Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 07-01-2003, 17.07.37   #1
Sunshine
Ospite
 
Data registrazione: 04-07-2002
Messaggi: 38
Liberare se stessi

Ciao a tutti
Ho poco tempo per scrivere ma vi leggo sempre.
In questi giorni la mia incapacità di essere me stessa e di liberare il mio potenziale vitale mi attanaglia in una sofferenza dell'anima che da quanto è dolorosa si riversa anche nel fisico......
E' difficile da capire ma sto rovinando un rapporto bello semplicemente perchè non riesco a parlare, non riesco ad esprimermi, non riesco a dire che ci sono rimasta male per alcune cose, non mi sento all'altezza, sono più le volte in cui mi comporto come penso che l'altra persona si aspetti che piuttosto che per come sono...........ed ora sto male per questo....COsa ci sarà alla base??? Credo insicurezze, paure......vorrei uno strumento per liberarmi da questo stato d'animo........ma non lo trovo.......
Mi capite????? Cedo che l'incapacità di essere se stessi, in questa società dove si inseguono generalmente dei modelli di perfezione, sia una delle cause primarie di sofferenza mentale......non credete?
Grazie dell'ascolto e dello sfogo. E una domanda......Come si fa a cercare di essere sempre in sintonia con se stessi?????
Io so che con l'esperienza un pò si impara........ma quando uno si scontra con i propri blocchi che derivano chi sa da dove è veramente DURA!!!!


Sunshine is offline  
Vecchio 17-01-2003, 23.43.28   #2
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Per liberare se stessi bisogna fregarsene dei giudizi della gente,e,soprattutto,della propria inutile timidezza(più facile a dirsi che a farsi!).
sisrahtac is offline  
Vecchio 18-01-2003, 11.03.21   #3
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Cara Sunshine

Esiste una sola ricetta: amare se stessi.

Ricetta difficile da trovare, nessuno può fornircela, se non noi stessi.

L'incapacità di amarsi risale all'infanzia. Tutto, o quasi, può essere fatto risalire al tempo in cui noi dipendevamo per la nostra sopravvivenza dai genitori. Genitori che a loro volta provenivano da una certa esperienza infantile.

Sapere cosa è l'amore mi sono resa conto che in questa società interessa a pochi, anche se se ne parla tanto.

Per confezionare questa ricetta occorre iniziare dal conoscere se stessi. Conoscere le motivazioni, quelle vere, dei nostri pensieri, dei nostri desideri, delle nostre azioni.

Partiamo dall'accettare di vedere noi stessi per quello che siamo. Niente di più. Belli, brutti, buoni, cattivi, presuntuosi, umili. Tutto.
Anche perché noi possediamo tutti gli elementi che esistono in natura sia nel corpo che nello spirito. Per natura intendo la nostra umanità. Quel che cambiano sono le dosi.

Pensa ad una torta, se invece di una punta di sale e dieci cucchiai di zucchero inverti le dosi, non sarà più dolce ma salata.

Le dosi sono quello che fa la differenza anche per quel che riguarda la nostra vita.

Quando avvertiamo un malessere dentro di noi non possiamo certo pretendere di comprenderne le cause e trovare il rimedio dall'oggi al domani. Occorre soltanto iniziare.
E' un lavoro a cui possiamo dare il via solo noi e nessun altro.

Perchè stai rovinando un rapporto bello? lo vuoi davvero questo rapporto? oppure ti sta andando stretto?!
Ho imparato che a volte è più difficile dare gioia a noi stessi che non il dolore. A volte non ci sentiamo degni, meritevoli di provare e vivere la felicità.
Se non riesci a parlare è perchè non hai fiducia e rispetto di te stessa.
Io mi sono comportata per decenni come gli altri volevano e alla fine mi sono accorta che tutto quello che avevo fatto che mi era costato tanta energia si era trasformato in una bolla di sapone.

Ricordati che ciascuno di noi è un essere unico e irripetibile.
Mary is offline  
Vecchio 20-01-2003, 10.24.55   #4
irene
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-11-2002
Messaggi: 474
Cara Sunshine,
come prima cosa dobbiamo lasciar perdere i modelli di "perfezione" imposti dall'alto.Imparare a considerarli per quelli che sono,cioè una sorta di macchinoso "spot" pubblicitario camuffato da vita reale con cui ,chi nuove le leve dell'Economia,cerca di piegarci ai suoi giochi contando sulla nostra ossessivo/compulsiva efficienza...produttività...at titudine a consumare etc etc.Nessuno,solo pochi,e per nulla invidiabili "eletti"si rivelano del resto adeguati a questi standard...che mirano peraltro ad omologarci tutti come pedine,intercambiabili,da manovrare sulle scacchiere degli interessi altrui...
E' dall'ascolto di noi stessi che bisogna partire.Ma questo richiede effettivamente coraggio...tempo...lucidità... Oggi è diventato davvero difficile riuscirci!Troppo chiasso...interiore ed esteriore...assorda le nostre vere esigenze....Spegnere la televisione,ad esempio,ha un effetto quasi miracolistico...e può davvero aiutare a riattivare la nostra atrofizzata capacità di " sentire"...e di "sentirci"...
irene is offline  
Vecchio 04-02-2003, 09.58.44   #5
Sunshine
Ospite
 
Data registrazione: 04-07-2002
Messaggi: 38
Grazie per le vostre parole che sono infinitamente belle.

Cara Mary, concordo pienamente con le tue riflessioni. Sto facendo, ormai da anni, il tipo di percorso di cui parli, per assumere consapevolezza, di me stessa, degli altri e dell'ambiente che mi circonda, per liberare il mio cuore e acquistare fiducia, la fiducia in se stessi e di conseguenza negli altri........Soprattutto per trasformare il mio atteggiamento nei confronti delle persone e delle situazioni, spesso ci sono fantasie e pensieri negativi che in automatico si innescano dentro di me (perchè appunto hanno imparato a farlo in tante altre situazioni vissute nel passato) e portano necessariamente alla distruzione di quanto ho creato di bello fino a quel momento. Riesco quasi a dire portavano e parlare al passato perchè il fatto di esserne ora consapevole è già una buona parte di strada percorsa.
Ho fatto dei discorsi incasinati, non so se si riesce a capire quello che volevo esprimere.
Comunque la strada per imparare a essere se stessi e quindi ad amare e a fidarsi è lunga e tormentosa ma quando si supera un piccolo ostacolo è una felicità immensa!!!!! Con quella persona poi l'ho superato, non mi sta stretto il rapporto, semplicemente ho paura e non mi fido, perchè non mi fido di me stessa e questo mi porta a chiudermi e a scappare, succede sempre, ma questa volta voglio combattere e sfidarmi perchè sento che ne vale proprio la pena e che nonostante i tormentoni in cui si imbatte la mia mente, alla base con questa persona c'è qualcosa di forte e di potente, difficile da trovare.
Ma perchè tanti problemi? Forse proprio perchè come dici tu Irene ci si paragona sempre con dei modelli di perfezione di fronte ai quali si prova un grande senso di inadeguatezza......che tristezza le basi su cui tentano "dall'alto" di fondare la società odierna, i modelli con cui quotidianamente ci troviamo costretti a rapportarci, la mancanza di umanità che si diffonde. Siamo fortunati a rendercene conto. La cosa triste è che uno per rendersene conto e acquistare la sensibilità che voi dimostrate di avere con quello che scrivete, deve aver sofferto.
Un abbraccio!!!!
Sunshine is offline  
Vecchio 04-02-2003, 10.52.58   #6
serena
Ospite
 
Data registrazione: 28-01-2003
Messaggi: 17
..ti consiglio il libro DONNE CHE AMANO TROPPO...se già non l'hai letto. Forse ti aiuta quantomeno a sentirti meno sola nei tuoi problemi e potrai rispecchiarti un po'...certo non te lo dico per accontentarti del "mal comune mezzo gaudio"!!!

Un augurio...
serena is offline  
Vecchio 04-02-2003, 11.32.23   #7
Sunshine
Ospite
 
Data registrazione: 04-07-2002
Messaggi: 38
L'ho letto il libro qualche anno fa. E' bello......penso che ogni donna un pò ci si rispecchi.
Io sto cercando con tutta me stessa di imparare ad amare e non soffrire perchè è la cosa più bella del mondo......difficile...

Ciao!
Sunshine is offline  
Vecchio 04-02-2003, 11.34.54   #8
Sunshine
Ospite
 
Data registrazione: 04-07-2002
Messaggi: 38
Ops.....ho sbagliato smile, volevo mettere questo non le braccia cadenti
Sunshine is offline  
Vecchio 04-02-2003, 11.37.08   #9
serena
Ospite
 
Data registrazione: 28-01-2003
Messaggi: 17
..ehh..niente è per caso..neanche le braccia cadenti purtroppo...io vorrei insegnarti ad amare senza soffrire ma non ne sono capace e da questo derivano tutti i miei problemi (forse)..
serena is offline  
Vecchio 04-02-2003, 11.39.06   #10
serena
Ospite
 
Data registrazione: 28-01-2003
Messaggi: 17
dimenticavo...se hai un animaletto in casa...ecco cosa è amare senza soffrire, perchè lui o lei che sia ti ama...gratis!!
serena is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it