Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 20-10-2006, 14.09.08   #11
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Riferimento: Peccato e piacere

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
io credo che ognuno nella sua vita deve fare quello che vuole,basta che non danneggi gli altri.per esempio chi fuma non deve stare vicino ai non fumatori.Però se ci fate caso i piaceri nuociono sempre alla salute dell'uomo.se mangi troppo fritto ti nuoce al fegato,se mangi troppa cioccolata fa male alla pancia e così via...l'uomo nella vita non può avere tutto quello che vuole,altrimenti saremmo gia in paradiso!

beh l'uomo deve cercare lo stare bene cercando equilibrio ...
si mangia per piacere ma non deve essere un mangiare ossessivo altrimenti si perde di piacere e si mangia solo per sfogare una frustraizone ...
il piacre sessuale è sempre lo stesso si cerca di equilbirarlo perche farlo tutti i giorni per 10 -20 volte al giorno sarebbe una cosa assurda e quello se vogliamo non è buono perche si perde il piacere di farlo ...


x Cincin
probilmente hai ragione la religione in se cercava di controllare l'uomo anche dosando bene quello che era il suo piacere, anche se spesso imepdendogli di farlo prima di una data a volte lo metteva moltoin difficolta ....
bomber is offline  
Vecchio 20-10-2006, 14.09.20   #12
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
Riferimento: Peccato e piacere

Citazione:
Originalmente inviato da bomber
beh dare colpa a eventi divini in un certo senso ammette alla persona che le cose nn dipendono da lui per cui in un certo senso è contento perche questo non si puo controllare da cui lui njon ha colpe ...
pensa se dicesse accideenti la malattia è colpa mia perche sono statto a dorso nudo fuori quando neicava che fesso ...
si sarebbe piusemplice ma l'autostima si abbasserebbe molto da cui divneta piu comodo dire non è colpa mia e non dipende neppure da me ...

no no no no

Molte malattie sono, e soprattutto erano, di origine sconosciuta e incontrollabile. Allora si riteneva fossero mandate da Dio (non lo si crede tutt'ora, in fondo?)e questo era un modo per controllarle. Propiziarsi questo Dio dispensatore di salute e di morte era (ed è) fondamentale per allontanare la paura ed esorcizzare la morte. Per l'autostima non so....non è che beccarsi la peste per punizione divina sia più edificante che ammalarsi per via di un topo. Il topo poi non implica la dannazione, mentre la punizione divina è un brutto campanello di allarme
odissea is offline  
Vecchio 20-10-2006, 15.32.20   #13
Antinisca
Ospite
 
Data registrazione: 11-03-2004
Messaggi: 12
Riferimento: Peccato e piacere

Ciao a tutti,
io credo che Cincin abbia con poche e chiare parole centrato l'argomento.
La religione controlla; il sesso e' inscindibile dall'uomo (in senso lato..)e quindi la liberta' in una componente cosi' importante e' pericolosa.
A nessuno di voi e' venuto in mente con questo argomento che la religione cattolica per chi lo e' (non e' il mio caso ) taglia fuori tutto il mondo omosessuale ? e di omosessuali credenti ce ne sono tanti..stranamente.
Ora che la Chiesa non li accetti puo' essere comprensibile, ma fa fatica comprendere ed accettare la pesante intromissione della chiesa nella sfera privata e laica e sacrosanta della societa' in cui viviamo vedi coppie di fatto.
E per coppie di fatto tra l'altro sappiamo tutti si comprendono anche coppie eterosessuali.....

Antinisca
Antinisca is offline  
Vecchio 21-10-2006, 12.01.33   #14
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Riferimento: Peccato e piacere

Citazione:
Originalmente inviato da odissea
no no no no

Molte malattie sono, e soprattutto erano, di origine sconosciuta e incontrollabile. Allora si riteneva fossero mandate da Dio (non lo si crede tutt'ora, in fondo?)e questo era un modo per controllarle. Propiziarsi questo Dio dispensatore di salute e di morte era (ed è) fondamentale per allontanare la paura ed esorcizzare la morte. Per l'autostima non so....non è che beccarsi la peste per punizione divina sia più edificante che ammalarsi per via di un topo. Il topo poi non implica la dannazione, mentre la punizione divina è un brutto campanello di allarme




Ovviamnete la divina provvidenza era spesso conclamata da chi non si ammalava ..
infatti chi era sano diceva quello che ha la peste l hpresa perche dio ce l'ha con lui ... facciamo i buoni che non la prendiamo ... un modo ottimo per esorcizarla .... invece chi aveva preso la malattia scaricava la colpa ad altri ...
e nell'ignoranza cercava lasoluzione affidandosi a dio o al diavolo ....
bomber is offline  
Vecchio 21-10-2006, 12.31.46   #15
Daniele99
Ospite
 
Data registrazione: 11-10-2006
Messaggi: 33
Riferimento: Peccato e piacere

I vizi sono una cosa ed il piacere un'altra..
Il piacere è alla base della cristianità.. Gesù non ha mai detto: Aiutate gli altri controvoglia!!! Ma piuttosto imparate la gratificazione nel farlo

Per me è un grande piacere fare due chiacchere con un mio amico, dare un bacio alla mia ragazza, giocare con il mio cane.. non sono peccati!!!

Se bevo 3 bottiglie di whisky al giorno è un vero peccato PER ME!!!
Perchè mi verrà un fegato come una zampogna!!!

Fare sesso con 10 donne diverse al giorno.. è rischioso al di là della valenza religiosa... Con questo atteggiamento saremmo tutti impestati di malattie.....

Se per pranzo mi mangio un cinghiale intero come Obelix avrò difficoltà a digerire ... se non muoio prima....

Certi insegnamenti vannò presi per la loro chiave metaforica e direi proverbiale...

Chi dorme non piglia pesci ... non significa non andare mai in vacanza.....
Daniele99 is offline  
Vecchio 22-10-2006, 01.07.50   #16
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Riferimento: Peccato e piacere

Citazione:
Originalmente inviato da Daniele99
I vizi sono una cosa ed il piacere un'altra..
Il piacere è alla base della cristianità.. Gesù non ha mai detto: Aiutate gli altri controvoglia!!! Ma piuttosto imparate la gratificazione nel farlo

Per me è un grande piacere fare due chiacchere con un mio amico, dare un bacio alla mia ragazza, giocare con il mio cane.. non sono peccati!!!

Se bevo 3 bottiglie di whisky al giorno è un vero peccato PER ME!!!
Perchè mi verrà un fegato come una zampogna!!!

Fare sesso con 10 donne diverse al giorno.. è rischioso al di là della valenza religiosa... Con questo atteggiamento saremmo tutti impestati di malattie.....

Se per pranzo mi mangio un cinghiale intero come Obelix avrò difficoltà a digerire ... se non muoio prima....

Certi insegnamenti vannò presi per la loro chiave metaforica e direi proverbiale...

Chi dorme non piglia pesci ... non significa non andare mai in vacanza.....



é vero certamente anche se fino ad un certo punto.
mangiare un cinghiale non è micca tanto un piacere diventa un malessere.
Farsi dieci donne in una notte bisogna essere dei robot anche perche non penso che nessun uomo possa avere la possibilità di avere un ritmo del genere almeno che ...
anche se fare sesso con 10 donne diverse è sicuro come farne con una se si usano le protezioni adeguate al massimo ti verrà un infarto per lo sforzo...
certamente ma a prescindere dalle cose asurde, ricoridamo che durante la prima guerra ma anche nella seconda cera il detto di molte non lo faccio per piacere ma per dare un figlio a dio ... insomma sintomo di una paura e timore religioso molto alto da parte delle persone cmq e una chiesa che marciava su queste cose.
insomma era considerato peccato provare piacere nel fare sesso con il proprio marito per cui una cosa se mi permetti abbominevole ...
poi i tempi sono cambiate ce stata la rinascita economica il benessere la cultura ecc ecc.. e la chiesa di conseguenza si è adattata all'andazzo lasciando andare certe cose che prima erano considerate balsfeme ...
bomber is offline  
Vecchio 22-10-2006, 12.19.02   #17
Daniele99
Ospite
 
Data registrazione: 11-10-2006
Messaggi: 33
Riferimento: Peccato e piacere

Bomber?
E dunque?
Non l'ho capita....
Mi parli della prima guerra?
Ormai è andata.... direi che i peccati si sono evoluti... i peccati sono sintomi del proprio male...
Tendenzialmente (non sempre) la cattiveria nasce da chi soffre oppure da chi non ha mai sofferto.. ma quella di chi non ha mai sofferto è più incoscienza ed ignoranza della vita....
Daniele99 is offline  
Vecchio 22-10-2006, 13.26.43   #18
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Riferimento: Peccato e piacere

Citazione:
Originalmente inviato da Daniele99
Bomber?
E dunque?
Non l'ho capita....
Mi parli della prima guerra?
Ormai è andata.... direi che i peccati si sono evoluti... i peccati sono sintomi del proprio male...
Tendenzialmente (non sempre) la cattiveria nasce da chi soffre oppure da chi non ha mai sofferto.. ma quella di chi non ha mai sofferto è più incoscienza ed ignoranza della vita....




beh giustamente tu hai tirato fuori esempi estermi ed anch'io ti ho fatto un esempio estremo ...
insomma penso che nessuno qui nel forum abbia piacere a mangiarsi un cinghiale intero anche perchè simangia di norma a sazziarsi e non a strafogarsi.
nel momento che uno vuole mangiare il cinghiale intero probabilmente non rientra nella normalità ma nelle persone disturbate. Disturbi alimentari nel caso, chi si vuole fare 10 donne rientra nei disturbi sessuali per cui persone che fanno ciò perchè sono malate ed hanno in effetti bisogno di essere curate psicoligcamente ed avolte anche fisicamente.
Ovviamente con religione intendevo anche le altre e non solo le cristiane.
A parte che la cattolica proibisce il sesso prima del matrimonio per cui cerca di evitare un piacere alle persone che frequentanto il loro culto o mi sbaglio ???
bomber is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it