Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 20-11-2007, 18.32.17   #1
kore
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-07-2007
Messaggi: 343
Masaru Emoto: i cristalli d'acqua e le emozioni

Dal sito: http://www.ergoshop.it/acqua/Masaru%...ru%20Emoto.htm

"Dopo aver messo a punto la sua tecnica di refrigerazione, Masaru Emoto cominciò ad esaminare e fotografare diversi tipi di acqua, come l'acqua dell'acquedotto di diverse città del mondo, e quella proveniente da sorgenti, laghi, paludi, ghiacciai. Quindi gli venne l'idea di esporre l'acqua alle vibrazioni della musica, delle parole (pronunciate o anche soltanto scritte sulle bottiglie dei campioni d'acqua) e persino dei pensieri.

I risultati dei suoi esperimenti mostrano, che i cristalli d’acqua, così trattata, cambiano struttura a seconda dei messaggi che ricevono.

L'acqua trattata con parole "positive" forma dei cristalli bellissimi, simili a quelli della neve; l'acqua trattata con parole "negative" invece, reagisce, creando forme amorfe e prive di armonia geometrica. Le immagini dei cristalli sono talmente impressionanti che Masaru Emoto ha deciso di renderle disponibili a tutte le persone interessate, attraverso la pubblicazione di numerosi libri e attraverso conferenze che tiene in tutto il mondo."

Secondo il cicap: "Le teorie di Masaru Emoto sono semplicemente una fantasiosa variazione sul tema della memoria dell'acqua. Al pari di quest'ultima si tratta di una teoria priva di fondamento scientifico. E' significativo che Masaru Emoto abbia sempre rifiutato di sottoporre i suoi esperimenti a un controllo in doppio cieco. Nel 2003 la James Randi Educational Foundation ha lanciato a Masaru Emoto la famosa sfida del milione di dollari. Emoto non l'ha mai accettata."

Voi cosa ne pensate? E' una teoria davvero priva di fondamento scientifico oppure no?
kore is offline  
Vecchio 20-11-2007, 20.31.24   #2
galaad
Ospite
 
Data registrazione: 17-11-2007
Messaggi: 3
Riferimento: Masaru Emoto: i cristalli d'acqua e le emozioni

Citazione:
Originalmente inviato da kore
Dal sito: http://www.ergoshop.it/acqua/Masaru%...ru%20Emoto.htm

"Dopo aver messo a punto la sua tecnica di refrigerazione, Masaru Emoto cominciò ad esaminare e fotografare diversi tipi di acqua, come l'acqua dell'acquedotto di diverse città del mondo, e quella proveniente da sorgenti, laghi, paludi, ghiacciai. Quindi gli venne l'idea di esporre l'acqua alle vibrazioni della musica, delle parole (pronunciate o anche soltanto scritte sulle bottiglie dei campioni d'acqua) e persino dei pensieri.

I risultati dei suoi esperimenti mostrano, che i cristalli d’acqua, così trattata, cambiano struttura a seconda dei messaggi che ricevono.

L'acqua trattata con parole "positive" forma dei cristalli bellissimi, simili a quelli della neve; l'acqua trattata con parole "negative" invece, reagisce, creando forme amorfe e prive di armonia geometrica. Le immagini dei cristalli sono talmente impressionanti che Masaru Emoto ha deciso di renderle disponibili a tutte le persone interessate, attraverso la pubblicazione di numerosi libri e attraverso conferenze che tiene in tutto il mondo."

Secondo il cicap: "Le teorie di Masaru Emoto sono semplicemente una fantasiosa variazione sul tema della memoria dell'acqua. Al pari di quest'ultima si tratta di una teoria priva di fondamento scientifico. E' significativo che Masaru Emoto abbia sempre rifiutato di sottoporre i suoi esperimenti a un controllo in doppio cieco. Nel 2003 la James Randi Educational Foundation ha lanciato a Masaru Emoto la famosa sfida del milione di dollari. Emoto non l'ha mai accettata."

Voi cosa ne pensate? E' una teoria davvero priva di fondamento scientifico oppure no?

Scusa, non vorrei essere dissacrante, ma per me è proprio una bufala....
galaad is offline  
Vecchio 21-11-2007, 12.40.14   #3
kore
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-07-2007
Messaggi: 343
Riferimento: Masaru Emoto: i cristalli d'acqua e le emozioni

Si, può essere, io non sono in grado di giudicare perché onestamente sono ignorante nelle scienze, per questo speravo in una discussione su questa "bufala" che potesse illuminarmi sulle ragioni fisiche del perché quanto asserito da Emoto non può essere vero.
Certo dovrebbe bastarmi il fatto che lui si è astenuto da un onesto confronto. Se io facessi una scoperta così sensazionale la sottoporrei a verifica e anche a eventuali critiche.
Però l'idea mi piaceva, mi son detta: chissà? E ho pensato di sottoporla a persone molto più preparate di me... In fin dei conti un controllo in doppio cieco non c'è stato, non si può smentire, non si può accettare, ed è un peccato perché la cosa è affascinante.
kore is offline  
Vecchio 21-11-2007, 16.33.27   #4
kore
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-07-2007
Messaggi: 343
Riferimento: Masaru Emoto: i cristalli d'acqua e le emozioni

Ho trovato alcune simpatiche foto (sempre dal magico mondo di internet):

http://www.flickr.com/photos/4512874...7594375734812/

http://www.orgone-art.com/anglais/visibleeffectice.htm

Basta un bicchiere di vetro, acqua distillata, un freezer e l' "orgone", che non ho capito cosa sia anche a causa del mio pessimo inglese, e si ottengono queste conformazioni del ghiaccio.
kore is offline  
Vecchio 21-11-2007, 19.57.05   #5
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: Masaru Emoto: i cristalli d'acqua e le emozioni

kore
Citazione:
Secondo il cicap: "Le teorie di Masaru Emoto sono semplicemente una fantasiosa variazione sul tema della memoria dell'acqua. Al pari di quest'ultima si tratta di una teoria priva di fondamento scientifico. E' significativo che Masaru Emoto abbia sempre rifiutato di sottoporre i suoi esperimenti a un controllo in doppio cieco. Nel 2003 la James Randi Educational Foundation ha lanciato a Masaru Emoto la famosa sfida del milione di dollari. Emoto non l'ha mai accettata."

Voi cosa ne pensate? E' una teoria davvero priva di fondamento scientifico oppure no?
galaad
Citazione:
Scusa, non vorrei essere dissacrante, ma per me è proprio una bufala....
katerpillar

Perdonami galaad, ma poiché colui che espone una teoria ha l'onere di portare la prova, per par coditio anche chi esprime una critica dovrebbe fare altrettanto; quindi m'aspetto le tue prove a sostegno di quanto affermato.

Mentre per quello che riguarda la variazione sulla fantasiosa memoria dell'acqua, io ci andrei cauto, poiché l'acqua per rimanere sempre acqua deve per forza avere una memoria...fisica, come la deve avere un sasso per rimanere sasso, la terra per la terra ecc. L'omeopatia si basa su questo assunto e riesce a guarire o a lenire cose impensabili, come la neuropatia diabetica ecc.

Non ci scordiamo che il mondo che ci circonda è fatto della stessa materia con cui siamo fatti noi, e allora vediamo che la musica nelle stalle aiuta a produrre
più latte, parlare alle piante le farà crescere rigogliose ecc. Io credo che quello che l'uomo ha scoperto sia un'infinitesima parte di quello che vi è ancora da scoprire, quindi ci andrei cauto nel criticare tutto quello che avviene, senza portare delle contro deduzion: quantomeno logiche.
katerpillar is offline  
Vecchio 21-11-2007, 20.04.13   #6
Rainboy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 29-06-2007
Messaggi: 104
Riferimento: Masaru Emoto: i cristalli d'acqua e le emozioni

Citazione:
Si, può essere, io non sono in grado di giudicare perché onestamente sono ignorante nelle scienze, per questo speravo in una discussione su questa "bufala" che potesse illuminarmi sulle ragioni fisiche del perché quanto asserito da Emoto non può essere vero.
Il tuo ragionamento sul rifiuto di confrontarsi è corretto.
Delle teorie di questo "studioso" non so nulla, né ti so spiegare che cosa ci sia davvero nei bicchieri lì fotografati, ammesso che non siano i risultati di un programma di morphing.
Ti posso solo dire che in biochimica l'acqua è nulla più e nulla meno di ciò che recita la sua formula: H2O. Piccola, chimicamente utilissima, usata dalla vita proprio a causa della sua abbondanza e della sua semplicità. Le sue proprietà chimiche sono altrettanto semplici ed essenziali, in sostanza si riducono alla sua limitata capacità di dissociarsi (in ioni OH- e H+) e di comportarsi in modo anfotero, nonché alle sue qualità come solvente polare.
Invece le sue proprietà fisiche sono abbastanza insolite (per dirne una, il famoso ghiaccio che galleggia anziché affondare come abitualmente farebbe una fase solida immersa nella sua fase liquida) ma restano in perfetto accordo con le conoscenze fisiche moderne, che invece non rendono conto di nessuna proprietà "mistica" descritta da Emoto.
Il quale oltretutto dovrebbe spiegarmi che cosa sia una "vibrazione", visto che asserisce possa provenire anche da parole scritte.
Rainboy is offline  
Vecchio 22-11-2007, 12.26.20   #7
kore
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-07-2007
Messaggi: 343
Riferimento: Masaru Emoto: i cristalli d'acqua e le emozioni

Per vibrazioni forse intende il famigerato "orgone", come è spiegato in uno dei siti che ho linkato, una sorta di "energia" simpatica (scusate i termini rinascimentali...) sottesa alla materia di cui è fatto l'universo.
Le "scoperte" di Emoto mi affascinano tanto più se penso che il nostro corpo è per la maggior parte composto di acqua.
Katerpillar, almeno dal punto di vista filosofico, che non mi sembra neanche così assurdo e improbabile, secondo me ha ragione: "Non ci scordiamo che il mondo che ci circonda è fatto della stessa materia con cui siamo fatti noi".
Tralasciando il "potere dell'etichetta" per un momento, io ho capito che l'acqua assorbe le emozioni. Insomma, se l'acqua assorbe le emozioni, con tutte le dovute conseguenze su di noi, magari anche altri materiali le assorbono, e mi viene da pensare subito agli amuleti e altri oggetti ritenuti magici, come anche a oggetti comuni, ad esempio la mia scrivania ecc.
Ma mi fermo qui, inutile sognare e fantasticare su presupposti magari assurdi!
kore is offline  
Vecchio 09-12-2007, 12.44.52   #8
aile
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-04-2007
Messaggi: 169
Riferimento: Masaru Emoto: i cristalli d'acqua e le emozioni

Citazione:
Originalmente inviato da katerpillar
Non ci scordiamo che il mondo che ci circonda è fatto della stessa materia con cui siamo fatti noi, e allora vediamo che la musica nelle stalle aiuta a produrre
più latte, parlare alle piante le farà crescere rigogliose ecc. Io credo che quello che l'uomo ha scoperto sia un'infinitesima parte di quello che vi è ancora da scoprire, quindi ci andrei cauto nel criticare tutto quello che avviene, senza portare delle contro deduzion: quantomeno logiche.

Già..Il problema è che,mentre la comunità scientifica si adopera per diffondere(fin nei più minimi dettagli) le proprie scoperte e le proprie teorie
sulle riviste scientifiche,
questi signori qui..affermano di avere qualche verità,coprendosi però con una certa aura di mistero e di "non mi interessa il consenso degli scenziati scettici..il mio metodo funziona,quindi perchè no"

Io sono d'accordo: perchè no,usiamo pure quello che ci fa stare meglio,però..
uno che sta tutti i giorni a studiare le proprietà fisico-chimiche dell'acqua in un laboratorio..che cos'è,uno stolto?
In genere i risultati e le prove si pubblicano non
per vantarsi delle proprie scoperte,o per mettere a tacere gli scettici,ma semplicemente per permettere anche ad altri di essere a conoscenza dei propri studi,
e soprattutto
per EVITARE uno spreco di energie..
se uno ha già scoperto come funziona la memoria dell'acqua..è inutile che ci siano altre 500 persone che passino anni per arrivare allo stesso risultato..
si pubblica,così gli altri scienziati e studiosi possono andare avanti e magari scoprire altre cose ancora più utili e interessanti.

Anch'io credo che di certezze ce ne siano ancora poche,e l'acqua stessa continua ad avere,anche nella comunità scientifica,caratteristiche particolari e misteriose.Per questo,uno che dice di avere tutto in pugno,
è visto dalla comunità scientifica in una di queste due vesti:
-o è un ciarlatano
-o è uno scorretto

Non ci sono altre possibilità,il sapere scientifico sta sulle riviste,
e se non sta sulle riviste
o è una bufala
o è un segreto militare,e robe di questo genere
oppure la persona in questione ha raggiunto risultati da solo e senza aiuti esterni,e si crede talmente tanto proprietaria della sua scoperta che non la vuole condividere col resto dell'umanità.

Sul caso dell'acqua io opto per la bufala.
aile is offline  
Vecchio 14-12-2007, 00.12.50   #9
cielosereno52
Ospite abituale
 
L'avatar di cielosereno52
 
Data registrazione: 21-05-2006
Messaggi: 211
Riferimento: Masaru Emoto: i cristalli d'acqua e le emozioni

Non ci sono altre possibilità,il sapere scientifico sta sulle riviste,
e se non sta sulle riviste
o è una bufala
o è un segreto militare,e robe di questo genere
oppure la persona in questione ha raggiunto risultati da solo e senza aiuti esterni,e si crede talmente tanto proprietaria della sua scoperta che non la vuole condividere col resto dell'umanità.

Sul caso dell'acqua io opto per la bufala.[/quote]



Probabilmente è una bufala... togliendo però la possibilità che esistano veramente forze non ancora bene comprese..togliamo la possibilità di esplorare quella parte di noi che evade dalla pura e semplice razionalità
del 1+1= 2.. evitando ricerche in altre direzioni.
Come esiste il muro del suono.. può esistere il muro della luce.. oltre il quale
solo nuove tecnologie possono esplorare.. .forse derivate dalla meccanica quantistica.

Entrando nelle esplorazioni della meccanica quantistica..ove può succedere che due fotoni lanciati in due direzioni opposte reagiscano simultaneamente al cambiamento di direzione operato su uno solo di esso.. portando ad intuire vincoli effettivamente non osservabili.. così..si potrebbe immaginare che osservare la realtà modifichi la realtà stessa... facendola evolvere
verso quelle direzioni pensate più probabili a livello di coscienza.

Dunque.. le emozioni.. potrebbero dare potere .. all'acqua..sperando che
quest'acqua sia effettivamente libera da inquinanti.. e che porti i buoni cristalli
della neve natalizia..
cielosereno52 is offline  
Vecchio 14-12-2007, 21.48.25   #10
Rainboy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 29-06-2007
Messaggi: 104
Riferimento: Masaru Emoto: i cristalli d'acqua e le emozioni

Citazione:
si potrebbe immaginare che osservare la realtà modifichi la realtà stessa... facendola evolvere
verso quelle direzioni pensate più probabili a livello di coscienza.

Dunque.. le emozioni.. potrebbero dare potere .. all'acqua..sperando che
quest'acqua sia effettivamente libera da inquinanti.. e che porti i buoni cristalli
della neve natalizia..

La prima ipotesi è legata all'osservazione di fenomeni scientifici sperimentalmente ripetibili e condivisi da tutta la comunità scientifica, che devono ancora essere realmente compresi.

La seconda non è MAI stata osservata da team accreditati o pubblicata su riviste scientifiche, e contraddice TUTTE le nozioni attualmente note sulle proprietà chimiche e fisiche dell'acqua.

Non mi sembra esattamente un paragone azzeccato.
Rainboy is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it