Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 20-07-2005, 19.20.09   #21
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
....penso che all'inizio possa esserci passione....coinvolgimento...a ttrazione...che si possa essere all'unisono...poi puo' cambiare qualcosa....o non cambiare....ma crescere....diventare amore....tutto dipende da te, dall'altra persona....dal desiderio che si ha di mantenere vivo questo incontro
Ciao
Vaniglia
Vaniglia is offline  
Vecchio 20-07-2005, 19.22.43   #22
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
...penso che non bisogna razionalizzare troppo...ma neanche opprimere l'altra persona...
Ciao
Vaniglia
Vaniglia is offline  
Vecchio 20-07-2005, 22.26.16   #23
cannella
Ospite abituale
 
L'avatar di cannella
 
Data registrazione: 21-09-2003
Messaggi: 611
Non credo che la difficoltà nelle relazioni dipenda dal sesso.
Qui ognuno di noi potrebbe raccontare di essersi innamorato e di non essere stato corrisposto proprio nel momento in cui dimostrava il proprio coinvolgimento.
E non dipende nemmeno dall'avvenenza fisica o dal comportamento (telefonate e simili).
Il fatto è che l'interesse o c'è o manca e su questo non c'è molto da fare: le strategie (che francamente non ho mai tollerato), potrebbero riuscire nel breve periodo.

Tornando alle difficoltà di relazione, è innegabile che esiste una crsisi dei ruoli che ai nostri genitori era sconosciuta.

Così, era normale che una donna degli anni 50 fosse felice di prendersi cura del proprio marito dimenticando le proprie ambizioni, la prorità era sempre la famiglia.

Ho trovato in cantina tempo fa, un'agenda della "donna di casa" datata anni 50 e all'interno addirittura un elenco di regole.
Alcune mi hanno fatto rabbrividire: c'erano scritte cose come "non mostrarti mai stanca anche se lo sei, accogli tuo marito la sera con un sorriso"; "non mostrare mai disappunto per la presenza di tua suocera, non contrariarla mai" e via discorrendo.

Questo mi ha fatto capire che in una coppia tutto era perfetto se uno dei due recitava di fatto una commedia dei ruoli, o almeno così è per me non essere quello che si è fino in fondo, e dirlo... perchè se con una persona devo fingere un sorriso che non sento, non attribuisco nemmeno a lui l'intelligenza di capirmi, figuriamoci tutto il resto.
cannella is offline  
Vecchio 21-07-2005, 11.58.02   #24
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
Citazione:
Messaggio originale inviato da cannella

Ho trovato in cantina tempo fa, un'agenda della "donna di casa" datata anni 50 e all'interno addirittura un elenco di regole.
Alcune mi hanno fatto rabbrividire: c'erano scritte cose come "non mostrarti mai stanca anche se lo sei, accogli tuo marito la sera con un sorriso"; "non mostrare mai disappunto per la presenza di tua suocera, non contrariarla mai" e via discorrendo.

Mi hai fatto venire in mente un film: Monna Lisa Smile
Non un granché ma interessante affresco di una certa America anni '50 e della contrapposizione tra donna emancipata e donna "devota" alla famiglia.
Ad esempio la protagonista (Julia Roberts) emancipata insegnante d'arte si scontra con una sua studentessa che pur avendo ottenuto l'ammissione ad Harvard, cosa assolutamente inusuale per una donna all'epoca, rinuncia e sceglie il matrimonio col fidanzato. Quando la Roberts inviperita le si scaglia contro chiedendole come mai avesse presentato la domanda dice semplicemente "questa è la sua battaglia non la mia, so cosa voglio dalla vita. Volevo solo essere certa che avrei potuto farlo".
In questi giorni mi veniva in mente pure un altro film, ve la ricordate "l'indomabile Angelica" o roba del genere (non è un porno, è quel film di cappa e spada dove la protagonista era una spadaccina ribelle del '700): ecco oggi mi pare che l'indomabile angelica abbia un po' rotto, siamo troppe .. magari viene fuori che la vera emancipata è la casalinga che non subisce il modello sociale di donna in carriera (è un po' una provocazione intendiamoci).

Citazione:
Messaggio originale inviato da cannella
perchè se con una persona devo fingere un sorriso che non sento, non attribuisco nemmeno a lui l'intelligenza di capirmi, figuriamoci tutto il resto.

Hai perfettamente ragione, però così come talvolta fingiamo un sorriso con un estraneo perché dobbiamo non vedo perché alla persona che vive con noi non dobbiamo farlo, anche se può apparire una forzatura è solo un diverso modo di affrontare le cose. Se ti accolgo con un sorriso magari mi sorridi anche tu, e non diventa impossibile parlare. Se quando arrivi ti aggredisco con le mie frustrazioni oppure sembro tornata da un funerale ti consento solo decidere di tapparti le orecchie prima ancora che inizi a parlare.
Tra l'altro una delle poche doti maschili (almeno di quelli della mia famiglia) è la perfetta comprensione del tuo umore prima che tu proferisca parola (dev'essere un'arte affinata per sparire al momento opportuno), cerchiamo almeno di confonderli con un sorriso...


Ciao
Neve
nevealsole is offline  
Vecchio 21-07-2005, 13.07.07   #25
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
...una volta i nostri genitori, non tutti, vivevano nell'ipocrisia, ...la separazione era uno stato inammissibile, si accettava qualsiasi situazione pur di restare insieme...per gli altri, per paura,...le donne dipendevano dall'uomo sia mentalemente che fisicamente...oggi si e' rivoltato tutto....e' l'opposto di tanti anni fa'...pero' la cosa piu' bella e' poter essere se stessi, poter scegliere, darsi all'altro liberamente, dialogare, esprimersi, non nascondersi dietro una figura ideale o idealizzata...

Ciao
Vaniglia
Vaniglia is offline  
Vecchio 21-07-2005, 16.13.03   #26
Lucy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 212
Sono d´accordo con Vaniglia.



La sincerità è necessaria per respirare libremente.
Lucy is offline  
Vecchio 21-07-2005, 18.57.56   #27
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
La sincerita' e' alla base di un rapporto....odio la bugia...l'ipocrisia...forse perche' quando ero adolescente ho vissuto in una famiglia cosi' e ho provato repulsione verso questi schemi....adesso sono una donna e desidero vivere un rapporto diretto...sincero...leale...e ho sempre rischiato per questo, a costo di perdere...ma bisogna essere anche sinceri con se stessi per questo!
Ciao Vaniglia
Vaniglia is offline  
Vecchio 05-09-2005, 19.50.26   #28
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
Ho ripreso questo argomento perche' oggi sono stata a trovare un mio amico, presidente di una associazione culturale che frequento, e...abbiamo iniziato a parlare di rapporti tra uomo e donna...sara' perche' attraverso questo circolo incontriamo molta gente...sara' che notiamo che l'uomo e la donna hanno piu' difficolta' a relazionarsi...sara' che la nostra e' una citta' abbastanza chiusa...sara' che e' anche una citta' abbastanza "godereccia"....lui ad un certo punto mi ha detto " tra un po' le donne diventeranno lesbiche e gli uomini gay"....sono qua perplessa!



Vaniglia
Vaniglia is offline  
Vecchio 05-09-2005, 20.37.11   #29
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
Mi potreste dire cosa ne pensate?
Vaniglia is offline  
Vecchio 06-09-2005, 10.11.08   #30
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
Nessuno vuole rispondere

Vaniglia
Vaniglia is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it