Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 16-09-2005, 13.55.45   #11
camelia
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-08-2004
Messaggi: 57
è umana. nasce dall'insicurezza. Per quanto il senso di possesso non sia giusto secondo il mio punto di vista (sono gelosa anche io) ......l'altro non è un oggetto ed è solo un'ideale pensare che una persona possa essere solo nostra.
camelia is offline  
Vecchio 17-09-2005, 19.14.21   #12
Chimera
Ospite abituale
 
L'avatar di Chimera
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 337
Citazione:
Messaggio originale inviato da camelia
è umana. nasce dall'insicurezza. Per quanto il senso di possesso non sia giusto secondo il mio punto di vista (sono gelosa anche io) ......l'altro non è un oggetto ed è solo un'ideale pensare che una persona possa essere solo nostra.

Non sono d'accordo.
Non si è gelosi delle cose. Si è gelosi solo quando c'è una attaccamento affettivo non possessivo.
Si può essere gelosi solo di cose che non si possiede proprio perché la gelosia è il timore di perdere qualcosa che non possiamo avere, come il cuore della persona amata.
Si puòl essere gelosi solo di qualcosa che ci viene "Concesso" volontariamente e non di qualcosa che possiamo prenderci.

In secondo luogo continuo ad affermare che l'insicurezza non centra.
Essendo possibile la gelosia solo per cose che non si possiede l'essere sicuri o meno è inutile, l'amore della patner non è una cosa che si posside, e lei a scegliere volontariamente di stare con noi.
Le nostre capacità non influiscono.

Azi è poroprio il contrario.
Ne l'insicurezza ne il senso di possesso causano la gelosia...

Invero l'eccesso di sicurezza e la convinzione di "Possedere" il patner portano a soffocare la gelosia nella
egocentrica convinzione che la persona amata ci appartenga e non possa fare a meno di noi.
Chimera is offline  
Vecchio 19-09-2005, 08.57.11   #13
camelia
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-08-2004
Messaggi: 57
si, giusta osservazione. Sono stata forse troppo istintiva nel rispondere. Devo dire, che mi ha colpito in positivo cio' che hai scritto!
camelia is offline  
Vecchio 19-09-2005, 16.24.08   #14
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
Possiamo diventare gelosi quando il notro partner ci offre un motivo reale per esserlo...ma non quando la gelosia si impossessa di te senza un motivo apparente...a quel punto diventa una gelosia patologica...



Vani
Vaniglia is offline  
Vecchio 19-09-2005, 17.49.29   #15
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
Talking gelosi

Citazione:
Non si è gelosi delle cose. Si è gelosi solo quando c'è una attaccamento affettivo non possessivo.

Sì si può essere gelosi anche delle "cose" alle quali siamo legati, magari da vincoli affettivi, e non vogliamo assolutamente che nessuno le tocchi nè le cediamo ad altri. E' anche vero che si può essere gelosi o invidiosi (sinonimi) del successo degli altri, di quello che possiedono gli altri.
Citazione:
In secondo luogo continuo ad affermare che l'insicurezza non centra.

La gelosia è proprio manifesta in persone che hanno poca stima di sè stessi, sono invidiosi, sospettosi (sono proprio dù palle! )
Se ci pensi non sei tanto geloso di Lei, ma delle "doti" o "qualità" che percepisci migliori delle tue nell'eventuale amico (non voglio che lei esca con un'altro non perchè ho paura di perderla, ma proprio perchè sono sicuro di perderla Lui è meglio di me, quindi meglio non rischiare... la chiudo in casa e butto la chiave )
Citazione:
l'eccesso di sicurezza e la convinzione di "Possedere" il patner portano a soffocare la gelosia nella egocentrica convinzione che la persona amata ci appartenga e non possa fare a meno di noi.

Per nulla d' accordo. L'eccesso di sicurezza ti porta solo a "tirartela" tu, ed essere "affettivo-dipendente" Lei.

Può essere che abbia letto male, attendo delucidazioni
tammy is offline  
Vecchio 20-09-2005, 16.57.55   #16
Chimera
Ospite abituale
 
L'avatar di Chimera
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 337
Personalmente trovo patologica la gelosia per le "cose" ma perfettamente normale quella per la persona amata.

In ogni caso possiamo essere gelosi solo quando qualcuno può portarci via qualcosa. Per esempio rubarci o graffiarci l'auto...

Per quanto riguarda la teoria:
Citazione:
e ci pensi non sei tanto geloso di Lei, ma delle "doti" o "qualità" che percepisci migliori delle tue nell'eventuale amico (non voglio che lei esca con un'altro non perchè ho paura di perderla, ma proprio perchè sono sicuro di perderla Lui è meglio di me, quindi meglio non rischiare... la chiudo in casa e butto la chiave )

Di persone con doti migliori di noi ci saranno sempre. Se non nel presente nel futuro. Quando avremo 80 anni un 20enne sara meglio di noi.
Se una eprsona è sicura di non poter temere nulla da nessuno è solo un pallene gonfiato.

La tua visione di gelosia vale solo in un rapporto "materiale". Se hai il timore che la tua ragazza stia con te per le tue "capacità" economiciche estetiche caratteriali allora si la gelosia può essere scatenata da un senso di inferiorità.

Ma se la ragazza stia con te perché ti ama... non centrano le capacità.
L'uomo potrebbe essere ricco e bello e venir lasciato per uno brutto e povero.
Quindi nessuno chiuque potrbbe perdere il proprio amore e chiuque potrebbe portartelo via.
Se c'è l'amroe questo è possibile. L'ho visto caccadre più volte. Se il rapporto è una semplice ricerca del benessere allora segue regole più utilitaristichè, quindi son d'accordo con te.

Ps:
Comuque sto parlando di "provare" gelosia.
Poi c'è chi è geloso ma non lo mostra.
Chimera is offline  
Vecchio 20-09-2005, 19.00.29   #17
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
gelosia

ce nè anche nei confronti delle cose (chiamala patologica o, per te, il graffio sull'auto), ma è una forma anch'essa di gelosia, proprio nei confronti degli oggetti e di quello che hanno gli altri.
Citazione:
Di persone con doti migliori di noi ci saranno sempre. Se non nel presente nel futuro. Quando avremo 80 anni un 20enne sara meglio di noi.Se una persona è sicura di non poter temere nulla da nessuno è solo un pallene gonfiato.

O probabilmente è una persona che ha accettato sè stessa per com'è con i suoli limiti e i suoi pregi e difetti, ma questo non c'entra con la gelosia nei confronti di un eventuale rivale, perchè se gelosia è, il geloso vive nell'ansia della probabile perdita dell'oggetto amato ed è per questo che tende al soffocamento non certo al "lasciar andare".
Citazione:
La tua visione di gelosia vale solo in un rapporto "materiale". Se hai il timore che la tua ragazza stia con te per le tue "capacità" economiciche estetiche caratteriali allora si la gelosia può essere scatenata da un senso di inferiorità.

Sì direi che abbiamo proprio una differente visione della gelosia.
Pensare che qualcuno ci stia vicino solo per interesse.... o abbiamo scarsa fiducia nelle nostre capacità oppure è vero che il partner ha un vivido interesse per ciò che rappresentiamo (sicurezza econimica, prestigio, a volte anche potere) il problema relazionale è Suo, ma non vedo la gelosia.

Se un rapporto finisce o qualcuno "soffia" il partner all'altro, come dici.......non è che l'altro abbia il fucile puntato, quindi avrà anche scelto di farsi portar via, se amore non c'era.

Provare gelosia, ti monta il sangue alla testa o comunque ti rode lo stomaco, e tenersela per sè è una sofferenza bella pesante e nuoce gravemente alla salute, andrebbe curata con una buona dose di autostima.

P.S. ma sei geloso tu?
dolcissimo kraphen alla crema
tammy is offline  
Vecchio 20-09-2005, 19.56.54   #18
Chimera
Ospite abituale
 
L'avatar di Chimera
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 337
Citazione:
Pensare che qualcuno ci stia vicino solo per interesse.... o abbiamo scarsa fiducia nelle nostre capacità...
Questo punto non lo capisco.
Se le nostre "capacità" determinano il fatto che una persona ci sta vicino secondo me è "interesse".
La nostra patner vuole una persona con le nostre capacità... se queste vengono a cessare, per un qualche motivo lei ci abbandona, perché non soddisfiamo il suo interesse.
Se l'avere o non avere quelle capacità non influisce sul fatto che stia con noi, allora è amore e non interesse ma la mancanza di autostima non entra in gioco.

Citazione:
Se un rapporto finisce o qualcuno "soffia" il partner all'altro, come dici.......non è che l'altro abbia il fucile puntato, quindi avrà anche scelto di farsi portar via, se amore non c'era.

Su questo siam d'accordo.
Anche se direi che l'amore non c'è più o forse è più forte il nuovo amore sul vecchio... ma forse c'era.

Mi piacerebbe pensare che l'amore sia eterno e unico. Ma per il momento a quanto vedo sicuramente non è unico. Anche se non ho mai provato amore contemporaneo per più ragazze,quando un amore è uscito dalla mia vita il vuoto prima o poi è stato riempito.
Eterno non so, le persone cambiano.

Citazione:
P.S. ma sei geloso tu?

Se con geloso intendi "che prova gelosia" si. Ho paura come tutti gli uomini e non me ne vergogno.
Se intendi "che esterna gelosia"... in fase di corteggiamento e quando il rapporto è instabile e sento il pericolo reale si.

Quando il rapporto è felice e stabile no.
Di solito non è un prolema perché mi innamoro di ragazze buone d'animo e sincere.
Insomma non mi innamoro di ragazze che "tradiscono" di nascosto ma di ragazze che piuttosto te lo dicono in faccia e ti mollano.

Ultima modifica di Chimera : 20-09-2005 alle ore 19.59.27.
Chimera is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it