Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 08-07-2006, 09.48.08   #11
edali
frequentatrice habitué
 
L'avatar di edali
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 780
Dipende in che contesto ti viene fatta la domanda. Personalmente non ho mai avuto problemi nel dire l’età anagrafica, anzi sono molto precisina e dico a volte pure i mesi al contrario per esempio di mio marito il quale si infastidisce se gli viene chiesto l’età. (un nostalgico direi )
Ci sono situazioni nelle quali è veramente fuori posto la domanda in quanto l’argomento di discussione è diverso e la domanda viene fatta solo per un semplice diversivo. Sto parlando della mia realtà in quanto insegnante. Tra i colleghi, amici/amiche no problem parlare dell’età anagrafica, chiedere diversi consigli e così via. Ma se io sto spiegando un argomento che penso sia importante in una classe e così dal nulla un ragazzo mi chiede “Lei quanti anni ha professoressa?” un po’ ci rimango male. Se si uniscono pure gli altri alla domanda, mi fermo ed inizio a parlare anche dell’età però turbata del fatto che non interessa la lezione.

Mi piace molto ciò che hai scritto
Citazione:
una non accettazione dell'invecchiamento...perche poi non si dovrebbe accettare il fatto di invecchiare?..tanto il tempo passa lo stesso che lo accettiamo o no,allora tanto vale accettarlo cosi si potrebbero cogliere pure i lati positivi
. .. perché ogni età è un’opportunità in più per vivere esperienze diverse.

edali is offline  
Vecchio 08-07-2006, 10.55.48   #12
Pensiero73
Ospite
 
Data registrazione: 03-07-2006
Messaggi: 30
Riprendo il post di mocassino....

<< no no... credo sia dovuto anche a fattori esteriori...
all'invecchiamento cellulare vero e proprio... xkè si vive con la consapevolezza chi in ogni momento, ogni battito di ciglia, ogni sorriso in quel momento sta segnando il tuo viso...
In ogni momento si invecchia...

Non tanto di invecchiamento interiore, xchè se ci fai caso, non si parla mai di "invecchiamento interiore" x segnalare lo stato interiore si usa l'esperssione "giovani o non giovani dentro" o comunque "stato interiore", ecco lo stato interiore non viene considerato molto x il problema e sottolineo PROBLEMA dell'età xkè è una cosa immateriale, alla quale si sa di poter reagire, che non si ha la volontà è un altra cosa... ma ci si potrebbe porre rimedio ma all'invecchiamento fisico non c'è alcun rimedio...
appunto l'erà avanzata viene vissuta come un problema, ecco perchè non la si spiattella in giro! >>



E' vero Mocassino che non è una questione solo interiore o comunque non è predominante però non la definirei propriamente 'immateriale'. Secondo me diventa 'MATERIALE' nel momento in cui si rapporta con l'età anagrafica.
E comunque, pensandoci, lo stato interiore è direttamente rapportabile sia con il proprio carattere che con le esperienze vissute. E' una condizoine 'soggettiva' perchè dipende da soggetto a soggetto ma non immateriale.

Penso tuttavia che queste riflessioni siano fuorvianti con il tema principale del forum.

Grazie Mocassino della tua opinione.

Un grosso saluto.





(per la prima volta ho un aggiunto un animaletto con la faccina..se non compare sappiate che ci ho provato)
Pensiero73 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it