Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 27-08-2002, 07.57.36   #11
Lella
Ospite
 
Data registrazione: 15-07-2002
Messaggi: 5
grazie a tutti...

ciao a tutti voi che mi avete risposto,questa mattina la mia
giornata e' iniziata con l'emozione di leggere le vostre risposte.

a volte la mia ipersensibilita' da pregio si trasforma in difetto.
ma se poi da questo mio difetto nate voi:vale la pena il tormento di una giornata NO...

mi viene in mente questa preghiera:
Allarga la porta Padre,perche' non posso passare;
la facesti per i piccoli,e io purtroppo sono cresciuto.
Se non mi allarghi la porta,rimpiccioliscimi,per pieta'
riportami a quell'eta' benedetta nella quale
vivere e' sognare!

grazie Ivo :imparero' ad amare tutte le foglie di un'albero...
buona giornata alla vita.
Lella
Lella is offline  
Vecchio 27-08-2002, 17.12.28   #12
scultore
 
Messaggi: n/a
Ciao lella

Ti ricordi di scultore ti ho dato il benvenuta nel forum .....

Ora ti scrivo Così:


"Gocce cadranno a disperdersi isolate,
sette lacrime cadranno dagli occhi
un gruppo di tre
un gruppo di quattro
suoneranno stonate,
l'equilibrio mancante
che porta il numero perfetto
che non si può dividere
se non davanti ad un sacro cospetto
inconsapevole del rischio
che porta questo esempio
stasera non cullerai nessun rimpianto
stasera chiuderai il portone
girando sette volte la chiave.
Domani si aprirà una rinnovata via... "

Scultore
 
Vecchio 27-08-2002, 22.42.30   #13
Elisa
Ospite abituale
 
Data registrazione: 06-07-2002
Messaggi: 46
Ciao Lella, non ti trovo affatto banale! Come te anch'io amo Dio, la natura, gli animali, gli esseri umani, la vita etc. In una sola parola: AMO! E come a te mi infastidiscono le bestemmie. ma ho imparato a tollerare perchè dove vivo, purtroppo, bestemmiare fa parte della dialettica (si dice così? boh!). Mi spiego: vivo in una provincia del Veneto e la stragrande maggioranza della gente parla il dialetto della zona e tra una parola e l'altra molte volte c'è la bestemmia, che non viene detta in modo offensivo. Mi ricordo ancora di un conoscente che diceva 3 parole e 1 bestemmia e la domenica era sempre a Messa e faceva la comunione. Vedi è una questione di cultura contadina, un po' rozza è vero, ma si può cambiare la testa agli altri?
Per quanto riguarda la gentilezza, sono dell'idea che se siamo sempre gentili anche con chi non lo è, con il tempo anche questa persona imparerà ad essere gentile con noi. Poi ci sono sempre le eccezioni alla regola, vale a dire persone un po'ignoranti che non riescono a capire perchè continuiamo ad essere gentili con loro. Ma è solo un loro problema.
Spero di essermi fatta capire. Un abbraccio!
Elisa is offline  
Vecchio 27-08-2002, 23.09.51   #14
nevewinter
Ospite
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 15
cxiao lella

ti capisco! se vuoi scrivermi solemare69@hotmail.com
ho provato ha risponderti nel forum ma ho avuto problemi ad inserirlo ,mi piacerebbe scambiare mail con te ,credo che in un certo senso siamo un po simili
ciao neve
nevewinter is offline  
Vecchio 29-08-2002, 11.50.30   #15
Akhet
anima vagante
 
L'avatar di Akhet
 
Data registrazione: 27-06-2002
Messaggi: 79
Wink per Lella

Cara Lella, scrivo dopo un pò di vacanza dal forum... ho letto la tua lettera. Anche a me non piacciono le parolacce e le volgarità. Ci sono persone che le utilizzano magari per rafforzare quanto dicono o per esprimere tangibilmente la loro rabbia. Del resto c'è anche una certa libertà di espressione (tenendo sempre ben presente la sensibilità di chi ci sta di fronte) nella quale penso rientri anche la liberta di esprimere con una certa "forza" ciò che si prova e si sente... Naturalmente penso e spero che la tua non sia una condanna un pò, passami il termine, talebana. Normalmente io non utilizzo termini volgari ed offensivi perchè non credo (ma questo vale per me) che la forza delle proprie idee sia più incisiva, ricorrendo al turpiloquio. Credo in Dio e proprio per questo tollero chi infarcisce i propri discorsi con parole piuttosto "forti". Se lo fa il Principale, perchè non posso farlo io? Mi risulta che nessuno finora sia morto fulminato per aver pronunciato parole fuori posto... Non voglio essere polemica, ma tollerante, se possibile. Già sperimentiamo ogni giorno i frutti amari dell'intolleranza e dell'assolutismo in tutti i campi... Del resto divergenze di pensiero esistono ed esisteranno sempre, sono proprio le diversità di opinioni che, alla fine, possono creare qualcosa di buono, possono essere spunti per un evoluzione spirituale positiva, per il raggiungimento di traguardi importanti in diversi campi. Ed anche nelle amicizie non è sempre possibile trovare persone che concordino in tutto e per tutto con noi. Del resto, talvolta, le discordanze dei nostri amici ci consentono di rimetterci in discussione su ciò che pensiamo che non sempre è la Verità Rivelata
Per quanto riguarda le amicizie, ho passato (ed in parte ci sono ancora dentro) un periodo molto simile al tuo. Ne ho tratto la convinzione che spesso non siamo noi a scegliere gli amici, ma loro a scegliere noi. L'amicizia è vero che si costruisce ogni giorno, ma è anche vero che non sempre viene quando o perchè la chiedi. Ti capita, accade, ti sorprende come ti può sorprendere il sole dopo una tempesta. Talvolta passa molto tempo e ci vuole molta pazienza. Si attraversano periodi di solitudine dei quali è bene approfittare. Magari per fare amicizia con se stessi, per riflettere... Eppoi non sempre chi ti da ragione o sembra che meglio si accordi con il tuo modo di pensare è tuo Amico (con la A maiuscola)...
Akhet is offline  
Vecchio 30-08-2002, 10.47.25   #16
Willow
Ospite abituale
 
L'avatar di Willow
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 211
Cara Lella, una volta da qualche parte ho letto "la verità fa male solo alle illusioni".
Qual è la verità in questa storia? Di certo non che le tue opinioni e le tue emozioni sono sbagliate, ma che, come ti è gia stato detto, non si può piacere a tutti (e io so molto bene cosa si prova).
Questa è la caduta delle illusioni difronte alla verità.
Tu sei il tuo centro di gravità, gli amici il rispetto, l'amore possono ruotare intorno a te solo se tu stai ferma. Se rendi questi valori il tuo centro di gravità allora ci girerai intorno come una trottola senza riuscire ad afferrarli.

Svegliati domattina e sorridi. Non perchè tu debba avere un motivo particolare per farlo, ma perchè il mondo ha bisogno di cominciare la giornata con un sorriso...

Un abbraccio
Willow is offline  
Vecchio 03-09-2002, 21.40.52   #17
Hakai
Ospite
 
Data registrazione: 28-07-2002
Messaggi: 3
Citazione:
Messaggio originale inviato da Elianto
Ognuno riflette, spesso ognuno per se. Soliloqui. Si cerca d'aver ragione, di dimostrare che nella disputa siamo imbattibili, che la razionalità (che si suppone oggettiva) del nostro pensiero debba convincere che si ha ragione, che la nostro idea é la più giusta. Orgoglio.
...
Ma vedrai che saranno pochi a non risponderti ... non perché ti vogliamo bene Lella ... é solo che leggendoti il nostro orgoglio sanguina.

Il nostro turno di parlare.
Che altro motivo c'e'?
Sono d'accordo con Elianto.

Quello che forse non ho capito.
L'amicizia non e' rivolgersi agli altri sperando in una carezza.
Vuoi essere mio amico ti prego?

L'amicizia non e' una cosa dovuta.
L'amore non e' una cosa dovuta.
Non abbiamo nessun contratto, nessun diritto, nessuno.

Le occasioni d'incontro possono diventare amicizie.
Ma alla base dell'amicizia c'e'.
Esperienze comuni.
Rispetto.
Fiducia.
Sincerita'.
Tutte cose che vanno conquistate e coltivate.
Con aggressivita' o dolcezza o, fai tu.

Serve tempo, Lella.
Non puoi creare un rapporto profondo in poche ore,
e soprattutto non puoi sperare di ottenerlo senza.
Impegno personale.
Capacita' di aprirti.
Fiducia in te stessa e in quello che sei.

Coltivare un'amicizia e' coltivare prima di tutto le nostre
doti piu' positive.

L'amicizia non e'.
"Vuoi essere mio amico ti prego?"
Ma.
"Vorrei essere tuo amico e cerco di dimostrartelo".

Non una richiesta.
Una affermazione.
Io comincerei da qui.
Hakai is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it