Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 07-07-2006, 13.29.21   #1
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
una curiosita'... (perchè non si deve chiedere l'età ad un donna)

non so se questo puo definirsi uno dei tanti stereotipi..
si dice; non si chiede l'eta a una donna!..e tante volte mi e' capitato di avere la conferma da parte femminile a ostentare la propria eta; personalmente non ne vedrei la ragione,chi la pensa al contrario puo dirmi il perche e cosa pensa in merito?
acquario69 is offline  
Vecchio 07-07-2006, 13.45.47   #2
verve
Ospite
 
Data registrazione: 15-06-2005
Messaggi: 39
Atavicamente parlando il maschio è portato a raggiungere la sua meta riproduttiva che consente lui la prosecuzione della specie. Vien da sè l'essere attratto da donne più o meno giovani ancora in grado di assicurargli il raggiungimento dell'obiettivo. Probabilmente culturalmente la donna si adatta a questa esigenza o ne è, anche inconsciamente, condizionata

Quando ero piccolina ricordo che non vedevo l'ora di crescere. Di acquisire età e poterla ostentare!
Mi sembrava di aggiungere saggezza al vivere. Ed infatti è così.
Sono una tua coetanea acquario (se l'anno indicato nel tuo nickname rappresenta quello che verosimilmente parrebbe più logico ) e non ho nessun problema a dirlo.
verve is offline  
Vecchio 07-07-2006, 13.54.50   #3
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Citazione:
Messaggio originale inviato da verve
Atavicamente parlando il maschio è portato a raggiungere la sua meta riproduttiva che consente lui la prosecuzione della specie. Vien da sè l'essere attratto da donne più o meno giovani ancora in grado di assicurargli il raggiungimento dell'obiettivo. Probabilmente culturalmente la donna si adatta a questa esigenza o ne è, anche inconsciamente, condizionata

Quando ero piccolina ricordo che non vedevo l'ora di crescere. Di acquisire età e poterla ostentare!
Mi sembrava di aggiungere saggezza al vivere. Ed infatti è così.
Sono una tua coetanea acquario (se l'anno indicato nel tuo nickname rappresenta quello che verosimilmente parrebbe più logico ) e non ho nessun problema a dirlo.

ho fatto un lapsus prima...ostentare,insomma volevo intendere evitare

si infatti penso che sia una cosa che tende a non essere piu usata
acquario69 is offline  
Vecchio 07-07-2006, 15.07.42   #4
MocassinoH2O
io Panda
 
L'avatar di MocassinoH2O
 
Data registrazione: 28-03-2006
Messaggi: 469
E' una curiosità facile da rispondere xkè io la vedo piuttosto logica...

Le donne, ma credo talvolta anche gli uomini, tendono a non rivelare la loro età per quanto è spaventoso il tempo, x quanto è terribile l'invecchiamento...
Perchè si tende ad associare gli anni, no al tempo che si è trascors in vita ma alla vecchiaia...
mmmh non so se mi sono spiegata ma lo farò con un esempio banalissimo:
Quanti anni hai?
la frase è più gentile, è più formale, più elegante...
ma in un certo senso viene recepita come
"Quanto vecchia sei?"
E' un meccanismo che il più delle volte scatta inconsapevolmente...
MocassinoH2O is offline  
Vecchio 07-07-2006, 15.43.31   #5
Pensiero73
Ospite
 
Data registrazione: 03-07-2006
Messaggi: 30
Il problema non è tanto l'età 'esteriore' perchè al giorno d'oggi poche sono le donne che dimostrano 'veramente' la loro età. Da questo punto di vista concordo sul fatto che la difficoltà nell'interpretare correttamente la classica domanda 'Quanti anni hai?' è più legata ad un fatto culturale che altro. Non ne hanno alcun motivo. La questione reale, invece, sono gli anni che dimostri dentro. Ho conosciuto donne che veramente avevano un modo di pensare e di agire da ragazzina e ragazze già donne per l'età che avevano. E' una questione di carattere, ed in entrambi i casi per farmi dire la loro età non è stata una passeggiata, anzi.... Ognuno di noi, a prescidere dalle basi culturali e dagli input che ci vengono dai mass media (non possiamo non considerarli) esprime la sua giovinezza sulla base del suo modo di presentarsi e di rapportarsi con gli altri.
Lo stesso discorso, poi, vale anche per noi maschietti ma al contrario. Non vediamo l'ora di 'ostentare' la nostra età come se gli anni in cui sei vissuto siano rapportabili alle esperienze di vita passate. Non sempre è direttamente proporzionale, conosco una miriade di ragazzi sotto i trent'anni che hanno un bagaglio di esperienze e di conoscenza ben maggiori di alcuni vicini alla quarantina. E sicuramente le donne se ne accorgono...anche se ci presentiamo con il classico stile da 'Indiana Jones'. Ci scordiamo spesso dell'intuito femminile.
Queste ultime considerazioni non c'entrano molto con il titolo del forum e per questo mi scuso.
Buon pomeriggio.
Pensiero73 is offline  
Vecchio 07-07-2006, 15.51.25   #6
MocassinoH2O
io Panda
 
L'avatar di MocassinoH2O
 
Data registrazione: 28-03-2006
Messaggi: 469
no no... credo sia dovuto anche a fattori esteriori...
all'invecchiamento cellulare vero e proprio... xkè si vive con la consapevolezza chi in ogni momento, ogni battito di ciglia, ogni sorriso in quel momento sta segnando il tuo viso...
In ogni momento si invecchia...

Non tanto di invecchiamento interiore, xchè se ci fai caso, non si parla mai di "invecchiamento interiore" x segnalare lo stato interiore si usa l'esperssione "giovani o non giovani dentro" o comunque "stato interiore", ecco lo stato interiore non viene considerato molto x il problema e sottolineo PROBLEMA dell'età xkè è una cosa immateriale, alla quale si sa di poter reagire, che non si ha la volontà è un altra cosa... ma ci si potrebbe porre rimedio ma all'invecchiamento fisico non c'è alcun rimedio...
appunto l'erà avanzata viene vissuta come un problema, ecco perchè non la si spiattella in giro!
MocassinoH2O is offline  
Vecchio 07-07-2006, 16.00.51   #7
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
In maniera banale se l'età biologica è inferiore a quella anagrafica quest'ultima si dice volentieri (uomini e donne) e viceversa, questo fino al momento in cui si sfoggia l'età come sinonimo di saggezza o almeno esperienza.
In maniera più profonda... quanto tempo avete a disposizione per leggere quello che potrei scrivere?
Uno is offline  
Vecchio 07-07-2006, 16.01.32   #8
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
perchè tra "interno" e "esterno" vi è differenza... (provocazione)?

Qualcuno disse
"sino a che non renderete il dentro come il fuori e viceversa non entrerete nel regno"...

chissà che non sia collegabile...

ciao
turaz is offline  
Vecchio 07-07-2006, 16.16.42   #9
edali
frequentatrice habitué
 
L'avatar di edali
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 780
Citazione:
Messaggio originale inviato da Uno
questo fino al momento in cui si sfoggia l'età come sinonimo di saggezza o almeno esperienza.
se non ci si meraviglia come mai certi arrivano ad una certa età senza aver capito un tubo....

Citazione:
In maniera più profonda... quanto tempo avete a disposizione per leggere quello che potrei scrivere?
sei troppo profondo spiegami cosa intendi con questa domanda.

Io sfoggio l’età quando mi fanno male i piedi e vorrei sedermi nel pullman .
edali is offline  
Vecchio 08-07-2006, 02.56.06   #10
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
mmmh non so se mi sono spiegata ma lo farò con un esempio banalissimo:
Quanti anni hai?
la frase è più gentile, è più formale, più elegante...
ma in un certo senso viene recepita come
"Quanto vecchia sei?"
E' un meccanismo che il più delle volte scatta inconsapevolmente...

..io non penso che uno che chiede l'eta,lo fa per sapere"quanto vecchia sei"..in questo caso credo venga recepita male la domanda e da parte di chi dovrebbe dare la risposta metterebbe in evidenza una non accettazione dell'invecchiamento...perche poi non si dovrebbe accettare il fatto di invecchiare?..tanto il tempo passa lo stesso che lo accettiamo o no,allora tanto vale accettarlo cosi si potrebbero cogliere pure i lati positivi,altrimenti facendo il contrario ci si ostinerebbe a vedere solo quelli negativi e questo concorrerebbe a mio parere ad"accellerare"paradossalmente l'invecchiamento e a cristallizzarsi su un tempo che oramai non e' piu il nostro(fuga dalla realta?..fuga dal presente?)
acquario69 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it