Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 14-05-2006, 15.12.16   #1
klee
Ospite abituale
 
L'avatar di klee
 
Data registrazione: 04-01-2005
Messaggi: 0
Chi si fida di se stesso può anche fidarsi degli altri

Chi si fida di se stesso può anche fidarsi degli altri. Chi non si fida di se stesso, non può fidarsi di nessuno. La fiducia nasce dal fidarsi di se stessi. Se non ti fidi di te stesso, non puoi fidarti di me; non puoi fidarti di nessuno. Se non ti fidi di te stesso, come puoi fidarti della tua fiducia? Si tratta sempre della tua fiducia; magari è di me che ti fidi, ma la fiducia è tua: ti fidi di me, ma non di te stesso. Quindi non è una domanda che riguardi me; nel profondo, è una domanda su te stesso.

Ma chi sono queste persone che non riescono a fidarsi di se stesse? Evidentemente qualcosa è andato dal verso sbagliato. Prima di tutto, queste sono persone che non hanno una buona immagine di sé, che si condannano. Si sentono sempre colpevoli e ‘sbagliate’. Sono sempre sulla difensiva, cercando di dimostrare che non sono sbagliate, ma nel profondo sanno di esserlo. Sono persone cui, in un modo o nell’altro, è mancata un’atmosfera d’amore.


Cosa ne pensate?
klee is offline  
Vecchio 14-05-2006, 19.52.26   #2
MocassinoH2O
io Panda
 
L'avatar di MocassinoH2O
 
Data registrazione: 28-03-2006
Messaggi: 469
io mi fido di me stessa, ma ovviamente non do la mia fiducia a chiunque... anzi la misuro minuziosamente xkè molti non meritano!

Magari si è così pieni di se ke non si dedica fiducia, o la cosa più dcontata è "esperienze passate insegnano che...." ....

...


ma anche non fidandosi si prende una posizione, quindi anche nella sfiducia nel prossimo c'è una sorta di fiducia in se....
Mi spiego?
MocassinoH2O is offline  
Vecchio 14-05-2006, 19.59.34   #3
alessiob
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 749
La realtà pratica fa si che noi esseri umani non possiamo permetterci di fidarci di nessuno. Nemmeno di noi stessi.

Perche?
Semplice; Perche non controlliamo il sistema.

Senza controllo non vi può essere fiducia e noi non avremo mai il controllo perchè non siamo Dio (almeno credo )

Questo è un dato di fatto indiscutibile.

Ma ovviamente non vuole assolutamente dire che nella vita non dobbiamo mai fidarci, anzi occorre farlo perchè il mondo continui a girare nel modo giusto.

E solo una puntualizzazione.
alessiob is offline  
Vecchio 14-05-2006, 20.02.22   #4
MocassinoH2O
io Panda
 
L'avatar di MocassinoH2O
 
Data registrazione: 28-03-2006
Messaggi: 469
Citazione:
Messaggio originale inviato da alessiob
La realtà pratica fa si che noi esseri umani non possiamo permetterci di fidarci di nessuno. Nemmeno di noi stessi.

Perche?
Semplice; Perche non controlliamo il sistema.

Senza controllo non vi può essere fiducia e noi non avremo mai il controllo perchè non siamo Dio (almeno credo )

Questo è un dato di fatto indiscutibile.

Non c'è bisogno di essere Dio per fidarsi...

mmmh cosa intendi per controllo?
io ho controllo delle mie azioni, io sono padrona di me, ed ho controllo di me.... pertanto posso fidarmi di me!
Dimmi tutto!
MocassinoH2O is offline  
Vecchio 15-05-2006, 00.17.18   #5
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Premetto che chi ha poca fiducia in sè difficilmente lo ammetterà perchè appunto non lo ammette a se stesso..come per l'invidia e l'aggressività. Ma essendo che queste ammissioni al limite della confessione mi sbloccano una buona dose di karma, mi concederò..
Io penso proprio di avere poca fiducia in me, e forse soprattutto in passato. Le cause possono essere molte. Sicuramente ha contribuito la consapevolezza che i miei sensi e la mia mente siano fallibili; rendersi conto che si può perdere il controllo del proprio corpo e dei propri pensieri come si può perdere il controllo di un'autovettura non è bello..penso che siamo sempre li, si ha paura, almeno, parlo personalmente, io ho paura della mia aggressività, di non incanalarla bene..
Cmq anche ad accettare la propria aggressività si diventa paranoci perchè si vede nel prossimo una possibile belva pronta a sbranarci...
Non se ne esce, no no no no....


Certo crescere in ambienti aggressivi contribuisce all'insicurezza. Le classiche cattive compagnie terrore dei genitori. Alle volte anche riflettere troppo non aiuta... non è bello vedere l'uomo nero sempre riflesso nello specchio. No no no no no...

Buona notte. Spero che almeno i miei sogni siano soft.
sisrahtac is offline  
Vecchio 15-05-2006, 10.15.39   #6
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
"rendere ciò che è dentro come ciò che è fuori e viceversa"
quanto scritto nel 3d iniziale lo trovo "vero".
ricordando a mio parere che la "fiducia" profonda non è frutto di ego (che fa rimanere in sostanza in superficie) ma di analisi minuziosa e "osservazione" di se stessi.
cosa è "andato storto"?
l'introspezione limitata.
cosa la "provoca"?
una distorsione egoica
turaz is offline  
Vecchio 15-05-2006, 10.45.22   #7
alessiob
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 749
MocassinoH2O scrive: "mmmh cosa intendi per controllo?
io ho controllo delle mie azioni, io sono padrona di me, ed ho controllo di me.... pertanto posso fidarmi di me!"

Tu riesci a controllarti? Sei così sicura di riuscire a farlo?

Pensaci bene.

Riusciresti a resistere per esempio, trovando un portafoglio con un migliaiao di euro, e restituirlo al proprietario?

Oppure Resistere dall'andare con un bellissimo ragazzo (se sei donna) che ti ha inesorabilmente sedotto e affascinato nonostante questo sia un pregiudicato, che sta organizzando un altro delle sue rapine che potrebbero compromettere anche te?

Oppure semplicemente resistere alla tentazione di mangiare quel bellissimo vassoio di cannoli pieni di crema che ti ha portato la nonna, nonostante ti sei proposta di rimanere a dieta?

Riusciresti a resistere alla tremenda tentazione della curiosita? (riguardo qualsiasi cosa)

Oppure durante uno spettacolo, un Discorso importante di fronte ad un pubblico o qualsiasi altra cosa, riusciresti a dominare la tua paura? A controlarla per non farti Tradire?

Di fronte ad un serpente il cui morso è fatale riusciresti a rimanere immobile e controllare la tua paura, oppure scapperesti rischiando la morte?

Si potrebbero fare altre centinaia di migliaia di esempi.
E in qualcuno di questi prima o poi, riscontrerai le tue debolezze.

Le emozioni tradiscono la ragione. La ragione tradisce le emozioni. Entrambi sono in conflitto, e la società in cui viviamo enfatizza questa battaglia eterna.

Inoltre L'uomo cambia. Fra uno, due o dieci anni farai cose che oggi non avresti nemmeno immaginato di fare.
Magari cose che oggi ti fanno ribrezzo, cose che odi, che non faresti mai. (oppure il contrario).

In conclusione NON hai l'effettivo controllo del tuo corpo.
Si, lo gestisci, e a volte sembra che esso risponda bene ai tuoi ordini, ma in realtà non sempre è così.

Se non vi è controllo non vi è sicurezza, senza sicurezza non vi è fiducia.

Inoltre il mondo è dominato dal caso, che inevitabilmente e la forma più violenta di NON controllo.

Il sistema è fuori controllo. A volte possiamo intuirne lo scopo, possiamo indirizzare meglio le nostre azioni, ma ricordiamo dentro di noi sempre una cosa: Potrebbe non andare come avevamo previsto nonostante tutto. Ed è proprio questo che ci dinstingue da Dio; la possibilità di fallire.


Fidatevi nella vostra vita. E ricordate che nonostante state sbagliando, farete una buona azione sia per voi che per l'altro.
alessiob is offline  
Vecchio 15-05-2006, 12.59.29   #8
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
Re: Chi si fida di se stesso può anche fidarsi degli altri

Citazione:
Messaggio originale inviato da klee

Ma chi sono queste persone che non riescono a fidarsi di se stesse? Evidentemente qualcosa è andato dal verso sbagliato. Prima di tutto, queste sono persone che non hanno una buona immagine di sé, che si condannano. Si sentono sempre colpevoli e ‘sbagliate’. Sono sempre sulla difensiva, cercando di dimostrare che non sono sbagliate, ma nel profondo sanno di esserlo. Sono persone cui, in un modo o nell’altro, è mancata un’atmosfera d’amore.


Cosa ne pensate?


mi trovo in sintonia, è una cosa che ho sempre pensato anche io: quando si manca di fiducia verso gli altri, c'è una carenza di fiducia in se stessi.
Forse è una proiezione di noi sugli altri....alla maniera junghiana diciamo.

Chi sono le persone che non riescono a fidarsi? Alcune sono come le descrive klee.
Altre secondo me appartengono a quel tipo di persone ciniche e un po' pericolose, quelle che fanno una scelta premeditata e a lungo termine: seguire i propri interessi. Quando una persona non si fida del prossimo perchè gli attribuisce secondi fini (mi aiuta perchè vuole un ritorno di qualche tipo)o sentimenti negativi (non gli chiedo il favore perchè poi sparlerebbe di me) proietta un suo modo di essere su gli altri. Sa che in determinate circostanze lei stessa agirebbe con secondi fini e per fare male....per cui è portata a pensare che anche il prossimo è spinto dalle medesime motivazioni.

Vi è mai capitato di conoscere una persona che parla sempre male degli altri? tutti sono inaffidabili, tutti sono deboli, tutti hanno secondi fini?non ci si può fidare di nessuno? tendenzialmente quel tipo di persona non è animata da propositi rosei;delle volte c'è dietro una carenza affettiva, delle volte si è radicato il cinismo......una brutta strada, pericolosa per sè e per chi sta attorno.
odissea is offline  
Vecchio 15-05-2006, 13.01.24   #9
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
Citazione:
Messaggio originale inviato da turaz
"rendere ciò che è dentro come ciò che è fuori e viceversa"


odissea is offline  
Vecchio 15-05-2006, 15.23.33   #10
Darkina
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-05-2005
Messaggi: 110
Re: Re: Chi si fida di se stesso può anche fidarsi degli altri

Citazione:
Messaggio originale inviato da odissea
Vi è mai capitato di conoscere una persona che parla sempre male degli altri? tutti sono inaffidabili, tutti sono deboli, tutti hanno secondi fini?non ci si può fidare di nessuno? tendenzialmente quel tipo di persona non è animata da propositi rosei;delle volte c'è dietro una carenza affettiva, delle volte si è radicato il cinismo......una brutta strada, pericolosa per sè e per chi sta attorno.

Ops, io sono in quel modo...ma non penso di essere cinica nè di comportarmi in quel modo con il prossimo. E' che c'ho battuto la testa diverse volte arrivando, purtroppo ma mi dispiace dirlo, che la cattiveria del prossimo è incommensurabile. C'è un modo per fidarsi di più?

Ultima modifica di Darkina : 15-05-2006 alle ore 15.25.38.
Darkina is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it