Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 21-05-2007, 10.52.04   #441
Frasesia
Ospite abituale
 
L'avatar di Frasesia
 
Data registrazione: 07-02-2006
Messaggi: 140
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da Rejoice
.................

Non continuo a capire però il vero desiderio di Marco Riccardi. Lui continua a dire che, dal momento che per le donne la prima volta è una cosa speciale, lui vuole essere il primo per questo motivo. Ma si è mai chiesto perché, sulla base di questi soli presupposti, una donna qualsiasi dovrebbe decidere di regalarla proprio a lui la verginità e non ad un altro, ugualmente speciale per lei? Mi sembra che da parte di Marco ci sia solo il desiderio di essere il primo per un'occasione speciale, non il vero desiderio di sposare una donna vergine.

Io potrei aiutarti esponendoti il mio pensiero e cioè che a mio avviso Marco....dal momento che ai maschietti controbatte e alle femmine risponde con altre domande....vuole solo divertirsi un pò sull'argomento.....non mi sembra tratti l'argomento con vera sofferenza, ma piuttosto con frivolezza.....
Frasesia is offline  
Vecchio 21-05-2007, 10.58.08   #442
Disat
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 10-03-2007
Messaggi: 40
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Sono d'accordo con Gentleman, quando dice che le donne oggi non aspettano più il matrimonio per concedere la verginità. Questa è la realtà.
Io però non ho problemi a dire che non mi sono mai pentita di aver aspettato il giorno del mio matrimonio. Pur amando molto il mio fidanzato, ho ritenuto giusto concedermi solo il giorno delle nozze. E non tanto per il fattore religioso, che comunque è molto importante per me, ma per una mia scelta personale. Fin da ragazzina avevo preso la decisione che la mia prima volta sarebbe stata solo con mio marito. E ancora oggi, dopo diversi anni di matrimonio, non sono affatto pentita di non aver avuto altre esperienze.
E poi vorrei aggiungere che non è assolutamente vero che una donna innamorata arrivata vergine al matrimonio a un certo punto le venga voglia di provare altre esperienze. Almeno per me non è così.
Disat is offline  
Vecchio 21-05-2007, 11.11.50   #443
catoblepa
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2006
Messaggi: 282
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da gentlemen
Di gente superficiale e negativa ce ne sarà sempre....ma non bisogna generalizzare....la maggioranza silenziosa è ben altro....c'è anche questo, ma è un fenomeno molto meno frequente di quello che si dice e racconta....lo schifo fà notizia, questo è quello che ci propinano, ma il mondo reale è altro.
Che la verginità, però, non sia più un tabù, o qualcosa da vivere "per il matrimonio" è cmq vero.
A me dispiace, ma purtroppo il mondo oggi è così....e un uomo non può andare al manicomio per questo. Le donne oggi non identificano l'avere il rapporto sessuale solo nel legame matrimoniale.
E' la realtà.

La realtà Gentleman è anche fatta dalle ragazzine che a 12 anni già devono abortire a causa della loro precocità...tu pensi che sia un fenomeno marginale?
Vorrei far presente che a forza di sottovalutare fenomeni come l'alcool ci ritroviamo una buona parte (non quattro gatti) degli adolescenti attuali che si ubriacano abitualmente...
il mondo ha continuato a girare, mentre noi credevamo di stare fermi.....
catoblepa is offline  
Vecchio 21-05-2007, 12.26.13   #444
gentlemen
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-12-2006
Messaggi: 76
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da Rejoice
Sono d'accordo con Gentleman, quando dice che le donne oggi non aspettano più il matrimonio per concedere la verginità. Questa è la realtà.
Io però non ho problemi a dire che non mi sono mai pentita di aver aspettato il giorno del mio matrimonio. Pur amando molto il mio fidanzato, ho ritenuto giusto concedermi solo il giorno delle nozze. E non tanto per il fattore religioso, che comunque è molto importante per me, ma per una mia scelta personale. Fin da ragazzina avevo preso la decisione che la mia prima volta sarebbe stata solo con mio marito. E ancora oggi, dopo diversi anni di matrimonio, non sono affatto pentita di non aver avuto altre esperienze.
E poi vorrei aggiungere che non è assolutamente vero che una donna innamorata arrivata vergine al matrimonio a un certo punto le venga voglia di provare altre esperienze. Almeno per me non è così.
Ammiro e condivido la tua scelta, pur non essendomi io comportato così.
La cosa che è più rilevante non è tanto il fatto di aver fatto l'amore con un solo ragazzo, ma quello di aver aspettato pur essendo stata fidanzata con l'uomo che ritenevi della tua vita, aspettando pur già programmando il matrimonio.
Posso farti alcune domande, per le quali gradirei una tua risposta ?
A che anni ti sei sposata?
Quanti anni aveva tuo marito quando ti sei sposata?
Hai avuto altre storie prima ?
Lui ne aveva avute?
Tuo marito aveva già avuto rapporti prima di conoscerte te?
Quanto tempo è durato il vostro fidanzamento?
Grazie, ciao
gentlemen is offline  
Vecchio 21-05-2007, 12.35.37   #445
Disat
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 10-03-2007
Messaggi: 40
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Per Gentlemen,
quante domande che hai fatto, ma cerco lo stesso di risponderti anche se sono troppo personali; ovviamente rispondo solo per le cose che riguardano me personalmente.
Mi sono sposata a 20 anni, dopo 7 anni di fidanzamento. Tra me e mio marito ci sono 10 anni di differenza. Per me, ovviamente, è stato il primo e l'ultimo, ma non mi sono mai pentita di non aver avuto altre storie dal momento che mio marito mi dava già tutto. Lui ovviamente aveva avuto altre ragazze.
Ma ti posso dire che stare 7 anni fidanzati senza avere rapporti può sembrare a tutti difficile, ma non è impossibile.
E ripeto, non sono delusa di aver aspettato. La stessa cosa avrei fatto se mi fossi sposata più tardi con l'età.
Ciao.
Disat is offline  
Vecchio 21-05-2007, 13.48.46   #446
gentlemen
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-12-2006
Messaggi: 76
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da Rejoice
Per Gentlemen,
quante domande che hai fatto, ma cerco lo stesso di risponderti anche se sono troppo personali; ovviamente rispondo solo per le cose che riguardano me personalmente.
Mi sono sposata a 20 anni, dopo 7 anni di fidanzamento. Tra me e mio marito ci sono 10 anni di differenza. Per me, ovviamente, è stato il primo e l'ultimo, ma non mi sono mai pentita di non aver avuto altre storie dal momento che mio marito mi dava già tutto. Lui ovviamente aveva avuto altre ragazze.
Ma ti posso dire che stare 7 anni fidanzati senza avere rapporti può sembrare a tutti difficile, ma non è impossibile.
E ripeto, non sono delusa di aver aspettato. La stessa cosa avrei fatto se mi fossi sposata più tardi con l'età.
Ciao.
Senza entrare nel personale, ci mancherebbe:
Da quello che dici, quando ti sei fidanzata, tu avevi 13 anni, il tuo Lui 20.....esprimo delle mie personalissime perplessità circa l'opportunità che una donna si fidanzi a 13 anni(privandola di una disimpegnata adolescenza, e quindi di scelta in età consapevole)....sia che si fidanzi con un ragazzo di 20 anni, età in cui un uomo non dovrebbe essere attratto da ragazze di 13, se non la motivazione che a quell'età sarà sicuramente "nuova" (perdonami l'espressione ironica...) e senza esperienza....dalla serie "me la cresco"....per me è sintomo di una mentalità maschile per lo più superata....per certi versi "insicura"....ma cmq ha le sue ragioni razionali e funzionali, da Uomo lo capisco.
La tua, da ciò che racconti, è stata una esperienza positiva, perchè ti ha scelto l'uomo giusto per Te, eppoi perchè sei riuscita ad aspettare il matrimonio, cosa che ti fà onore, e che ti ha dato la libertà di potr decidere se fosse o no l'uomo giusto.
A Te è andata bene, sicuramente il tuo esempio è un modello appartenente ad altri tempi, probabilmente un modello migliore di ciò che vediamo oggi.....e che conferma un mio modo di pensare...la scelta della verginità non è fine a sè stessa, fà parte di un modo di vivere, pensare e concepire la vita e la realtà diverso dalla norma, profondo e particolare.
Ti rispetto, e per certi versi Ti ammiro, ma non condivido questo modello, almeno a mia figlia non lo auguro.
Il tutto detto con Tutto il Rispetto possibile, ognuno è libero di scegliersi la strada che desidera percorrere.
Ciao
gentlemen is offline  
Vecchio 21-05-2007, 14.15.46   #447
Disat
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 10-03-2007
Messaggi: 40
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Per Gentlemen,
non capisco assolutamente le tue perplessità. Da quello che ho potuto capire tu pensi che da parte del mio fidanzato ci fosse stato come un secondo fine nel scegliersi una ragazza tanto più giovane di lui? E poi, scusa, esiste un'età giusta per iniziare ad amare?
Stiamo parlando di amore, non stiamo parlando di primi rapporti sessuali. L'amore ci può anche stare da giovanissimi; quello che è assurdo è fare sesso a 14 anni. Quello è che è sbagliato. Poi perché trovi assurdo che un ventenne si innamori di una tredicenne? Se alla base di tutto c'è l'amore, il rispetto, la dignità e tutto il resto... non vedo quali perplessità ci possano essere.
E comunque preciso che non si è trattato assolutamente di infanzia rubata come hai detto tu. Io sono stata sempre libera nelle mie scelte. Se il rapporto non fosse andato bene o se lui non si fosse comportato bene con me, l'avrei lasciato senza pensarci due volte. Nessuno, tantomeno lui, mi ha mai imposto nulla. E mi ha sempre rispettato. E poi dimentichi un piccolo particolare: noi due ci amavamo e con il passare del tempo abbiamo deciso anche di sposarci e di mettere su famiglia. Non vedo perché una cosa del genere tu per tua figlia non la vorresti... Allora sarebbe meglio per te, forse, sapere che tua figlia già a 15 anni ha cominciato la vita sessuale o lo fa con tutti i fidanzati?
Sarebbe meglio così?
Disat is offline  
Vecchio 21-05-2007, 16.23.00   #448
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da Rejoice
L'amore ci può anche stare da giovanissimi; quello che è assurdo è fare sesso a 14 anni. Quello è che è sbagliato.

Perché pensi sia sbagliato fare sesso a 14 anni in compagnia di un’altra persona dal momento che lo si fa da soli già da circa 10 anni?
Io non ricordo a quale età ho cominciato a fare sesso da solo però mio figlio ha cominciato all’età di 3 anni…non mi dispiacerebbe, o perlomeno non riesco ad intravederne nulla di male, se dopo 11 anni di sesso in solitudine volesse provare a socializzare la piacevole, per certi condannabile, pratica.

Ho un’opinione tutta mia sulle donne che hanno avuto un solo uomo nella loro vita…ma la tengo per me!

maxim is offline  
Vecchio 22-05-2007, 22.43.32   #449
alba
Ospite
 
L'avatar di alba
 
Data registrazione: 01-03-2003
Messaggi: 37
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

cito Rejoice:

Io non sono d'accordo, perché per me la piena maturità e consapevolezza per una vita sessuale si raggiunge solo con il matrimonio, donando quindi all'uomo della vita, la propria verginità. E' una scelta solo della donna.


Dal seme di questo PRESUNTO valore nasce solo IPOCRESIA.
Cosa ha a che fare la vita sessuale di una persona con il MATRIMONIO che di fatto è solo una cerimonia esteriore che nulla ha a che fare con i sentimenti più intimi di un individuo. I sentimenti ,più sono veri e sinceri ,più sono spontanei e la spontaneità non si concilia con regole precostituite e preordinate da altri. Innamorarsi è rivoluzionario ,pianificare che sia verginità o la lista delle nozze è conservatorismo :le due cose, va da sè non possono essere conciliabili.

SPiegami di grazia, come fai a ridurre tutto questo valore superlativo in una equazione tanto sterile quanto irreale:
MATRIMONIO = CONSAPEVOLEZZA E MATURITA' SESSUALE ?
Parli di maturità biologica. Comincia a 12 anni.
Parli di maturità sentimentale. Poichè si impara , è in costante evoluzione (nei migliori dei casi).

E ancora, come si può essere consapevoli e maturi di qualcosa, qualsiasi cosa, senza l'ESPERIENZA, senza rischiare di esporsi e di sbagliare, questo è l'unico modo per capirsi e per capire gli altri.
Cosa fai, vai al supermercato e chiedi 60 chili di moglie vergine ? Torni a casa , la metti in frigo per il resto della vita matrimoniale?

VI AUGURO DI INNAMORARVI DAVVERO di sentire il sangue che come un'onda vi sommerge in un mare di estasi, di vedere il volto della persona che amate sui cartelloni della pubblicità e all'improvviso il cielo non è più blu ,ma gli occhi dell'amato è tutto il cielo infinito.

alba is offline  
Vecchio 31-05-2007, 12.19.33   #450
visir
autobannato per protesta
 
L'avatar di visir
 
Data registrazione: 02-05-2002
Messaggi: 436
Beati gli ultimi

Al nostro amico (1980) che vuole essere il primo uomo per una donna immacolata (direi intonsa come le scatolette di tonno) risponderei che lo stesso Gesù disse: beati gli ultimi (con tutto il rispetto naturalmente per i credenti).

Quindi in senso lato meglio essere l'ultimo che il primo, ammesso che faccia qualche differenza.

Non finisco mai di stupirmi del modo che ogni uomo adotta per complicarsi la vita.
Lungi da me l'idea di farti cambiare opinione, io personalmente penso che deflorare una vergine sia una faticaccia (parlo per esperienza) che lascio volentieri ad un altro...ma è la mia pigrizia che parla.
Salvo poi spiegare alla pulzella tutte quelle cose che fanno da contorno e che insomma ci siam capiti fanno tanto felici noi bipedi, uff...che barba.

C'è a chi piace costruirsi le cose (bricolaure) e a chi piace averle già pronte (trombeur), per me è una questione di così lontana eco che fatico a scrivere.

In un mondo divorato da tante sofferenze e dalla follia mancava solo questa (peraltro affatto nuova) curiosità.
Credo che il massimo dell'ambizione per un uomo dovrebbe essere di amare ed essere riamato da una ex prostituta, per due semplici ragioni, quasi tre.

La prima è che la signorina in questione avendone visti tanti (di uomini non pensate male porecellini!) scegliendo me dimostrerebbe la mia unicità e preziosità (si dice così?).

La seconda è che non dovrei temere che per curiosità o inesperienza si cerchi qualche altro maschio, pacificandomi da quella cosa buffa e deleteria che è la gelosia.

Da ultimo, considerando che ella, dopo qualche anno di onorata professione, avrà certamente accumulato una discreta sommetta risulta un fatto che in assoluto, la rende la migliore compagna degli ultimi anni di vita (50/80) di un uomo.
Non parlando poi che la conversazione con la peripatetica (scuola filosofica di antichissimo lignaggio), adusa ad ogni stranezza del genere umano, possa essere interessantissima et istruttiva nelle tranquille sere d'inverno quando fuori non c'è niente da fare.

Concludo per il nostro amico, a cui va il mio benevolissimo sorriso, ed una carezza sul capino, direi quasi papale, che la verginità è di valore solo se riferita al prodotto della mente ovvero ad un ritorno ad uno stato sano e intatto dalle paturnie del mondo.

Scusate, ma ora vado a casa a controllare se la mia verginale sposa si è liberata dalla catena....
visir is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it