Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 29-09-2007, 11.24.18   #601
kore
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-07-2007
Messaggi: 343
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Vedi marcoriccardi?
Le donne si infervorano, qui come negli altri forum dove hai postato lo stesso identico 3d con il copia e incolla, rispondendo a tutti e a tutte le obiezioni con il solito copia e incolla, perchè non si rispecchiano affatto nel tuo discorso generalizzante.
Se dopo centinaia se non migliaia di risposte collezionate qui, come negli altri forum, continui a pensarla allo stesso modo, il problema è tuo!
E siccome non lo percepisci come tale, non sei disposto nemmeno a metterti in discussione (eppure sembrava che tu lo fossi quando hai aperto il 3d dicendo che ci stavi male), non vedo perchè continuare a perdere tempo.
Questo 3d non ti è servito a nulla, ma è servito a noi, che abbiamo potuto constatare con immenso piacere i passi aventi e l'evoluzione culturale che c'è stata in questo paese. Testimoni ne sono gli innumerevoli uomini che qui, come altrove, si sono dissociati dal tuo modo di pensare proto-ottocentesco, e anche le innumerevoli donne che hanno cercato di farti capire che la loro sessualità se la vivono liberamente e al riparo da certi condizionamenti mentali, e che probabilmente con uno che la pensa come te non vorrebbero averci molto a che fare (come si evince da una rapida letturina dei forum in cui tu hai postato l'identico 3d).
Ti ho consigliato uno psicologo perchè quando di fronte all'evidenza la paranoia non scompare, allora assume i tratti inquietanti del patologico.
Preferisco pensare, invece, che ti sia dato tanto da fare in questi ultimi anni in giro per i forum, perchè stai scrivendo una qualche tesi di laurea in psicologia o in sociologia o quant'altro.
Perchè se non fosse così, l'unico che si infervora con una preoccupante assiduità su questo tema sei tu, che lo proponi incessantemente dal 2006 e ancora, che siamo alle soglie del 2008, non si è capito bene dove vuoi andare a parare.
kore is offline  
Vecchio 29-09-2007, 13.26.36   #602
marcoriccardi1980
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2004
Messaggi: 199
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da kore
Vedi marcoriccardi?
Le donne si infervorano, qui come negli altri forum dove hai postato lo stesso identico 3d con il copia e incolla, rispondendo a tutti e a tutte le obiezioni con il solito copia e incolla, perchè non si rispecchiano affatto nel tuo discorso generalizzante.
Se dopo centinaia se non migliaia di risposte collezionate qui, come negli altri forum, continui a pensarla allo stesso modo, il problema è tuo!
E siccome non lo percepisci come tale, non sei disposto nemmeno a metterti in discussione (eppure sembrava che tu lo fossi quando hai aperto il 3d dicendo che ci stavi male), non vedo perchè continuare a perdere tempo.
Questo 3d non ti è servito a nulla, ma è servito a noi, che abbiamo potuto constatare con immenso piacere i passi aventi e l'evoluzione culturale che c'è stata in questo paese. Testimoni ne sono gli innumerevoli uomini che qui, come altrove, si sono dissociati dal tuo modo di pensare proto-ottocentesco, e anche le innumerevoli donne che hanno cercato di farti capire che la loro sessualità se la vivono liberamente e al riparo da certi condizionamenti mentali, e che probabilmente con uno che la pensa come te non vorrebbero averci molto a che fare (come si evince da una rapida letturina dei forum in cui tu hai postato l'identico 3d).
Ti ho consigliato uno psicologo perchè quando di fronte all'evidenza la paranoia non scompare, allora assume i tratti inquietanti del patologico.
Preferisco pensare, invece, che ti sia dato tanto da fare in questi ultimi anni in giro per i forum, perchè stai scrivendo una qualche tesi di laurea in psicologia o in sociologia o quant'altro.
Perchè se non fosse così, l'unico che si infervora con una preoccupante assiduità su questo tema sei tu, che lo proponi incessantemente dal 2006 e ancora, che siamo alle soglie del 2008, non si è capito bene dove vuoi andare a parare.



Chiediti perchè allora in tutti i forum ha avuto un grande successo di risposte.

Te lo dico io: perchè questa discussione fa leva sui nostri istinti e paure ancestrali.

La verginità femminile è un Totem e Tabù, e lo sarà ancora per molto tempo.


bye
marcoriccardi1980 is offline  
Vecchio 29-09-2007, 13.45.57   #603
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da marcoriccardi1980
si ok ma puoi rispondere alla mia ultima constatazione?

grazie


Spero di aver capìto a cosa dovrei rispondere: perchè le donne si infervorano?

...Veramente... mi sembra che qui si siano più o meno divertitamente ostinati, più che "infervorati", ... sia Uomini che Donne... e difficile è dire chi di più...

E se davvero vuoi sapere quel che penso... beh, io penso che molto più che dall'argomento, ciò dipenda dallo stile con cui l'hai impostato e poi indefessamente condotto.
Nel senso che sei partito dando PER CERTE una serie di affermazioni che (come si è ben visto) non "risultano" per niente ovvie alla maggior parte degli altri. (prima regola del solletico alla curiosità)

I primi intervenuti hanno provato a chiederti : "ma che stai a di'?".

E siccome c'hai preso gusto a ripetere esattamente e sempre la stessa cosa (non importa quale : importa che sia una cosa che tu vedi e gli altri no)... più o meno seriamente... si è vissuta quella divertita titubanza (che dalla discussione si vede alla grande) , quella che a Roma plasticamente anche se non elegantemente si sintetizza nella curiosità del "ci è o ci fa?".
E allora... ecco che ti spieghi l'alternanza degli interventi alla "ma va là, simpaticone!" a quella degli interventi socio-psicologicamente più delicati - alla "ok, tu ci credi, ma siccome non è così... proviamo a vedere, parliamone, parlane a te stesso...".

L'argomento, se condotto così, poteva essere QUALUNQUE: avrebbe sempre sortito lo stesso risultato. L'importante è che fosse più o meno provocatorio (e nulla è più provocatorio che dare per ovvio ciò che non lo è) e che venisse cavalcato da integralista pseudo-motivante (fìdati: il segreto è QUESTO, e puoi aprire tutte discussioni che durano una vita, SE applichi IL metodo!!!!!).

Anche se apri la discussione "donne al volante... pericolo costante" ottieni lo stesso risultato : basta che al primo che risponde, tu stesso risponda ancora e fingendo di motivare..... e non finirebbe MAI....
donella is offline  
Vecchio 29-09-2007, 15.39.24   #604
kore
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-07-2007
Messaggi: 343
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

""Chiediti perchè allora in tutti i forum ha avuto un grande successo di risposte.

Te lo dico io: perchè questa discussione fa leva sui nostri istinti e paure ancestrali.

La verginità femminile è un Totem e Tabù, e lo sarà ancora per molto tempo.""

Di certo non fa leva su nessuna delle mie paure, dal momento che non ho nessun problema a relazionarmi con il mio compagno, né lui ha manifestato disturbi mentali tali da farmi sospettare un suo disagio.
Non sono io che vivo male la mia sfera sessuale, ma tu, caro marcoriccardi, perchè sei tu che hai aperto questo 3d a destra e a manca dicendo che soffrivi di gelosia retrodatata.
Ciò che hai manifestato è un tuo disagio, la verginità femminile fa leva sui tuoi istinti e sulle tue paure.

Riporto nuovamente ciò che hai scritto all'inizio:

""Mi da un po' fastidio infatti pensare che qualcuno prima di me ne abbia goduto delle grazie, oltre che colpito nell'orgoglio mi sentirei ferito nel cuore"".

""E poi dalle discussioni aperte in questo forum sembra che per le donne sia molto importante la prima volta, lascia infatti un ricordo molto impresso nella memoria delle ragazze, ed io sinceramente ne sarei molto geloso, soprattutto perchè le donne generalmente si concedono agli uomini che "ci hanno saputo fare" e che dopo magari ridono delle loro pollastrelle che ci sono cascate in pieno.
Un bravo ragazzo timido e sincero come me, nel vedere e sentire queste cose soffre, soprattutto se si parla della ragazza che amo"".

Il fastidio è tutto tuo, l'orgoglio è il tuo, il cuore ferito è il tuo, la sofferenza è tua.
Infatti non è condivisibile da tutti coloro che ti hanno scritto, ed è presunzione e arroganza generalizzare un tuo problema estendendolo a un popolo intero!
Tutt'al più posso ammettere che ci sono altri che condividano questi tuoi problemi, come ci sono tante persone che soffrono di attacchi di panico o di depressione, o di mania, ecc. ecc.
Nel momento in cui tu scrivi su un forum decidi di confrontarti con altre persone che eventualmente possono non pensarla come te.
E di persone che non la pensano come te è pieno il mondo.
Dal momento che rifuggi il confronto, mi domando e dico, che scrivi a fare su un forum?
Per riscuotere "successo di risposte" su argomenti dolorosi e triviali come questo?
Ha ragione Donella, riscuoteresti altrettanto successo se proponessi un tema come : Preferirei che mia moglie fosse bianca o non fosse ebrea.
Pensi di andare a toccare Totem e Tabù?
No, la gente ti risponderebbe a valanga per il semplice fatto che su una cosa che ha generato discriminazione e sofferenza c'è assai poco da scherzare, e non si scherza mai sulla pelle degli altri.
kore is offline  
Vecchio 29-09-2007, 15.56.33   #605
marcoriccardi1980
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2004
Messaggi: 199
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE



Mi riferivo a questa constatazione:

Citazione:
credo sia vero che moltissime donne prima di concedersi per la prima volta ci pensano per moltissimo tempo (addirittura anni), nel frattempo si divertono a far sudare 400 camicie a tutti gli aspiranti, idealizzano, sognano e alla fine si donano dopo una lunga riflessione al solito uomo speciale.....da ricordare per tutta la vita......ecc. ecc. ecc...

Successivamente (dopo aver donato) e per tutti i successivi queste pause di riflessione diventano indiscutibilmente più brevi............insomma assistiamo ad una specie di svalutazione dei successivi........

Donne, perchè avviene questo?



marcoriccardi1980 is offline  
Vecchio 29-09-2007, 16.54.19   #606
marcoriccardi1980
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2004
Messaggi: 199
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da kore
""
Riporto nuovamente ciò che hai scritto all'inizio:

""Mi da un po' fastidio infatti pensare che qualcuno prima di me ne abbia goduto delle grazie, oltre che colpito nell'orgoglio mi sentirei ferito nel cuore"".

""E poi dalle discussioni aperte in questo forum sembra che per le donne sia molto importante la prima volta, lascia infatti un ricordo molto impresso nella memoria delle ragazze, ed io sinceramente ne sarei molto geloso, soprattutto perchè le donne generalmente si concedono agli uomini che "ci hanno saputo fare" e che dopo magari ridono delle loro pollastrelle che ci sono cascate in pieno.
Un bravo ragazzo timido e sincero come me, nel vedere e sentire queste cose soffre, soprattutto se si parla della ragazza che amo"".




hai dimenticato di riportare l'ultimo capoverso del messaggio iniziale


marcoriccardi1980 is offline  
Vecchio 29-09-2007, 20.44.54   #607
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da marcoriccardi1980



Mi riferivo a questa constatazione:


Marco-ormai-Nobel-conclamato-per-coinvolgimento-di Tutti-sul-Nulla ...
non solo a quella constatazione ti avevo già risposto (post numero 595), non solo - meglio di me - ti aveva risposto anche Nuvolari (post numero 596), ma quel che è micidialmente da Nobel è che stai capitalizzando uno "spunto" che proprio IO avevo inserito... nell'ormai stremato tentativo di farti visualizzare le potenzialmente oscene conseguenze DI UNA VERGINITA' INSPIEGABILMENTE IDOLATRATA FUORI DALLA FEDE RELIGIOSA!!!!!!!!!

Come sempre... hai fatto di tutt'erbe un fascio... e quindi ne hai estrapolato una verità cosmica e generalizzata ... per poi chiederne spiegazione.
E, così messa, chi vuoi che te la dia la spiegazione??? : quella che vedi tu, di realtà... la vedi solo tu!!!

Prova a rimettere ogni tassello al suo posto, e vedi da solo che la domanda diventa un non-senso.

IO (io,io,io,io!) avevo detto: una che non si fa film inutili, basta che abbia rispetto di se stessa... e ogni volta - per tutta la vita - darà se stessa con amore e per amore, in ciò confermando davvero la specialità dell'uomo che ha a fianco.
Ma la vergine che sogni tu, dicevo, ossia quella che ha 'sta fissa.... pensaci bene: se la fissa deriva da fede, ok: anche se resta male... il sesso non conta nulla... osserverà il dovere... e potrà comunque essere una compagna affidabile, e potrà coerentemente CONFERMARE, malgrado la sola, quel giudizio di specialità in virtù del quale tributò il "dono"... tanto il sesso non conta nulla (come tutte le nostre nonne, bisnonne, e via risalendo);
MA, se la fissa NON deriva da fede.... cioè se era una che veramente credeva che siccome sei "speciale" in pizzeria... è scontato che sei speciale "in tutto".... SE QUESTA verifica che altre tue specialità la mandano in depressione... CHE FA?
E' possibile anzi probabile che, avendo insensatamente serbato cotanto "dono" ed avendolo poi malauguratamente ma altrettanto insensatamente consegnato a uno che - dopo - è sembrato molto meno speciale.... è possibile anzi probabile, dicevo, che - perso il dono per perso il dono - possa umanamente capitolare in un molto discutibile "chi c'è c'è... tanto ORMAI...".

Riassunto: il problema , al solito, NON riguardava "LE DONNE"... riguardava e poteva riguardare SOLO QUELLE (che secondo te esistono) a cui TU aspiri.

Non c'entra nulla, ma senza scherzi e senza ironia sarei curiosa di sapere in quale tipo di contesto o zona vivi. Io non sono un'adolescente... ma ti giuro che gli ultimi uomini da cui ho sentito narrare di donne che li hanno fatti sudare prima di "concedersi".... erano i miei nonni e i loro coetanei... che, a loro volta, avran pure dovuto sudare 'sta conquista, però mi sa che -anche all'epoca - l'importante fosse perseverare (i figli "finti settimini" e i "matrimoni riparatori"... andavano di moda allora, mica ora!!!)...
donella is offline  
Vecchio 30-09-2007, 10.04.26   #608
nuvolari
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-07-2007
Messaggi: 47
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Giusto ieri ho visto un film che narrava la storia di una ragazza che, avendo perso la verginità, era considerata da tutti una prostituta e condannata a non potersi mai più sposare.
Ecco. Un'evidenza storica così evidente (e cioè che le donne per millenni hanno DOVUTO conservarsi vergini per non essere ripudiate dalla società e scartate da qualsiasi uomo per bene) è stata tranquillamente archiviata tra le fandonie dal nostro marcoriccardi.
Ecco perchè, personalmente, mi infervoro!! Perchè mi capita tutte le volte che vedo uno, con tanta sfacciataggine, negare l'evidenza, per giunta (come in questo caso) calpestando millenni di storie di sofferenze e di repressioni di persone!!
Avrei avuto la stessa reazione se il mitico avesse detto che gli ebrei se la sono cercata.
nuvolari is offline  
Vecchio 30-09-2007, 12.51.36   #609
marcoriccardi1980
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2004
Messaggi: 199
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

Citazione:
Originalmente inviato da nuvolari
Giusto ieri ho visto un film che narrava la storia di una ragazza che, avendo perso la verginità, era considerata da tutti una prostituta e condannata a non potersi mai più sposare.
Ecco. Un'evidenza storica così evidente (e cioè che le donne per millenni hanno DOVUTO conservarsi vergini per non essere ripudiate dalla società e scartate da qualsiasi uomo per bene) è stata tranquillamente archiviata tra le fandonie dal nostro marcoriccardi.
Ecco perchè, personalmente, mi infervoro!! Perchè mi capita tutte le volte che vedo uno, con tanta sfacciataggine, negare l'evidenza, per giunta (come in questo caso) calpestando millenni di storie di sofferenze e di repressioni di persone!!
Avrei avuto la stessa reazione se il mitico avesse detto che gli ebrei se la sono cercata.



Proprio stamattina stavo facendo una riflessione sul valore che la verginità femminile ha avuto in tutte le culture del mondo, infatti non mi spiegavo perchè questo valore fosse presente in passato (e latente ancora oggi) in numerose società diverse tra loro, dal Giappone fino all'Africa Australe, Dall'America Latina fino agli Usa per arrivare all'Europa.

Sono giunto alla conclusione che la verginità è un valore della società di cui le stesse donne fanno parte ed hanno un ruolo di primo piano, mi spiego meglio:

la donna, rispetto all'uomo, ha un grandissimo potere: decide chi far entrare.

Cosa fa l'uomo per convincere la donna a farlo entrare?: beh generalmente fa di tutto per dimostrare alla donna che lui è valido, intelligente, simpatico, aitante, sicuro di sè e soprattutto migliore di altri.

Nel momento in cui la donna decide, implicitamente sta lanciando un messaggio a tutta la società: ho scelto lui perchè lo reputo il migliore tra tutti.

Ora, immaginate la vita in quei villaggi del paleolitico oppure in qualche paese dei giorni nostri, oppure in qualche ufficio: nel momento in cui una donna effettua quella decisione sta automaticamente escludendo eventuali pretendenti, che fanno parte di quella società, e come tutte le grandi decisioni che derivano da un grande potere è inevitabile che la stessa sia oggetto di critiche/apprezzamenti da parte della società dove ella stessa vive.

Inoltre la decisione che lei ha preso non è una decisione qualunque, è una grande decisione fondamentale per i destini e gli equilibri anche affettivi della società dove ella stessa vive.

Fateci caso ancora oggi si dice che la donna è il collante della famiglia, io aggiungo che è il collante di numerose società, specie quelle piccole dove i rapporti umani sono molto stretti.

Con l'assembramento delle popolazioni nelle grandi città a causa dell'industrializzazione e del successivo benessere economico, questa responsabilità sociale è venuta meno perchè le relazioni sociali sono diventate più numerose e meno asfissianti/morbose, insomma la donna è diventata più "libera" di decidere...........libera ma non troppo, perchè il giudizio sociale, anche delle stesse donne (mamme, nonne e zie comprese), è sempre li pronto a fare da contrappeso a questo grandissimo potere.

Vediamo cosa dicono le donne:
le donne dicono che quella decisione ed i parametri che stanno dietro devono rendere conto solo a loro stesse.

Ed invece no, finquando le donne avranno questo potere, di decidere a chi donarsi, ci saranno ancora moltissimi uomini che preferirebbero che la donna della propria vita fosse vergine, è un istinto ancestrale, e se vogliamo è un contrappeso al grande potere che le donne hanno, il contrappeso infatti è il giudizio sociale di cui le stesse ancora oggi pagano il prezzo.

Tutti coloro che hanno un grande potere e prendono delle importanti decisioni, sono soggetti al giudizio sociale e rendono conto delle scelte che hanno fatto, nessuno è immune da questa regola.

Le donne amano questo loro potere, ma allo stesso tempo nessuno deve permettersi di rinfacciare le loro decisioni, andando contro la logica del precedente capoverso (questo può essere lo spunto per altre riflessioni....)

Come si fa ad uscire da questo circolo vizioso?

beh semplice: le donne devono svincolarsi da questo potere.

Può far ridere, ma penso che contenga delle grandi verità, mi prometto di approfondire meglio l'argomento.



marcoriccardi1980 is offline  
Vecchio 30-09-2007, 17.29.02   #610
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Preferirei che mia moglie fosse VERGINE

E' forse questa la tesi di laurea di cui parlava Kore?

Mi permetto due segnalazioni:

1) pure a voler seguire in toto la teoria... pare che hai confuso l'imene con tutto il resto (o , come sempre, ridotto tutto il resto all'imene), e infatti, anche a voler stare al gioco fino in fondo... quello che chiami "potere di far entrare" ... non ha NESSUN nesso con (mi vergogno ma sono costretta) "il primo ingresso".
E' come abbinare il potere di sorvegliare una porta... alle sorti della maniglia...

2) di stravaganza in stravaganza... proseguendo sull'onda di questa intuizione geniale... dovrebbe arrivarsi ad affermare che le donne (pardon: gli Esseri) più potenti del mondo... siano le donne cui viene praticata l'infibulazione: vuoi mettere il Potere di operare "scelte" come le chiami tu (!!!!) senza essere depistate da alcun piacere?

Comincio quasi ad aver paura, ma davvero, non per sorridere.
donella is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it