Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 17-10-2006, 10.10.52   #1
Fantasy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2006
Messaggi: 120
Possessività?

Ciao a tutti! volevo chiedervi un parere,vi riassumo la storia:
un ragazzo ed una ragazza si innamorano, stanno insieme,bene anzi benissimo tanto da "sentirsi" nell'anima...lui ha diverse amiche, a cui vuole bene, ma in particolare una, con cui 2 anni prima ha avuto una storia durata qualche mese. Dopo è rimasta l'amicizia, anzi in realtà un rapporto che io definisco "ambiguo",in quanto avvenivano contatti fisici. L'amica in questione è di base una persona possessiva e gelosa. Nel loro rapporto d'amicizia si sentivano tutto il giorno tutti i giorni e si vedevano tutti o quasi i giorni, con o senza altre persone. Una volta che lui si è innamorato e fidanzato non potevano continuare cosi, x ovvi motivi...
L'amica invece ha continuato a comportarsi come prima, pretendendo di uscire sola con lui, di confidarsi con lui, di continuare questo rapporto "speciale" ed intimo con lui...la ragazza allora, visto che lui, si, nn l'assecondava del tutto ma nemmeno si teneva piu di tanto, perche diceva "io le voglio bene", si infastidiva e piu volte nascevano discussioni nella coppia tra i due...insomma dopo qualche mese si è arrivati che l'amica parlando con lui ha detto brutte parole sulla fidanzata, lui ci è rimasto male, ha chiesto a tutt'e due di parlare insieme, in tre x chiarire le cose, ma l'amica nn ne vuole sapere perche non vuole assolutamente parlare con la ragazza....a questo punto la situazione nn vede possibilità di risolversi....e lui che ancora le da retta....cosa ne pensate? scusate se ho scritto in modo incasinato..
Fantasy is offline  
Vecchio 17-10-2006, 10.35.08   #2
amidar
Ospite abituale
 
L'avatar di amidar
 
Data registrazione: 13-03-2006
Messaggi: 239
Riferimento: mah

Certo che l'amica in questione manca di sensibilità.
Capisco che ci tiene al ragazzo e gli vuole bene ma deve mettere in conto che una volta fidanzato il loro rapporto in qualche modo si modifica...è molto bello mantenere un rapporto di amicizia,confidarsi etc etc ma alcune cose non si possono più pretendere e se fosse un tantino meno egoista e possessiva avrebbe dovuto capirlo da sè. Probabilmente lei ha paura di perdere lui come punto di riferimento importante della sua vita,lo comprendo ma non ci si comporta proprio così.
Scusa ma quanti anni hanno i protagonisti di questa storia?
Da parte della fidanzata un pò di gelosia ci sta ed è del tutto comprensibile.
Secondo me sta al ragazzo "conteso" determinare il rapporto con la sua ex mettendo in chiaro quali sono i limiti da rispettare,questo per rispetto della sua nuova ragazza,e non significa non vedere più l'amica,ci mancherebbe,ma semplicemente mettere in chiaro alcune cose...se non tira fuori un pò di carattere rischia di viversi male tutti e due i rapporti.
amidar is offline  
Vecchio 17-10-2006, 11.00.52   #3
marty
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 17-10-2006
Messaggi: 1
Riferimento: Possessività?

Ciao, mi sembra che il rapporto sia alquanto borderline, e mi sembra che non ci sia molto rispetto da parte di questa presunta "amica" per la vita affettiva del suo amico. Forse sotto sotto c'è dell'altro. Un sentimento mai spento secondo me. Amicizia vuol dire rispettare gli spazi dell'altro senza invaderli, e così come l'amore prevede autonomia e libertà e non schiacciamento. Mi sembra, inoltre, che tutto sia vissuto in modo alquanto totalitario e infantile. Insomma mi sembra di intravedere nei comportamenti di entrambe le persone coivolte poca maturità anche se mi rendo conto che spesso non è facile tracciare la linea di confine e talvolta le situazioni cambiano e ti portano a vedere che ciò che prima era tollerabile poi diventa una cosa che crea disagio. La cosa migliore, secondo me, è parlarne apertamente e profondamente con l'amica invadente, senza necessariamente coinvolgere la fidanzata, cercando di trovare gli spazi giusti per vivere quest'amicizia, senza per forza doverci rinunciare anche se vedo la cosa alquanto complessa.
Marty
marty is offline  
Vecchio 17-10-2006, 11.36.12   #4
Fantasy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2006
Messaggi: 120
Riferimento: Possessività?

Grazie della risposta...beh...anch'io vedo un comportamento immaturo nella "gestione" di un rapporto di amicizia, ma cio che mi infastidisce è che il ragazzo è ancora convinto dell'amicizia con questa persona, quando alla luce dei fatti è chiaro che di amicizia nn si tratta, da parte di lei, infatti sono perfettamente d'accordo con te..
Lui dice di aver parlato con l'amca piu volte spiegando la situazione (anche se posso aggiungere che nn c'è molto da spiegare, dovrebbe venir compresa la situazione) e invece....lui ancora la considera 1 amica, ma secondo me nn ci sono i presupposti x questo...sbaglio?
Fantasy is offline  
Vecchio 17-10-2006, 12.01.00   #5
Fantasy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2006
Messaggi: 120
Riferimento: Possessività?

Amidar i protagonisti della storia hanno 28 anni (il ragazzo) 25 (amica)...nn piccoli!!!
Fantasy is offline  
Vecchio 17-10-2006, 19.42.05   #6
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
Riferimento: Possessività?

Citazione:
Originalmente inviato da Fantasy
Ciao a tutti! volevo chiedervi un parere,vi riassumo la storia:...
lui ha diverse amiche, a cui vuole bene, ma in particolare una, con cui 2 anni prima ha avuto una storia durata qualche mese. Dopo è rimasta l'amicizia, anzi in realtà un rapporto che io definisco "ambiguo",in quanto avvenivano contatti fisici.

Io penso che ci sia un uomo che pensa che questa ragazza sia un'amica "speciale" (o almeno lo sia stata fino all'arrivo della nuova fidanzata) ed una donna che pensava di essere in trattativa per mettere in piedi una storia con tutti i crismi.

Io credo che la scelta tra le due potrebbe essere dettata più dalla convenienza sociale (o quieto vivere) che dal reale sentire.
Probabilmente l'amica (chiamiamola così) sente che c'è ancora feeling e non intende "mollare l'osso"... da questo scaturisce la possessività... almeno dovendo dare un giudizio, diciamo così, ipotetico in astratto.
nevealsole is offline  
Vecchio 17-10-2006, 22.06.16   #7
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Possessività?

L'amore non concepisce la possessività. Se di amore stiamo parlando.

Il ragazzo dovrebbe non lasciarsi possedere. Ma per fare questo bisogna a propria volta saper amare, cosa assai difficile.

L'amica non è una vera amica, è una che ha bisogno del ragazzo e si è "attaccata" a lui non avendo altro.

La vera amicizia è sempre alla pari, ovvero è sempre alla ricerca di un equilibrio. Alla ricerca del bene dell'altro, ovviamente senza che l'altro lo pretenda. L'amore è un dono e non si può misurare, comprare, vendere, ricattare, aspettarsi, possedere.

ciao
mary
Mary is offline  
Vecchio 17-10-2006, 23.07.52   #8
cannella
Ospite abituale
 
L'avatar di cannella
 
Data registrazione: 21-09-2003
Messaggi: 611
Riferimento: Possessività?

Entrambi recitano la loro parte, ovvero portano avanti un gioco abbastanza sporco, visto che non riescono a dirsi in faccia come stanno veramente le cose per non rischiare che il giochetto finisca.

Tutto poteva funzionare fino a quando uno dei due non fosse rimasto coinvolto in un rapporto che rompesse l'equilibrio dell'amicizia amorosa o sessuale che dir si voglia.

Da parte di lei molto probabilmente esiste la frustrazione di non aver saputo tenersi l'uomo e la conseguente competizione con una probabile concorrente.

L'amica forse non è particolarmente desiderabile altrimenti non avrebbe avuto la necessità di tenere in piedi una storia che non è nè carne nè pesce: chiamarla amicizia è una cortesia.

Lui invece, poco interessato all'amica e non coinvolto sentimentalmente, si trova in una posizione invidiabile: quella di essere conteso fra due donne, quindi importante e desiderabile al punto da suscitare invidie e crucci di intensità variabile.

Riesce persino a passare ore al telefono con lei, ma nella vita non si sa mai.
Occore precisare che diventare oggetto di competizione non garantisce nessun merito: una scarpa vecchia potrebbe in certi casi avere la medesima importanza.

Ma nel gioco di raccontarsela va bene anche così.
Se queste ipotesi si avvicinassero alla realtà, sta alla fidanzata giocare la partita, sempre che a suo parere valga la pena.

Personalmente non amo le strategie nè le finzioni, ma se ti diverti a Risiko questa può diventare un'occasione di divertimento.

Poi è importante adeguare il comportamento al proprio modo di essere.

La gatta-morta: si sente in colpa per avere rovinato (senza volerlo) un'amicizia così importante e quindi ritiene giusto defilarsi;

La karateka: affronta con calma e determinazione l'amica e le suggerisce di piantarla perchè la cintura nera non è uno scherzo.

La spettatrice: attende con infinita pazienza la prossima mossa di uno o dell'altro, sperando in quella sbagliata e definitiva, nel frattempo si trova un amico caro, ma caro veramente.

La psicologa: comprende che lui ha bisogno di rassicurazione e passano tutte le sere dei loro prossimi dieci anni a riconsiderare i probabili comportamenti sbagliati dei genitori e dei parenti fino al quarto grado, e anche della maestra delle elementari zitella.

Ok, non sono esperta di strategie, forse sarebbe leale parlarne e basta e dirsi che se lui veramente ci tiene, saprà comportarsi di conseguenza.

Ma chi veramente rinuncerebbe a sentirsi oggetto di contesa?

Ma cosa avrebbe di più l'amica da offrire rispetto ad una fidanzata alla quale si attribuiscono molto probabilmente maggiori meriti e anche la novità e le aspettative di un rapporto?

Il fascino del proibito, il sesso fine a sè stesso, un'amicizia, ovvero in questo caso qualcuno che non può e non deve chiedere di più.

Tutti vantaggi, se girati a favore.

Tanto per dirne uno, il fascino del proibito lo conoscevano molto bene le nostre nonne, sapevano giocarci.
cannella is offline  
Vecchio 18-10-2006, 10.22.16   #9
Fantasy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2006
Messaggi: 120
Riferimento: Possessività?

uhmmm....mi siete d'avvero di aiuto...
...cmq....l'ultima novità è che lui ha chiamato l'amica x salutarla, e con la scusa di fare un regalo x 1 ragazza che compie gli anni si sono visti, ancora da soli...e questo alla fidanzata da fastidio, viste tutte le premesse....e soprattutto la fidanzata nn vede soluzione, perche vede il ragazzo che ancora "perde tempo" con l'amica, che a suo parere nn lo meriterebbe, visti i comportamenti...ora la fidanzata come si dovrebbe porre in questa situazione?alla fidanzata questa situazione pesa, e crea un po di malessere....
Fantasy is offline  
Vecchio 19-10-2006, 02.08.49   #10
sorriso
Ospite
 
L'avatar di sorriso
 
Data registrazione: 12-10-2006
Messaggi: 7
Riferimento: Possessività?

sbaglio o tu sei l'amica?
cmq l'amica se sei tu(mi puzza tu sia la presunta amica)
deve sapersi far daparte.prima vestiva la parte dell'amica completa..ora puo benissimo fare l'amica senza essere invadente.
l'amica è (sei)gelosa,altrimenti avrebbe capito che si deve e doveva far da parte almeno un 80%
sorriso is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it