Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 10-07-2006, 21.27.29   #1
Axiom
Ospite
 
Data registrazione: 26-06-2006
Messaggi: 20
Cosa conta davvero nella vita?

Mi scuso in anticipo se il post non è adatto alla sezione ma.. sento davvero il bisogno di scrivere queste due righe.
Da qualche minuto ho saputo che un amico della mia ragazza, e mio conoscente nonchè collaboratore, è spirato ieri sera. Avrebbe fatto 20 anni tra qualche mese. Non ci sono parole per descrivere l'infinita tristezza di questo momento... quello che mi chiedo è, alla fine, cos'è che davvero conta nella nostra vita? Non c'è nessun disegno... si nasce e si muore.. e nel mezzo c'è la vita. In tanti la sprecano... molti altri non ne hanno avuto il tempo.

Mi sento svuotato... mi guardo attorno e cerco di vedere cosa c'è davvero di importante... la mia famiglia attuale... quella futura che vorrei creare con la mia ragazza... ed il resto? non vedo nient'altro. Futilità... contorni fatti per riempire gli spazi morti tra un giorno e l'altro...

Traendo le dovute somme... mi viene da pensare che il senso della vita sia la continuazione della stessa... ed allora a che sono serviti tutti questi millenni di evoluzione? A farci rendere conto di quanto effimera sia la nostra esistenza? Tanto "nulla" per quei pochissimi momenti di felicità che assaporiamo avidamente...

Scusatemi di nuovo, ma sono abbastanza amareggiato stasera.

Luca
Axiom is offline  
Vecchio 10-07-2006, 21.45.31   #2
marcoriccardi1980
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2004
Messaggi: 199
Siamo nati nell'epoca sbagliata amico, i genetisti ed i biologi dicono tra 70 anni grazie ai progressi della scienza l'immortalità umana sarà tecnicamente a portata di mano, ovviamente sarà proibito avere figli per chi vorrà optare per la vita eterna (o quasi).

Nel frattempo cerchiamo di goderci la vita e cercare di darne un senso ponendoci degli obiettivi e coltivando le nostre passioni.

CIAO

marcoriccardi1980 is offline  
Vecchio 11-07-2006, 12.45.48   #3
Pensiero73
Ospite
 
Data registrazione: 03-07-2006
Messaggi: 30
Ciao Axel,
la morte è terribile a qualsiasi età, a vent'anni è scioccante.
Io, personalmente, ho paura della morte. Non me ne vergogno a dirlo. Sono giovane e, probabilmente, non dovrei nemmeno pensarci però come sappiamo il destino non guarda in faccia a nessuno.
Dell'immortalità non m'interessa, non la vorrei nemmeno. La vita è come un treno il cui tragitto può essere più o meno lungo a seconda del destino. Il percorso è fatto di salite, di discese, di dolore, di soddisfazione, di gioia, di amore e di tutto quello che la vita ci offre.Ti chiedi cosa conta nella vita? Tutto, sia i momenti di gioa che di dolore. Esperienze che ci fanno riflettere e ci fanno andare avanti per la nostra strada, ed ogni emozione che proviamo (di qualsiasi tipo) è un tassello che si aggiunge al percorso che è la nostra vita.
Si dice che la vita bisogna viverla così com'è, giorno per giorno, anche se spesso sembra un uragano che non vede l'ora di sbatterti a terra ed in altri come un'onda che ti esalta portandoti nel punto più alto del cielo. Non importa quanto si vive ma come si vive.

Non sono concetti semplici da seguire....sinceramente io non ho ancora capito come riuscirci.

In bocca al lupo per tutti coloro che sono ancora vivi e che possono godere della gioia e del dolore di questo percorso.
Pensiero73 is offline  
Vecchio 11-07-2006, 12.47.36   #4
Pensiero73
Ospite
 
Data registrazione: 03-07-2006
Messaggi: 30
Scusa Axiom

Nel post di prima ti ho chiamato Axel ma evidentemente ho sbagliato.

Vedi, Anche da questo errore ho imparato. A fare più attenzione a quando scrivo.
Pensiero73 is offline  
Vecchio 11-07-2006, 14.59.44   #5
MocassinoH2O
io Panda
 
L'avatar di MocassinoH2O
 
Data registrazione: 28-03-2006
Messaggi: 469
mi ha colpita questa frase.......

In bocca al lupo per tutti coloro che sono ancora vivi e che possono godere della gioia e del dolore di questo percorso.


godere della gioia e del dolore...

ho capito il senso ma è comunque una frase.... "bizzarra"... anzi... notevole!
MocassinoH2O is offline  
Vecchio 11-07-2006, 15.09.00   #6
Braveheart
Ospite abituale
 
Data registrazione: 20-09-2005
Messaggi: 162
Citazione:
Messaggio originale inviato da marcoriccardi1980
Siamo nati nell'epoca sbagliata amico, i genetisti ed i biologi dicono tra 70 anni grazie ai progressi della scienza l'immortalità umana sarà tecnicamente a portata di mano, ovviamente sarà proibito avere figli per chi vorrà optare per la vita eterna (o quasi).



credete alla scienza umana? Solo Dio può dare la vita eterna, è un Sua proprietà!
Braveheart is offline  
Vecchio 11-07-2006, 15.13.33   #7
Braveheart
Ospite abituale
 
Data registrazione: 20-09-2005
Messaggi: 162
Caro Axiom,
quando succedono queste cose, ci viene spontaneo da domandarci il motivo per cui esistiamo. IN effetti, nascere, affannarsi, gioire, piangere, ridere, per poi alla fine morire, non ha alcun senso. NOn so se tu abbia fede, però in principio l'uomo non è stato creato per morire, ma per vivere in eterno! Ma poi qualcosa andò storto...
cmq sono fermamente convinto che chi muore così presto non è perduto!
Un abbraccio
Braveheart is offline  
Vecchio 11-07-2006, 15.17.54   #8
MocassinoH2O
io Panda
 
L'avatar di MocassinoH2O
 
Data registrazione: 28-03-2006
Messaggi: 469
Citazione:
Messaggio originale inviato da Braveheart
credete alla scienza umana? Solo Dio può dare la vita eterna, è un Sua proprietà!

Buon x te che ne sei convinto... a volte, molto a volte... cioè raramente, piacerebbe anke a me "crederci"...

Poi... assolutamente sì, io credo nella scienza e si può dire che ho più fede in essa che in qualsiasi altra cosa...
MocassinoH2O is offline  
Vecchio 11-07-2006, 15.24.55   #9
MocassinoH2O
io Panda
 
L'avatar di MocassinoH2O
 
Data registrazione: 28-03-2006
Messaggi: 469
la scienza è perfetta, se volesse potrebbe dare lei una spiegazione alla vita... ma temo che essa si ridurrebbe ad una "semplice" anzi misera equazione matematica, un un giro di calcoli (ovviamente non infiniti) che porterebbe a termine l'uguaglianza...
quella che si dice... "era polvere e diverrà polvere"...

Per questo gli scenziati si son fatti da parte ed hanno lasciato il compito ai filosofi.... con le loro parole!

Fatto sta che non esiste uno scopo universale...
Questo principio sottolinea l'individualità e l'unicità dellessere umano...
Ognuno ha un suo percorso, pertanto ognuno ha un suo scopo...
Che assegnerà col tempo alla sua vita, che seguirà col suo cammino, o in modo consapevole o meno...
E' individuale.... Forse sarebbe bene non concentrarsi con una domanda del genere in un forum... ma in se stessi...
Il senso della vita, della propria vità, in quanto ogni essere è unico e individuale, lo si troverà li...

(è solo ciò che penso....)

Ultima modifica di MocassinoH2O : 11-07-2006 alle ore 15.27.15.
MocassinoH2O is offline  
Vecchio 11-07-2006, 16.23.47   #10
Darkina
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-05-2005
Messaggi: 110
Solo la fede dà un senso a questa vita! Per chi non ha fede e crede che dopo la morte non ci sia un bel NULLA allora la vita non ha minimamente senso!
Darkina is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it