Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 27-12-2005, 22.32.18   #31
lobelia
Utente bannato
 
Data registrazione: 28-07-2005
Messaggi: 448
Citazione:
Messaggio originale inviato da odissea
una volta ho provato a non buttare giù il fumo, a fumare non ispirando, come facevo da ragazzina, all'inizio.

pessima idea, ho resistito solo mezza giornata.

lasciatemelo dire..... .....quasi peggio di un coi....interrotto.

Eh, si. L'immaginazione e la fantasia non ci mancano. Le proviamo davvero tutte
Una volta ho avuto una storiella con un non fumatore convinto. Generalmente ci evitiamo sul nascere, ma in quel caso come in un altro solo, ci fu almeno il tentativo di provarci.
Tentai allora di rallentare, ma mi rendevo conto che non era mai il momento di accendermi la tanto sospirata sigaretta e lui, con malcelata noncuranza, non faceva altro che offrirmi chiodi di garofano da succhiare. Ridicolo.
Tentai quindi di abituarmi in sua assenza a fumare "a comando". Mi imposi una sigaretta all'ora. Non porto l'orologio e sembravo la persona più impegnata del mondo a guardare ogni momento l'ora sul cellulare. Riuscivo anche a dimenticarmene e saltare l'appuntamento. Saltavo quindi all'ora successiva. Ero molto rigorosa. Poi gliel'ho data sù a lui, ai chiodi di garofano e all'orologio.
Va beh, diciamo che non mi aveva preso così tanto da farmi risolvere a smettere e ora siamo buoni amici
I miei grandi amori fin'ora sono stati grandi fumatori. Praticamente un'associazione a delinquere
Però mi piacerebbe smettere davvero. Sono stanca. Chissà quando sarò pronta e diventerò grande
lobelia is offline  
Vecchio 28-12-2005, 13.25.27   #32
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899


ma che associazione a delinquere, io ho fatto di peggio allora!!
ti faccio l'esempio del tuo ex compagno, che era un non fumatore convinto: non ti amava abbastanza cara!
Invece il mio ragazzo, sempre stato non fumatore, mi ama alla follia: per colmare questo burrone fra di noi è diventato un fumatore incallito, è pure peggio di me adesso!!

odissea is offline  
Vecchio 28-12-2005, 18.13.13   #33
romolo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-11-2005
Messaggi: 278
Citazione:
Messaggio originale inviato da lobelia
[I miei grandi amori fin'ora sono stati grandi fumatori. Praticamente un'associazione a delinquere
Però mi piacerebbe smettere davvero. Sono stanca. Chissà quando sarò pronta e diventerò grande [/b]

Quando fumavo, a chi mi domandava perché non smettevo (c'è sempre qualcuno che fa questa domanda) rispondevo che non volevo smettere, che fumare mi piaceva. E lo dicevo con perfetta sincerità, senza nascondermi il fastidio della tosse e della puzza di ospizio che il fumo lascia in casa specialmente d'inverno. Finché ho fumato, ho fumato con piacere il mio pacchetto quotidiano. Fumare ha cominciato a pesarmi quando ha richiesto l'isolamento, il dover sottostare alla discriminazione astiosa nei luoghi pubblici, a vedere talvolta in un fumatore sconosciuto come l'incontro di un connazionale all'estero. Il rito delle fumate una volta non privo di piacevolezza epicurea, diventava buffo. Nell'intervallo di un film i fumatori nell'atrio potevano far pensare all'attesa in un postribolo, senza parlare delle boccate clandestine nei luoghi vietati o frettolose alle fermate dei treni nelle stazioni (col piede sul primo gradino del predellino). In passato avevo smesso di fumare per alcuni anni. Poi, non un tramonto, ma una notte nebbiosa e il latrare lontano di un cane -colonna sonora degna della scenografia di quei monti boscosi e dell'anima desolata- mi fecero bussare alla porta di un amico ed ebbi una pall mall senza
filtro. Quante nuvole da allora! Poi un'influenza mi ha fatto sentire pronto e ho provato ad essere grande. Fino ad oggi ci sono riuscito e lo auguro a chiunque fumi. Perché fumare è stupido. Lo sostiene il senno di poi.
romolo is offline  
Vecchio 28-12-2005, 20.30.57   #34
lobelia
Utente bannato
 
Data registrazione: 28-07-2005
Messaggi: 448
Citazione:
Messaggio originale inviato da odissea


ma che associazione a delinquere, io ho fatto di peggio allora!!
ti faccio l'esempio del tuo ex compagno, che era un non fumatore convinto: non ti amava abbastanza cara!
Invece il mio ragazzo, sempre stato non fumatore, mi ama alla follia: per colmare questo burrone fra di noi è diventato un fumatore incallito, è pure peggio di me adesso!!



Non è mai stato il mio compagno, però mi sarebbe comunque dispiaciuto se si fosse messo a fumare quanto me. Ogni tanto mi chiedeva una sigaretta e se la fumava con me. E' uno di quei tipi che fumano una volta ogni tanto solo per il piacere di farlo, passa anche lunghi mesi senza toccare una sigaretta. Non gli viene nemmeno in mente.
Quando mi chiedeva la sigaretta ero pervasa e combattuta dalla soddisfazione di condividere finalmente e piacevolmente con lui una cosa che generalmente sapevo lo infastidiva, una sorta di complicità quindi - se non di rivincita- ed invece l'ammirazione, anche l'invidia "buona", per questa sua capacità di non cadere nella dipendenza e gustarsi questo piacere solo quando ne ha voglia e soprattutto di saper resistere con serenità a quella eventuale desiderio per lui di terza, quarta categoria e cedervi, o resistergli, ogni volta che lo decide.
So infatti che, come un qualsiasi tossicodipendente o alcolista, io ormai non mi potrò mai più permettere questa possibilità. E mi dispiace moltissimo. E' un fallimento. Fumare ovviamente mi piace.
Anche ora che siamo buoni amici, ogni tanto ci fumiamo una sigaretta insieme e penso sempre e ogni tanto glielo dico..."beato te".
Ci sono ovviamente tante altre cose per cui non lo invidio e lui invece invidia me. E' la vita.
Ho anche amici che hanno smesso di fumare sigarette, riducendo la propria dipendenza solo all'haschish che consumano con continuità, ma senza comunque esagerare e che comunque hanno da sempre in uso.
Io non sono mai stata una grande appassionata di haschish, ma se smettessi di fumare sigarette, sostituendole all'haschish che non ho mai consumato con continuità, so che non mi farei un buon servizio. Meglio dare qualche tiro ad una buona canna quando capita, finchè sono fumatrice.
Se smetto...è bene che smetta e basta. La canna evoca troppo la sigaretta, non ce la potrei fare. Esagererei.
Come vedi mi conosco abbastanza, almeno per questo piccolo aspetto della mia vita.
Piccolo? mah!
Piccolo o grande che sia, spero stia volgendo verso qualche cambiamento e se non in questa specifica direzione, spero sia comunque in meglio
lobelia is offline  
Vecchio 28-12-2005, 23.59.02   #35
lobelia
Utente bannato
 
Data registrazione: 28-07-2005
Messaggi: 448
Citazione:
Messaggio originale inviato da romolo
Quando fumavo, a chi mi domandava perché non smettevo (c'è sempre qualcuno che fa questa domanda) rispondevo che non volevo smettere, che fumare mi piaceva. E lo dicevo con perfetta sincerità, senza nascondermi il fastidio della tosse e della puzza di ospizio che il fumo lascia in casa specialmente d'inverno. Finché ho fumato, ho fumato con piacere il mio pacchetto quotidiano. Fumare ha cominciato a pesarmi quando ha richiesto l'isolamento, il dover sottostare alla discriminazione astiosa nei luoghi pubblici, a vedere talvolta in un fumatore sconosciuto come l'incontro di un connazionale all'estero. Il rito delle fumate una volta non privo di piacevolezza epicurea, diventava buffo. Nell'intervallo di un film i fumatori nell'atrio potevano far pensare all'attesa in un postribolo, senza parlare delle boccate clandestine nei luoghi vietati o frettolose alle fermate dei treni nelle stazioni (col piede sul primo gradino del predellino). In passato avevo smesso di fumare per alcuni anni. Poi, non un tramonto, ma una notte nebbiosa e il latrare lontano di un cane -colonna sonora degna della scenografia di quei monti boscosi e dell'anima desolata- mi fecero bussare alla porta di un amico ed ebbi una pall mall senza
filtro. Quante nuvole da allora! Poi un'influenza mi ha fatto sentire pronto e ho provato ad essere grande. Fino ad oggi ci sono riuscito e lo auguro a chiunque fumi. Perché fumare è stupido. Lo sostiene il senno di poi.

A me invece i divieti devo dire che dopo il dispetto e l'orgoglio ferito dei primi giorni, mi hanno fatto piacere.
Al lavoro fumo molto meno e quelle poche sigarette me le gusto all'aperto, magari chiacchierando con qualche collega o in piacevolissima solitudine. E così anche per il resto.
L'unica grande offesa per me è stato il ristorante. Capisco perfettamente i motivi dei non fumatori perchè pure a me che sono fumatrice, danno fastidio i luoghi fumosi, ma il ristorante...non me lo dovevano fare.
Ci vado ormai molto raramente...anche per i prezzi direi
Restano i locali all'aperto, i miei preferiti comunque, magari sul mare, così la leggera brezza allontana il fumo dagli altri commensali e tutti sono felici e contenti
La maggior parte delle sigarette che fumo, le fumo davanti a questo pc. E sono tante non perchè io stia tanto al pc, ma perchè in questa situazione, ne fumo veramente una dopo l'altra.
Sì, fumare è stupido, senza ombra di alcun dubbio, soprattutto come lo faccio io.
Spero che prima o poi il senno di poi mi colga . E speriamo prima
lobelia is offline  
Vecchio 09-07-2007, 10.21.54   #36
giacomo72
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 05-07-2007
Messaggi: 1
Riferimento: come faccio a smettere di fumare...

io per ora ce l'ho fatta con l'ipnosi, da questo tipo qui
bye

PS: credo sia stato moooolto merito anche mio
giacomo72 is offline  
Vecchio 09-07-2007, 18.41.26   #37
marco gallione
Utente bannato
 
Data registrazione: 22-05-2007
Messaggi: 363
Riferimento: come faccio a smettere di fumare...

Sono fumatore. 7-8 sigarette al dì. Non ho intenzione di smettere.
Conosco un amico che è il professionista dello smettere di fumare.
Smette e ricomincia quando vuole. Da sempre.
Lui dice: se vuoi smettere di fumare, riesci tranquillamente a smettere di fumare. Se non riesci smettere di fumare, è perchè in fondo non vuoi smettere di fumare.
Sarà vero?
Sembra una banalità, ma certe volte - per un attimo - colgo lo spirito di quella frase, e mi sembra vera e assai logica.
marco gallione is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it