Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 04-02-2003, 09.08.01   #1
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Question l'enigma della scelta

In ogni istante della vita ci troviamo di fronte a due o più "vie".... scegliere...è "l'esercizio" mentale più frequente che l'uomo, da essere imperfetto quale è, deve fare, volente o nolente.
L'enigma della scelta....dalle piccole questioni....alle grandi ed importanti decisione che cambiano la vita.
In quei momenti dentro di noi si scatena una "battaglia"... il nostro lato istintivo ed emozionale va a cozzare contro la razionalità.
Tutto questo è normale se pensiamo che l'uomo è dotato di cervello e questo è un organo alquanto strano, oserei dire assurdo!
Avete notato che tutti noi abbiamo organi doppi ma con la stessa funzione, ad esempio le mani, le braccia, le gambe i piedi, gli occhi, le orecchie.... organi uguali-medesime funzioni.....
Il cervello no.... organo unico, diviso in due "settori"...completamente in antitesi... già questo dovrebbe farci intuire parecchio sulla psicologia umana...
Vero anche che non si ha manifestazione se non mediante la coppia di opposti... e questa "regola" spiega perfettamente il motivo dell'esistenza di quest'organo ed il perchè, l'uomo l'ha posto al centro del "suo mondo"....

Quindi l'uomo nasce con l'enigma della scelta "nel sangue"...e questo rebus lo accompagnerà per tutta la vita....

Ultima modifica di deirdre : 04-02-2003 alle ore 09.10.12.
deirdre is offline  
Vecchio 05-02-2003, 09.46.57   #2
Ombra
Ospite abituale
 
L'avatar di Ombra
 
Data registrazione: 09-09-2002
Messaggi: 78
......rispondere o non rispondere..... acc.... porc.... come sono indeciso.... quanto zucchero nel caffè? un cucchiaino... anzi no due.... vabbè facciamo uno e mezzo.... stasera esco con Cindy Crawford o con Monica Bellucci.... bho....... mi sa che resto a casa a leggere... si vabbè ma quale libro scegliere????
Ombra is offline  
Vecchio 05-02-2003, 11.51.07   #3
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Probabilmente è un'idiozia...
nel senso che a volte sappiamo che la scelta che faremo sarà di peso nel nostro futuro...sarà importante.
Ma se sapessimo che in realtà le nostre scelte non contano poi molto, una o l'altra, alla fin fine, alla lunga, non cambia molto, perchè la vita dev'essere vissuta, e un modo o l'altro...beh, alla lunga...ecco, forse decideremo prima, per vivere, e penseremo meno a come vivere, perchè questo in sostanza è sì un'aspetto della vita, ma è più un'aspetto della vita non vissuta... siamo miseri e piccoli, sebbene l'illusione sia spesso del contrario...

Come dire: non puoi decidere la vita, se non in miserissima parte, e tutto quello che accade è indipendente da te...nonostante questo tu lo vuoi, qualsiasi cosa accada...

a presto!
r.rubin is offline  
Vecchio 09-02-2003, 10.12.05   #4
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Io sono convinta sia il più grande enigma dell'uomo... scegliere..... .....
Rubin tu non dai importanza a qualcosa che, invece, ne ha tantissima..prova ad immaginare una vita ove non si abbia la possibilità di decidere per noi stessi..e tutto questo fosse delegato a qualcuno o qualcosa di superiore?

Perdere la possibilità di decidere..scegliere..signifche rebbe togliere senso all'io... almeno, io la penso in questo modo.
deirdre is offline  
Vecchio 09-02-2003, 10.51.28   #5
Laurablu
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-01-2003
Messaggi: 84
Credo comunque che molto dipenda dal carattere individuale. Io posso dire che, essendo una decisionista e seguendo quasi sempre il mio istinto, eh si l'istinto ahimè, quasi mai ho fatto scelte sbagliate. Mi spego meglio ,a volte lo so è difficile scegliere , ma non raccontiamocela, dentro di noi lo sappiamo bene e quasi sempre quale è la scelta giusta. Poi la cammuffiamo da mille altri concetti, pensieri, la nascondiamo anche a noi stessi. Ma quasi sempre lo sappiamo qual'è. Certo dobbiamo anche essere disposti a pagarne le conseguenze eventuali.
Laurablu is offline  
Vecchio 10-02-2003, 00.57.27   #6
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Concordo con Laurablu, camuffiamo molto bene l'istinto...

x Deirdre

Non è che non dia importanza alla "scelta"..molto semplicemente la scelta è spesso la causa del nostro soffrire; ma, più precisamente, non è la scelta a farci soffrire, quanto il ritenere che esistano scelte migliori o peggiori, giuste o sbagliate.
...
Siamo su questa terra e siamo destinati a morire (lasciamo stare la fede..), nessuno sa dire perchè mai siamo su questa terra, un pianeta tra miliardi di altri...siamo infinitamente piccoli ed insignificanti, ma siamo tutti convinti del contrario, e per questo riteniamo che le nostre scelte siano importanti, e per questo soffriamo quando i risultati di una nostra scelta non combaciano con quelli desiderati...il desiderio fa soffrire...
Tra l'altro non sappiamo vivere senza obiettivi, ma ponendo gli obiettivi, desideriamo raggiungerli, e quindi scegliamo in modo tale da raggiungerli: ed è con il metro del nostro obiettivo che conosciamo il giusto e lo sbagliato, il meglio ed il peggio...e fiseologicamente soffriamo.

In sostanza...siamo degli sfigati!

(ah, ps: anch'io vivo così...magari fossi saggio....lo desidererei tantissimo...ma poichè non lo sono...soffro! )
r.rubin is offline  
Vecchio 10-02-2003, 12.27.36   #7
chievo
Ospite abituale
 
L'avatar di chievo
 
Data registrazione: 05-02-2003
Messaggi: 53
amare o non amare..... amare e rischiare come sta succedendo a me che mia moglie voglia separarsi e non riuscire ad accettarlo e quindi poi soffrire, piangere e non riuscire a darsi pace, non riuscire a darsi un senso della propria vita? ? vale la pena ? ? Sposi una donna di cui sei innamorato, Lei dice altrettanto, pensi anzi sei sicuro di aver fatto la scelta "giusta" e poi ..... allora non ci sono scelte definitive, non esistono le scelte giuste o sbagliate, esistono una o più possibilità a cui bisogna sottostare per andare avanti .....
chievo is offline  
Vecchio 12-02-2003, 17.37.34   #8
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Chievo, la tua situazione è particolare e molto delicata, non credo tu abbia fatto la scelta sbagliata...credo, tra l'altro che in questi anni, tua moglie qualcosa di buono l'abbia dato, quindi... o so che è dura, ma talvolta accettare ciò che ci accade senza chiedersi troppi perchè è l'unica soluzione.....
Certo quando si ama e si vede "l'oggetto " del nostro affetto andare via...non è bello, ma se non c'è alternativa è anche inutile stare a "rodersi il fegato" o distruggersi per qualcosa che ormai è cambiato e non tornerà... potranno sembrarti dure le mie parole, ma non vedo altra soluzione.....

Talvolta siamo "costretti" a decisioni altrui... è vero, ma la vita è cosi, non puoi farci molto altro.....
ad ogni dolore corrisponderà una gioia.... vedrai che arriverà anche per te!
deirdre is offline  
Vecchio 12-02-2003, 22.09.03   #9
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
certo è....

che la scelta determinata dal cuore, piuttosto che dalla razionalità della mente, è quella che più si avvale del "caso".
bye, bye
tammy is offline  
Vecchio 13-02-2003, 09.48.11   #10
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Re: certo è....

Citazione:
Messaggio originale inviato da tammy
che la scelta determinata dal cuore, piuttosto che dalla razionalità della mente, è quella che più si avvale del "caso".
bye, bye

Scusa tammy, cosa intendi con "caso"? Non comprendo....

La scelta fatta con il cuore è quella che proviene dalle pulsioni "animali" da anima..non da animale .... ovvero dall'emotività che ha il sopravvento sulla razionalità dell'individuo e la annulla per l'impeto....
Certo la razionalità ci dovrebbe portare alla ponderazione, ma non sempre questo avviene....

comunque non mi è chiaro... forse con il termine "caso" intendi...l'occasione?
deirdre is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it