Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 28-09-2005, 23.42.47   #1
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Differenze uomini e donne:

L'argomento è stato affrontato più volte, lo so, ma volevo dare anche questo contributo più 'rigoroso'. (Tratto da: http://www.lescienze.it/index.php3?id=11231)

26.09.2005
Uomini e donne sono meno diversi di quanto si creda
I media esagerano nel descrivere le differenze fra i due sessi


I media e i mezzi di comunicazione popolari ritraggono uomini e donne come due popolazioni psicologicamente molto diverse, ma queste differenze sono ampiamente sovrastimate e i due sessi sono in realtà molto più simili - in personalità, comunicazione, abilità cognitive e capacità di leadership - di quanto si ritenga. Lo sostengono i risultati di 46 meta-analisi condotte nel corso degli ultimi 20 anni.
Secondo gli studi sulle differenze fra i sessi, presentati sulla rivista "American Psychologist", maschi e femmine - dall'infanzia all'età adulta - presentano più similarità che differenze per quanto riguarda la maggior parte delle variabili psicologiche. Janet S. Hyde dell'Università del Wisconsin di Madison ha esaminato una serie di capacità e caratteristiche psicologiche per determinare quanto fossero influenzate dal sesso. I fattori presi in esame includevano capacità cognitive, la comunicazione verbale e non verbale, caratteristiche sociali o psicologiche come l'aggressività o la leadership, l'autostima, il comportamento motorio e il ragionamento morale. In quasi tutti i casi, le differenze di sesso hanno su questi fattori un effetto nullo o molto piccolo. Soltanto nel comportamento motorio (misurato con esercizi quali il lancio di oggetti a distanza), in alcuni aspetti della sessualità e nell'aggressività fisica sono state rilevate differenze legate al sesso.
Le differenze sembrano inoltre dipendere dal contesto in cui vengono misurate. Hyde ha anche scoperto che i bambini, in particolare, soffrono le conseguenze dell'esagerazione con cui vengono promosse queste differenze. Secondo molti pregiudizi, per esempio, i bambini maschi vanno meglio in alcune materie - come la matematica - rispetto alle femmine. La meta-analisi ha invece rivelato che i due sessi ottengono prestazioni simili, ma le diverse aspettative di genitori e insegnanti possono influenzare l'autostima e i risultati degli alunni.

Janet Shibley Hyde, "The Gender Similarities Hypothesis". American Psychologist, Vol. 60, No. 6 (2005).
epicurus is offline  
Vecchio 01-10-2005, 17.38.30   #2
Mari2000
Ospite
 
Data registrazione: 30-09-2005
Messaggi: 7
Ti ringrazio per queste precisazioni, anche io avevo letto questa cosa riguardo alle poche differenze veramente esistenti tra uomini e donne. Vorrei solo aggiungere, magari, che gli uomini mi sembrano un pò meno spirituali rispetto alle donne, forse perchè più abituati a manifestare l'esteriorità, a discapito della propria interiorità. E credo anche sia proprio questo il nodo cruciale che spesso porta allo scontro nelle relazioni di coppia.
Mari2000 is offline  
Vecchio 01-10-2005, 20.24.23   #3
ancient
Ospite abituale
 
L'avatar di ancient
 
Data registrazione: 10-01-2003
Messaggi: 758
un altro recente articolo sull'argomento:

http://www.repubblica.it/2005/i/sezi...vediversi.html
ancient is offline  
Vecchio 02-10-2005, 19.11.33   #4
Mari2000
Ospite
 
Data registrazione: 30-09-2005
Messaggi: 7
Wink

Grazie Ancient.
Volevo inoltre precisare che io per spiritualità non intendo qualcosa di trascendentale o comunque al di fuori dell'essere umano, quanto invece la capacità di andare più in profondità nella conoscenza di noi stessi e del mondo circostante. Forse una donna in questo è favorevolmente avvantaggiata dal parto, poichè mettere al mondo un figlio ti spinge per forza ad ascoltare molto di più le tue sensazioni, sia fisiche che mentali.
Una bambina che gioca con le sue bambole, senza saperlo già si prepara ad occuparsi degli altri nell'accudirli, proteggerli, amarli....
Ecco, penso che un uomo sia più carente in questo tipo di allenamento e molto più portato invece a vivere l'attimo fuggente, senza troppo soffermarsi a guardare dentro di se o ai propri sentimenti.
Mari2000 is offline  
Vecchio 02-10-2005, 19.27.54   #5
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
credo però che sia anche un fattore esasperato dall'educazione differente che viene data ai due sessi...
il maschio viene educato a reprimerli e nasconderli i suoi sentimenti (quante volte sentiamo dire ai maschietti: 'i maschietti non piangono'?) e non credo che questo non influisca poi sull'individuo adulto...
quanto di questi comportamenti è dovuto all'istinto e quanto all'educazione?


sarà che sono stata sempre molto brava in matematica...
rodi is offline  
Vecchio 29-01-2006, 23.33.10   #6
Mari2000
Ospite
 
Data registrazione: 30-09-2005
Messaggi: 7
vero in parte

Sono d'accordo su quanto affermi, ma vorrei aggiungere anche che forse questo tipo di educazione è stata molto abituale, diciamo, fino agli anni 60 70... ma poi credo che le cose siano cambiate e oggi, grazie al cielo, ci sono mamme che permettono anche ai figli maschi di giocare con le bambole, se desiderano farlo. Quindi voglio sperare che nessuna di loro dica ai propri figli di non piangere perchè son maschietti!
Ma forse è nel DNA che il germe ancora si annida e dà come manifestazione comportamenti simili. Probabilmente la scarsa capacità di essere più spirituali e riuscire a guardarsi dentro, è radicata ancora nel DNA maschile, che istintivamente proietta certe abitudini, ereditate geneticamente, anche nel mondo tacnologico e spiccatamente androgino attuale.
Mari2000 is offline  
Vecchio 30-01-2006, 01.00.35   #7
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
concidenze!

Pensa, stavo pensando di aprire una discussione su uomini e donne, ma partendo da presupposti diversissimi! Però sto facendo delle ricerche per farlo, se riesco a "partorirlo", vedrai.

Uomini e donne sono diversi. Molto. I tuo articolo prende in considerazione solamente l'aspetto cognitivo. E per qunto esistano delle differenze nel modo di apprendere, non ne esistono nella capacità di apprendere e nella qualità dei risultati.
Ma ci sono ovvie differenze biologiche e differenze psico-socio-culturali così antiche e così profondamente radicate che ci vorrà veramente molto tempo a ..."limarle".
Un persona non è solo ciò che sa fare!


Fragola is offline  
Vecchio 30-01-2006, 11.06.35   #8
pennac
supreme being :O)
 
Data registrazione: 24-11-2003
Messaggi: 279
Re: concidenze!

Citazione:
Un persona non è solo ciò che sa fare!

... così come una persona non è tutto ciò che dice.

credo che il Super-io freudiano sia diventato "sociale" e difficilmente un test può penetrare fino a rendere visibile il comportamento istintivo di chi ne è sottoposto... a meno che non sia fatto all'insaputa del testato stesso.

L'uomo e la donna a parer mio sono opposti complementari e, come le molecole naufragate nel magnetismo generato dai cerchi di accrescimento stellari, quando si distanziano subentra la turbolenza
pennac is offline  
Vecchio 30-01-2006, 11.21.24   #9
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Citazione:
Messaggio originale inviato da Mari2000
Vorrei solo aggiungere, magari, che gli uomini mi sembrano un pò meno spirituali rispetto alle donne, forse perchè più abituati a manifestare l'esteriorità, a discapito della propria interiorità. E credo anche sia proprio questo il nodo cruciale che spesso porta allo scontro nelle relazioni di coppia.

s.francesco era un uomo, il dalai lama, michelangelo, kafka, goethe, leopardi eccetera, ci sono moltissimi casi di maschi superficiali.. ma sono altrettanto rari i casi di donne galline..
r.rubin is offline  
Vecchio 30-01-2006, 12.15.59   #10
romolo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-11-2005
Messaggi: 278
copia difforme

E' interessante rilevare le somiglianze tra uomini e donne: sono certamente molto numerose. Le differenze forse sono pochissime, ma determinanti. In certi casi contano più le differenze che le somiglianze, come, per esempio, nel confronto tra un animale vero momentaneamente immobile ed uno imbalsamato. Qualche differenza determinante dovrà pur esserci tra uomo e donna. Ma non so se siano stati fatti studi seri sulle differenze di genere sia sotto l'aspetto genetico che ambientale.

La donna mi piace perché è tutto quello che non sono.
Lo dico malgrado le puntualizzazioni erranti: "in ogni uomo c'è una componente femminile come in... ecc. ecc." Sarà certamente vero, ma non me ne sono mai accorto!
romolo is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it