Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 14-10-2005, 19.32.04   #21
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: concordo

Citazione:
Messaggio originale inviato da tammy
il trattenere pensieri negativi nuoce gravemente alla salute, con diplomazia, puoi sempre mandare a quel paese chi ti pare. E' vero che rimuginare sulle questioni, che si protrebbero risolvere solo con una bella chiacchierata, o litigata a chi piace, ti fa venire l'ulcera, l'ansia, la depressione.

Parliamoci gente parliamoci



Per quanto ne so nel momento che si inizia ad urlare si mettono dlle bariere spesso insormontabili ... quando si urla si inizia a non volere più comunicare ... è questo un motivo per il quale penso di non urlare quasi mai... anche se indubbiamente la rabbia a volte fa brutti scherzi ...
Parlare con tono pacato con un altra persona spesso porta a risultati nettamente migliori ... e poi non ti viene l'ulcera....
bomber is offline  
Vecchio 14-10-2005, 20.13.01   #22
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
Re: Re: concordo

Citazione:
Messaggio originale inviato da bomber
Per quanto ne so nel momento che si inizia ad urlare si mettono dlle bariere spesso insormontabili ... quando si urla si inizia a non volere più comunicare ... è questo un motivo per il quale penso di non urlare quasi mai... anche se indubbiamente la rabbia a volte fa brutti scherzi ...
Parlare con tono pacato con un altra persona spesso porta a risultati nettamente migliori ... e poi non ti viene l'ulcera....
m'è capitato un tizio che urlasse a più non posso e una collega che urlasse con uno straniero.

Le mie risposte:

Caso 1
guardi... se urla la sento meglio,... ma non sono in grado di comprendere il suo problema........

Caso 2
Antonella.... non è che se urli Lui ti comprenda..... fose sente meglio, ma non capisce nà mazza di quel che gli dici....
tammy is offline  
Vecchio 14-10-2005, 20.26.45   #23
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
Ma una sana e utile litigata non vuol soltanto dire urlare, prendersi a schiaffi e tirare i piatti



Vani
Vaniglia is offline  
Vecchio 14-10-2005, 21.47.24   #24
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
infatti

Citazione:
Messaggio originale inviato da Vaniglia
Ma una sana e utile litigata non vuol soltanto dire urlare, prendersi a schiaffi e tirare i piatti



Vani

la miglior soluzione, secondo me, è non prestare alcuna attenzione a chi sbraita, tanto s'ascolta da solo perchè ognuno sarà "preso" dalle proprie ragione e nessuno ascolta l'altro.
Quando ha finito di urlare è opportuno chiedergli "scusi può ripetere"? con il caschetto protettivo in testa..... ovvio...
tammy is offline  
Vecchio 14-10-2005, 22.19.29   #25
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
Generalmente chi sbraita...si trova a sbraitare da solo...



Vani
Vaniglia is offline  
Vecchio 14-10-2005, 22.34.02   #26
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da Vaniglia
Ma una sana e utile litigata non vuol soltanto dire urlare, prendersi a schiaffi e tirare i piatti



Vani






Nooooooo???
bomber is offline  
Vecchio 15-10-2005, 01.27.45   #27
lobelia
Utente bannato
 
Data registrazione: 28-07-2005
Messaggi: 448
L'urlo. Disperata prepotenza dell'impotenza.
A me capita, quando capita, solo con due persone. Mio figlio e, ultimamente, mia madre che da qualche tempo è in seria difficoltà, non lo vuole ammettere e resiste caparbiamente.
So che non ha nessun senso urlare, ma dirompe in me come un'esplosione, un'improvvisa ed incontenibile eruzione. E' un mio bisogno, loro non c'entrano più in quel momento.
Evidentemente non concepisco proprio l'idea di sentirmi impotente di fronte a loro.
E così, spendendo l'ultima energia residua in un gesto disperato e mandando affanculo l'intelligenza, la mia impotenza me la servo e gliela servo, in un piatto d'argento, nella sua forma peggiore e senza che serva a nessuno.
Poi, come da manuale, giungono solitarie e consolatorie lacrime di autocommiserazione. Un vero disastro.
Chissà, forse in quell'attimo disperato, spero che si spaventino o abbiano pietà di me e che in ogni caso la smettano una buona volta di farmi sentire un fallimento
In altre tipologie di scontro anche acceso, importante, ed anche con persone a cui sono molto legata emotivamente, molto difficilmente mi ritrovo ad urlare. Anche se per caso alzo la voce, mai giungo ai quei livelli. E non è che mi trattengo. Proprio non sale l'esplosione. Alla peggio, ma proprio alla peggissimo, mi capita di lasciare il campo
Evidentemente, in tutti gli altri casi in cui mi è eventualmente e teoricamente permesso lasciare il campo anche se a costo di enormi sofferenze, accetto con più facilità l'idea della mia impotenza e divento quindi più civile e tollerante.
Non so se è una buona analisi della mia situazione, ma ora m'è venuta così.
Domani, chissà
lobelia is offline  
Vecchio 15-10-2005, 12.16.46   #28
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Si spesso per non dire sempre l'urlare quando si è in due a parlare non serve a molto ....


l'urlo però serve in certe situazioni ... in modo particolare in una situazione tesa il capo a volte bisogno di urlare per dare la carica alle persone ... ovvero urlare per comunicare forza e convinzione alle persone che gli stanno sotto ... ovviamente è utile l'urlo di incitamento un pò meno quello di collera ... anche se indubbiamente su certe persone urlare può trarre un effetto positivo (sempre quando si parla di gruppo)
bomber is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it