Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 19-05-2007, 17.11.16   #431
marcoriccardi1980
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2004
Messaggi: 199
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da Frasesia
Ciao pui spiegare meglio questo pezzo?......



Dovreste spiegarcelo voi......
marcoriccardi1980 is offline  
Vecchio 19-05-2007, 17.13.07   #432
marcoriccardi1980
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2004
Messaggi: 199
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da Rejoice

Marco scrive:
"La stragrande maggioranza delle donne dice "la mia prima volta deve essere con una persona speciale, un uomo a cui donare la mia verginità".
Visto quanto sopra, non vedo per quale motivo io non possa desiderare di essere quella persona speciale per la donna che amo.
Donne, la mia preferenza è figlia del vostro desiderio.
Perchè questo non vi sta bene?"


Non riesco, in primo luogo, a capire cosa Marco voglia dire quando dice che la sua preferenza è figlia del desiderio delle donne e poi dice che le donne pensano che la prima volta deve essere con una persona speciale.




Come fai a non capire? più chiaro di così....!
marcoriccardi1980 is offline  
Vecchio 19-05-2007, 18.09.24   #433
Disat
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 10-03-2007
Messaggi: 40
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Per Marco Riccardi,

perché mi rispondi con una domanda? Hai letto bene quello che ho scritto?
Volevo solo farti notare che, se da un lato, è vero che per la maggior parte delle donne la prima volta deve essere con un uomo speciale; è altrettanto vero che ormai la maggior parte delle donne (di cui parli tu) non identifica quell'uomo con il marito, con l'uomo portato all'altare...
Se ci fai caso, è tutto lì.
Se sei fortunato, puoi incontrare una persona che ha i tuoi stessi ideali. Altrimenti penso che comunque l'amerai lo stesso.
Ciao.
Disat is offline  
Vecchio 19-05-2007, 19.02.13   #434
alba
Ospite
 
L'avatar di alba
 
Data registrazione: 01-03-2003
Messaggi: 37
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Marcoriccardo80
Ti posso assicurare che è un desiderio/sogno molto più diffuso di quanto tu possa pensare, almeno nella popolazione maschile diciamo sotto i 30 anni.
Ovvio che nessuno verrà mai a dirvelo, significherebbe quasi sicuramente la "morte sociale" di quella persona
.

Bene allora siamo pari, quando la verginità era un dovere e non una libera scelta, la "morte sociale" era tutta per le donne, spero tu capirai perchè si è cercati di superare questa penosa costrizione, è lo stesso motivo per cui tu OGGI lamenti non esserci pari diritti (casomai e non "POTERE" come hai scritto) e doveri.

E' interessante il presupposto su cui è cresciuto in te il desiderio di avere una donna vergine. Tu dici perchè le donne (diciamo 200 , facciamo 1000 ne conoscerai mille) ti dicono che la prima volta è stata una cosa speciale perciò tu, PER IL TRAMITE di una donna vuoi diventare SPECIALE.
Cioè stai dando TU un POTERE maggiore di quel che le donne ti chiedono e solo per poterti sentire "qualcunodispeciale".

Fermo restando che un minuto dopo, ci rinfacciate questo potere che ci date anche senza che ve lo chiediamo.

L'altro aspetto curioso è che non consideri minimamente ciò che pensano in proposito i MILIONI RESTANTI di donne. Anche questo metodo mi pare vada contro l'altro tuo desiderio di equità sociale. l'opinione di mille conta molto di più di quella di milioni!!

Il tutto basandoti sul fatto che LO DICONO LE DONNE (quelle da te intervistate) che è "speciale"; ma come si può fondare un proprio DESIDERIO/SOGNO, come lo chiami tu, delirio lo chiamo io, su un romantico pettegolezzo.
Lo devi provare tu cosa si prova per dire se è fantastico; è un dato solo esclusivamente imprescindibilemte soggettivo.
Tu cosa hai provato la prima volta? Racconta della tua prima volta se vuoi parlare di cose vere e in particolare se ciò ha reso speciale la donna a cui hai regalato la tua verginità.

Tu conosci persone di sesso maschile, sotto i trenta , che condividono come te questo sogno. Io conosco ragazzi dai 20 ai 30 invece, che sognano di FARE L'AMORE (non pettinare le bambole), con donne più grandi di loro..........

Comunque mi pare che siamo arrivati ai sogni perciò dovremmo spostarci di post......

cordialmente
alba is offline  
Vecchio 19-05-2007, 19.24.56   #435
alba
Ospite
 
L'avatar di alba
 
Data registrazione: 01-03-2003
Messaggi: 37
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

La verginità è un valore. E non va concessa a chiunque. Va concessa solo all'uomo, al compagno di una vita. Dopo il matrimonio.


Si ha un VALORE : la verginità di una gheiscia(non si scrive così scusate), milioni di sterline ,chiederlo a chi ha fatto questo mestiere.
Per i vecchi e bavosi sceicchi una rinnovata loro vitalità quasi immortalità.
Per la religione cristiana un DOGMA.
Per le società patriarcali il controllo su quello matriarcale.
Per quella più vicina a noi, in termini di spazio e luogo, una questione di ONORE da salvaguardare a costo della VITA stessa.


VALORE !!!
alba is offline  
Vecchio 20-05-2007, 09.40.31   #436
Disat
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 10-03-2007
Messaggi: 40
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Io ho un'idea completamente diversa della verginità. Secondo me, essendo una tappa importante nella vita di una donna, non va concessa ad ogni fidanzato. Almeno io la penso così. Essa ha un valore inestimabile nel momento in cui una donna decide di arrivare vergine al matrimonio. Non c'entra con secoli di cultura e di lotte religiose. Essa ha valore nel cuore della persona. Molti però decidono di non attribuire alcun significato a questa scelta, dicendo che gli organi sessuali sono come tutti gli altri organi. Io non sono d'accordo, perché per me la piena maturità e consapevolezza per una vita sessuale si raggiunge solo con il matrimonio, donando quindi all'uomo della vita, la propria verginità. E' una scelta solo della donna.
Non ha senso andare ad indagare il passato. E' chiaro che tutto quello che si è costruito attorno alla verginità femminile nel corso dei secoli è sbagliato. E' sbagliato anche farne una questione di onore da difendere anche a costo della vita. La Chiesa ha sbagliato di grosso anche quando è arrivata a tollerare la prostituzione per salvaguardare la verginità delle fanciulle del Medioevo, ma concedendo libertà e privilegi alla popolazione maschile. Questo è orrendo. E' stata una discriminazione nei confronti della donna.
E' bello e civile che oggi si sia liberi di scegliere. Ma questo non toglie che comunque una donna che decide liberamente di concedersi ad un solo uomo nella vita, è una bella cosa.

Non continuo a capire però il vero desiderio di Marco Riccardi. Lui continua a dire che, dal momento che per le donne la prima volta è una cosa speciale, lui vuole essere il primo per questo motivo. Ma si è mai chiesto perché, sulla base di questi soli presupposti, una donna qualsiasi dovrebbe decidere di regalarla proprio a lui la verginità e non ad un altro, ugualmente speciale per lei? Mi sembra che da parte di Marco ci sia solo il desiderio di essere il primo per un'occasione speciale, non il vero desiderio di sposare una donna vergine.
Disat is offline  
Vecchio 21-05-2007, 09.30.41   #437
gentlemen
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-12-2006
Messaggi: 76
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da marcoriccardi1980
ciao gentlemen, in risposta al tuo messaggio ti posso dire che quasi sicuramente (se mi sposerò) la donna della mia vita sarà "non più illibata" e sicuramente avrà avuto le sue storie/storiacce, dato che l'età avanza e le probabilità di trovare una ragazza vergine diminuiscono.
Per quanto mi riguarda non avrò alcuna difficoltà ad amare con tutto me stesso anche una donna con esperienza, non ci sarebbe da parte mia alcun problema.

Tuttavia vorrei rimarcare il fatto che la mia preferenza deriva dai desideri delle donne, è questo quello su cui si dovrebbe discutere, non sulla mia preferenza in sè, ma sul discorso che fanno le donne riguardo alla loro verginità, che indubbiamente influenza tutta la società, popolazione maschile giovane compresa.

Qui si parla solo della mia preferenza, senza indagare sugli aspetti socio-antro-psicologici della questione, come giustamente ha detto qualcuno il valore della verginità è presente in tutte le culture del mondo, non solo in quella latino-cristiana, vi siete mai chiesti il perchè? il punto di partenza sul quale occorre indagare sono le donne stesse ed il rapporto con la loro sessualità e la verginità in particolare.

Ma su questo argomento purtroppo non vogliono collaborare, si chiudono a riccio, ho l'impressione che stiano difendendo un fortino, la ritengono una questione strettamente personale, quasi sacra ed inviolabile, un tabù sul quale si fonda tutta la nostra società, uno strumento attraverso il quale tengono in pugno tutti noi (anche la tua ex tedesca te l'ha detto).


Ciao

Io mi sono sempre innamorato di persone "solari e pulite", a prescindere dalla verginità....le più lo erano, causa la giovane età.
Non devi fare lo sbaglio di pensare che il non essere vergini corrisponda ad essere una poco di buono...potrebbe capitare una donna vergine(nel senso che non ha avuto un rapporto completo), ma che ha fatto petting in modo anche spinto in maniera leggera.....
Storie sì, storiacce proprio non le accetterei....se una è stata fidanzata è un conto, se ha avuto rapporti solo per attrazione non mi piacerebbe, diciamo che mi turberebbe....nulla di discriminatorio, solo opinione personale.
La mia ex, tedesca, mi ripeteva che se si fosse sposata con me, e quindi se avesse fatto l'amore nella sua vita con una sola persona sarebbe stata molto contenta, ma allo stesso tempo diceva che fare l'amore è un gesto speciale da fare con l'uomo che si ama e di cui ci si fida...ma che la questione della verginità "da donare" era una cosa che lei non accettava perchè riduttivo di ciò che una Donna poteva dare in un rapporto, e quindi riduttivo della sua personalità. Per lei la verginità non era un valore, l'amore era un valore, così come la serietà. Per farti capire, lei, come molte in germania, non considerava l'8 marzo una festa...era un modo più emancipato di vivere la propria femminilità....mi diceva sempre che lei per fare l'amore doveva essere molto innamorata e in un rapporto stabile, e fidarsi della persona.
La mia attuale ragazza la pensa più o meno allo stesso modo....e cmq a Lei oggi fa male il fatto che abbia fatto l'amore con un ragazzo prima di me...cmq, anche se sà che non si è buttata via, e che era fidanzata e innamorata, le fa cmq male il fatto di non aver aspettato....più che una questione logica è qualcosa di emozionale....ed anche questo fà riflettere.
Il tuo è un desiderio giustissimo, ma non deve diventare una fissazione....ti farebbe solo soffrire...anche perchè oggi sono le Donne a non vivere questo Valore come definitivo....è vero che la maggior parte lo vuole fare con l'uomo giusto, ma non ritengono che sia l'aspetto fondamentale x cui aspettare il matrimonio.
gentlemen is offline  
Vecchio 21-05-2007, 09.33.35   #438
gentlemen
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-12-2006
Messaggi: 76
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da Rejoice
Io ho un'idea completamente diversa della verginità. Secondo me, essendo una tappa importante nella vita di una donna, non va concessa ad ogni fidanzato. Almeno io la penso così. Essa ha un valore inestimabile nel momento in cui una donna decide di arrivare vergine al matrimonio. Non c'entra con secoli di cultura e di lotte religiose. Essa ha valore nel cuore della persona. Molti però decidono di non attribuire alcun significato a questa scelta, dicendo che gli organi sessuali sono come tutti gli altri organi. Io non sono d'accordo, perché per me la piena maturità e consapevolezza per una vita sessuale si raggiunge solo con il matrimonio, donando quindi all'uomo della vita, la propria verginità. E' una scelta solo della donna.
Non ha senso andare ad indagare il passato. E' chiaro che tutto quello che si è costruito attorno alla verginità femminile nel corso dei secoli è sbagliato. E' sbagliato anche farne una questione di onore da difendere anche a costo della vita. La Chiesa ha sbagliato di grosso anche quando è arrivata a tollerare la prostituzione per salvaguardare la verginità delle fanciulle del Medioevo, ma concedendo libertà e privilegi alla popolazione maschile. Questo è orrendo. E' stata una discriminazione nei confronti della donna.
E' bello e civile che oggi si sia liberi di scegliere. Ma questo non toglie che comunque una donna che decide liberamente di concedersi ad un solo uomo nella vita, è una bella cosa.

Non continuo a capire però il vero desiderio di Marco Riccardi. Lui continua a dire che, dal momento che per le donne la prima volta è una cosa speciale, lui vuole essere il primo per questo motivo. Ma si è mai chiesto perché, sulla base di questi soli presupposti, una donna qualsiasi dovrebbe decidere di regalarla proprio a lui la verginità e non ad un altro, ugualmente speciale per lei? Mi sembra che da parte di Marco ci sia solo il desiderio di essere il primo per un'occasione speciale, non il vero desiderio di sposare una donna vergine.
Certo che è una scelta della Donna....aspettare il matrimonio sarebbe la cosa giusta...e non solo per la Donna, ma anche per l'uomo...sta di fatto che io, che cmq frequento persone che hanno dei valori, e gente "pulita", non ho mai conosciuto una ragazza dolce, estroversa, senza complessi o tabù, o paure varie, bella e romantica, che abbia almeno 25 anni che avesse aspettato il matrimonio.....e parliamo di bravissime ragazze, con valori profondi....spesso ho conosciuto ragazze "vergini", soprattutto per fede religiosa, che, non avendo esperienza, non riuscivano a riconoscere il ragazzo con dei valori, e spesso si mettevano proprio con ragazzi che neanche apprezzavano la loro scelta.
Sarebbe giusto aspettare il matrimonio....ma io non le ho mai conosciute...eppure, ripeto, mi sono solo e sempre avvicinato a "brave ragazze", e parlo anche di amiche.....ah dienticavo...le avessi trovate sarei stato disposto, se innamorato, ad aspettare anche io.....ma non le ho mai conosciute....ragazze vergini sì..(perchè avevano 18-19 anni....)...ma non con l'idea di aspettare il matrimonio (inteso il giorno delle nozze...la persona giusta sì...)....ho anche conosciuto (ahimè..... ) ragazze "vergini di vagina..."...ma che facevano tutto il resto per non "compromettersi"....person e che definere false è fin troppo benevolo, maliziose e "sporche".....allora vedi che la verginità, per noi uomini, non deve essere più considerato un valore.
Le Donne hanno loro deciso così.
Io rispetto la loro decisone, mi innamoro di chi è pulita d'animo, e di chi ha qualità più reali, che servono a formare e tirare avanti una famiglia.
gentlemen is offline  
Vecchio 21-05-2007, 09.43.27   #439
catoblepa
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2006
Messaggi: 282
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Sono reduce dalla lettura di un libro che consiglio a tutti intitolato "Ho 12 anni faccio la cubista e mi chiamano Principessa" in cui una coraggiosa giornalista ha fatto un inchiesta sul mondo della pre-adolescenza , dagli 11 ai 14 anni.

L'esito di questa inchiesta è agghiacciante.

Senza entrare in tutti gli argomenti affrontati, vorrei dire a Mario Riccardi che in questo libro si testimonia di ragazzine di 12 , 13 anni che mettono sui loro blog annunci di ricerca di ragazzi (in genere scelti di età maggiore) per PERDERE LA VERGINITA' , che sentono come un PESO DA TOGLIERSI PRIMA POSSIBILE.

Ho la netta impressione che stiamo discutendo di un argomento ormai largamente sorpassato dalla realtà dei fatti.
catoblepa is offline  
Vecchio 21-05-2007, 10.04.15   #440
gentlemen
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-12-2006
Messaggi: 76
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da catoblepa
Sono reduce dalla lettura di un libro che consiglio a tutti intitolato "Ho 12 anni faccio la cubista e mi chiamano Principessa" in cui una coraggiosa giornalista ha fatto un inchiesta sul mondo della pre-adolescenza , dagli 11 ai 14 anni.

L'esito di questa inchiesta è agghiacciante.

Senza entrare in tutti gli argomenti affrontati, vorrei dire a Mario Riccardi che in questo libro si testimonia di ragazzine di 12 , 13 anni che mettono sui loro blog annunci di ricerca di ragazzi (in genere scelti di età maggiore) per PERDERE LA VERGINITA' , che sentono come un PESO DA TOGLIERSI PRIMA POSSIBILE.

Ho la netta impressione che stiamo discutendo di un argomento ormai largamente sorpassato dalla realtà dei fatti.
Di gente superficiale e negativa ce ne sarà sempre....ma non bisogna generalizzare....la maggioranza silenziosa è ben altro....c'è anche questo, ma è un fenomeno molto meno frequente di quello che si dice e racconta....lo schifo fà notizia, questo è quello che ci propinano, ma il mondo reale è altro.
Che la verginità, però, non sia più un tabù, o qualcosa da vivere "per il matrimonio" è cmq vero.
A me dispiace, ma purtroppo il mondo oggi è così....e un uomo non può andare al manicomio per questo. Le donne oggi non identificano l'avere il rapporto sessuale solo nel legame matrimoniale.
E' la realtà.
gentlemen is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it