Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 06-10-2005, 14.20.12   #41
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
Citazione:
Messaggio originale inviato da Digitalgothic
...
nel primo caso la mia possibilità si riduce a una vita.
nel secondo caso sarò appunto da un'altra parte
nel terzo caso, dimenticherei tutte le vite precedenti.
...

ed in tutti e tre esiste sicuramente il presente...
quello che si è oggi...
a prescindere e quale che sia la situazione che verrà domani...
rodi is offline  
Vecchio 06-10-2005, 21.56.33   #42
Chimera
Ospite abituale
 
L'avatar di Chimera
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 337
Citazione:
Messaggio originale inviato da Digitalgothic
Sai mi chiedevo una cosa, se il pensiero può comprendere anche cose elementari come un punto. Immagina di pensare a un punto e a nient'altro. Stai pensando? Ciò a cui stai pensando è un pensiero elementare o è qualcos'altro?
Il punto non è una cosa elementare. Un elemento in un spazio ed in un tempo definito.Senza spazio e senza tempo non si può definire un punto.
Già quello è un pensiero avanzato.Un bambino ci mette un bel po'prima di avere coscienza della spazialità.



Citazione:
Quindi ci deve essere un soggetto pensante... Esistono i pensieri astratti di cui parlava Kierkegaard in cui manca il soggetto pensante?
Non conosco Kierkegaard purtroppo

Citazione:
Già, credo anche io che fin dal ventre materno l'essere umano assorbe elementi esterni. Ed è una cosa molto bella... e credo siano alla base del perchè i neonati, appena nascono sanno già determinate cose...
Si sono gia vivi. Sembrano sapere cose che poi con il tempo si dimenticano.

Citazione:
Mh... Possediamo un "bagaglio" di conoscenze esperienze etc... tutto ciò che ci perviene dal di fuori lo confrontiamo con ciò che abbiamo dentro e verifichiamo se sono uguali a ciò che "possediamo", o diversi. Giusto?
Ma oltre a questi collegamenti elementari non vi sono forse anche operazioni che permettono di combinare i pensieri tra di loro, di eliminare pensieri errati, di elaborarne di nuovi? Quest'ultime operazioni piuttosto complesse... che un elaboratore non è in grado di fare...Intendo dire... l'uomo non è una macchina che agise per Bit 0 1... inizialmente attua queste operazioni elementari ma poi ne mette in atto altre? mh... boh...
I sistemi Esperti funzionano a 0 1 ma "imparano" scartano dati precedenti errati. Oltre a questo nella informatica base è presente un "controllo del errore" ovvero una continua verifica di quello che è già stato determinato.
Esistno poi i sistemi precognitivi che simulano appunto l'abilità del cervello di immaginare il futuro....
In quanto oramai si sa che il segreto della velocità del cervello e che contiuamente "immagina" tenta di prevedere quello che gli potrebbe accadare secondo schemi suggeriti dal esperienza.
Per questo motivo siamo più veloci a riconoscere una persona quando la vediamo nel suo contesto o quandoc e l'aspettiamo.Se cerchiamo in una piazza affollata un nostro amico appena lo vediamo lo riconosciamo. Se non stiamo cercado lui possiamo passargli davanti e non accorgercene.
Comuque anche l'inventare ed il prevedere il combinare può essere codificato in 1-0.

Citazione:
Mh... alla fine per me l'essere umano sarà libero e indipendente... penserà liberamente, e avrà modo di esprimersi nella maniera più libera e corretta possibile... ma in un certo senso sarà sempre schiavo... e il suo pensiero involontariamente sarà sempre pilotato... Anche ora, il mio pensiero è pilotato... da una parte di me stessa, che io lo voglia o no.
"Pilotato" implica che ci sia un essere senziente che guida il tuo movimento secondo una rotta precisa.
Secondo me questo non succede sempre. Quello da cui ci caratterizza e l'essere "trasportati dal vento" del esperienza che certo ci dara un direzione... aiutandoci ad andare da una parte ed ostacolandoci se vogliamo andar nella direzione opposta.

Ultima modifica di Chimera : 06-10-2005 alle ore 21.58.54.
Chimera is offline  
Vecchio 06-10-2005, 22.02.28   #43
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
"Pilotato" implica che ci sia un essere senziente che guida il tuo movimento secondo una rotta precisa.
Secondo me questo non succede sempre. Quello da cui ci caratterizza e l'essere "trasportati dal vento" del esperienza che certo ci dara un direzione... aiutandoci ad andare da una parte ed ostacolandoci se vogliamo andar nella direzione opposta.


strano ma vero...sono con te!...



Vani
Vaniglia is offline  
Vecchio 06-10-2005, 22.06.00   #44
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
Ma la liberta'di pensiero esiste...o si tende a giudicare?



Vani
Vaniglia is offline  
Vecchio 06-10-2005, 23.40.47   #45
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Citazione:
Messaggio originale inviato da Vaniglia
Ma la liberta'di pensiero esiste...o si tende a giudicare?



Vani

cioè?
r.rubin is offline  
Vecchio 07-10-2005, 00.23.43   #46
lobelia
Utente bannato
 
Data registrazione: 28-07-2005
Messaggi: 448
ma quando il pensiero può considerarsi abbastanza libero al punto da convincere una persona sufficientemente intelligente e onesta con se stessa a sentirsi nel reale diritto di pretendere libertà di parola?
E per favore non facciamo le scarpe alle formiche ai concetti di "intelligente" e "onesto con se stesso" se no non ne veniamo più fuori!
lobelia is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it