Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 11-04-2002, 22.55.56   #11
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
il vero problema non è la paura, ma la prigione che ci costruisce intorno. Non potremo mai eliminare del tutto la paura. Anche se a volte ne abbiamo l'illusione. Quel che conta è divenire consapevoli della paura stessa e..... superarla.
Forse agli eroi manca la paura? se così fosse non sarebbero eroi ma pazzi inconscienti.
Gli eroi sono coloro che sono stati capaci di vincere la paura.
Di non farsi paralizzare da essa.
Quando si smette di fuggire dalla paura perchè..... si ha paura di aver paura. Solo allora, guardandola in faccia, potremmo dire: "tu resta lì, ma io faccio un passo avanti. "
Ci resterà sempre accanto come fedele compagna.
Vi ricordate che persino Gesù conobbe e vinse la paura?
Quindi non è affatto disonorevole avere paura.
Ciao
Mary is offline  
Vecchio 11-04-2002, 23.32.30   #12
Franco1
 
Messaggi: n/a
La paura

La paura, ci stavo pensando proprio l'altro giorno...

Ho avuto modo di capire che la paura è cosa buona, ma è anche cosa cattiva. E' cosa buono quando ci aiuta a sopravvivere e ci impedisce di fare cazzate. Ma può anche essere l'ultimo ostacolo verso un qualcosa di grande. Una delle doti che più ammiro è il coraggio, il coraggio di chi supera la paura, di chi si inscrive all'università a 30 anni, di chi mette su una società con la liquidazione, di chi rimane fedele ai propri ideali anche se può costargli caro.

Franco1
 
Vecchio 12-04-2002, 00.20.46   #13
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
la paura di essere nessuno, sprona l'ardito
tammy is offline  
Vecchio 12-04-2002, 10.39.01   #14
Willow
Ospite abituale
 
L'avatar di Willow
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 211
la paura di vivere le proprie convinzioni
Willow is offline  
Vecchio 13-04-2002, 12.56.01   #15
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Penso che si debba distinguere fra "paura" ed "angoscia". La paura si ha per esempio di un leone, cioè un fenomeno definibile concreto, mentre l´angoscia è un tipo di "paura" che si sente di fronte a situazioni o fenomeni psichici. Ora sto leggendo il libro di Rollo May "The Discovery of Being" e secondo lui l´angoscia non è una "malattia" ma è una reazione naturale collegata con la possibilità di crescere o "nascere", cioè di realizzare se stesso in un certo campo. È la "paura" dello sconosciuto. Kierkegaard la chiamava "la vertigine della libertà".
Rolando is offline  
Vecchio 15-04-2002, 09.22.09   #16
io.viola
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 11-04-2002
Messaggi: 2
...Paura di non vivere abbastanza la mia vita... a modo mio.
io.viola is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it