Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 03-10-2006, 14.55.35   #11
piccolaombra
Ospite
 
Data registrazione: 02-08-2006
Messaggi: 18
Riferimento: Separazione ! ho capito ma... come si fa?

Citazione:
Originalmente inviato da falbala48
Buonasera a tutti vorrei fare una domanda a chi si è trovato nella mia stessa situazione o quasi,sono passati cinque anni dacchè mio marito se n'è andato (vi risparmio il racconto più o meno uguale a tanti altri) sono stata in terapia, ho letto tanti libri, so perfettamente perchè non riesco a dimenticare o meglio forse dovrei dire superare, so che quando non si riesce a chiudere con una storia finita anche se è durata 20 anni...c'entra anche la nostra infanzia, la nostra famiglia di provenienza, l'affetto che abbiamo ricevuto da piccoli, l'educazione che abbiamo ricevuto, etc.... so perfettamente a cosa è dovuta la mia incapacità, ma il saperlo non basta a trovare il modo , c'è qualcuno fra di voi che sa come fare?

p.s. giocate tutte le carte quali : cinema, lettura palestra, pub,estetista, passeggiate, viaggi (piccoli ovviamente)& co.
sono proprio senza speranza?

Io ti capisco eccome, sto per affrontare una separazione e infatti ne sono terrorizzata....già quando ci eravamo allontanati in passato era stata una tagedia, ora che abbiamo anche un figlio (di 15 mesi), è anche peggio!! Per questo sto resistendo a questa decisione anche se la ritengo la più sana (per me e per mio figlio). Ti capisco xche' anche io in passato ero completamente monopolizzata dal pensiero di quella perdita e attanagliata nel senso di colpa. E l'idea di rivivere tutto questo mi terrorizza. Eppure so che sarà così. Nel nostro caso penso sia legato a dinamiche malate che da sempre hanno contraddistinto il nostro rapporto, basato su un legame "sado-masochistico". Invece che sostenerci e supporatci, quello che faceva e che fa il mio compagno è ogni volta sminuirmi, umiliarmi, criticiarmi, salvo poi fare lui la parte della vittima e ribaltare tutte le colpe su di me. Questo genera in me sensi di colpa, desideri di "espiazione", tentativi di farmi perdonare per le mie presunte "colpe", e da qui nasce il pensioero ossessivo.
Non penso di averti aiutato, mi dispiace, ho solo voluto condivdere con te questa grande sofferenza che è la separazione (per me la più grande sofferenza che un uomo possa vivere). Ho molta paura in questo momento, ma cerco di aggrapparmi a mio figli, all'idea che comunque non sarò poi da sola, che qualcosa nella vita sono riuscita a fare. Navigo a vista. Sopravvivo. Ma mi sembra già tanto. Un abbraccio.
piccolaombra is offline  
Vecchio 04-10-2006, 09.44.18   #12
falbala48
Ospite abituale
 
L'avatar di falbala48
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 110
Riferimento: Separazione ! ho capito ma... come si fa?

Citazione:
Originalmente inviato da cannella
E in cosa si traduce in pratica questo attaccamento al passato?
Immagino in un rimuginio, in pensieri circolari che portano sempre allo stesso punto.
Credo che entrare nelle cose per comprendere sia giusto, che alzare le spalle e dire come Rossella O' Hara "Domani è un altro giorno" quasi impossibile, ma che ci siano fasi di vita di cui tener conto per poi passare avanti.
Come? Non lo so, ma tu sei consapevole di essere tu stessa la tua azienda?
E di avere tu stessa il potere sulla tua vita, di andare avanti nonostante il fallimento che tutti prima o poi per svariati motivi sperimentano?
Forse può servirti cambiare prospettiva, ribaltare i pensieri e le responsabilità, darti un programma a piccoli o grandi passi per una vita nuova di zecca.
Butta i libri sull'argomento, scopri quello che ti piace veramente, sperimenta nuove cose, nuove idee, pensa "al contrario".
Credo che non si possa dimenticare la vita passata se quella di oggi non è fatta di cose che la riempiono veramente.

Dici molto bene, ma come sai non è facile ribaltare i propri pensieri e soprattutto le responsabilità di 2 splendidi figli totalmente rimasti emotivamente ed economicamente a carico mio, quando devi arrivare a fine mese, quando le tue energie sono incanalate a "sbarcare il lunario" è difficile pensare a ciò che veramente ti piace anzi mi correggo no pensare ma fare, per fortuna ho un buon carattere e spesso il bicchiere lo vedo mezzo pieno, ma quando sei schiacciato è difficile e ci vuole tempo ed io sono fiduciosa, so apprezzare e godere le piccole cose...ma purtroppo non basta. Poi è difficile da spiegare questo mio sentimento, io non penso ad un ritorno ad una conciliazione non vorrei mai un uomo diviso fra due donne, un uomo che dice di amare due donne , ma vorrei riuscire a vivere questo mio sentimento affidandolo al lenimento del tempo, vorrei riuscire a dargli una dimensione diversa ma riuscirò a farlo col tempo, mi stancherò di sbattere ...
falbala48 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it