Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 29-03-2007, 13.43.17   #341
marcoriccardi1980
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2004
Messaggi: 199
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da Rejoice
La verginità al giorno d'oggi non ha più sicuramente il valore che aveva un tempo. E comunque anche una volta aveva valore solo a senso unico, quindi con effetto discriminatorio nei confronti della donna (e questo non va bene neanche).


Dimentichi che ognuno ha il diritto di esprimere la propria preferenza, quindi ad esempio io posso tranquillamente preferire di affittare la mia casa al mare ad una coppia di tunisini anzichè a tedeschi, perchè magari mi sento più vicino alla cultura nordafricana anzichè alla cultura mitteleuropea.

Così come posso desiderare e preferire che mia moglie fosse vergine, le legittime libertà altrui finiscono quando iniziano le mie libertà.

o no?
marcoriccardi1980 is offline  
Vecchio 29-03-2007, 13.59.12   #342
pallina
...il rumore del mare...
 
Data registrazione: 15-01-2007
Messaggi: 279
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da gentlemen
La televisione non deve trarci in inganno, anche se oggi ci trasmette realtà virtuali che noi consideriamo reali....la maggior parte delle ragazze e dei ragazzi è di buoni sentimenti, quello che è sbagliato o errato è il modus con cui si cerca la tantoi sbandierata felicità; oggi passa spesso il teorema che la felicità sia frutto di tutto ciò sia naturale, diretto, e che porti alla soddisfazione del momento....niente di più errato.
Come nulla di più fuorviante è ciò che i telefilm in tv, o film al cinema vogliono farci entrare nella testa.....per capirci i film "mucciniani" dove i giovani ricercano la (falsa) felicità, dove farsi le canne è cosa normale, dove fare l'amore per la prima volta è una cosa meravigliosa (vuotando questa cosa dal vero valore che potrebbe avere....), insomma questi film dove si ha la presunzione di dare un immagine dei giovani a senso unico....è solo propaganda di gente che vuole "santificare" la propria immoralità, con un lavaggio mediatico.
Tornando al topic, oggi la verginità non è più un valore, nel senso che non ha più la valenza che aveva (forse) un tempo.
Non è considerato un aspetto funzionale al matrimonio, oggi ogni donna ha il suo modo di vivere la sessualità......salvo poi giocarci con questa benedetto/maledetto valore dato alla verginità.
Io sono un pò spartano da questo punto di vitsa: se è un valore lo si rispetti fino in fondo e lo si affermi, se non lo è allora lo si dica e non si idealizzi la prima volta....
X Marco: rispondi anche a ciò che ti si scrive per replicare, un forum significa discutere, e non fare monologhi o rispondere solo a chi fà comodo per le tue argomentazioni.


Sai gentleman, leggendoti sono andata indietro nel tempo. Ricordandomi di quanti matrimoni riparatori venivano chiesti dalle famiglie di quelle ragazze che, volenti o no, la verginità se la lasciavano alle spalle passando dallo status di figlia a quello di moglie senza nemmeno rendersene conto. Ma qualche volta quel matrimonio veniva rifiutato con grande vergogna della famiglia che sapeva, che a meno di un miracolo, quella figlia non avrebbe più avuto la possibiltà di trovar marito. Non mi avventuro in discorsi Nord-Sud perchè questo ora non interessa.

La pillola anticoncezionale, una società più aperta ed evoluta (lasciamelo dire!!!) hanno permesso che "quel" valore, di valore ne avesse sempre meno. Per la società, oggi, la verginità non ha più alcun significato, nessuno ti giudica se arrivi vergine o no al matrimonio, nessuno ti chiede più un certificato. Siamo solo noi, con i nostri retaggi cultural-educativi, con le nostre assurde aspettative, che la reputiamo una virtù. Scherzosamente (ma non tanto) mi viene da pensare che deve essere una tale rarità arrivare illibate al matrimonio che mi chiedo se non sia il caso di renderlo noto, magari il dì del matrimonio....
A me sembra che oggi il valore che le si dà sia solo di comodo. Continuiamo a riempirci la bocca di tante belle parole ma poi all'atto pratico.......
pallina is offline  
Vecchio 29-03-2007, 15.05.41   #343
Disat
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 10-03-2007
Messaggi: 40
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da marcoriccardi1980
Dimentichi che ognuno ha il diritto di esprimere la propria preferenza, quindi ad esempio io posso tranquillamente preferire di affittare la mia casa al mare ad una coppia di tunisini anzichè a tedeschi, perchè magari mi sento più vicino alla cultura nordafricana anzichè alla cultura mitteleuropea.

Così come posso desiderare e preferire che mia moglie fosse vergine, le legittime libertà altrui finiscono quando iniziano le mie libertà.

o no?


Scusami tanto, ma perché te la prendi con me? Guarda che non ho detto assolutamente nulla contro di te, se leggi bene!
La verginità per te ha un valore? Aspiri a trovare moglie vergine? Anche per me la verginità è stata un valore e l'ho tenuta fino al giorno del matrimonio, per motivi religiosi, ma soprattutto intimi, miei personali, di carattere.

Ti auguro di trovarla questa donna, da qualche parte. Auguri!
Disat is offline  
Vecchio 29-03-2007, 15.12.10   #344
gentlemen
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-12-2006
Messaggi: 76
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da pallina
Sai gentleman, leggendoti sono andata indietro nel tempo. Ricordandomi di quanti matrimoni riparatori venivano chiesti dalle famiglie di quelle ragazze che, volenti o no, la verginità se la lasciavano alle spalle passando dallo status di figlia a quello di moglie senza nemmeno rendersene conto. Ma qualche volta quel matrimonio veniva rifiutato con grande vergogna della famiglia che sapeva, che a meno di un miracolo, quella figlia non avrebbe più avuto la possibiltà di trovar marito. Non mi avventuro in discorsi Nord-Sud perchè questo ora non interessa.

La pillola anticoncezionale, una società più aperta ed evoluta (lasciamelo dire!!!) hanno permesso che "quel" valore, di valore ne avesse sempre meno. Per la società, oggi, la verginità non ha più alcun significato, nessuno ti giudica se arrivi vergine o no al matrimonio, nessuno ti chiede più un certificato. Siamo solo noi, con i nostri retaggi cultural-educativi, con le nostre assurde aspettative, che la reputiamo una virtù. Scherzosamente (ma non tanto) mi viene da pensare che deve essere una tale rarità arrivare illibate al matrimonio che mi chiedo se non sia il caso di renderlo noto, magari il dì del matrimonio....
A me sembra che oggi il valore che le si dà sia solo di comodo. Continuiamo a riempirci la bocca di tante belle parole ma poi all'atto pratico.......
D'accordo pienamente con Te....eco un discorso da donna Realmente emancipata....ma non negherai che oggi anche alcune donne ci giocano su questo "finto" valore...se è valore lo si rispetti coerentemente, se non lo è, non lo è mai stato, oppure non lo è più lo si dica e si viva serenamente....
gentlemen is offline  
Vecchio 29-03-2007, 15.14.06   #345
Albert.Potter
Ospite abituale
 
L'avatar di Albert.Potter
 
Data registrazione: 29-12-2005
Messaggi: 72
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da Rejoice
La verginità al giorno d'oggi non ha più sicuramente il valore che aveva un tempo. E comunque anche una volta aveva valore solo a senso unico, quindi con effetto discriminatorio nei confronti della donna (e questo non va bene neanche).

Concordo pienamente con ciò, prima l'uomo poteva avere tutte le donne che voleva lui ed anche tradire la moglie ed era una cosa normale. L'uomo se lo poteva permettere, ma la donna no, doveva comportarsi da santa, arrivare vergine al matrimonio, stare in casa....
Se ci sono degli uomini pretendono di sposarsi una ragazza vergine, oppure che sia seria e fedele, allora perchè loro non si comportano nel medesimo modo. Conosco un tipo che mi fa venire una tale rabbia del suo modo di comportarsi è sposato, e non fa altro che tradire la moglie a sua insaputa, come dice lui trova tante donne disponibili sul luogo di lavoro.., ma la moglie no, non deve assolutamente comportarsi in tal modo è molto geloso, perfino se guarda qualcuno per strada o gli fa gli occhi, la minaccia addirittura di lasciarla. Lo trovo un comportamento veramente crudele e meschino, se sua moglie non deve guardare nessuno, perchè lui deve comportarsi come un playboy. Io il tradimento la ritengo una cosa talmente immorale, se mai dovessi tradire, non avrei nemmeno il coraggio di guardare in faccia la donna che amo, che si fida tanto di me.
Albert.Potter is offline  
Vecchio 29-03-2007, 15.23.55   #346
Lucy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 212
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Pallina

Per la maggioranza la verginità non ha più alcun significato.
Pero esiste un piccolo gruppo di persone, incluso marcoricardi per esempio, per le quali ha ancora un significato.

Penso che è ancora più importante che non si fa più una grande differenza tra il valore della verginità di una donna e di un uomo.

Nel romanzo di Proust (Du côté de chez Swann) signor Swann soffre terribilmente immaginandosi i possibili amanti della donna che ama Odette.
Ma non senta nessun rimorso per la sua relazione sessuale con una donna della classe lavoranda (la petite ouvrière), che lui continua come una cosa normalissima.
Questo non sarebbe possibile oggi, mi sembra.
Lucy is offline  
Vecchio 29-03-2007, 16.13.10   #347
Albert.Potter
Ospite abituale
 
L'avatar di Albert.Potter
 
Data registrazione: 29-12-2005
Messaggi: 72
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da gentlemen
Mi è sembrato che alcune volte tu non rispondessi ai quesiti direttamente.....vediamo un pò...
Tu sei vergine?
Per verginità intendi l'assenza del rapporto completo, ovvero l'offrirsi totalmente ad un altro uomo da parte della donna?
Hai mai avuto una relazione, degna di questo nome, con una ragazza?
Se sì era vergine oppure no?
Incomincia, per favore, a rispondere a queste domande....
Ciao

E' vero marco anche io te lo chiesi una volta, non ci hai mai detto sei tu sia vergine o no, perchè lo nascondi??
Concordo con ciò che dici la verginità per alcuni è intesa dal punto di visto biologico, come rottura dell'imene (recentemente ho sentito che può esser anche ricostruito) e comunque per me è da intendersi come assenza di rapporti sessuali. Infatti talvolta ho sentito di ragazze che per rimanere vergini, preferivano avere altri di rapporti sessuali, avete capito cosa intendo. Io queste comunque non le ritengo vergini.
Tu gentlmen hai posto dei quesiti io già qualche volta ho detto come la penso. Per me la verginità in una donna è irrelevante l'importante è che sia una ragazza seria,fedele dolce e soprattutto che mi dia affetto, amore e mi accetti per come sono.
Albert.Potter is offline  
Vecchio 29-03-2007, 16.52.48   #348
marcoriccardi1980
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2004
Messaggi: 199
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

[quote]
Citazione:
Originalmente inviato da gentlemen
Mi è sembrato che alcune volte tu non rispondessi ai quesiti direttamente.....vediamo un pò...

uhm noto una certa acidità....fa niente ormai mi sono immunizzato....vediamo di rispondere, tenendo ovviamente in considerazione il fatto che c'è una discussione su un argomento specifico


Citazione:
Tu sei vergine?

Sei il 457esimo che mi fa una domanda del genere, e per la 457esima volta rispondo: sia che fossi vergine sia che non lo fossi, preferirei cmq che mia moglie fosse vergine.

Sai perchè ti ho risposto così? semplice:

Se io dicessi: sono vergine! tu forse risponderesti: beh ma allora come fai a preferire una donna vergine se non sai nemmeno cosa significa fare l'amore?

Se io dicessi: non sono vergine! tu forse risponderesti: beh ma allora come fai a pretendere una cosa che tu stesso non sei in grado di garantire?

Citazione:
Per verginità intendi l'assenza del rapporto completo, ovvero l'offrirsi totalmente ad un altro uomo da parte della donna?

Già specificato: per verginità intendo quella assoluta

Citazione:
Hai mai avuto una relazione, degna di questo nome, con una ragazza?

Non so cosa centri con la discussione, comunque la risposta è SI

Citazione:
Se sì era vergine oppure no?

Mai chiesto a nessuna ragazza se fosse vergine o meno, quindi non lo so.

Citazione:
Incomincia, per favore, a rispondere a queste domande....
Ciao

Non so a cosa possa servire, ma ho risposto a tutto




marcoriccardi1980 is offline  
Vecchio 30-03-2007, 00.27.38   #349
Jade_de_Montaigne
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-02-2007
Messaggi: 131
Talking Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Scusate, ma posso dire una cosa?

Mi sembra che nell'immaginario collettivo "Il valore della verginità" sia automaticamente associato al fatto di giungere vergini al matrimonio.

Per quel che riguarda ME la verginità corrisponde più che altro all'atto di concedersi ad una persona che si ama veramente e con tutto il cuore. Essa, parimenti, perde di valore nel momento in cui la si offre al primo che capita.

La verginità, sempre secondo il mio modestissimo parere, la sprecano molto di più (e l'hanno sprecata) le donne vittime dei matrimoni combinati, quelli fatti per interesse, come succedeva, più che altro, un tempo. Quelle poverette sì, seppur loro malgrado, l'hanno gettata dalla finestra, poichè l'hanno offerta ad una persona che è il loro uomo da un punto di vista istituzionale, ma non sentimentale!

Jade_de_Montaigne is offline  
Vecchio 02-04-2007, 19.36.36   #350
pallina
...il rumore del mare...
 
Data registrazione: 15-01-2007
Messaggi: 279
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da Lucy
Pallina

Per la maggioranza la verginità non ha più alcun significato.
Pero esiste un piccolo gruppo di persone, incluso marcoricardi per esempio, per le quali ha ancora un significato.

Io non dimentico che il valore alla verginità è stato dato dagli uomini (intendo Maschi). Per tanto tempo siamo state considerate "oggetto" e in quanto tali dovevamo avere un valore: la verginità era tra questi. Da un punto di vista sociale oggi non ha più alcun significato ma se poi per motivi religiosi o personali qualcuno continua a darglielo sono scelte, appunto, personali e basta.

Citazione:
Penso che è ancora più importante che non si fa più una grande differenza tra il valore della verginità di una donna e di un uomo.

A me verrebbe da pensare che c'è una riscoperta della propria verginità come valore, in ragazzi e ragazze cattolici praticanti e osservanti.

Per il resto la maggior parte dei ragazzi/e continua ad avere rapporti sessuali senza mettersi grandi problemi.



Citazione:
Nel romanzo di Proust (Du côté de chez Swann) signor Swann soffre terribilmente immaginandosi i possibili amanti della donna che ama Odette.
Ma non senta nessun rimorso per la sua relazione sessuale con una donna della classe lavoranda (la petite ouvrière), che lui continua come una cosa normalissima.
Questo non sarebbe possibile oggi, mi sembra.




A me sembra, invece, che appartenga alla serie "niente di nuovo sotto il sole".....Allora se non erano concepibili i matrimoni tra ceti diversi, le relazioni e i tradimenti avvenivano, con o senza sensi di colpa, senza distinzione di classe, tra diverse classi sociali......Oggi che non ci sono più grandi differenze sociali i tradimenti e le ralazioni extraconiugali, con o senza rimorsi, continuano tranquillamente ad esistere....

pallina is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it