Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 15-08-2006, 18.39.26   #31
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: Cosa conta davvero nella vita?

Citazione:
Originalmente inviato da Elijah
Vorrei ricordare a riguardo, come nel N.T., quando si parla di vita eterna, ....

Attenzione, non vorrei essermi espresso male.

Per immortalità è da intendersi una vita terrena, "organica" prolungata indefinitamente nel tempo.

Per vita eterna, concepita e predicata da innumerevoli spiritualità diverse è invece da intendersi la sopravvivenza dell' "anima" (chiamata anche con altri modi) dopo la conclusione della vita cellulare organizzata, cioè del corpo fisico.

Le due cose sono naturalmente diverse anche se partecipi della stessa persona, poiché l'una riguarda la sfera del sensibile, l'altra quella della fede.
Lucio Musto is offline  
Vecchio 16-08-2006, 02.58.28   #32
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
Riferimento: Cosa conta davvero nella vita?

[SIZE="3"[/size]
Vedete, amici, il punto è il seguente: pretendiamo il senso della vita "qui ed ora", oppure siamo disposti a "sospenderne il giudizio" in vista di qualche successiva Rivelazione?
Per strano che possa risultare, vedete, tale scelta incide radicalmente sul "modo" in cui supponiamo di attribuire senso a questo fugace, ma complicato, tragitto.
Compatitemi: quando parlo di "successiva Rivelazione", io non intendo affatto l'eventuale "risveglio" che verrebbe alla nostra miserrima vita dopo il calare della morte.
Intendo, invece, possibilità concrete di Rivelazione e "conversione" che potrebbero intercorrere lungo l'atto, apparentemente prescritto, di questa parentesi breve di amore, colori e rabbia.

Presa per sè, piaccia o non piaccia, la vita non è che una solenne fregatura.
Ma non vi è "atto", piccolo o grande, che in essa non si presti al "ripensamento" ed alla scoperta di un'intenzione che impronta di piena e gratuita libertà il percorso che ci accade in "giudizio".
La vita dell'Uomo non è azione, bensì ripensamento.
Presa in quanto "azione" essa è una fregatura. In quanto ripensamento, no, non lo è.

Lontano dai suoi presupposti biologici, vedo l'esistenza sostenuta assai più dal "rispetto di sè" che non dalla passione, dall'autenticità, assai più che dall'immediatezza.
Per che cosa, dunque, vale la pena di vivere?
Non per la "vita in sè", certamente.
Ma per non doversi vergognare, credetemi. E questo andrebbe insegnato ai bambini fin dalla loro più tenera età: sapersi vergognare, arrossire di spregio per se stessi, senza pietà alcuna.
Solo questo sentimento può, credetemi, rendere nobile questo faticoso e dolorosissimo percorso.
Credetemi: solo la vergogna e l'angoscia di doverla provare, può renderci umanamente degni delle nostre scelte, e delle nostre azioni.
Se, poi, Dio vorrà prendersi cura delle nostre microscopiche vicende, al Suo fantastico cospetto noi diremo: ho saputo vergognarmi, Padre, ed ho voluto, ad ogni costo, non mettermi nella condizione di odiarmi.
Weyl is offline  
Vecchio 16-08-2006, 12.42.50   #33
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: Cosa conta davvero nella vita?

Citazione:
Originalmente inviato da Weyl
[SIZE="3"[/size]
.....
La vita dell'Uomo non è azione, bensì ripensamento.
Presa in quanto "azione" essa è una fregatura. In quanto ripensamento, no, non lo è.

Lontano dai suoi presupposti biologici, vedo l'esistenza sostenuta assai più dal "rispetto di sè" che non dalla passione, dall'autenticità, assai più che dall'immediatezza.
Per che cosa, dunque, vale la pena di vivere?
Non per la "vita in sè", certamente.
Ma per non doversi vergognare, credetemi. .....


Io, non ho capito. E mi dispiace, perché anche a me, nel suo complesso, la vita "sembra" tutta una fregatura. Ma solo per crederti,... è troppo poco!.
Di cosa dovrei perennemente vergognarmi, fin dal grembo materno, credo?...

Grazie.
Lucio Musto is offline  
Vecchio 19-08-2006, 23.34.21   #34
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Riferimento: Cosa conta davvero nella vita?

Citazione:
Originalmente inviato da Axiom
Mi scuso in anticipo se il post non è adatto alla sezione ma.. sento davvero il bisogno di scrivere queste due righe.
Da qualche minuto ho saputo che un amico della mia ragazza, e mio conoscente nonchè collaboratore, è spirato ieri sera. Avrebbe fatto 20 anni tra qualche mese. Non ci sono parole per descrivere l'infinita tristezza di questo momento... quello che mi chiedo è, alla fine, cos'è che davvero conta nella nostra vita? Non c'è nessun disegno... si nasce e si muore.. e nel mezzo c'è la vita. In tanti la sprecano... molti altri non ne hanno avuto il tempo.

Mi sento svuotato... mi guardo attorno e cerco di vedere cosa c'è davvero di importante... la mia famiglia attuale... quella futura che vorrei creare con la mia ragazza... ed il resto? non vedo nient'altro. Futilità... contorni fatti per riempire gli spazi morti tra un giorno e l'altro...

Traendo le dovute somme... mi viene da pensare che il senso della vita sia la continuazione della stessa... ed allora a che sono serviti tutti questi millenni di evoluzione? A farci rendere conto di quanto effimera sia la nostra esistenza? Tanto "nulla" per quei pochissimi momenti di felicità che assaporiamo avidamente...

Scusatemi di nuovo, ma sono abbastanza amareggiato stasera.

Luca

la vita ???
la vita è godere delle piccole cose e dei piaceri che ogni giorni puoi avere ...
magari avere qualche figilio e qualche soddisfazione sparse .... senza magari avere rimpianti di nessun genere ....
bomber is offline  
Vecchio 20-08-2006, 01.54.21   #35
elair85
frequentatore
 
L'avatar di elair85
 
Data registrazione: 30-04-2006
Messaggi: 144
Riferimento: Cosa conta davvero nella vita?

il senso della vita? creare un senso da darle...
elair85 is offline  
Vecchio 24-08-2006, 14.56.36   #36
archit
Ospite
 
Data registrazione: 23-08-2006
Messaggi: 7
Riferimento: Cosa conta davvero nella vita?

Cari amici ma se vi offrissi un gelato apparentemente appetitoso, stareste forse lì di fronte ore ed ore a chiedervi che sapore abbia o quale sia il modo migliore per gustarlo, o come fare per non sporcarsi le mani, ecc., lasciandolo sciorere e sciupare?
Io direi diamogli subito un bel morso, solo così saremo in grado di dare tutte le risposte a questi interrogativi. Certo ci sarà chi capirà subito il suo sapore, chi avrà bisogno di dare un secondo morso e chi invece dovrà mangiarlo tutto per poter dare il suo giudizio.
Allo stesso modo è la vita, innanzitutto va vissuta, poi saranno il tempo (per chi pochi anni, per chi tanti, per chi un'intera vita) e le esperienze vissute a darci la saggezza di poter rispondere ai tanti interrogativi che ci affliggono l'esistenza.
In quanto alla morte, meglio non pensarci e non temerla perchè tanto quando arriverà la nostra, noi non ci saremo più e quindi non la vedremo mai.
ciao a tutti
archit is offline  
Vecchio 24-08-2006, 17.09.28   #37
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Riferimento: Cosa conta davvero nella vita?

La morte è ciò che da senso alla vita (quando la sentiamo vicina, ci aggrappiamo alla vita e ce la gustiamo di più) come la vita è ciò che da senso alla morte (anche un'eccesso di vita e di sovrastimolazione è deleterio)
sisrahtac is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it