Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 18-05-2007, 09.18.18   #421
marcoriccardi1980
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2004
Messaggi: 199
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da Lucy
Ho una idea per Marcoricardi:

Una ragazza che si sposa vergine potrebbe un giorno dirsi: io non ho mai provato altri amanti, devo avere esperienze sessuali con mio marito e nessun altro per tua la mia vita ?
Questa ragazza potrebbe essere tentata di commettere l´adulterio.

Invece, una ragazza che a provato alcuni amanti prima di sposarsi con il uomo giusto sarebbe meno tentata di provare altri durante il matrimonio.

Che ne pensi Marcoricardi ?

Prereriresti una ragazza vergine che commette l´adulterio per curiosità o una ragazza non vergine ma fedele durante il matriomonio ?



Preferirei una ragazza vergine e fedele



marcoriccardi1980 is offline  
Vecchio 18-05-2007, 11.02.42   #422
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da pallina
Quindi risalgono alla notte dei tempi........e su questo non si discute.

Ma una volta che ne abbiamo preso atto, io mi chiedo, oggi che senso ha parlare di "valore della verginità" con un occhio sempre rivolto al passato? Far sapere ad un giovane che per trovare il significato sociale (quello religioso è venuto molto, molto tempo dopo) di "valore della verginità" dovrà "farsi venire il torcicollo" non serve affatto. Non gliene potrebbe fregar di meno. Perchè il "desiderio" di un giovane Marcoriccardi (che lui scrive essere lo stesso di tanti giovani sotto i 30 anni) è di avere una donna vergine solo per il gusto di essere arrivato primo. Punto.
Il tragico è che lo motiva con una serie di farneticanti ma direi anche puerili idee sulle quali si è ormai accartocciato e ben bene incartato.

Forse non mi sono espresso bene.

Non che i valori della verginità sono quelli della "notte dei tempi", ma che "fin dalla notte dei tempi" si è cominciato a dare valore alla verginità da parte di molti!... e non è affatto la stessa cosa!

In ogni tempo, certe persone hanno dato certi valori, mentre altri ne davano di differenti, ed altri non ne davano affatto!

Niente occhio al passato dunque, se non per una analisi storica!.
Oggi, come sempre, per qualcuno la verginità morale, fisica, o spirituale può avere dei valori, gli altri sono liberi di farne a meno o gettarla alle ortiche!.

Ma è sempre un discorso personale. Attribuire i meriti a sé stessi e le colpe agli altri è ovviamente strumentale e meschino.
Lucio Musto is offline  
Vecchio 18-05-2007, 14.21.32   #423
pallina
...il rumore del mare...
 
Data registrazione: 15-01-2007
Messaggi: 279
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da Rudello
Forse non mi sono espresso bene.

Non che i valori della verginità sono quelli della "notte dei tempi", ma che "fin dalla notte dei tempi" si è cominciato a dare valore alla verginità da parte di molti!... e non è affatto la stessa cosa!

In ogni tempo, certe persone hanno dato certi valori, mentre altri ne davano di differenti, ed altri non ne davano affatto!

Niente occhio al passato dunque, se non per una analisi storica!.
Oggi, come sempre, per qualcuno la verginità morale, fisica, o spirituale può avere dei valori, gli altri sono liberi di farne a meno o gettarla alle ortiche!.

Ma è sempre un discorso personale. Attribuire i meriti a sé stessi e le colpe agli altri è ovviamente strumentale e meschino.

No Rudello, avevo capito benissimo il senso.

E "fin dalla notte dei tempi" i molti che hanno dato valore alla verginità sono stati gli uomini, per avere il controllo della società. O meglio, per avere il controllo della donna in quanto generatrice di prole. Tutti gli altri significati spirituale, religioso sono arrivati dopo.

La meschinità, per me, sta nel pensiero di quell'uomo che non accetta che una donna pur avendo avuto altri uomini possa rimanere "pura" dentro di se, quasi fosse stata contaminata. Il ritenersi l'unico valido capace di donare qualcosa di grande (molto facile quando non si hanno termini di paragone). Io ci vedo ancora una volta l'ennesimo tentativo di controllo, la paura di dover subire il confronto con chi è venuto prima. Quindi, sempre parere personale, una buona dose di immaturità.

E proprio perchè sono pareri (e scelte) personali io non ho mai parlato nè di meriti nè tanto meno di colpe.
Ognuno viva come meglio crede.
pallina is offline  
Vecchio 18-05-2007, 14.29.08   #424
pallina
...il rumore del mare...
 
Data registrazione: 15-01-2007
Messaggi: 279
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da marcoriccardi1980
Dov'è che mi sono incartato?

fai un esempio.......




Ormai rispondi sempre con le stesse frasi...


Citazione:
Originalmente inviato da marcoriccardi1980
Non sto scaricando alcuna responsabilità, sto semplicemente seguendo un vostro desiderio. Quando le donne daranno alla loro prima volta lo stesso valore che ne danno gli uomini (alla loro prima volta), allora vedrete che non ci sarà più alcun maschio che preferirebbe che sua moglie fosse vergine, proprio come nei paesi scandinavi.

Ma così facendo sareste realmente e pienamente emancipate, di conseguenza perdereste tutti i privilegi.


Per cui getto la spugna.
pallina is offline  
Vecchio 18-05-2007, 15.36.14   #425
Frasesia
Ospite abituale
 
L'avatar di Frasesia
 
Data registrazione: 07-02-2006
Messaggi: 140
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da Rudello
Forse non mi sono espresso bene.

Non che i valori della verginità sono quelli della "notte dei tempi", ma che "fin dalla notte dei tempi" si è cominciato a dare valore alla verginità da parte di molti!... e non è affatto la stessa cosa!

In ogni tempo, certe persone hanno dato certi valori, mentre altri ne davano di differenti, ed altri non ne davano affatto!

Niente occhio al passato dunque, se non per una analisi storica!.
Oggi, come sempre, per qualcuno la verginità morale, fisica, o spirituale può avere dei valori, gli altri sono liberi di farne a meno o gettarla alle ortiche!.

Ma è sempre un discorso personale.
Attribuire i meriti a sé stessi e le colpe agli altri è ovviamente strumentale e meschino.


Ohhh....finalmente arrivati al dunque....e cioè che per dire un proprio pensiero seguendo i propri valori ....siete spesso andati oltre spingendovi verso un oggettivare il vostro pensiero, ciurlando inutilmente!
Frasesia is offline  
Vecchio 18-05-2007, 20.33.26   #426
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da pallina
No Rudello, avevo capito benissimo il senso.

E "fin dalla notte dei tempi" i molti che hanno dato valore alla verginità sono stati gli uomini, per avere il controllo della società. O meglio, per avere il controllo della donna in quanto generatrice di prole. Tutti gli altri significati spirituale, religioso sono arrivati dopo.

La meschinità, per me, sta nel pensiero di quell'uomo che non accetta che una donna pur avendo avuto altri uomini possa rimanere "pura" dentro di se, quasi fosse stata contaminata. Il ritenersi l'unico valido capace di donare qualcosa di grande (molto facile quando non si hanno termini di paragone). Io ci vedo ancora una volta l'ennesimo tentativo di controllo, la paura di dover subire il confronto con chi è venuto prima. Quindi, sempre parere personale, una buona dose di immaturità.

E proprio perchè sono pareri (e scelte) personali io non ho mai parlato nè di meriti nè tanto meno di colpe.
Ognuno viva come meglio crede.


Sono contento di essermi saputo spiegare, e devo dire che concordo quasi completamente con te sui concetti.
Il quasi si riferisce al fatto che non ne faccio una questione di preponderanza o imposizione dell'uno o dell'altro sesso, ma di esigenze sociali. Cioè non una forma di "maschilismo" o di "femminismo", ma di utilitarismo comunitario.

Infatti, come certo puoi insegnarmi, i "valori" della verginità non sono limitati alle culture con regime di patriarcato, ma anzi sono ancora più importanti proprio nelle società matriarcali.

Ma naturalmente, come giustamente concludi, ognuno è libero di pensarla come crede!. E quindi grazie comunque!
Lucio Musto is offline  
Vecchio 19-05-2007, 10.20.26   #427
gentlemen
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-12-2006
Messaggi: 76
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Marco ho giudicato il tuo messaggio una provocazione pungente su cui dibattere....però ora vedo che invece di dibattere con argomentazioni logiche, come tu stesso indichi agli altri di fare, ti sei barricato atraverso delle tue considerazioni assolutistiche, che non ammettano ragionamenti.
Che ad un uomo faccia piacere che la propria Donna(fidanzata o moglie) sia vergine è ovvio ed è normale, rientra in un processo di possesso che a livello emotivo e razionale non fà una piega, che un uomo ne faccia il cruccio alla base delle eventuali processi relazionali con l'altro sesso è altro conto.
Tu puoi tranquillamente dire che preferisti, o vorresti, che la tua donna sia vergine(verginità che tu vorresti totale, ovvero anche il petting la riterresti una pratica "impura" ), ma , e te lo dico da UOMO a UOMO, ed esperienza ce l'ho, se lo metti come criterio principale per sceglierti la compagna della tua vita, o cmq partner con cui vivere un rapporto, ti sbagli di grosso, e saresti vittima di una "fissazione" mentale.
Nei Paesi scandinavi, o in società più evolute, se solo esprimessi questa preferenza verresti non solo giudicato gretto mentalmente, ma anche una persona insicura con problemi psicologici.
Per andare sul concreto: l'anno prossimo mi sposo con la mia ragazza, l'ho conosciuta che lei aveva 25 anni, aveva già avuto una storia d'amore(era fidanzata perparlarci chiaro), e quindi aveva già fatto l'amore, quindi non vergine...premesso che cmq un pò mi dispiace che lei lo avesse già fatto con un altro...ma Lei lo amava e pensava che con lui la storia durasse, ma poi è finita, come finiscono tante storie d'amore, anche storie mie passate....nessuno ha la sfera magica....l'importante è non buttarsi via(fare sesso solo per gioco...ed è cmq soggettivo, questa è la mia opinione).
La mia attuale ragazza è generosa, di sani principi, ha il senso della famiglia...insomma per me è la ragazza giusta...ed anche l'esperienza di vita che ha maturato l'ha resa cmq più saggia, come per ognuno di noi...è la storia delle nostre vite...
La mia ex, tedesca(tanto per dirtelo) era vergine, di sani principi, ma era poco generosa, avara, non era disposta a limitarsi nel lavoro per la famiglia, molto carrierista e materialista.....ma cosa più importante non era disposta a fare delle scelte di vita per la coppia.....alla fine niente di male, solo che la storia è finita....
Allora dovrebbe contare solo la verginità nella valutazione di una persona ??...Te lo dico da Uomo, fidati....è bello sapere che sarai il primo....ma non è tanto importante, l'importante è che valuti la persona, quella che vuoi accanto, quella che dovrà fare delle scelte per VOI(famiglia), quella che educherà i figli...e che forse sceglierà di pensare meno a se stessa e più alla famiglia....perchè alla fine è ciò che davvero conta....e chi è già sposato può dirtelo.
E cmq discriminare una Donna, perchè non vergine è oramai roba da altri tempi, e di altre (sub)culture.....che tu lo pensi oppure no.

Ultima modifica di gentlemen : 19-05-2007 alle ore 12.35.50.
gentlemen is offline  
Vecchio 19-05-2007, 12.58.23   #428
marcoriccardi1980
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2004
Messaggi: 199
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da gentlemen
Marco ho giudicato il tuo messaggio una provocazione pungente su cui dibattere....però ora vedo che invece di dibattere con argomentazioni logiche, come tu stesso indichi agli altri di fare, ti sei barricato atraverso delle tue considerazioni assolutistiche, che non ammettano ragionamenti.
Che ad un uomo faccia piacere che la propria Donna(fidanzata o moglie) sia vergine è ovvio ed è normale, rientra in un processo di possesso che a livello emotivo e razionale non fà una piega, che un uomo ne faccia il cruccio alla base delle eventuali processi relazionali con l'altro sesso è altro conto.
Tu puoi tranquillamente dire che preferisti, o vorresti, che la tua donna sia vergine(verginità che tu vorresti totale, ovvero anche il petting la riterresti una pratica "impura" ), ma , e te lo dico da UOMO a UOMO, ed esperienza ce l'ho, se lo metti come criterio principale per sceglierti la compagna della tua vita, o cmq partner con cui vivere un rapporto, ti sbagli di grosso, e saresti vittima di una "fissazione" mentale.
Nei Paesi scandinavi, o in società più evolute, se solo esprimessi questa preferenza verresti non solo giudicato gretto mentalmente, ma anche una persona insicura con problemi psicologici.
Per andare sul concreto: l'anno prossimo mi sposo con la mia ragazza, l'ho conosciuta che lei aveva 25 anni, aveva già avuto una storia d'amore(era fidanzata perparlarci chiaro), e quindi aveva già fatto l'amore, quindi non vergine...premesso che cmq un pò mi dispiace che lei lo avesse già fatto con un altro...ma Lei lo amava e pensava che con lui la storia durasse, ma poi è finita, come finiscono tante storie d'amore, anche storie mie passate....nessuno ha la sfera magica....l'importante è non buttarsi via(fare sesso solo per gioco...ed è cmq soggettivo, questa è la mia opinione).
La mia attuale ragazza è generosa, di sani principi, ha il senso della famiglia...insomma per me è la ragazza giusta...ed anche l'esperienza di vita che ha maturato l'ha resa cmq più saggia, come per ognuno di noi...è la storia delle nostre vite...
La mia ex, tedesca(tanto per dirtelo) era vergine, di sani principi, ma era poco generosa, avara, non era disposta a limitarsi nel lavoro per la famiglia, molto carrierista e materialista.....ma cosa più importante non era disposta a fare delle scelte di vita per la coppia.....alla fine niente di male, solo che la storia è finita....
Allora dovrebbe contare solo la verginità nella valutazione di una persona ??...Te lo dico da Uomo, fidati....è bello sapere che sarai il primo....ma non è tanto importante, l'importante è che valuti la persona, quella che vuoi accanto, quella che dovrà fare delle scelte per VOI(famiglia), quella che educherà i figli...e che forse sceglierà di pensare meno a se stessa e più alla famiglia....perchè alla fine è ciò che davvero conta....e chi è già sposato può dirtelo.
E cmq discriminare una Donna, perchè non vergine è oramai roba da altri tempi, e di altre (sub)culture.....che tu lo pensi oppure no.




ciao gentlemen, in risposta al tuo messaggio ti posso dire che quasi sicuramente (se mi sposerò) la donna della mia vita sarà "non più illibata" e sicuramente avrà avuto le sue storie/storiacce, dato che l'età avanza e le probabilità di trovare una ragazza vergine diminuiscono.
Per quanto mi riguarda non avrò alcuna difficoltà ad amare con tutto me stesso anche una donna con esperienza, non ci sarebbe da parte mia alcun problema.

Tuttavia vorrei rimarcare il fatto che la mia preferenza deriva dai desideri delle donne, è questo quello su cui si dovrebbe discutere, non sulla mia preferenza in sè, ma sul discorso che fanno le donne riguardo alla loro verginità, che indubbiamente influenza tutta la società, popolazione maschile giovane compresa.

Qui si parla solo della mia preferenza, senza indagare sugli aspetti socio-antro-psicologici della questione, come giustamente ha detto qualcuno il valore della verginità è presente in tutte le culture del mondo, non solo in quella latino-cristiana, vi siete mai chiesti il perchè? il punto di partenza sul quale occorre indagare sono le donne stesse ed il rapporto con la loro sessualità e la verginità in particolare.

Ma su questo argomento purtroppo non vogliono collaborare, si chiudono a riccio, ho l'impressione che stiano difendendo un fortino, la ritengono una questione strettamente personale, quasi sacra ed inviolabile, un tabù sul quale si fonda tutta la nostra società, uno strumento attraverso il quale tengono in pugno tutti noi (anche la tua ex tedesca te l'ha detto).


Ciao
marcoriccardi1980 is offline  
Vecchio 19-05-2007, 13.57.38   #429
Frasesia
Ospite abituale
 
L'avatar di Frasesia
 
Data registrazione: 07-02-2006
Messaggi: 140
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da marcoriccardi1980
....................Qui si parla ............... senza indagare sugli aspetti socio-antro-psicologici della questione, come giustamente ha detto qualcuno il valore della verginità è presente in tutte le culture del mondo, non solo in quella latino-cristiana, vi siete mai chiesti il perchè? il punto di partenza sul quale occorre indagare sono le donne stesse ed il rapporto con la loro sessualità e la verginità in particolare.

Ma su questo argomento purtroppo non vogliono collaborare, si chiudono a riccio, ho l'impressione che stiano difendendo un fortino, la ritengono una questione strettamente personale, quasi sacra ed inviolabile, un tabù sul quale si fonda tutta la nostra società, ............


Ciao pui spiegare meglio questo pezzo?......
Frasesia is offline  
Vecchio 19-05-2007, 14.37.42   #430
Disat
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 10-03-2007
Messaggi: 40
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Salve a tutti.
Leggo questa divertente discussione ormai da qualche settimana e a volte, devo dire, mi lascia senza parole. Ci sono delle cose che non capisco, che non mi tornano chiare. Vediamo un po'. Mi ha colpita in particolare questa frase:

Marco scrive:
"La stragrande maggioranza delle donne dice "la mia prima volta deve essere con una persona speciale, un uomo a cui donare la mia verginità".
Visto quanto sopra, non vedo per quale motivo io non possa desiderare di essere quella persona speciale per la donna che amo.
Donne, la mia preferenza è figlia del vostro desiderio.
Perchè questo non vi sta bene?"


Non riesco, in primo luogo, a capire cosa Marco voglia dire quando dice che la sua preferenza è figlia del desiderio delle donne e poi dice che le donne pensano che la prima volta deve essere con una persona speciale.

Forse Marco tende troppo a generalizzarle queste donne di oggi che non sono più quelle di una volta. Secondo me, la sua è una richiesta legittima e giusta. Ma, purtroppo, per come stanno oggi le cose, non credo (almeno che lui non abbia una buona dose di fortuna) che lui possa trovare una donna vergine da portare all'altare.

Per quello che penso io, mi sento di dire, come donna, che la prima volta e quindi il donare la propria verginità è una delle scelte più importanti nella vita di una donna e che quindi (sempre secondo me) non si può e non si deve regalare a tutti. Io sostengo, in prima persona, che il primo rapporto sessuale non debba mai avvenire in età troppo giovane, con il fidanzato di turno. Deve avvenire quando si è pronti e maturi, con la persona giusta.

E secondo me, tutte queste cose, si possono realizzare solo con il matrimonio.
Quindi per me è giusto e bello che una donna arrivi vergine il giorno delle nozze. E non mi riferisco tanto all'aspetto religioso (che comunque ha anche il suo lato importante), ma anche agli aspetti umani.
Leggendo le pagine di questa discussione, trovo sempre più assurdo come la verginità sia ormai considerata, da uomini e donne, come un parametro razzista, come un valore tramontato, o addirittura che non sia un valore affatto.
La verginità è un valore. E non va concessa a chiunque. Va concessa solo all'uomo, al compagno di una vita. Dopo il matrimonio.
Trovo possibilissimo che un uomo possa aspirare a tutto ciò; ma mi sento anche di dirgli che gli ideali non sempre si raggiungono e che quindi bisogna, spesso, rassegnarsi.
Disat is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it