Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalitÓ solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze


Vecchio 31-03-2006, 14.12.02   #1
Melany
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-10-2005
Messaggi: 422
Cosa vuol dire per voi " SensibilitÓ "

Era da qualche giorno che non entravo nel forum, oggi ho dato un'occhiatina veloce alle discussioni e ho visto che ci sono discussioni chiuse.
Visti gli argomenti che trattavano queste discussioni, mi Ŕ venuto in mente di chiedervi:
cosa Ŕ per voi la SENSIBILITA' ?

Per me vuol dire riuscirsi a immedesimare nei problemi e nelle sofferenze altrui e si Ŕ tanto pi¨ sensibili quanto pi¨ riesce questa immedesimazione.

Devo dire che io in passato ho avuto dei problemi di " troppa sensibilitÓ", avevo una sensibilitÓ quasi patologica per cui non riuscivo a mettere piede in un ospedale per andare a trovare qualcuno che stava male perchŔ mi impressionavo a tal punto che mi sentivo male io.

Ecco questa Ŕ una forma patologica di sensibilitÓ, per fortuna ho superato la cosa e in un certo senso diciamo che sono " guarita " in senso lato, riesco a reggere alla vista della sofferenza altrui e a dare aiuto senza arrivare al punto di stare male io.

Certo, l'estremo opposto a questa sensibilitÓ patologica Ŕ l'insensibilitÓ totale, che ti fa restare di ghiaccio di fronte a scene toccanti.
Anche questa Ŕ una cosa patologica da cui in un certo senso so dovrebbe guarire, per provare un minimo di dolore.

P.S: a proposito delle discussioni chiuse, penso che sino state chiuse proprio perchŔ erano discussioni al massimo della INSENSIBILITA', insensibilitÓ verso la sofferenza degli animali.
Addirittura qualcuno non trova nemmeno spiegazione al perchŔ sono state chiuse quelle discussioni.

Mi piacerebbe sapere che cosa vuol dire per questo qualcuno la parola SENSIBILITA'.

A proposito di investire animali, dico che io sono una che ama molto gli animali, per˛ altro che gatti una volta ho investito un cane e di grosse dimensioni anche.

Il motivo per cui a volte Ŕ meglio investire un animale, per quanto mi riguarda, Ŕ che tra morire io sbandando con la macchina e morire un animale, razionalmente, Ŕ meglio che muore un animale.

Quella volta che ho investito il cane, l'ho fatto perchŔ non sono riuscita a scansarlo e sarebbe stato pericoloso fare sterzate o brusche frenate. Mi sarei ammazzata io.

Questo non vuol dire che io dentro di me sono rimasta indifferente all'accaduto. La macchina per la cronaca l'ho schiacciata anch'io e l'ho riparata e fine.

Ciao a tutti.


Ultima modifica di Melany : 31-03-2006 alle ore 14.22.17.
Melany is offline  
Vecchio 31-03-2006, 14.19.23   #2
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
Re: Cosa vuol dire per voi " SensibilitÓ "

Citazione:
Messaggio originale inviato da Melany
Era da qualche giorno che non entravo nel forum, oggi ho dato un'occhiatina veloce alle discussioni e ho visto che ci sono discussioni chiuse.
Visti gli argomenti che trattavano queste discussioni, mi Ŕ venuto in mente di chiedervi:
cosa Ŕ per voi la SENSIBILITA' ?

Per me vuol dire riuscirsi a immedesimare nei problemi e nelle sofferenze altrui e si Ŕ tanto pi¨ sensibili quanto pi¨ riesce questa immedesimazione.

Devo dire che io in passato ho avuto dei problemi di " troppa sensibilitÓ", avevo una sensibilitÓ quasi patologica per cui non riuscivo a mettere piede in un ospedale per andare a trovare qualcuno che stava male perchŔ mi impressionavo a tal punto che mi sentivo male io.

Ecco questa Ŕ una forma patologica di sensibilitÓ, per fortuna ho superato la cosa e in un certo senso diciamo che sono " guarita " in senso lato, riesco

anche io intendo la sensibilitÓ come te, a grandi linee; forse con qualche sfumatura diversa.
La capacitÓ di immedesimarsi nella situazione dell'altra persona la definisco come empatia.
La sensibilitÓ la considero come capacitÓ di ascolto, capacitÓ di captare stati d'animo e sfumature dello stato d'animo altrui. Quindi empatia Ŕ un calarsi nella parte senza distacco, sensibilitÓ Ŕ capacitÓ di captare per˛ rimanendo distaccati . Questo come la vedo io, ovviamente.
SesibilitÓ Ŕ anche rispetto per gli altri e le loro emozioni/reazioni.
Quando manchi di sensibilitÓ, manchi di rispetto.

odissea is offline  
Vecchio 31-03-2006, 14.28.31   #3
Melany
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-10-2005
Messaggi: 422
Re: Re: Cosa vuol dire per voi " SensibilitÓ "

Citazione:
Messaggio originale inviato da odissea

Quando manchi di sensibilitÓ, manchi di rispetto.

[/b]

Pienamente d'accordo.
Per fare un esempio, in quelle discussioni chiuse, SECONDO ME, c'Ŕ stata un'assoluta mancanza di rispetto per tutte le persone che amano gli animali.

Io ho allevato molti gatti, il gatto Ŕ un animale domestico che adoro. Adesso Ŕ da molti anni che non Ŕ ho pi¨, ma l'ultimo gatto che ho avuto era di una intelligenza unica, aveva certi comportamenti che facevano pensare che veramente avesse pi¨ cuore di certe persone.

Quel 3D mi ha disgustato e mi ha disgustato ancora di pi¨ che chi l'ha aperto ancora non si spiega il perchŔ la discussione sia stata chiusa.
Roba da matti!

Ciao.
Melany is offline  
Vecchio 31-03-2006, 14.38.21   #4
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
Re: Re: Re: Cosa vuol dire per voi " SensibilitÓ "

Citazione:
Messaggio originale inviato da Melany
Pienamente d'accordo.
Per fare un esempio, in quelle discussioni chiuse, SECONDO ME, c'Ŕ stata un'assoluta mancanza di rispetto per tutte le persone che amano gli animali.

Io ho allevato molti gatti, il gatto Ŕ un animale domestico che adoro. Adesso Ŕ da molti anni che non Ŕ ho pi¨, ma l'ultimo gatto che ho avuto era di una intelligenza unica, aveva certi comportamenti che facevano pensare che veramente avesse pi¨ cuore di certe persone.

Quel 3D mi ha disgustato e mi ha disgustato ancora di pi¨ che chi l'ha aperto ancora non si spiega il perchŔ la discussione sia stata chiusa.
Roba da matti!

Ciao.


eh mi scuso ancora.....so che a volte sono come un trattore in corsa, e pure in discesa; a quella discussione ci avevo preso parte
mi dispiace.

Chiedo venia.
A mia discolpa mi vien da dire (ci ho pensato seriamente pi¨ volte) che faccio un lavoro strano, dove ne sento di tutti i colori, ma su poveri disgraziati esseri umani, non anmali....temo che la mia soglia di sensibilitÓ si sia "alzata"....nel senso che su certi argomenti sono meno sensibile ....e faccio di quelle figure....

E' possibile questa cosa o mi sto inconsapevolmente arrampicando sugli specchi?

odissea is offline  
Vecchio 31-03-2006, 15.17.01   #5
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Melany per favore evita ancora riferimenti a discussioni chiuse, a meno che tu non stia cercando che qualcuno in particolare risponda qui facendo chiudere anche questa.
Grazie
Uno is offline  
Vecchio 01-04-2006, 01.13.02   #6
Melany
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-10-2005
Messaggi: 422
X Uno:
guarda che questa discussione non vuole essere una continuazione di una discussione chiusa, io ho solo pensato una cosa e l'ho scritta.
Certo, quando si apre una discussione oguno ha le sue ispirazioni del momento, a me l'ispirazione l'ha data una discussione precedente, che guarda caso Ŕ stata chiusa, fine.

Per il resto ogni discussione in un forum e quindi anche questa Ŕ aperta a tutti e ognuno risponde se gli va di rispondere, lo sai meglio di me.

Io non sto cercando di far chiudere proprio niente, non abbiate la presunzione nŔ tu nŔ altri di leggere nella mente altrui e di conoscere le intenzioni degli altri.


Ciao.
Melany is offline  
Vecchio 01-04-2006, 01.53.19   #7
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Le cose non stanno cosý, se tu nomini e sempre usando aggettivi dispregiativi una persona, se questa legge poi inevitabilmente interverrÓ, non sto leggendo la tua mente ma leggo il post.
E con questo l'argomento Ŕ chiuso per favore.
Grazie
Uno is offline  
Vecchio 01-04-2006, 07.24.32   #8
hava
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2005
Messaggi: 542
Vorrei aggiungere alle definizioni precedenti : sensibilita' nel senso di vulnerabilita'. La persona sensibile e' piu' indifesa di fronte alle botte ed ai dolori della vita.

Per ritornare alla differenza fra sensibilita' ed empatia, secondo me nell'empatia c'e' il distacco, mentre nella sensibilita' la partecipazione ed identificazione. L'empatia e' piu' che altro un processo cognitivo : mi metto al posto di altri per comprendere ed imparare.
hava is offline  
Vecchio 01-04-2006, 10.56.28   #9
webmaster
Ivo Nardi
 
L'avatar di webmaster
 
Data registrazione: 10-01-2002
Messaggi: 957
Colgo l'occasione per invitare tutti a leggere tutto il Regolamento del forum e non solo i primi punti.
Il regolamento Ŕ stato da tutti accettato al momento dell'iscrizione, violarlo Ŕ sinonimo di mancanza di rispetto nei confronti di tutti gli altri iscritti.
Grazie
webmaster is offline  
Vecchio 01-04-2006, 12.00.14   #10
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
Citazione:
Messaggio originale inviato da hava
Vorrei aggiungere alle definizioni precedenti : sensibilita' nel senso di vulnerabilita'. La persona sensibile e' piu' indifesa di fronte alle botte ed ai dolori della vita.

Per ritornare alla differenza fra sensibilita' ed empatia, secondo me nell'empatia c'e' il distacco, mentre nella sensibilita' la partecipazione ed identificazione. L'empatia e' piu' che altro un processo cognitivo : mi metto al posto di altri per comprendere ed imparare.

Ŕ incredibile come le parole per ognuno di noi abbiano sfumature diverse!

Sul fatto che una persona sensibile sia indifesa di fronte alle botte della vita.....chi lo sa. Alla fine, in base a ci˛ che ho passato, le persone pi¨ indifese e che ne vengono fuori peggio sono quelle rigide, autoritarie; quelle "mi spezzo ma non mi piego" tanto per capirci. La sensibilitÓ Ŕ anche un indice di intelligenza: una persona intelligente deve essere per forza sensibile. L'intelligenza, la sensibilitÓ e quindi la capacitÓ di essere flessibili, malleabili......non sono di per sŔ una forza superiore alla rigiditÓ e alla fredezza?
odissea is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright ę Riflessioni.it