Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 25-08-2007, 22.33.35   #1
Alessandro D'Angelo
dnamercurio
 
L'avatar di Alessandro D'Angelo
 
Data registrazione: 14-11-2004
Messaggi: 563
scoperto un gigantesco 'buco' di vuoto

24-08-2007 20:25
Astronomia: scoperto un gigantesco 'buco' di vuoto

(ANSA) - WASHINGTON, 24 AGO -Con 2 diverse tipologie di osservazione gli astronomi dell'universita' del Minnesota hanno scoperto il piu' grande buco vuoto mai visto. E' il contrario del buco 'nero', in cui la concentrazione di materia e' considerata infinita. La zona e' priva di stelle, galassie e gas, e risulta assente anche la materia oscura, 'riempitivo' dell'universo. 'Diecimila miliardi di chilometri di nulla. Mille volte piu' grande di quanto ci aspettassimo',ha detto il responsabile dello studio Lawrence Rudnick.
ANSA
Alessandro D'Angelo is offline  
Vecchio 26-08-2007, 03.35.18   #2
ozner
novizio
 
L'avatar di ozner
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 371
Riferimento: scoperto un gigantesco 'buco' di vuoto

Citazione:
Originalmente inviato da Alessandro D'Angelo
24-08-2007 20:25
Astronomia: scoperto un gigantesco 'buco' di vuoto

(ANSA) - WASHINGTON, 24 AGO -Con 2 diverse tipologie di osservazione gli astronomi dell'universita' del Minnesota hanno scoperto il piu' grande buco vuoto mai visto. E' il contrario del buco 'nero', in cui la concentrazione di materia e' considerata infinita. La zona e' priva di stelle, galassie e gas, e risulta assente anche la materia oscura, 'riempitivo' dell'universo. 'Diecimila miliardi di chilometri di nulla. Mille volte piu' grande di quanto ci aspettassimo',ha detto il responsabile dello studio Lawrence Rudnick.
ANSA
Quello che conforta, caro Alessandro, è che noi, per fortuna, siamo nel bel mezzo:
nè completamente pieni e nè completamente vuoti.
ozner
ozner is offline  
Vecchio 26-08-2007, 07.10.17   #3
matteogiungi
Ospite
 
Data registrazione: 09-07-2007
Messaggi: 11
Riferimento: scoperto un gigantesco 'buco' di vuoto

Fantastico, questo universo e' sempre una sorpresa. Ma tu credi che li si possa creare della gravita' che attiri materia un giorno o e' destinato a rimanere vuoto.
E' in espansione secondo te come il resto dell' universo?

Ti faccio queste domande perche' non sono molto ferrato su astronomia, ma mi affascina...

ciao
Matteo
matteogiungi is offline  
Vecchio 29-08-2007, 20.36.40   #4
LudoVicoVan
Ospite
 
L'avatar di LudoVicoVan
 
Data registrazione: 26-03-2007
Messaggi: 36
Riferimento: scoperto un gigantesco 'buco' di vuoto

Citazione:
Originalmente inviato da matteogiungi
Fantastico, questo universo e' sempre una sorpresa. Ma tu credi che li si possa creare della gravita' che attiri materia un giorno o e' destinato a rimanere vuoto.
E' in espansione secondo te come il resto dell' universo?
Secondo gli ultimi calcoli e scoperte (vedi energia oscura = energia antigravitazionale), l'universo sta accelerando la propria espansione dopo un periodo di rallentamento. Considerando questi calcoli come realistici, quella zona dovrebbe ingrandirsi sempre piu'.
Io pero' sono sempre dubbioso riguardo a queste sentenze. Continuamente vengono fatte nuove scoperte che rivoluzionano questo tipo di affermazioni.
Devo comunque ammettere che questa notizia mi sconcerta e mi affascina al tempo stesso.
LudoVicoVan is offline  
Vecchio 30-08-2007, 21.51.06   #5
ozner
novizio
 
L'avatar di ozner
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 371
Riferimento: scoperto un gigantesco 'buco' di vuoto

Si è vero è molto affascinante, da l'idea di un posto dove la materia non possa penetrare o addirittura venga respinta. Sarebbe interessante saperne di più.
ozner
ozner is offline  
Vecchio 31-08-2007, 04.30.25   #6
Horus_il_falco
Nuovo iscritto
 
Data registrazione: 19-08-2007
Messaggi: 148
Riferimento: scoperto un gigantesco 'buco' di vuoto

Partiamo da lontano: l'etere. L'etere era un concetto usato a modo per spiegare le onde, che dopo risultò superato, ma il concetto ebbe sempre molto successo presso il pubblico anche non scientifico, chissà perchè? ...

Einstain fece le sue equazioni sullo spazio di contenuto molto più generalizzato matematicamente del sistema di Newton che risultò essere un caso particolare dei tanti possibili nelle equazioni di Einstein.
Ma Einstein mise una certa forza lambda come termine dell'equazione generalizzata, perchè?

lo stesso Einstein dopo si ritrasse e disse che lambda era il suo massimo errore. Lui disse questo non sapendo che ci fossero altri scienziati a lavorare sulle sue equazioni (tanto erano difficili) e poi risultò che lambda c'era ed era indispensabile. La forza lambda risultò essere l'energia del vuoto, quella che ogi chiamano energia tachionica o energia di punto zero e che una volta fu chiamato etere.

Si tratta esattamente dell'energia a 0 gradi Kelvin in uno spazio vuoto.
Non solo fu dimostrata la sua esistenza negli anni 80, ma si sa anche che se una scatola vuota di aria vuota del vuoto scientifico e a zero gradi kelvin non può essere vuota del tutto perchè ciò contradirebe il principio di indeterminazione di Heisemberg secondo cui non si può per legge dare informazioni sull'energia (quantità di moto) e sulla posizione di una particella contemporaneamente e in questo caso stiamo dando appunto l'informazione di 0 gradi kelvin e di 0 particelle a riguardo della scatola che non è pù vuota ma conserva una miriade di microparticelle che si autoannullerebero costantemente, ma dalle quali in teoria si può trarre energia, l'energia di punto zero o energia del vuoto che è la stessa lambda nelle macrodimensioni delle equazioni einsteniane.

Questà lambda può forse non significare molto nel nostro "piccolo" mondo, ma nelle dimensioni siderali ha peso nel senso esatto del termine e che peso!
L'importante, ci dicono gli scienziati è che il peso di lambda sia tale da non permettere che l'universo imploda, ossia che cada su se stesso, soto il suo peso cioè.

Indubiamente dicono gli scienziati, il peso complessivo dei pianeti e delle stelle non giustifica il moto gravitazionale atorno al centro della galassia, come dire: i conti non tornano. Dunque se assumiamo che c'è anche l'energia del vuoto e il peso stesso del cosidetto vuoto (non più vuoto) allora la forza mancante nei conti sarebbe la forza lambda della galassia.
Horus_il_falco is offline  
Vecchio 01-09-2007, 21.46.03   #7
LudoVicoVan
Ospite
 
L'avatar di LudoVicoVan
 
Data registrazione: 26-03-2007
Messaggi: 36
Riferimento: scoperto un gigantesco 'buco' di vuoto

Citazione:
Originalmente inviato da Horus_il_falco
Ma Einstein mise una certa forza lambda come termine dell'equazione generalizzata, perchè?
A quanto pare non era a conoscenza che l'universo fosse in espansione. I risultati della sua teoria erano tali solo nel caso in cui l'universo fosse in espansione. Siccome, all'epoca, si riteneva che l'universo fosse fermo (nel senso che non si stesse espandendo), lui ritenne di dover inserire questa costante (costante cosmologica) per far tornare i conti.
Fu solo dopo le scoperte di Hubble, dall'America, che dovette ammettere di aver fatto un errore. Errore che al giorno d'oggi non appare più tale. La rivalutazione della costante cosmologica è avvenuta grazie alle recenti scoperte... ma, come ho detto prima, sono sempre un po' scettico verso queste speculazioni. Nonostante siano veramente affascinanti.
Staremo a vedere cosa porteranno gli approfondimenti.
LudoVicoVan is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it