Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 22-08-2006, 17.24.22   #1
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
Cool La scrittura: terapia, comunicazione, per noi e per gli altrii

Chi di noi non ha mai scritto una pagina di diario, un lettera intima o una poesia…scagli la prima pietra.
Trovate, Voi, che il deporre i propri pensieri su un foglio di carta (se qualcuno lo usa ancora….) o in un blog o in un forum abbia un chè di terapeutico? A seconda dell’argomento trattato, certo, argomenti che implicano descrizioni soprattutto di fatti, comportamenti, stati emozionali che, attraverso la scrittura, prendono forma, rimangono indelebili per l’autore e il lettore.
Capita, a volte, di non essere in grado di verbalizzare il proprio sentire e la forma scritta aiuta a “mettere a fuoco” i nostri pensieri, specialmente se riletta a distanza di ore o di giorni possiamo comprendere meglio il nostro stato d’animo del momento e di conseguenza a prenderci bonariamente in giro o riflettere meglio su quello che abbiamo scritto.
Girovagando in internet ho scoperto, non lo sapevo (non posso sapere tutto ) che esiste un nuovo strumento di aiuto alla mente in situazioni quotidiane o in presenza di disagi psico-fisici che è la: Poesia-Terapia. Questa terapia, cmq, viene attivata attraverso la presenza del terapeuta e, non vorrei sbagliare o fare confusione, ma mi da l’idea della “antroposofia” di Steiner.
Ricapitolando: la scrittura come terapia in forma privata o associata la trovate utile al fine di conoscere meglio voi stessi?
tammy is offline  
Vecchio 22-08-2006, 19.27.53   #2
Pantera Rosa
Ospite abituale
 
 
Data registrazione: 08-03-2006
Messaggi: 290
Riferimento: La scrittura: terapia, comunicazione, per noi e per gli altrii

Scrivere lo trovo molto terapeutico, è utile per poter buttare fuori i sentimenti che molte volte, stazionano dentro, e chiedono di uscire.
E' un navigare dentro di noi, un'ascoltare in assoluto silenzio la voce intima, quella che non senti quando sei altrove, distante, persa...

Ma ecco un foglio bianco(per me anche tela immacolata) ed ecco che le parole
incominciano a danzare, a fluire così rapidamente.
Scrivendo, ci si libera a volte dei nodi interni.

Lo sanno bene anche i poeti, che del loro sentire ne fanno un'arte sublime.



Pantera Rosa is offline  
Vecchio 22-08-2006, 20.19.20   #3
Enea
ira
 
L'avatar di Enea
 
Data registrazione: 31-07-2006
Messaggi: 12
Riferimento: La scrittura: terapia, comunicazione, per noi e per gli altrii

Scrivere è la mia terapia personale. Nelle mie poesie, nelle mie canzoni scrivo tutto quello che non posso dire e vorrei dire, racconto i miei stati d'animo, i miei pensieri, i miei desideri più profondi e nascosti. E' utile per me vedere su un foglio bianco (io uso ancora carta e penna ) lì materializzati, parte dei miei pensieri.
A volte però, nonostante questa mia liberazione, questo mio sfogo non è abbastanza purtroppo..e quindi a volte la terapia si rivela relativa.
Ma non smetto mai di scrivere!!
Enea is offline  
Vecchio 22-08-2006, 20.32.51   #4
Tali
Ospite
 
Data registrazione: 19-08-2006
Messaggi: 11
Riferimento: La scrittura: terapia, comunicazione, per noi e per gli altrii

ciao è da poco che "giro" nel foum..cercavo proprio un foum come questo "intelligente"
a me piace scrivere, poesie o semplici pagine di diario che mi sono sevite come "sfogo"..io sento che mi fa bene la ma la carta ma a volte non basta per colmare il vuoto occorre anche una voce (di chi ti vuole bene)
Tali is offline  
Vecchio 23-08-2006, 15.23.30   #5
dana
Ospite abituale
 
L'avatar di dana
 
Data registrazione: 18-10-2003
Messaggi: 0
Riferimento: La scrittura: terapia, comunicazione, per noi e per gli altrii

Credo che scrivere per sè sia uno sfogo e anche un sistema per fare chiarezza. La tensione si allenta un po', e la parola scritta mette ordine nei pensieri, o illumina una situazione nebulosa.
E credo anche che non sia poi così facile, io non ci sono mai riuscita: un diario è al di là delle mie possibilità, devo avere una specie di blocco mentale.

Scrivere in pubblico, ad esempio in un forum o cmq con un interlocutore, invece credo abbia un valore aggiunto, oltre allo sfogo e alla chiarezza, sottintende un desiderio di comunicazione. Indica anche, oltre alla richiesta di attenzione, una disponibilità all'ascolto e alla messa in discussione, o almeno dovrebbe .
Magari non si danno troppi dettagli di sè, però ci si aspetta una risposta, o una critica, o un commento, meglio se positivo: la spinta maggiore credo venga dal desiderio di contatto con gli altri, anche se solo virtuale, quindi è un modo per aggirare la solitudine.
dana is offline  
Vecchio 23-08-2006, 15.46.15   #6
Gianluca Mattioli
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-08-2006
Messaggi: 52
Riferimento: La scrittura: terapia, comunicazione, per noi e per gli altrii

"Credo che scrivere per sè sia uno sfogo e anche un sistema per fare chiarezza. La tensione si allenta un po', e la parola scritta mette ordine nei pensieri, o illumina una situazione nebulosa. E credo anche che non sia poi così facile, io non ci sono mai riuscita: un diario è al di là delle mie possibilità, devo avere una specie di blocco mentale."
Perciò ci si deve augurare di avere dei sintomi che ti avvertono....del blocco mentale. Scrivere è il senso di questo forum: favorire la riflessione, volgere l'attenzione verso se stessi e le proprie problematiche

"Scrivere in pubblico, ad esempio in un forum o cmq con un interlocutore, invece credo abbia un valore aggiunto, oltre allo sfogo e alla chiarezza, sottintende un desiderio di comunicazione. Indica anche, oltre alla richiesta di attenzione, una disponibilità all'ascolto e alla messa in discussione, o almeno dovrebbe".
"Almeno dovrebbe...giustissimo!!! Purtroppo capita che il più delel volte si scrive in un forum non per portare contributi alla crescita culturale al dibattito ma solo per depositare i propri escrementi legati dovuti alla rabbia....oppure capita sopratutto nei cosidetti forum di psicologia di ritrovarsi oggetto di inviti a seminari e a riunioni "terapeutiche" magiche ed esoteriche....se volete vi posso fare un dettagliato elenco.....ovviamente tutti messaggi per adolescenti e sofferenti che cercano guarigioni miracolistiche.....

"Magari non si danno troppi dettagli di sè, però ci si aspetta una risposta, o una critica, o un commento, meglio se positivo: la spinta maggiore credo venga dal desiderio di contatto con gli altri, anche se solo virtuale, quindi è un modo per aggirare la solitudine."
Anche...condivido...ma non solo...si cerca di trovare complicità ecco perchè diventano certi forum specchietti per le allodole....da tempo sono alla rcierca di un forum che voglia essere "gruppo di lavoro"
Gianluca Mattioli is offline  
Vecchio 23-08-2006, 15.56.26   #7
klee
Ospite abituale
 
L'avatar di klee
 
Data registrazione: 04-01-2005
Messaggi: 0
Riferimento: La scrittura: terapia, comunicazione, per noi e per gli altrii

la scrittura come terapia in forma privata o associata la trovate utile al fine di conoscere meglio voi stessi?

Sono quasi 20 anni che scrivo su dei quadernoni..scrivo tutto quello che mi passa per la testa.
Appena arrivata in Toscana mi sono sentita un pò sola..l'unica mia compagnia è stata la scrittura e i miei colori.
Scrivendo "butto" fuori tutto quello che mi opprime..mi rileggo e vedo
quante cose non riusciamo a capire.
Rileggo anche tante frasi positive..ma,con la fretta e la vergogna,non riusciamo sempre a condividere con gli altri.
Auguro a tutti di potere scrivere...anche frasi banali..su un

foglio bianco

scrivere,scrivere...stare un pò con se stessi ...

riusare la mano e la penna
riusare la penna fa molto bene ..scriviamo troppo con la tastiera

quella famosa penna di una volta "d'autrefois"..

Riutilizzare a scrivere le lettere a mano...è un mio SOGNO e non con il
klee is offline  
Vecchio 23-08-2006, 18.25.33   #8
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
Riferimento: La scrittura: terapia, comunicazione, per noi e per gli altrii

Perciò ci si deve augurare di avere dei sintomi che ti avvertono....del blocco mentale. Scrivere è il senso di questo forum: favorire la riflessione, volgere l'attenzione verso se stessi e le proprie problematiche
Forse non tutti hanno problematiche da risolvere o voglia di raccontarle. Scrivere intimamente di Sè è esternalizzare le proprie emozioni ed è tutt'altro che semplice, almeno in forma pubblica e poi, Dana, non sei impedita se non scrivi un diario, avrai sicuramente altri modi per dialogare con te stessa.
"Almeno dovrebbe...giustissimo!!! Purtroppo capita che il più delel volte si scrive in un forum non per portare contributi alla crescita culturale al dibattito ma solo per depositare i propri escrementi legati dovuti alla rabbia....oppure capita sopratutto nei cosidetti forum di psicologia di ritrovarsi oggetto di inviti a seminari e a riunioni "terapeutiche" magiche ed esoteriche....se volete vi posso fare un dettagliato elenco.....ovviamente tutti messaggi per adolescenti e sofferenti che cercano guarigioni miracolistiche.....
Se diciamo che scrivere "aiuta" non vedo come l'esternare con rabbia, dolore, gioia, ironia, i propri stati d'animo possa essere considerato: deposito di escrementi, ma forse ho interpretato male.
Anche...condivido...ma non solo...si cerca di trovare complicità ecco perchè diventano certi forum specchietti per le allodole....da tempo sono alla rcierca di un forum che voglia essere "gruppo di lavoro"[/quote]
Cosa intendi per "gruppo di lavoro"? Consideri questo forum, nello specifico questa sezione, come gruppo di lavoro?
grazie per le risposte.
tammy is offline  
Vecchio 24-08-2006, 07.34.06   #9
mark rutland
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-01-2004
Messaggi: 343
Riferimento: La scrittura: terapia, comunicazione, per noi e per gli altrii

Titolo: SCRIVERE PER CRESCERE
Autore: Deena Metzger
Sottotitolo :Una guida per i mondi interiori

notevole, interessante, da molte risposte ai vostri quesiti e centra il topic
mark rutland is offline  
Vecchio 24-08-2006, 11.51.24   #10
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
Riferimento: La scrittura: terapia, comunicazione, per noi e per gli altrii

Anni fa ebbi l'idea di scrivere un libro autobiografico. Dopo alcune ore passate a scrivere di tutto, giusto per familiarizzare con "l'arte di scrivere", iniziai a scrivere la mia vita... sì, è vero, scrivere le mie esperienze, narrare i miei successi come i miei errori, mi ha aiutato moltissimo. Scrivere mi ha aiutato, per esempio, a liberarmi da un peso che sentivo dentro di me. Ho cercato di capire gli anni "bui" della mia vita; cioè quelli trascorsi (dai 6 ai 12 anni di età) in istituto, lontano dalla mia famiglia. Ho potuto rivisitare la mia vita, riviverla a posteriori, anche se in maniera diversa (col senno di poi, si direbbe). Però, è anche vero che tra il 1990 e il 1993 iniziai a scrivere un diario, alternando momenti autobiografici, sensazioni personali, opinioni su fatti accaduti, ecc... Iniziai quando ero, da solo, in vacanza in Umbria e smisi quando mi resi conto di essermi completamente svuotato e di non avere più nulla da dire. All'inizio era un vero e proprio diario, poi iniziai a diradare gli scritti e quindi smisi. Sì, dunque! Lo scrivere "tradizionale" con carta e penna è utile. Anche l'utilizzo di internet è utile per scrivere, tuttavia chi usa internet vuole rendere pubblici i propri pensieri e le proprie sensazioni, mentre un diario lo si scrive abitualmente per uso privato. Al massimo lo si fa leggere a qualche "intimo", ma niente più.
Mr. Bean is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it