Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 12-01-2003, 21.30.58   #21
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Citazione:
Messaggio originale inviato da silent_scream
L'amore per come lo intendi tu deirdre rappresenta un sogno positivo da raggiungere per vivere nella beatitudine, e probabilmente può davvero così.
Ma non si può negare che amare davvero significa anche essere consapevoli e disposti a RISCHIARE o almeno a mettere in discussione la propria vita, e magari vederla anche distrutta. A mio parere bisogna rispettare anche chi non si sente forte abbastanza da rinunciare a queste forme di autosalvaguardia. Di certo questo non giustifica queste persone dall'illudere gli altri di essere disposti a dare quello che non sentono (perchè la paura di cui sopra arriva ad ammutolire i sentimenti).

devo pensare....
deirdre is offline  
Vecchio 13-01-2003, 09.46.39   #22
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Per Firenze:

Un dubbio è sorto nella mia mente.... seguo i tuoi discorsi da diverso tempo ormai... e apprezzo molto ciò che dici in merito alla spiritualità....ecc...

ma da qualche giorno ho come la sensazione che a scrivere non sia più tu...non so, sicuramente sto sbagliando.... ma il dubbio permane.

un caro saluto.
deirdre is offline  
Vecchio 13-01-2003, 13.26.47   #23
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
per Deidre

Tranquilla... sono sempre io, anche se a volte sbarroccio. Errare umano est...
Non voglio che tu parli della tua sessualità in pubblico, anche se la tua vera identità è sempre celata dal nick. Se lo vuoi fare è una tua scelta. Possiamo farlo anche privatamente con i messaggi. Vedi tu.
Quello che voglio dire è che, poichè la gente non vuole mai sentirsi dire ciò che effettivamente sono e pensano. Si sentono scoperti, come quando un bambino è preso a rubare la marmellata! Ecco che, di conseguenza, è cosa facile farli alterare, tanto da intavolare una discussione endless.
Questo fatto non accade sempre volutamente, ma anche involontariamente, magari durante una chat, o mentre si fa la spesa, o a scuola, e così via. La vita è lo specchio nel quale ci si riflette continuamente. E in quanto tale, se hai un orrore interiore, ecco che essa vita te lo riflette pari, pari. Sta a te quindi capire la cosa, tanto da farne un argomento di autoconoscenza. Troppo?
La propria scelta sessuale nasce nel maggior caso delle volte durante l'infanzia, dal relazionamento dei genitori fra loro e con il figlio. Per lui/lei i genitori sono gli esempi insindacabili di come si devono fare e pensare le cose, e pertanto assorbe come una spugna immacolata il modo di fare e pensare degli stessi. I dolori vengono però durante la pubertà e ancor peggio durante l'età adulta.
L'aspeto fisico conta, ma fino ad un certo punto. E' capitato durante il periodo dei miei 20 anni (sigh!) di conoscere due amici: uno bello, l'altro molto meno. Quello bello credeva di essere brutto e quindi restava sempre al palo, l'altro invece si sentiva bello e interessante, tantoche aveva sempre la ragazza. Un'altro caso che mi è capitato è stata una ragazza a dir poco bellissima, che credeva di essere brutta e indesiderata, così che dopo un lungo periodo di anoressia è morta.
Devi sapere un'altra cosa. Noi tutti abbiamo due immagini di noi stessi: una è quella esteriore, quindi fisica, l'altra è quella interiore, che risiede nel subconscio. Per come gira il mondo adesso, si da un gran valore all'immagine esteriore, che viene continuamente pubblicizzata ed enfatizzata, ma in realtà quella che comanda è quella interiore, la quale limita e distorce ciò che realmente noi siamo. Un'altra cosa. Tutto questo bombardamento pubblicitario che mira a creare uno status simbol dedicato alla bellezza, alla fisicità, e così via, colpisce l'immagine interiore, tanto da tararla a sua insaputa e a costringere l'individuo ad agire non come lui è realmente, ma come lui si sente interiormente. Capisci l'inghippo?
Capisci quindi che non esiste una regola per tutti.
Spero di averti dato un buon spunto per riflettere e un incentivo nel tentativo di risollevare la mia immagine... da questo capitombolo
firenze is offline  
Vecchio 13-01-2003, 18.41.21   #24
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Io interiore\Io esteriore.

A prescindere dal sesso,da quando mi sono messo a scrivere sui forum in internet,il mio io-interiore è esploso.L'ho tenuto represso nella realtà talmente tanto tempo,che,appena ho avuto l'occasione di liberarmi di ciò che sono nella vita di tutti i giorni,dell'immagine precostituita che la gente ha di me,di ciò che io stesso ho sempre voluto far vedere e ciò che ho sempre voluto nascondere;..appena ha avuto l'occasione,dicevo,il mio io-interiore è uscito allo scoperto e si è amplificato.E' bastata questa piccola valvola di sfogo per formare in poco tempo una crepa irreparabile.Non so come mai,ma per timidezza,pudore,difesa o che so altro,ho sempre voluto tenere il "nucleo" di me stesso lontano dagli altri,lontano da estranei.Scivere su internet,e in questo forum in particolare,è stata quasi una auto-psicoanalisi interiore,un aprirsi al mondo;è stata una vera e propria catharsis!Poi,quando mi sono reso conto della situazione ai limiti dello schizzofrenico,sono stato costretto a scendere a compromessi,e ho dovuto far si che Giacomo(cioè io) diventasse un po' Catharsis,e Catharsis un po' Giacomo.C'è stata una fusione tra il mio interiore e quello esteriore.E ora,devo dire,che mi sento molto più equilibrato e sicuro di me.Prima,nella realtà,non ero solito difendere la mia posizione.Ora,da quando il mio io interno sta fuoriuscendo,mi sento più libero di dire ciò che penso.Ed è una bella sensazione.E,a dirla tutta,molta gente,ultimamente,mi dice che sono anche migliorato esteticamente!Che sia merito di una situazione interiore più rilassata?


PS:Fatto sta che una parte di me rimarrà sempre sepolta dentro la mia anima,non voglio svelarmi totalmente!Cosa io realmente penso di me stesso credo che neanche i miei genitori,che sono le persone di cui più mi fido a questo mondo,lo sappiano!

PS2:E' anche per questo che in passato ero ritroso a incontrare di persona gente conosciuta su internet;perche avevo paura che la rottura io-interiore\esteriore sarebbe stata troppo evidente!

PS3:E' anche per questo che ultimamente non sono più appassionato come prima ai forum,ormai penso di aver ribaltato la mia anima come un calzino!

Ultima modifica di sisrahtac : 13-01-2003 alle ore 18.47.04.
sisrahtac is offline  
Vecchio 13-01-2003, 20.47.24   #25
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Re: per Deidre

Ciao Firenze...non posso far altro che concordare con quanto da te esposto... ma il problema persiste...nel senso che, ciò che tu dici non da comunque risposta al mio quesito...
L'aspetto esteriore conta nell'esistenza di una persona, diciamo che può esser visto come "biglietto da visita"...tante persone "giudicano" in base all'apparenza e non all'essenza..il mondo che ci circonda ci porta a pensare in codesto modo...ma lo dici anche tu....
Inoltre noi ci lasciamo condizionare dagli stereotipi di bellezza...bravura ecc... cadendo in depressione quando ci è impossibile avvicinarli....
A mio avviso chi è andato molto vicino al problema è silent... parlando di paura e salvaguardia della propria stabilità.....
rifiutando un rapporto si rifiutano anche molte responsabilità e talune "dipendenze" che si creano tra due persone che si amano.... o sbaglio....?????

ciao ciao
deirdre is offline  
Vecchio 13-01-2003, 20.55.44   #26
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Cat...mi fa piacere quanto scrivi...
Credo che celandosi dietro un nick sia possibile parlare di se stessi senza troppe remore.... una sorta di paravento che ci "isola"...dal resto del mondo...
mi viene in mente un individuo, inteso come genere umano...hahhaha che.....se seguiamo il tuo filo logico ...mamma mia che meraviglia di persona dev'essere nella vita!

Ultima modifica di deirdre : 13-01-2003 alle ore 21.02.15.
deirdre is offline  
Vecchio 15-01-2003, 16.14.29   #27
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
Re: Re: per Deidre

Citazione:
Messaggio originale inviato da deirdre
Ciao Firenze...non posso far altro che concordare con quanto da te esposto... ma il problema persiste...nel senso che, ciò che tu dici non da comunque risposta al mio quesito...
L'aspetto esteriore conta nell'esistenza di una persona, diciamo che può esser visto come "biglietto da visita"...tante persone "giudicano" in base all'apparenza e non all'essenza..il mondo che ci circonda ci porta a pensare in codesto modo...ma lo dici anche tu....
Inoltre noi ci lasciamo condizionare dagli stereotipi di bellezza...bravura ecc... cadendo in depressione quando ci è impossibile avvicinarli....
A mio avviso chi è andato molto vicino al problema è silent... parlando di paura e salvaguardia della propria stabilità.....
rifiutando un rapporto si rifiutano anche molte responsabilità e talune "dipendenze" che si creano tra due persone che si amano.... o sbaglio....?????

Ti ripeto, ogni caso è a se, copreso il tuo. Non esiste un parametro fisso che vada bene per tutti.
Per il resto concordo anch'io con le tue idee.
Ciao
firenze is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it