Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 30-07-2002, 10.52.53   #1
alice
Ospite
 
Data registrazione: 12-07-2002
Messaggi: 20
la crisi

Credo che coloro che si avvicinano ai più svariati strumenti di conoscenza
interiore, difficilmente lo fanno per puro amore del sapere...più spesso
questa scelta origina da una cesura totale....una
crisi.....depressione....esaur imento nervoso....ed è come se la
coscienza ci gridasse che siamo al capolinea e che è ora di operare cambiamenti radicali......


La questione : la "crisi" può essere un'occasione di crescita?
o la sofferenza che ne deriva è un vuoto a perdere?(per dirla alla troisi )

grazie a chi vorrà rispondermi
bacibacio!!
alicebraccine
alice is offline  
Vecchio 30-07-2002, 11.06.35   #2
superbonzo
Ospite
 
L'avatar di superbonzo
 
Data registrazione: 26-07-2002
Messaggi: 11
Ciao Alice, sono d'accordo con te, infatti le crisi profonde sono quelle che ti portano a crescere maggiormente e spesso rapidamente..............tutto ciò però deve servire come riflessione ulteriore su quelli che sono i nostri limiti (creati da noi!)......è mai possibile che per arrivare ad uno stato ottimale di dialogo interiore dobbiamo per forza essere in momenti delicati o disperati???? la svolta sarebbe nel riuscirci quotidianamente......ma ecco perchè esistono gli illuminati!!!!!
superbonzo is offline  
Vecchio 30-07-2002, 11.09.41   #3
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
DICI .... "Credo che coloro che si avvicinano ai più svariati strumenti di conoscenza
interiore, difficilmente lo fanno per puro amore del sapere...più spesso
questa scelta origina da una cesura totale....una
crisi.....depressione....esaur imento nervoso....ed è come se la
coscienza ci gridasse che siamo al capolinea e che è ora di operare cambiamenti radicali...... " ......

ci penso un'attimo ..

hhmmm.....

decisamente no!
ho avuto modo di avvicinarmi a diversi strumenti del sapere quando le mie domande sono arrivate alla persona giusta ... sai cercando cercando ... e non ero depressa .... mai avuto esaurimento nervoso ... sono solo tanto, tanto .. ma tanto curiosa ...

e poi penso che se una persona depressa si avvicina a determinate pratiche .. e "guarisce" ben venga, no?

kri is offline  
Vecchio 30-07-2002, 11.11.39   #4
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
ciao Alice,
ti posso dire la mia opinione....
La crisi, ovvero, quei momenti in cui tutto ti pare nero, nulla va bene, la vita va a rotoli... tutto questo è sicuramente un'occasione di crescita interiore.
La sofferenza aiuta a capire chi siamo ed i nostri limiti.
Inoltre ci permette di rendere il carattere più forte.... almeno credo!
Spesso si vivono queste situazioni in completa solitudine... ci si isola dal mondo e si crea attorno a noi un alone d'apatia ed insofferenza.
Non sempre se ne esce vittoriosi... a volte si crolla del tutto e li... subentra la depressione e l'autocommiserazione.
Forse se le persone cominciassero a parlare di più e non vergognarsi dei propri sentimenti, tutto questo non succederebbe... ma è solo una mia opinione.
Certo è che la vita è colma di alti e bassi... l'unica alternativa è non abbattersi, rimboccare le maniche e riprendere la scalata...
Ma... esistono sempre dei ma.... non è facile. Non lo è affatto!
deirdre is offline  
Vecchio 30-07-2002, 11.15.36   #5
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
x bonzo!

riuscirci quotidianamente significa avere un dialogo con noi e gli altri sempre presente .. significa accorgersi del mondo e delle persone!

e non equivale a depressione ma a gioia di vivere .. è quindi possibile avere contatto con certe discipline pur essendo lieti di vivere e sereni nel quotidiano...




è sicuramente vero poi che in momenti di crisi si cresce ... tanto ma anche dalle gioie si impara .. non credi!!!
kri is offline  
Vecchio 31-07-2002, 09.21.38   #6
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Citazione:
è quindi possibile avere contatto con certe discipline pur essendo lieti di vivere e sereni nel quotidiano...

Cara Kri...mi trovi in pieno accordo!

Coloro che vengono definiti illuminati non sono altro che persone come tutte le altre, la loro particolarità sta nell'aver trovato la pace interiore... la serenità in ogni situazione!
Quanto mi piacerebbe essere cosi.
deirdre is offline  
Vecchio 31-07-2002, 09.33.34   #7
Gigi
Ospite abituale
 
L'avatar di Gigi
 
Data registrazione: 11-04-2002
Messaggi: 91
Ci sono momenti nella vita in cui ti poni delle domande alle quali per rispondere è necessario imparare a conoscere te stesso. Per conoscere te stesso intendo comunicare con il tuo IO più profondo, ascoltare il tuo inconscio ed imparare a comprenderlo.
Nn è questione di sapere oppure no. Si tratta finalmente di mettersi in ascolto, di sentire qualcosa che già è in te.
Quando saprai ascoltare e capire te stesso senza condanna e giustificazione, allora sarà il momento della crescita.
Diciamo che forse i momenti di "crisi" stimolano questa comunicazione, ma quando e come inizia questo processo (o cammino) è cosa puramente soggettiva....
questo il mio pensiero




Gigi is offline  
Vecchio 01-08-2002, 21.31.55   #8
alice
Ospite
 
Data registrazione: 12-07-2002
Messaggi: 20
Condivido...

....il vostro modo di concepire la crisi, anche se rimango dell'idea che essa rappresenta una mera occasione che può essere colta o meno.....

superbonzo, io credo che quando subentra una crisi, la si debba concepire come "collasso del sistema"...vale a dire che le usuali nostre modalità di relazione e di pensiero non funzionano più.E' per questo che spesso è dai momenti bui che si può determinare un cambiamento. Anche se non è certo una regola.

Onore a kri dunque, la cui ricerca è sostenuta dalla semplice curiosità.....

>Nn è questione di sapere oppure no. Si tratta finalmente di mettersi in ascolto, di sentire qualcosa che già è in te.
Quando saprai ascoltare e capire te stesso senza condanna e giustificazione, allora sarà il momento della crescita.

senza condanna e giustificazione....
bellissima metrica
grande gigi

>Forse se le persone cominciassero a parlare di più e non vergognarsi dei propri sentimenti, tutto questo non succederebbe... ma è solo una mia opinione.

anche la mia deirde.....o comunque sarebbe tutto più gestibile...



carezze sull'anima

alice
alice is offline  
Vecchio 20-08-2002, 00.12.51   #9
Catharsis
 
Messaggi: n/a
Talking Per la serie:Canta che ti passa!

Sto vivendo una crisi
e una crisi c'è sempre ogni volta che qualcosa non va
sto vivendo una crisi
e una crisi è nell'aria ogni volta che mi sento solo
so che rimarrò distratto per un po'
quindi rimarrò altrettanto distante
quando inizia una crisi è un po' tutto concesso
quasi come a carnevale
quando è in corso una crisi dimentico tutto
e posso farmi perdonare
so che rimarrò un po' assente da scuola
e forse non andrei nemmeno al lavoro
quando arriva una crisi riaffiorano alcuni ricordi
che credevo persi
cosa penso di me cosa voglio da te
dove sono cosa sono e perché
ho il sospetto che non sia un buon esempio
camminare a un metro e mezzo da terra
molto spesso una crisi è tutt'altro che folle
è un eccesso di lucidità
sta finendo la crisi e ogni volta che passa una crisi
resta qualche traccia
infatti ultimamente rido per niente
e non mi nascondo più facilmente
e malgrado sembri male
cambia solo il modo di giudicare

Bluvertigo-La crisi.
 
Vecchio 20-08-2002, 16.59.53   #10
chiccagioia
Ospite
 
Data registrazione: 17-08-2002
Messaggi: 7
è vero...

essere in crisi porta più facilmente ad interrogarsi su se stessi, il senso della vita, quello che vogliamo.
Ma credo anche che non sia semrpe così.
Vi sono strade che una volta intraprese è come se vivessero di vita propria. Cominci a cercare di capire cosa stai facendo e trovi ovunque nuovi spunti.

Vivere in modo consapevole è una cosa che dovremmo fare tutti, purtroppo ci sono molte cose che ci distraggono da ciò fino a quando non capita qualche cosa che ci fa tornare a guardare a noi stessi.

Quindi secondo me è più difficile intraprendere una via di conoscenza interiore senza crisi solo eprchè di solito viviamo più esternametne.

In ogni caso anche questo può essere un inizio, cominciare a chiedersi se è necessario stare male per cercare di stare meglio, o invece se possiamo cercare la nostra felicità anche da subito.

Io la mia risposta l'ho quasi trovata e voi?
chiccagioia is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it