Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 02-11-2005, 14.34.17   #1
Joolee
Soleluna
 
L'avatar di Joolee
 
Data registrazione: 25-08-2005
Messaggi: 427
Question malattia mentale o no?

sono andata al cinema l'altra sera..."the exorcism of Emily Rose"... Questo film, come altri...mi ha fatto riflettere su una mia probabile incapacità di esercitare il mio lavoro di psicologo.
Avrei dovuto credere, dato i sintomi evidenti, che Emily fosse schizofrenica, comunque malata, ed invece ero dalla parte dell'avvocato del prete...
Cosi' come Dylan Dog spesso mi mette in crisi...parecchie storie raccontano di eventi strani, paranormali...e a me piace credere che sia così e che non siano matti...
Voi che ne pensate?
A volte mi domando anche: ma quelli che noi chiamiamo schizofrenici, potrebbero essere persone assolutamente sane che hanno delle capacità superiori rispetto alla stragrande maggioranza della popolazione??

J
Joolee is offline  
Vecchio 02-11-2005, 14.55.53   #2
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
Re: malattia mentale o no?

ciao......non me l'aspettavo da una psicologa....sono molto sorpresa da questo post.

Non credo che gli schizofrenici possano essere persone assolutamente sane. proprio no.
magari possono avere capacità diverse e in certi casi superiori alla media....non so se avete visto la storia di Beatiful Mind....ne può dare un'idea.
personalmente per questioni di lavoro ho avuto a che fare con quello che alcuni definiscono "autismo intelligente". mi ricordo un ragazzo in giro alla quarantina, con un ritardo mentale medio/grave, e autistico (così era scritto sulla sua cartella clinica).
Beh ti assicuro che era in grado di risolvere tutto un numero della settimana enigmistica in tempi assai rapidi....cosa notevole per chi ha un ritardo mentale; in oltre le soluzioni della settimana enigmistica le pubblicano la settimana successiva... non poteva copiare in alcun modo.Era davvero molto bravo, e davvero molto autistico....ma evidentemente aveva capacità linguistiche/logiche particolari.

credo che la schizofrenia comunque sia originata da scompensi profondi e incontrollabili, mina cioè la capacità di discernere fra realtà e proiezioni mentali....è una patologia assai invalidante per quanto ne so. E credo sia anche sintomo, e nello stesso tempo causa, di una profonda sofferenza per chi ne soffre....

adesso che ci penso mi vengono in mente altri casi di persone che non presentano ritardo mentale ma avevano un disturbo della personalità....no no....secondo me si tratta di scompensi profondi e laceranti. Il fatto che possano avere facoltà mentali medie o superiori, non lè rilevante da questo punto di vista.
Almeno così penso.
ciao

odissea is offline  
Vecchio 02-11-2005, 15.14.08   #3
Joolee
Soleluna
 
L'avatar di Joolee
 
Data registrazione: 25-08-2005
Messaggi: 427
Re: Re: malattia mentale o no?

[quote]Messaggio originale inviato da odissea
[b]ciao......non me l'aspettavo da una psicologa....sono molto sorpresa da questo post.

Ciao Odissea...hai perfettamente ragione...infatti sono sorpresa anch'io dei miei stessi dubbi e perplessità...per questo motivo ho inserito il post...proprio per discuterne con tutti voi e chiarirmi le idee.
Grazie del tuo contributo.
J
Joolee is offline  
Vecchio 02-11-2005, 17.36.29   #4
R@gno
Ospite abituale
 
L'avatar di R@gno
 
Data registrazione: 30-10-2005
Messaggi: 55
Non sono uno psicologo ma in passato ho avuto l'immenso piacere di fare improvvisazione teatrale con delle persone affette da disturbi mentali.

Ora, escludendo le varie affezioni o patologie che attaccano la mente mi piace pensare che tutti quanti abbiamo lo stesso bicchiere d'intelligenza versato nei vari bicchierini da liquore dell'intelligenza numerica, verbale, sociale, visiva, spaziale....
A volte capita che qualcuno abbia un'intelligenza moooolto settoriale e il bicchierone di intelligenza si versa tutto su un bel bicchierozzo di liquore!


Non so se mi sono spiegato bene,
la cosa però mi fa sentire più umile.
R@gno is offline  
Vecchio 02-11-2005, 18.57.04   #5
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
ciao r@gno, mi piace l'immagine della brocca e dei bicchierini!

Ritornando a il primo post.....comunque il film che hai visto penso abbia un impatto emotivo notevole, specialmente se sei credente...per cui è normale che ti sentivi dalla parte del prete....del resto era lo scopo del regista anche: convincere gli spettatori che la ragazzina fosse posseduta.

Se poi crediamo che queste cose siano possibili, direi che è una questione di fede, ed è più che rispettabile e legittimo.

Riguardo a Dilan Dog........si è un fumetto carino, ma non ho ben capito cosa intendi.

Tu che hai fatto psicologia che idea ti sei fatta delle così dette "malattie mentali"?


odissea is offline  
Vecchio 02-11-2005, 20.14.57   #6
Solitario
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-09-2005
Messaggi: 85
ma perfavore, come si fa nel 2005 a dire cose del genere!!!!!

Va bene che siamo bombardati mediaticamente da eclesiastici, cartomanti e indovini però un minimo di conoscenze che non ci facciano ragionare come un uomo del medioevo dovremmo averle tutti.

queste cose sono le stesse che finiscono col dare tanto potere immeritato ai tanti culti o peggio alla Vanna Marchi di turno
Solitario is offline  
Vecchio 03-11-2005, 01.38.34   #7
Melany
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-10-2005
Messaggi: 422
Re: malattia mentale o no?

[
A volte mi domando anche: ma quelli che noi chiamiamo schizofrenici, potrebbero essere persone assolutamente sane che hanno delle capacità superiori rispetto alla stragrande maggioranza della popolazione??

J [/b][/quote]

Melany:
non credo proprio che gli schizzofrenici e i malati di mente in genere siano persone normali con capacità superiori,per me sono malati e basta.Per la mia esperienza personale,so di una mia amica perseguitata da uno schizzofrenico,nella mia scuola un professore molto intelligente si è ammalato ed è finito rinchiuso,giocandosi famiglia e lavoro perchè aveva fatto cose folli.
Non penso proprio che queste erano persone con capacità superiori,erano malati e basta.Il fatto del film l'esorcista poi è un altro discorso,perchè lì c'è un discorso legato alla fede,secondo cui una persona può essere posseduta dal male.Questa idea però non esclude le idee scientifiche della psichiatria,anche uno psichiatra può essere credente e credere sia a ciò che ha scientificamente studiato e contemporaneamente può credere che esista il male,secondo quello che dice la religione,una cosa non esclude l'altra.

Ultima modifica di Melany : 03-11-2005 alle ore 01.42.26.
Melany is offline  
Vecchio 03-11-2005, 08.29.23   #8
feng qi
Ospite abituale
 
L'avatar di feng qi
 
Data registrazione: 15-10-2005
Messaggi: 560
Re: malattia mentale o no?

[quote]Messaggio originale inviato da Joolee
[b]
1).. Questo film, come altri...mi ha fatto riflettere su una mia probabile incapacità di esercitare il mio lavoro di psicologo.
..Cosi' come Dylan Dog spesso mi mette in crisi...parecchie storie raccontano di eventi strani, paranormali...e a me piace credere che sia così e che non siano matti...
Voi che ne pensate?

2)..A volte mi domando anche: ma quelli che noi chiamiamo schizofrenici, potrebbero essere persone assolutamente sane che hanno delle capacità superiori rispetto alla stragrande maggioranza della popolazione??


ciao joole
ecco: il tuo messaggio mi permetto di leggerlo così, in una prima parte ed in una seconda.

1) hai dubbi sulle tue capacità lavorative(da psicologa). Sai fare una giusta diagnosi? Le tue capacità sono concrete?
E' molto grave che uno psicologo abbia simili perplessità, lo capisci vero? Per cui, anche se ti sembro dura, ti consiglio, per te e per i tuoi pazienti, di vederci molto molto chiaro perché puoi fare danni gravissimi. La mente, più che il corpo, é uno strumento delicatissimo, e una persona in crisi può perdere la ragione per una frase non equilibrata.

anche io talvolta ho dubbi sulla mia preparazione, ma non entro in crisi con me stessa perché in quei momenti mi metto a studiare comeun'ossessa, mi confronto coi miei colleghi, preparo incontri e discussioni.
Si entra in crisi quando il proprio centro é esso stesso in crisi. Quindi oltre che studiare, per sentirti più sicura, forse dovresti lavorare su ciò che ti fà sentire in crisi, sul perché, e su cosa invece ti fa sentire sicura e perché.

andiamo alla seconda parte del tuo mess.

2) riconoscere che alcune di queste persone abbiano atteggiamenti geniali..posso condividerlo, ma non bisogna mai dimenticare che non sono sani. Parlando con alcuni di loro, ti viene da pensare che sono più saggi di noi, ma tu sei una psicologa e non puoi dimenticare che essi sono anche dei malati.

quello che tu poi pensi, al di fuori del tuo ruolo di psicologa, sono fatti tuoi, però deve sempre esistere una coerenza tra ciò che eserciti e ciò che pensi. E anche tra ciò che pensi e quello che poi eserciti. Per cui se tu pensi che gli schizofrenici non siano malati, allora non puoi esercitare la psicologia su di loro. E' una questione di una chiarezza assoluta.



Un saluto
fengqi
feng qi is offline  
Vecchio 03-11-2005, 08.56.43   #9
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Chi è che mi spiega una volta per tutte cos'è la schizofrenia?

Cmq penso che tutte queste ansie siano dovute al fatto che la si associa ad una malattia del profondo, e come tutte le cose profonde fanno paura perchè non si sa mai cosa salta fuori.
sisrahtac is offline  
Vecchio 03-11-2005, 09.31.25   #10
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Paura della schizofrenia è avere paura della propria zona d'ombra. E' patofobia bella e buona. Un po' come l'omofobia, visto che vanno tanto i discorsi sull'omosessualità. Non si sa mai quanto la malattia sia l'effettiva malattia o la pura della malattia o presunta tale. Diciamo che fa paura qualsiasi cosa che esuli dagli schemi comuni. Quando questi schemi salteranno e normale e strano saranno solo un retaggio, eh...

Che cmq normale e strano è ben diverso da patologico e sano. Le patologie se invalidanti è meglio tentare di curarle...
sisrahtac is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it