Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 01-02-2006, 23.25.26   #1
Braveheart
Ospite abituale
 
Data registrazione: 20-09-2005
Messaggi: 162
Rapporti virtuali e vita reale

Sono anni che navigo in rete, e di cose ne ho viste abbastanza. Una di queste mi fa rimanere molto perplesso è il rifiuto netto ed intrasigente da parte di alcune persone (a dire al verità, quasi esclusiavamnete donne) di concretizzare nella vita reale le conoscenze della chat. Non importa se ci si trova bene insieme, se ci sono 3000 interessi in comune, se si chiacchera molto fluidamente...no, il rapporto dev'essere puramente virtuale, niente incontri dal vivo. A questo punto mi chiedo: ma perchè? Ho cominciato a pensare che i motivi essenzialmente siano due: o si ha da nascondere qualcosa che non si vuole mostrare dal vivo, oppure si discriminano le persone appartenenti alla rete come diverse da quelle "normali"
Che ne pensate?
Braveheart is offline  
Vecchio 02-02-2006, 03.59.14   #2
LelianaBrindisi
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-01-2006
Messaggi: 54
Secondo me le persone che chattano vengono discriminate,
perchè si pensa che non siano in grado di avere una vita "normale" che trascenda il pc.

LUOGO COMUNE.

Il 90% delle persone ha provato a chattare almeno una volta...è normalissimo cercare un appoggio che vada al di là della cerchia di amici.


Che palle questi stereotipi...cos'è normale e cosa non lo è ????


Siamo tutti normali e tutti anormali allo stesso tempo!

L'importante è lasciare fluire le proprie passioni e i propri desideri..


si, abbandonarsi ai propri istinti...altrimenti si vivrà di rimpianti..
LelianaBrindisi is offline  
Vecchio 02-02-2006, 09.05.36   #3
Salin
Ospite
 
L'avatar di Salin
 
Data registrazione: 11-10-2005
Messaggi: 35
Credo che molte persone si creino in chat un'immagine diversa da quella che, in realtà, è la loro personalità e/o il loro aspetto fisico.
Per questo evitano gli incontri: per non dover mostrare la loro vera identità.

(Naturalmente non generalizzo, ma penso che uno dei motivi principali sia proprio questo).
Salin is offline  
Vecchio 02-02-2006, 09.14.39   #4
amagia
Ospite
 
Data registrazione: 23-03-2005
Messaggi: 3
approfondiamo

Perchè chiudere gli occhi davanti alla realta? La realtà oggi è "cybernetica" e meglio è non fingere l'esistenza di alcune meravigliose migliorie che la rete offre semplificandoci la vita quotidiana! Facciamo subito un distinguo tra il telematico ed i suoi effetti/benefici sulla società e cultura, e quel suo lato più oscuro che lo discrimina e lo azzera in un attimo cioè....l'uso perverso della rete. Se l'argomento è "il comportamento umano di là dallo schermo" credo che niente di più reale e vero esista oggi! Si, perchè se ci pensate bene chi sceglie di vestire abiti altrui e non i suoi prorpi anche solo un attimo o per lunghe ore..."tanto mica nessuno mi conosce davvero qui"!! oppure chi spregiudicatamente butta lì, sulla tastiera, ansie noie paure o gioie e speranze, altro non è, in entrambi i casi, che una sincera e vera forma di: alterazione dell'equilibrio interiore, la prima, e spasmodico bisogno di confidenze e/o nuove amicizie l'altra.
Forse giudichiamo male dicendo che molti chatter sono persone dalla psicologia aberratta, è preferibile pensare che sono soggetti specchio vero di un preciso momento sociale e culturale che ci indirizza verso una idea di rapporti molto più vicina alla immaterialità che non alla concretezza......ed è anche pigrizia!! Non dimentichiamolo è anche pigrizia farsi sopraffare dalla comodità di starsene seduti sulla sedia girevole anzichè prendere l'auto o l'autobus e raggiungere una persona cara......Vorrei dare un equilibrato giudizio al telematico ma non è cosa semplice Ciao alla prossima

Ultima modifica di amagia : 02-02-2006 alle ore 09.16.46.
amagia is offline  
Vecchio 02-02-2006, 09.28.13   #5
Joolee
Soleluna
 
L'avatar di Joolee
 
Data registrazione: 25-08-2005
Messaggi: 427
Veramente? e perchè mai le persone che si incontrano in rete non vogliono incontrarsi anche di pesona?? Ho conosciuto diverse persone prima in rete e poi nella vita reale...sono nate delle belle amicizie, anche durature...certo, ci si vede poco perchè abitiamo in città diverse...ma quando si puo' si fa!
Joolee is offline  
Vecchio 02-02-2006, 10.40.15   #6
amagia
Ospite
 
Data registrazione: 23-03-2005
Messaggi: 3
Non è sicuramente generalizzabile il discorso che stiamo facendo e non potremo mai giungere ad un assunto assoluto ed inopinabile!! anche io sto mantendo rapporti con persone conosciute a mezzo computer ed alcune di loro sono anche entrate nella mia vita sentimentale ma, qui si parla di persone che dopo avere assaporato le loro comuni affinità elettive.........hanno deciso di andare avanti!! Intelligenza o temerarietà??
ciao
amagia is offline  
Vecchio 02-02-2006, 12.00.52   #7
cannella
Ospite abituale
 
L'avatar di cannella
 
Data registrazione: 21-09-2003
Messaggi: 611
Re: Rapporti virtuali e vita reale

Citazione:
Messaggio originale inviato da Braveheart
Sono anni che navigo in rete, e di cose ne ho viste abbastanza. Una di queste mi fa rimanere molto perplesso è il rifiuto netto ed intrasigente da parte di alcune persone (a dire al verità, quasi esclusiavamnete donne) di concretizzare nella vita reale le conoscenze della chat. Non importa se ci si trova bene insieme, se ci sono 3000 interessi in comune, se si chiacchera molto fluidamente...no, il rapporto dev'essere puramente virtuale, niente incontri dal vivo. A questo punto mi chiedo: ma perchè? Ho cominciato a pensare che i motivi essenzialmente siano due: o si ha da nascondere qualcosa che non si vuole mostrare dal vivo, oppure si discriminano le persone appartenenti alla rete come diverse da quelle "normali"
Che ne pensate?

I motivi possono essere quelli che hai citato e altri.
Se una persona vive molto in rete, conoscerà sicuramente molte persone (virtualmente parlando): da qui la scelta di conoscerne alcune, prima selezionate, magari le più vicine. Può sembrare all'interlocutore del momento di sentire una grande affinità, ma dall'altra parte può non essere la stessa cosa.

Altro motivo, la delusione: dopo avere idealizzato qualcuno e dopo la relativa delusione dopo uno o più incontri, il fascino del virtuale tende a scemare, da qui la convinzione che il passaporto on line sia ritoccato ad arte.

Un'altra possibilità: la separazione fra virtuale e reale. Il virtuale può venire vissuto come trasgressione di una vita normale, del quotidiano, ma può esserci la volontà di tenere separate le due cose.

Quelle sopra sono mie impressioni, per me il discorso è diverso: vivo il virtuale come una possibilità in più di scambiare idee e opinioni, e quando è capitato o capiterà non mi faccio nessun problema a incontrare.

Dimenticavo un particolare importante: dipende anche da che tipo di rapporti si cercano, se di amicizia o altro.
cannella is offline  
Vecchio 02-02-2006, 14.27.41   #8
Essere
Ospite abituale
 
L'avatar di Essere
 
Data registrazione: 22-12-2005
Messaggi: 320
Ciao a tutti , a me dispiace vedere che ci sono persone che si rendono schiave di chat stando giorno e notte alla ricerca di colmare dei vuoti e non si rendono conto che la vita non è sono nel virtuale , se io riuscissi a comunicare con la società nel reale sarei la prima a distaccarmi ( non frequento chat )tenendo sempre qualche relazione specialmente in questo forum che ritengo costruttivo, eppure cerco anche di svagarmi con la pittura libri di fiabe giochi ecc , perchè devo anche occupare lo spazio che mi circonda , in alcuni casi ho visto in un sito di disabili che si sono formate anche delle copie ma poi mi chiedo che strane relazioni sono sempre in online , forse c'è una dipendenza ? questo mi fa male anche se dimostrono di essere felici , ma questa ricerca non finisce mai ?
buon giornata
Essere is offline  
Vecchio 02-02-2006, 14.55.08   #9
valentina855
Ospite
 
L'avatar di valentina855
 
Data registrazione: 02-02-2006
Messaggi: 5
buongiorno a tutti sono nuova. ammetto noi donne spesso abbiamo paura di concretizzare una situaz virt sia x timore delle responsabilità sia xkè amiamo il fantasticare e lo scontrarci con la realtà è un po' deludente.personalmente ho conosciuto un ragazzo 4 anni fa in chat e ci siamo freq per mesi x cui nn è finita x qst motivi io posso parlare bene di alcune pers virtuali e di altre no come nella vita comune.
valentina855 is offline  
Vecchio 02-02-2006, 15.05.33   #10
amagia
Ospite
 
Data registrazione: 23-03-2005
Messaggi: 3
continuo

Credo enormemente nelle potenzialità di ogni mezzo di comunicazione quindi credo in tutto ciò che semplifica, snellisce e favorisce la veloce connettività tra le persone. Internet e cellulari sono una invenzione storica per questa generazione ma, così come l'avvento dell'auto per chi passava dai cavalli alle ruote ha fatto dire, che quel nuovo mezzo di locomozione avrebbe portato guai se non usato con le dovute cautele così noi oggi possiamo sostenere che la realtà telematica odierna ci offre uno strumento da adoprarsi anch'esso con le dovute cautele e seguendo le necessarie prescrizioni. Chi fa della chat un prorpio stile di vita.......chi si confida e si confronta solo tra due tastiere.........che promette il proprio corpo solo via cam....e non riesce ad andare oltre, beh! credo che abbia sufficienti motivi per un pò di www.riflessioni.it
ciao
amagia is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it