Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 27-09-2007, 21.41.24   #591
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Marco... io ti leggo, posso non condividere o non capire, ma quello che assolutamente cerco IN OGNI MODO di FARE è cercare di C A P I R E cosa vuoi comunicare tu. Quello che, invece, assolutamente cerco IN OGNI MODO di NON fare è di usare le TUE parole per vestire un contenuto (opposto) che è , magari , solo mio e che - in ogni caso - non è in alcun modo "abbinabile" alle parole da TE usate.

Non lo faccio per cortesia, lo faccio perchè altrimenti troverei del tutto demenziale entrare in una discussione: ok entrare in una discussione con una propria idea, ok restare convintamente impermeabile a quelle degli altri. Ma arrivare a spiegare agli altri cosa hanno detto loro stessi , e forzare parole e concetti e concatenazioni logiche.. per arrivare a dire "lo vedi che dici quello che dico io?"... mentre tutto attesta il contrario... io credo che sia una più che sterile presa in giro a se stessi. Solo a se stessi.
Quel che ognuno ha scritto è qui. Chiunque può leggerlo, rileggerlo, esaminarlo, interpretarlo come meglio ritiene o gli riesce di fare.

Probabilmente perchè tu possa arrivare a persuadere qualcuno del fatto che logica e coerenza , nel mio scritto, O manchino OVVERO portino all'apologia della tua teoria.... Marco, forse più che la donna vergine, di vergine (mentalmente) dovresti avere ... l'intero insieme dei lettori della discussione...

Comunque la giri :
la vergine che dica "voglio offrire questo dono ad un uomo speciale" può essere soltanto una donna che l'aspetto sessuale-erotico lo considera cosa "poca" e sempre uguale a se stessa. Questa donna può ATTENDIBILMENTE formulare un giudizio di "specialità" saldo e consapevole, poichè si fonda su altro rispetto all'intesa sessuale ed a questa non dà alcuna valenza;

la vergine che, invece, dicesse "voglio offrire questo dono ad un uomo speciale" essendo consapevole (almeno razionalmente, visto che non può esserlo per altre vie, altrimenti non sarebbe vergine) dell'importanza e del ruolo che l'intesa sessuale e la Capacità di crearla ha in una coppia... non può che parlare "a vanvera" quando esprime la riserva del dono in favore dello speciale.... giacchè con imperdonabile leggerezza , nel momento in cui lo dona , vuol dire che ha emesso un giudizio... per emettere il quale MANCAVA un capitolo essenziale. (O che ha preso per i fondelli il beneficiato, che pure ci può stare).

Riflessioni, ormai allo stremo, delle quali un pochino mi vergogno... soprattutto quando penso che somigliano alla scoperta dell'acqua calda...

E infatti, quella benedetta frase mille volte qui ripetuta HA UN SENSO di fronte al quale mi inchino Se pronunciata da una donna cattolica praticante. Lei può dirla restando perfettamente splendida e credibile e anche logica : ma SOL PERCHE' non è certo dall'intesa sessuale-erotica che Lei si attende qualcosa.

Che esistano altre che lo dicano - contemporaneamente - senza esser cattoliche praticanti e, insieme, dando anche "ruolo" a quell'intesa... io continuo a sperare (per loro) che non esistano... ma se esistessero le inviterei ad una nuova discussione dal titolo "Perchè lo dite?" .... che c'ha... vi pare che "suona bene?".....

Che poi una Donna sia quella che non lo fa nè col primo venuto e nè perchè non aveva nient'altro da fare... questo - per una Donna - vale sempre, ma mi sembra che con la verginità non c'entri davvero NULLA.
donella is offline  
Vecchio 28-09-2007, 15.20.31   #592
nuvolari
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-07-2007
Messaggi: 47
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

per scola79:
il primo deve essere speciale. Ok. E se per disgrazia vi lasciaste, il secondo potrebbe essere non speciale? Andrebbe bene anche il primo che passa per la strada? Bene a sapersi....

per Donella:
condivido ciò che dici, ma non tutto. Ad onor del vero, non credo che la specialità debba derivare necessariamente da un confronto. Non credo (lo spero fortemente...) che Marcoriccardi intendesse dire che la donna cerca un uomo speciale in assoluto, ma credo che la specialità si riferisca ai sentimenti che quella donna prova per quella persona. Se ho capito bene, per Marcoriccardi le donne LA darebbero la prima volta nell'ambito di una storia importante (questa è la specialità), mentre, una volta... rotti... gli argini, da quella volta in poi LA darebbero più a cuor leggero, con maggiore superficialità, e dunque anche ad un uomo verso il quale non provano sentimenti speciali. In buona sostanza, per il Marcoriccardi il fatto di arrivare uno sarebbe la garanzia di essere il destinatario di sentimenti speciali.
Ovviamente, come ho già detto, non condivido niente di questo modo di ragionare, ma non ci torno neanche su.
Però trovo altrettanto sbagliato parlare di specialità rispetto ad un confronto fatto. Trovo triste l'idea di dare se stessi al migliore, di mettersi a fare classifiche. Non credo che occorra fare un concorso per decidere a chi darsi. Ovvio, poi, che uno spesso trovi speciale o migliore di altri colui/colei che ama, ma questo è un altro discorso.
nuvolari is offline  
Vecchio 28-09-2007, 17.44.30   #593
marcoriccardi1980
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2004
Messaggi: 199
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Se ho capito bene, per Marcoriccardi le donne LA darebbero la prima volta nell'ambito di una storia importante (questa è la specialità), mentre, una volta... rotti... gli argini, da quella volta in poi LA darebbero più a cuor leggero, con maggiore superficialità, e dunque anche ad un uomo verso il quale non provano sentimenti speciali. In buona sostanza, per il Marcoriccardi il fatto di arrivare uno sarebbe la garanzia di essere il destinatario di sentimenti speciali.


Interessantissima questa notazione, a dire la verità non ci avevo mai pensato........ma calza a pennello nella discussione.....

credo sia vero che moltissime donne prima di concedersi per la prima volta ci pensano per moltissimo tempo (addirittura anni), nel frattempo si divertono a far sudare 400 camicie a tutti gli aspiranti, idealizzano, sognano e alla fine si donano dopo una lunga riflessione al solito uomo speciale.....da ricordare per tutta la vita......ecc. ecc. ecc...

Successivamente (dopo aver donato) e per tutti i successivi queste pause di riflessione diventano indiscutibilmente più brevi............insomma assistiamo ad una specie di svalutazione dei successivi........

Donne, perchè avviene questo?

marcoriccardi1980 is offline  
Vecchio 28-09-2007, 20.29.47   #594
kore
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-07-2007
Messaggi: 343
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da marcoriccardi1980
Buongiorno a tutti, sinceramente se avessi la possibilità di scegliere preferirei che la donna della mia vita fosse VERGINE.
Mi da un po' fastidio infatti pensare che qualcuno prima di me ne abbia goduto delle grazie, oltre che colpito nell'orgoglio mi sentirei ferito nel cuore.
Con questo non voglio dire che le già deflorate siano incapaci di amare, sto soltanto dicendo che mi darebbe fastidio pensare che la donna che amo sia stata a letto con altri prima di conoscere me, e chissa cosa ha combinato (o le hanno combinato)

E poi dalle discussioni aperte in questo forum sembra che per le donne sia molto importante la prima volta, lascia infatti un ricordo molto impresso nella memoria delle ragazze, ed io sinceramente ne sarei molto geloso, soprattutto perchè le donne generalmente si concedono agli uomini che "ci hanno saputo fare" e che dopo magari ridono delle loro pollastrelle che ci sono cascate in pieno.
Un bravo ragazzo timido e sincero come me, nel vedere e sentire queste cose soffre, soprattutto se si parla della ragazza che amo.
E poi le donne dicono che la prima volta deve essere con una persona speciale, ora non vedo per quale motivo io non debba desiderare di essere quella persona per la donna che amo.

Spero venga apprezzata la sincerità

Vedi, il tuo problema è la gelosia. Sei un ragazzo timido e sincero e magari ti offende sentire certi discorsi triviali fatti da ragazzini che recitano la parte del "macho".
Questa gelosia potrebbe crearti molti problemi nel rapporto con una donna.
Infatti tu dai importanza alla tua immaginazione e non al "qui ed ora".
Quando tu stai con la tua ragazza e pensi a chi ti ha preceduto non riesci a distaccarti dalle immagini che ti scorrono nella mente e le scambi per realtà.
Cioé, tu provi relamente disagio e gelosia come se tu stessi relamente assistendo a quelle scene.
Invece sono solo frutto della tua immaginazione.
In qualche maniera diventi "schiavo" delle immagini prodotte dalla tua mente.
Ti sei convinto che non saresti speciale per la donna che ami qualora lei avesse avuto precedenti relazioni.
Hai trasformato un problema in un ideale da perseguire.
Il tuo è un problema perchè ti fa star male, come tu stesso hai scritto, ti fa soffrire.
Mi dispiace per te, nessuno è riuscito ad esserti d'aiuto.
Io ne parlerei con uno psicologo.
kore is offline  
Vecchio 29-09-2007, 00.15.32   #595
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da marcoriccardi1980
Interessantissima questa notazione, a dire la verità non ci avevo mai pensato........ma calza a pennello nella discussione.....

credo sia vero che moltissime donne prima di concedersi per la prima volta ci pensano per moltissimo tempo (addirittura anni), nel frattempo si divertono a far sudare 400 camicie a tutti gli aspiranti, idealizzano, sognano e alla fine si donano dopo una lunga riflessione al solito uomo speciale.....da ricordare per tutta la vita......ecc. ecc. ecc...

Successivamente (dopo aver donato) e per tutti i successivi queste pause di riflessione diventano indiscutibilmente più brevi............insomma assistiamo ad una specie di svalutazione dei successivi........

Donne, perchè avviene questo?


Marcoriccardi... se abbocchiamo pure su questa... tu sei da Nobel!!!!!!!!

Scovato un argomento ASSURDO ... col disco rigato ne hai fatto oltre 60 pagine.
Tutto ha un limite. Sembri saperlo, e molto ormai dimostrerebbe che questa "cosa" sta per chiudersi: non c'era mai stato molto da dire, ma dopo 60 pagine... si sarebbe detto e ripetuto tutto e il contrario di tutto anche in una discussione "meritevole".

E mo' che fai?
La resusciti, cambiandola, dall'interno?
Mo' ti interessa la svalutazione di sè della vergine solàta dalla illusoria specialità dell'uomo speciale?

Ma c'è un premio per chi ottiene tot interventi?

Premio o non premio... se ci pensi trenta secondi... puoi benissimo risponderti da solo: dovrebbe essere abbastanza ovvio che chi ha investito tutto su qualcosa (al buio) percorre a ritroso il Canal Grande con lo stesso animo di chi ha giocato e perso la propria casa al casinò!!!

Ti sta così a cuore , la vergine, che non avevi neanche mai pensato a questo?

Proprio un simpaticone da Nobel
donella is offline  
Vecchio 29-09-2007, 09.43.30   #596
nuvolari
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-07-2007
Messaggi: 47
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Non ci aveva mai pensato........ disarmante......... a questo punto mi sfugge di quale specialità si stia parlando.... è per definizione che il primo è speciale e gli altri no?? Mah!!!!!!

Comunque, la risposta al tuo amletico dubbio è di un'ovvietà spaventosa, ma qui l'ovvio è diventato assurdo........... proverò a spiegarla, perchè sono troppo stupido per non provarci:
perchè le donne dopo la prima volta, liberatesi di botto di millenni di cultura della verginità, scoprono quello che gli uomini sanno da sempre, e cioè che è una fesseria caricare di tanto significato quel momento, che il sesso fa parte della loro persona e non se ne vogliono più privare, e che non è un pacco dono da riservare a chissachì, e che la specialità di un rapporto non ha nulla, ma proprio nulla a che fare con lo stato del proprio imene.

Risparmiami, ti prego, la tiritera (squallida) che il vero motivo è che le donne dopo la prima volta, ormai deflorate, si devono autoconvincere di questo. Mi chiedo, ma se hai un giudizio così basso delle donne, perchè ti interessa tanto che ti considerino speciale??

Piuttosto, diciamo le cose come stanno: hai scritto
preferirei sposare una donna vergine perchè come ho già ripetuto mi darebbe immensamente fastidio pensare che un altro uomo ne abbia goduto delle grazie, si sia divertito a copulare con lei, l'abbia toccata e palpeggiata, immaginare che lei abbia urlato di piacere e abbia condiviso sensazioni, odori e tant'altro con un altro uomo prima di me.
Questo è il vero motivo!!!!!!!!! Non ammantare questo stato d'animo con frescacce sulla specialità o filosofeggiamenti sulla cultura delle donne, ecc.
Sei geloso e possessivo. Punto. Hai ancora scritto
L'origine profonda di questo fastidio? sinceramente non lo so!
Ecco, faresti bene a scoprirlo. Dopo che l'hai capito con onestà torni qua e ne riparliamo.
nuvolari is offline  
Vecchio 29-09-2007, 09.49.02   #597
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da nuvolari
per Donella:
condivido ciò che dici, ma non tutto. Ad onor del vero, non credo che la specialità debba derivare necessariamente da un confronto. Non credo (lo spero fortemente...) che Marcoriccardi intendesse dire che la donna cerca un uomo speciale in assoluto, ma credo che la specialità si riferisca ai sentimenti che quella donna prova per quella persona. Se ho capito bene, per Marcoriccardi le donne LA darebbero la prima volta nell'ambito di una storia importante (questa è la specialità), mentre, una volta... rotti... gli argini, da quella volta in poi LA darebbero più a cuor leggero, con maggiore superficialità, e dunque anche ad un uomo verso il quale non provano sentimenti speciali. In buona sostanza, per il Marcoriccardi il fatto di arrivare uno sarebbe la garanzia di essere il destinatario di sentimenti speciali.
Ovviamente, come ho già detto, non condivido niente di questo modo di ragionare, ma non ci torno neanche su.
Però trovo altrettanto sbagliato parlare di specialità rispetto ad un confronto fatto. Trovo triste l'idea di dare se stessi al migliore, di mettersi a fare classifiche. Non credo che occorra fare un concorso per decidere a chi darsi. Ovvio, poi, che uno spesso trovi speciale o migliore di altri colui/colei che ama, ma questo è un altro discorso.

Buongiorno Nuvolari.
Capisco e condivido la titubanza dinanzi al concetto di "speciale", che indubbiamente possiede più sfaccettature di un brillante, e che tutti stiamo continuando ad usare sol perchè usato dall'autore.

Ma non vedo come quest'aggettivo possa suonarti così diversamente se usato da Marco o invece da me.
Insomma: la qualifica di "speciale" esprime comunque e sempre la sintesi di un processo valutativo.
E nella scelta sentimentale, anche il più inconscio dei processi valutativi passa inevitabilmente per la comparazione (ripeto: inconscia quanto vuoi) tra "uno" e "il resto del mondo" IN RAPPORTO alle proprie aspettative (anche solo emotive e inconsapevoli).

Come dire che il processo valutativo è sempre e comunque condicio sine qua non di impiego sensato dell'aggettivo "speciale". Quel che cambia, tra la proiezione di Marco e la mia, è soltanto l'ampiezza e maturità di quel processo.

Io , che di "speciale" vedo Donne e non membrane, sono certa e vedo che queste Donne - per l'intera vita - accedono senza film inutili sed etiam dannosi all'intimità fisica laddove "sentono" essere presenti già tanti elementi dell'alchimia "Amore"... ma maturamente "sentono" felicemente compiuto il "giudizio" di specialità solo quando questo possa trionfalmente includere ANCHE la capacità di intesa fisica.

Marco, invece, trova concettualmente possibile che lo stesso IDENTICO processo valutativo possa compiersi al buio dell'ultimo elemento. Ossia semplicemente bloccandosi prima di questo ultimo "confronto" (e solo di questo). Ma non avendo affatto evitato tutti gli altri... che forse restano svolti più "ragionieristicamente"... se presuppongono (come dovrebbero) la capacità e la prontezza di "turarsi il naso" mantenendo la postazione... qualora "lì" ... dovesse andar malino !!!!!!!!

Il che non ha nulla di illogico, alla sola condizione (mi sembra imperativa) che si stia parlando di donne per le quali l'intesa fisica non abbia alcuna importanza, focalizzando in tutt'altro il nucleo essenziale di un rapporto... sino al punto che non potrà esserci mancanza di intesa nell'intimità sessuale tale da far vacillare quel rapporto.

Peraltro, scusate, ma forse non è proprio quest'ultima la posizione psicologica e culturale di tutte le nostre nonne? E di tutte le donne prima di loro? (ad eccezione di rarissime intellettuali e più frequenti psicolabili?).

Siamo tutti nipoti e pronipoti di generazioni di donne che hanno ragionato PROPRIO così!!!
Il sesso? Un fastidioso dovere e basta! Recepito finanche dalla legge sotto l'etichetta "doveri coniugali".

Ma questo vuol forse dire che non valutarono, non scelsero, non si innamorarono? Affatto! Solo lo fecero tenendo conto di tutto... fuorchè di quel che non potevano conoscere come pilastro dell'unione sentimentale...

...Nel Centro Italia ancora troviamo arzille nonnette di campagna... che alla pro-nipotina... scherzando ma non troppo... ripetono per la terza generazione successiva "mi raccomando, ricordati quello che ti dice nonna: sceglitelo bello, ricco e micco (mi viene in mene un'altra discussione: anche questa è una "triade") e tieniti "preziosa" chè solo così puoi "scegliere"!!!"
donella is offline  
Vecchio 29-09-2007, 10.21.36   #598
marcoriccardi1980
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2004
Messaggi: 199
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da kore
Vedi, il tuo problema è la gelosia. Sei un ragazzo timido e sincero e magari ti offende sentire certi discorsi triviali fatti da ragazzini che recitano la parte del "macho".
Questa gelosia potrebbe crearti molti problemi nel rapporto con una donna.
Infatti tu dai importanza alla tua immaginazione e non al "qui ed ora".
Quando tu stai con la tua ragazza e pensi a chi ti ha preceduto non riesci a distaccarti dalle immagini che ti scorrono nella mente e le scambi per realtà.
Cioé, tu provi relamente disagio e gelosia come se tu stessi relamente assistendo a quelle scene.
Invece sono solo frutto della tua immaginazione.
In qualche maniera diventi "schiavo" delle immagini prodotte dalla tua mente.
Ti sei convinto che non saresti speciale per la donna che ami qualora lei avesse avuto precedenti relazioni.
Hai trasformato un problema in un ideale da perseguire.
Il tuo è un problema perchè ti fa star male, come tu stesso hai scritto, ti fa soffrire.
Mi dispiace per te, nessuno è riuscito ad esserti d'aiuto.
Io ne parlerei con uno psicologo.


Ma se è tutto frutto della mia fantasia perchè le donne si infervorano?
Anche loro dallo psicologo?


marcoriccardi1980 is offline  
Vecchio 29-09-2007, 10.23.13   #599
marcoriccardi1980
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2004
Messaggi: 199
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da donella
Marcoriccardi... se abbocchiamo pure su questa... tu sei da Nobel!!!!!!!!

Scovato un argomento ASSURDO ... col disco rigato ne hai fatto oltre 60 pagine.
Tutto ha un limite. Sembri saperlo, e molto ormai dimostrerebbe che questa "cosa" sta per chiudersi: non c'era mai stato molto da dire, ma dopo 60 pagine... si sarebbe detto e ripetuto tutto e il contrario di tutto anche in una discussione "meritevole".

E mo' che fai?
La resusciti, cambiandola, dall'interno?
Mo' ti interessa la svalutazione di sè della vergine solàta dalla illusoria specialità dell'uomo speciale?

Ma c'è un premio per chi ottiene tot interventi?

Premio o non premio... se ci pensi trenta secondi... puoi benissimo risponderti da solo: dovrebbe essere abbastanza ovvio che chi ha investito tutto su qualcosa (al buio) percorre a ritroso il Canal Grande con lo stesso animo di chi ha giocato e perso la propria casa al casinò!!!

Ti sta così a cuore , la vergine, che non avevi neanche mai pensato a questo?

Proprio un simpaticone da Nobel



si ok ma puoi rispondere alla mia ultima constatazione?

grazie


marcoriccardi1980 is offline  
Vecchio 29-09-2007, 11.18.58   #600
nuvolari
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-07-2007
Messaggi: 47
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Per Donella
perchè l'unica specialità che per me ha un senso nell'argomento è quella dei propri sentimenti. E questi lo possono essere benissimo per il primo e ultimo uomo, senza confronti di sorta.
Va da se che, per me, lo possono benissimo essere anche per il quinto e che si possano provare sentimenti speciali per più persone nella propria vita.
nuvolari is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it