Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 29-03-2006, 00.26.36   #21
cannella
Ospite abituale
 
L'avatar di cannella
 
Data registrazione: 21-09-2003
Messaggi: 611
però gelosia e possesso non sono la stessa cosa: forse una delle due è più attiva e cerebrale, l'altra più infantile, non so.

Confesso che un pizzico di gelosia mi piace, ma non essendo in se' una sensazione creativa credo vada gestita.

Non riesco a non provarne una punta, se alla persona tengo, ma credo di saperla gestire con l'autoironia: m'immagino come Monica Vitti nel film "La ragazza con la pistola".
Lo stesso vorrei che succedesse come ritorno: il rapporto con una persona che m'incoraggia o non trova importante il fatto che io abbia relazioni con altri, non mi piace, mi farebbe sentire poco importante per lui, credo anzi che chiuderei, mi farebbe pensare: io o un'altra è uguale, sono qui per pura casualità.

In fondo quello che amiamo di una persona sono anche le sensazioni che ci regala, come ci fa stare ed è un fatto tutto personale che probabilmente pesca nel passato, nel percorso, negli esempi.

Forse in questo argomento non ci si intende esattamente sui termini.
Gelosia può riportare alla mente l'accidia di Otello o al contrario la brama di Alfredo per Violetta, la borsetta in testa a Paperino o il tormento di Tereza nell'Insostenibile leggerezza dell'essere.

Le sfumature sono importanti: gelosi sì ma con stile ?



cannella is offline  
Vecchio 29-03-2006, 09.26.40   #22
Bunny
Ospite abituale
 
L'avatar di Bunny
 
Data registrazione: 15-02-2006
Messaggi: 222
secondo me non vi e` chiaro che possesso non e` SOLO cosa negativa, non e` tu sei mio, tu sei mia. e` noi siamo nostri. che invece e` positivo...
la vedete la differenza?
no, mi par di no...
Bunny is offline  
Vecchio 29-03-2006, 09.36.15   #23
bluemax
Ospite abituale
 
L'avatar di bluemax
 
Data registrazione: 04-09-2003
Messaggi: 766
Citazione:
Messaggio originale inviato da Pantera Rosa
Sì, lo faccio davvero spontaneamente, senza costrizioni, ma , senza nemmeno inghippi mentali: quali possedere la persona amata, accampare diritti su di essa. Credo che l'amore non abbia bisogno di possedere proprio niente, l'amore è un dono che si fa liberamente e se è vero non ha bisogno di catene.

sono completamente daccordo con te.
Per quanto mi riguarda non posseggo il contenitore dell'anima (il corpo in pratica).

Esso, PROPRIO perchè AMO quello che contiente, puo' andare dove vuole. RIMANGO FERMO sul concetto che NESSUNO POSSIEDE NESSUNO ed il controsenso di dimostrare AMORE o peggio RISPETTO gestendo i desideri e le voglie dell'altro mi fa sorridere.

Il problema (mio personale) arriva invece quando sento che la mia amata potrebbe DIVIDERE il suo interesse sentimentale (amore e complicità) con altra persona (che non necessariamente è di sesso maschile).

Questo si. Lo ammetto. Sapendo di sbagliare, non sono ancora riuscito ad accettarlo.


Per il resto sono abbastanza daccordo con quello che hai detto
bluemax is offline  
Vecchio 29-03-2006, 10.01.04   #24
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
più una persona non ha controllo (equilibrio) di se stesso più ha "paura" che gli altri possano averlo...
e quindi si crea teorie "mentali"
turaz is offline  
Vecchio 29-03-2006, 10.21.56   #25
bluemax
Ospite abituale
 
L'avatar di bluemax
 
Data registrazione: 04-09-2003
Messaggi: 766
Citazione:
Messaggio originale inviato da turaz
più una persona non ha controllo (equilibrio) di se stesso più ha "paura" che gli altri possano averlo...
e quindi si crea teorie "mentali"


si e che centra sta frase fatta ?
bluemax is offline  
Vecchio 29-03-2006, 10.23.59   #26
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
c'entra per come hai risposto.
"frase fatta"?
mah...

ciao
turaz is offline  
Vecchio 29-03-2006, 11.24.19   #27
bluemax
Ospite abituale
 
L'avatar di bluemax
 
Data registrazione: 04-09-2003
Messaggi: 766
Citazione:
Messaggio originale inviato da turaz
c'entra per come hai risposto.
"frase fatta"?
mah...

ciao


Ame pare una frase buttata la senza alcun senso.
Ma oh ! che sia chiaro eh ? Sono io a non capire nulla non te a non dire nulla.
Questo mi pare doveroso ricordarlo...

Solo che, da cretino quale mi ritengo, mi chiedevo:
<<più una persona non ha controllo (equilibrio) di se stesso più ha "paura" che gli altri possano averlo...>>
che centra Il controllo (al limite conoscenza)
che centra la paura (al limite posso pensare a stima ? )
in fine...

che centra il concetto di AVER PAURA che gli altri abbiano un controllo (forse autocontrollo ?) maggiore di quello che noi stessi abbiamo (al limite parlerei di stima )

in fine... cosa sono le TEORIE mentali. Esistono anche teorie corporali ?
bluemax is offline  
Vecchio 29-03-2006, 13.40.02   #28
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
La paura è la base da cui partono tutte le teorie "mentali" (ossia ferme a un concetto "parziale" di uomo)
controllo è una forzatura di "equilibrio"
chi non ha equilibrio in se ha "paura" soprattutto di se stesso e tende a spostare tale "paura" nei rapporti con gli altri e a crearsi "teorie" che la giustifichino sino a che non "comprende" e trascende il significato di qualsiasi cosa attraverso conoscenza e esperienza.
tu hai "paura" di "legarti" anche dal punto di vista del discorso "sesso" (perchè tu stesso sei portato ad avere fantasie fuori dal tuo rapporto e consideri ciò motivo di "libertà" e apertura mentale).
Ciò nasce dal fatto che non hai esperienza "piena" dell'AMORE (e te l'ho già detto svariate volte)
così cosa fa la tua mente?
si crea una teoria all'apparenza molto "aperta" ma che in realtà non va al succo del discorso che tende solo a "giustificare" il tuo modus pensandi parziale.

Questo è "affinamento dell'ego"
ciao
turaz is offline  
Vecchio 29-03-2006, 14.25.09   #29
bluemax
Ospite abituale
 
L'avatar di bluemax
 
Data registrazione: 04-09-2003
Messaggi: 766
Citazione:
Messaggio originale inviato da turaz
La paura è la base da cui partono tutte le teorie "mentali" (ossia ferme a un concetto "parziale" di uomo)
controllo è una forzatura di "equilibrio"
chi non ha equilibrio in se ha "paura" soprattutto di se stesso e tende a spostare tale "paura" nei rapporti con gli altri e a crearsi "teorie" che la giustifichino sino a che non "comprende" e trascende il significato di qualsiasi cosa attraverso conoscenza e esperienza.

Boia... e pensare che invece la mia mamma mi ha sempre detto sin da piccolo, che la PAURA è semplicemente dubbio del non conoscere
A me hanno sempre detto che la paura la si prova SOLO per un qualcosa che non conosciamo. Quando sai di cosa si tratta, non hai piu' paura, ma ALTRO.
Ma evidentemente sono in errore oppure, sei stato semplicemente frainteso.

Citazione:
Messaggio originale inviato da turaz

tu hai "paura" di "legarti" anche dal punto di vista del discorso "sesso" (perchè tu stesso sei portato ad avere fantasie fuori dal tuo rapporto e consideri ciò motivo di "libertà" e apertura mentale).
Ciò nasce dal fatto che non hai esperienza "piena" dell'AMORE (e te l'ho già detto svariate volte)

Beh... come già ti ho detto non posso provare TALE paura per il semplice fatto che il "legarti" come tu dici già l'ho provato nei miei primi 25 anni trascorsi. E posso garantirti che ho anche creduto di provare AMORE per la persona che DESIDERAVO AVERE SEMPRE CON ME, che la pensavo girno e notte, che ho fatto cose impossibili per lei... solo che... dopo, mi sono accorto che quelli non erano amori... erano calessi in quanto si venivano a cREARE REGOLAMENTI, RAPPRESAGLIE, VOLONTA', e mille altre cazzate camuffate dalla parola AMORE. Niente e che vedere con il tuo concetto di amore, che, secondo me, non conosci e non credo possa mai conoscere. Legato ancora a frasi fatte che qualcuno o qualcosa ti ha impresso o dici per sentito dire solo per il fatto di riempirti la bocca di cose importanti.
Se non erro QUALCUNO ti ha detto un concetto e ti limiti semplicemente a ripeterlo a pappagallo. (ma sicuramente sbaglio non temere)
Quando e se potrai assaporare il concetto di quello che sto dicendo, FORSE potrai anche ricrederti e mettere da parte frasi e frasettine lette da libri o da qualche fantomatico guru della situazione. (continuo a sostenere comumque che sbaglio e questa è solo una mia opinione opinabile per giunta)

Citazione:
Messaggio originale inviato da turaz

così cosa fa la tua mente?
si crea una teoria all'apparenza molto "aperta" ma che in realtà non va al succo del discorso che tende solo a "giustificare" il tuo modus pensandi parziale.

Questo è "affinamento dell'ego"
ciao

Come dicevo ci sto' lavorando. So perfettamente che è una limitazione.

Ma, visto che parli sempre di ego, anche quando non centra assolutamente nulla e, chiaramente, a vanvera, mi chiedevo quanto di ego c'era nel sottolineare sempre l'ego.
Ora, se vuoi farci partecipi della tua setta filosofica ben venga. Ne discutiamo, critichiamo ed appreziamo ma sbattere per ogni cosa la medesima risposta mi pare un tantino insufficiente non trovi ?

... con immutata stima un bacio
bluemax is offline  
Vecchio 29-03-2006, 14.30.05   #30
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
la tua re-azione va al succo...
ego
turaz is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it