Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 15-05-2006, 16.38.53   #11
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Esistono molti rapporti che si possono definire sadomaso dove il sadismo e il masochismo non si manifestano nell'attività sessuale. O non solo. Come diceva Deidre, è la sottomisssione e il controllo la chiave di lettura. Non sempre la cosa è un gioco di ruoli erotico. O solo erotica. Molto spesso spazia in altri campi della vita.
Le dipendenze affettive ne sono un esempio evidente. Ma ci possono essere altri esempi.
Forse l'aspetto "più sano" del sadomasochismo è proprio quello da tutti considerato perverso, cioè quello del gioco erotico. Ovviamente se non si superano certi limiti!


Fragola is offline  
Vecchio 15-05-2006, 17.36.11   #12
MocassinoH2O
io Panda
 
L'avatar di MocassinoH2O
 
Data registrazione: 28-03-2006
Messaggi: 469
scusa se insisto... ma voglio capire a fondo....

Per limiti cosa intendi???

Forse l'aspetto "più sano" del sadomasochismo è proprio quello da tutti considerato perverso, cioè quello del gioco erotico. Ovviamente se non si superano certi limiti!


Grazie mille... così mi si allargano gli orizzonti, ad esempio, non avevo mai considerato la dipendenza affettiva come una sorta di sottomissione..... ora a pensarci mi sembra piuttosto ovvio!!!
MocassinoH2O is offline  
Vecchio 15-05-2006, 17.54.59   #13
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
diciamo che può essere una "valvola di sfogo" di ego mal incanalato.
anche se non risolve... ma postpone...
turaz is offline  
Vecchio 15-05-2006, 18.38.05   #14
MocassinoH2O
io Panda
 
L'avatar di MocassinoH2O
 
Data registrazione: 28-03-2006
Messaggi: 469
Citazione:
Messaggio originale inviato da turaz
diciamo che può essere una "valvola di sfogo" di ego mal incanalato.
anche se non risolve... ma postpone...

Perchè non risolve? Non è una sorta di liberazione?

Grazie Turaz!!!!!
MocassinoH2O is offline  
Vecchio 15-05-2006, 20.08.15   #15
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Magari con quel tipo di masochismo erotico si cerca solo una sovrastimolazione sensoriale.
sisrahtac is offline  
Vecchio 16-05-2006, 12.01.39   #16
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Citazione:
Forse l'aspetto "più sano" del sadomasochismo è proprio quello da tutti considerato perverso, cioè quello del gioco erotico. Ovviamente se non si superano certi limiti!

I limiti sono sempllicemente l'accondiscendenza ed il rispetto che deve esistere tra Master e Slave, se questo vien meno difficilmente il gioco potrà proseguire dando soddisfazione. Altro aspetto non di meno importante in questa pratica è la totale fiducia reciproca...

Cat, io credo che si cerchi d'accondiscendere la propria indole piuttosto che una sovrastimolazione...
deirdre is offline  
Vecchio 16-05-2006, 12.58.43   #17
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da deirdre
I limiti sono sempllicemente l'accondiscendenza ed il rispetto che deve esistere tra Master e Slave, se questo vien meno difficilmente il gioco potrà proseguire dando soddisfazione. Altro aspetto non di meno importante in questa pratica è la totale fiducia reciproca...


Quoto Deirdre, perchè mi da lo spunto, ma sto rispondendo alla domanda sui limiti.

Ho recentemente scoperto che esistono delle vere e proprie codificazioni del gioco erotico sadomaso. Che esistono regole del gioco e terminologie specifiche. Come una sorta di incanalamento, mi verrebbe da dire, di protezione dal potenziale distruttivo che il gioco ha. Non ne so moltissimo, non è una cosa che io abbia mai sperimentato sulla mia pelle. Ne ho soprattutto letto.

Ma tutte le relazioni sadomaso stanno a queste regole?
Purtroppo io credo di no. Purtroppo non tutte le relazioni sadomasochistiche si basano su un patto. Anzi, mi verrebbe da dire che dove c'è il patto cessa il vero sadomasochismo psichico e si sntra invece in un gioco che permette di ... "sublimarlo". Oserei dire, perfino terapeutico.
Ma dove il patto non c'è? Dove la "vittima" non è consapevole del suo contributo psichico al gioco? Quando il gioco non è più un "gioco"?
Non so, un marito che picchia la moglie, una donna che umilia regolarmente il suo compagno... Ci sono mille situazioni così. Ne vediamo ogni giorno, in ogni luogo. Relazioni sadomasochiste senza regole. E dove la sofferenza è fisica e/o psichica ma non incanalata ed è senza limiti. Perchè non c'è un patto. Non c'è un momento in cui si smette.

Poi, anche dove c'è il patto, a me verrebbe da dire che ci sono limiti oltre i quali si entra comunque nel patologico. Ma vorrei proprio evitare di codificarli perchè significherebbe descrivere pratiche erotiche sadomaso in questo forum. Il forum può essere letto da chiunque, anche dai bambini. E credo che proprio non si possa fare. Ma non mi sembra difficile arrivarci da soli!



vorrei specificare, non so perchè ma ho la sensazione che in questo momento sia molto importante specificarlo, che tutto quello che ho scritto è una mia opinione personale. Che non sono una professionista in ambito "psi" e che anche quando ho detto che il gioco sadomaso ha una componente "terapeutica" non intendevo assolutamente consigliare la partecipazione a questi giochi come una possibile terapia.

Ultima modifica di Fragola : 16-05-2006 alle ore 13.01.15.
Fragola is offline  
Vecchio 16-05-2006, 13.25.57   #18
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Vero Fragola, io ho fatto l'ipotesi di un'accondiscendenza e di una situazione di vero "bondage" dove esiste il totale rispetto delle regole tra le due parti ma non solo, ci sono cavilli particolari che impediscono d'andare oltre alcuni aspetti. Non voglio entrare nel merito di questa pratica che conosco abbastanza ma valutare la situazione che tu hai proposto ovvero, una non consapevolezza del ruolo che si sta giocando e le conseguenze. Credo che in questo caso non si possa più parlare di erotismo bensì di "violenza privata" punibile anche penalmente se denunciata. Non è più un gioco ma diviene uno sfogo di rabbia su qualcuno che magari nulla ha a che vedere con i problemi del soggetto frustrato.

Per quanto riguarda l'ultimo aspetto che tu citi..beh, credo che in parte sia vero anche se molti si definiscono Master senza neppure avere idea di che cosa sia un rapporto bondage...
La questione è sempre la stessa, per trovare armonia ci vuole equilibrio (in ogni aspetto)...
deirdre is offline  
Vecchio 16-05-2006, 16.00.57   #19
Monica 3
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 697
Re: dolore è piacere?

Citazione:
Messaggio originale inviato da MocassinoH2O
Quali sono i meccanismi che fanno percepire il dolore fisico come piacere?
ciò che vorrei cercare di fare è un discorso prettamente fisico...

così da poter avere più punti di vista e potermi dare più di qualche spiegazione riguardo anche e soprattutto direi, le pratiche sadomaso....
xkè ad alcuni soggetti piace??

E.... le considerate pratiche insane???



è da un po' che non scrivo nel forum.... ben tornata a me!!!
Ditemi tutto! x piacere....

Ps.: il discorso è diverso da qllo pubblicato in "masochismo" di Catharsis


Pare che nei primissimi tempi della nostra vita noi veniamo feriti, solitamente in modo involontario, dalle persone che si prendono cura di noi, da cui dipendiamo totalmente e che quindi amiamo incondizionatamente.

Quindi, ricercando in seguito di ricreare quel rapporto esclusivo cerchiamo contemporaneamente amore e sofferenza...

Monica 3 is offline  
Vecchio 16-05-2006, 16.35.35   #20
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Re: Re: dolore è piacere?

Citazione:
Messaggio originale inviato da Monica 3
Pare che nei primissimi tempi della nostra vita noi veniamo feriti, solitamente in modo involontario, dalle persone che si prendono cura di noi, da cui dipendiamo totalmente e che quindi amiamo incondizionatamente.

Quindi, ricercando in seguito di ricreare quel rapporto esclusivo cerchiamo contemporaneamente amore e sofferenza...

teorie trite e ritrite, nella realtà, frequentando gente che pratica bondage, nava shibari ecc.. ho compreso che dipende dal fattore sudditanza psicologica, esser comandati da una persona che ci attrae e ci obbliga a fare ciò che desidera, la punizione in sé....sono qualcosa di particolarmente coinvolgente, ma è un gioco...ripeto, se sfocia in violenza gratuita allora è da classificarsi come patologia del comportamento e va curata ma esiste una netta e chiara differenza tra questi due "modi". Non facciamo di tutta l'erba un fascio ed in special modo prima di dare definizioni in stile CSI proviamo a parlarne con chi queste pratiche conosce.
deirdre is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it