Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 19-07-2006, 17.17.40   #1
Pensiero73
Ospite
 
Data registrazione: 03-07-2006
Messaggi: 30
Senza amore

Secondo Voi è possibile una vita senza aver mai avuto accanto una persona che ti amasse? Fino a quanto è possibile resistere....

Ciao.
Pensiero73 is offline  
Vecchio 19-07-2006, 17.37.40   #2
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
vita

Ciao, credo fino a quando non imparerà ad amare claudio
fallible is offline  
Vecchio 19-07-2006, 18.42.45   #3
klee
Ospite abituale
 
L'avatar di klee
 
Data registrazione: 04-01-2005
Messaggi: 0
Prova a capire perchè non trovi almeno una persona che ti ascolti...
prova ad uscire e ad essere te stesso...prova a metterti in gioco..prova ad non avere paura..

La paura blocca...
klee is offline  
Vecchio 19-07-2006, 19.22.00   #4
hava
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2005
Messaggi: 542
Tu stesso sei capace d'amare? Se lo sei prova a prendere tu l'iniziativa e trovare un oggetto per il tuo amore. Molte volte il poter dare ci appaga e fa miracoli.
hava is offline  
Vecchio 19-07-2006, 21.16.11   #5
Lucy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 212
È possibile.

Uno può amare il Dio e nessun altro.
Uno può amere se stesso e nessun altro.
Uno può amare il suo cane o il suo gatto, perché solamente loro le capiscono.

Ma mi sembra una vita un poco triste.
Lucy is offline  
Vecchio 25-07-2006, 23.16.54   #6
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Prima devi domandarti di che amore vai in cerca.

Qual è il tuo pensiero sull'amore.
Cosa intendi per amore?

Quello che generalmente siamo abituati a credere è che l'amore sia una fonte esterna che ci rifornisca di fiducia, sicurezza e soddisfi alcuni nostri bisogni.

Si pensa che una volta trovato il Tizio o la Tizia che ci ama noi saremo pronti a.... ricambiare. Magari a modo nostro: tu mi dai cinque, io ti dò dieci ma poi mi aspetto che tu mi dia almeno undici o quindici. E la seguenza che dovrebbe essere infinita, ovviamente, ad un certo punto si arresta per esaurimento scorte.

Poi vi è un altro amore, quello vero. Quello che puoi trovare solo in te stesso.
Quello che parte dall'amore vero e profondo verso te stesso.

Da quel momento avviene un miracolo straordinario.
Hai scoperto il tuo pozzo di acqua sorgiva: più ne attingi più te ne ritrovi. E non hai più bisogno di chiedere ma sei pronto a dare. E' una necessità. E' come ritrovarsi in casa grandi cesti di fragole, ovviamente non puoi mangiarne più di un tot al giorno. E le fragole marciscono subito, non puoi fare altro che offrirle. E ringraziarli se accettano il tuo dono. Ed essere felice di poter condividere con loro quel che hai ricevuto.

Se l'albero è carico di frutti non chiede altro di essere alleggerito da quel peso.

Non esiste nessuna bacchetta magica che possa farci trovare su di un piatto d'argento l'amore. Si può solo cercarlo e cercarlo e cercarlo. Perchè spaventato si è rintanato nel profondo del nostro essere.

Può anche accadere che quando finalmente ti accorgi di non aver più bisogno di essere amato saranno in tanti a dimostrarti il loro amore.
A me è successo. Ho sorriso, quando me ne sono resa conto. Ero lieta per loro e per me. Così posso ricevere senza creare debiti e crediti, e posso dare allo stesso modo.

Ciao
mary
Mary is offline  
Vecchio 26-07-2006, 09.24.19   #7
Pensiero73
Ospite
 
Data registrazione: 03-07-2006
Messaggi: 30
Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito. Sono stato assente per un pò e solo oggi leggo i vostri post.

Mary, il tuo post è bellissimo. Anche se oggi non sono proprio dello stato d'animo giusto per riflettere razionalmente su ciò che hai scritto le tue parole sono espressione di profonda verità.

Il momento non è proprio dei migliori e, sicuramente, ciò che mi sta distruggendo di più è il fatto di non riuscire a trovare l'amore come lo definisci del primo tipo. Sarà superficiale - come lo sono io - ma ne sento il bisogno. La causa è sicuramente da ricercare in me stesso, forse come dite nei post sono incapace di amare veramente, forse è la paura di amare veramente che spesso mi blocca. E' da tempo che cerco una spiegazione a tutto ciò ed una soluzione per poter guarire ma probabilmente non sono pronto e se continua così....non so se lo sarò mai.
L'amore in me stesso, quello più profondo per me è ancora utopia. Non ce la faccio, mi dispiace. Se mai un giorno riuscirò a comprendere veramente quelo che hai scritto probabilmente riuscirò ad arrivare alla soluzione ma ora, nonostante l'età, sono incapace di comprendere pienamente. Volo ancora molto basso.

Grazie a tutti.
Pensiero73 is offline  
Vecchio 26-07-2006, 18.58.08   #8
Lucy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 212
Sono d´accordo che si deve dare l´amore come delle fragole.

Pero non a quichesia. Solamente a un ricevitore giusto e degno dell´amore.

Il problema può essere trovare un ricevitore giusto.
Lucy is offline  
Vecchio 27-07-2006, 08.44.27   #9
Donatella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-12-2005
Messaggi: 301
Citazione:
Messaggio originale inviato da Lucy
Sono d´accordo che si deve dare l´amore come delle fragole.

Pero non a quichesia. Solamente a un ricevitore giusto e degno dell´amore.

Il problema può essere trovare un ricevitore giusto.
L'Amore non è una cosa che si divide. Semmai si moltiplica. Si rigenera continuamente. Quindi non vedo perchè non darne a chiunque lo voglia accettare.
Donatella is offline  
Vecchio 29-07-2006, 10.43.37   #10
Pensiero73
Ospite
 
Data registrazione: 03-07-2006
Messaggi: 30
Riferimento: Senza amore

Ciao Donatella,
da come interpreto i vostri post secondo me Lucy intendeva riferirsi all'amore come lo posso definire 'sentimentale', quello che intendi tu, mi pare, è un amore diverso - 'universale' -da donare a tutti coloro che lo cercano e sostanzialmente diverso. Ciò che Mary intendeva come quello 'vero' ossia quello che puoi donare nel momento in cui riesci a trovare la pace in te stesso e nella tua anima. Quando arrivi ad amare a quel livello allora veramente hai compreso cosa vuol dire 'amare' a prescindere da una semplice attrazione fisica o caratteriale. Non sono giovanissimo ma per me è ancora un'utopia, forse per una questione di immaturità o di carenza di esperienze, ma non per questo non posso che rispettare e, soprattutto , ammirare coloro che sono riusciti a comprendere e ad ascoltare il Vero Amore. In questo momento mi sento più vicino al concetto di Amore di Lucy.

Un bacione a tutti.
Pensiero73 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it