Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 05-10-2003, 23.58.27   #1
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
sprechi

standby una technologia per fare consumare energia cosi tanto per .....
come diceva grillo la technologia dello standby e un vero spreco ,ovvero tutti quei led che rimangono accessi nei pc ,tv,radio ecc...
sono li solo per segnalare che l elettrodomestico e in attesa e puo essere accesso o che cmq abbia la corrente per poter essere accesso ...
questi piccoli led pero consumano dai 4 a 5 watt al ora e di per se e poco visto che una lampadina di solito ne consuma sui 60 al ora pero questi led di norma stanno accessi 24 ora su 24 da cui il calco e presto fatto ..
grillo aggiunge che contando che per ogni famiglia ci sono almeno 5o 6 led accessi 24 ore al giorno una centrale atomica in europa serve solo per sapere che i nostri elettrod. sono pronti per essere accessi .....
questa cosa fa pensare non trovate ...
bomber is offline  
Vecchio 06-10-2003, 02.17.10   #2
ObyWan
Tamagochi
 
L'avatar di ObyWan
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 151
In realtà, il led acceso è una piccola componente della tecnologia di standby.

Il grosso dello spreco lo otteniamo considerando che: per accendere un led occorre una bassa tensione, per ottenerla occorre un'alimentatore che trasformi la 220 alternata in un basso potenziale in corrente continua, e soprattutto che i circuiti adibiti all'interpretazione dei comandi del telecomando (scusa il gioco di parole) sono sempre e comunque accesi. Supponendo che l'intero circuito di standby consumi 100 milliampere, il consumo totale è di 220V * 0,1A = 22W!!

Ma questo potrebbe essere il meno.

L'assorbimento rilevato dal contatore di casa, è ottenuto moltiplicando la tensione (220V) per la corrente (Tipica di 16 Ampere) il tutto diviso per il coseno dell'angolo di sfasamento tra tensione e corrente (che dovrebbe essere di 90°)

Quindi, se un elettrodomestico (ad esempio il frigorifero) che resta acceso tutto il giorno per tutto l'anno, ha il motore che, per varie ragioni, è un carico induttivo che sfasa l'angolo di pochi gradi (diciamo 5) causa un "sovrapprezzo" dell' 11,5%.

Questo vuol dire che se la potenza assorbita è di 1000W, in realtà se ne pagano 1150.

Se più di un elettrodomestico casalingo è nelle medesime condizioni (frigo, lavatrice, lavastoviglie, tutto ciò che ha un motore, per semplificare) è possibile che si stia pagando un consumo doppio o anche triplo rispetto a quello reale ....

Ciao!
ObyWan is offline  
Vecchio 06-10-2003, 13.01.25   #3
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da ObyWan
In realtà, il led acceso è una piccola componente della tecnologia di standby.

Il grosso dello spreco lo otteniamo considerando che: per accendere un led occorre una bassa tensione, per ottenerla occorre un'alimentatore che trasformi la 220 alternata in un basso potenziale in corrente continua, e soprattutto che i circuiti adibiti all'interpretazione dei comandi del telecomando (scusa il gioco di parole) sono sempre e comunque accesi. Supponendo che l'intero circuito di standby consumi 100 milliampere, il consumo totale è di 220V * 0,1A = 22W!!

Ma questo potrebbe essere il meno.

L'assorbimento rilevato dal contatore di casa, è ottenuto moltiplicando la tensione (220V) per la corrente (Tipica di 16 Ampere) il tutto diviso per il coseno dell'angolo di sfasamento tra tensione e corrente (che dovrebbe essere di 90°)

Quindi, se un elettrodomestico (ad esempio il frigorifero) che resta acceso tutto il giorno per tutto l'anno, ha il motore che, per varie ragioni, è un carico induttivo che sfasa l'angolo di pochi gradi (diciamo 5) causa un "sovrapprezzo" dell' 11,5%.

Questo vuol dire che se la potenza assorbita è di 1000W, in realtà se ne pagano 1150.

Se più di un elettrodomestico casalingo è nelle medesime condizioni (frigo, lavatrice, lavastoviglie, tutto ciò che ha un motore, per semplificare) è possibile che si stia pagando un consumo doppio o anche triplo rispetto a quello reale ....

Ciao!



mi sbaglio o il costo dato dal coseno e anche perche con determinati valori si vengono a creare delle correnri che intasano l linea anche se non la usano .....
dico bene ???
bomber is offline  
Vecchio 06-10-2003, 14.02.26   #4
Attilio
Ospite abituale
 
L'avatar di Attilio
 
Data registrazione: 07-08-2002
Messaggi: 375
E' incredibile pensare a cosa siamo disposti a sprecare pur di avere tutto pronto all'istante, per un fattore di sola comodità.
Comunque che il cos. dell'angolo di sfasamento sia 90° é un dato teorica, in pratica una variazione c'e sempre e potrebbe addirittura essere una caratteristica intrinseca della linea di alimentazione. Correggimi se sbaglio.

Credete che la tecnica attuale potrà migliorare la situazione? Spero che gli elettrodomestici di nuova generazione siano realizzati con un occhio di attenzione anche a questi aspetti.
Attilio is offline  
Vecchio 06-10-2003, 18.03.52   #5
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
a proposito di sprechi

a proposito di sprechi ,il primo ministro italiano ,ha detto che per natale mandera ad ogni famiglia una lettera per spiegare quello che ha fatto , per le pensioni credo ,di perse non e una cattiva idea ,pero a pensarci bene penso mah che soldi usera ???
se i suoi ben venga ma se usa quelli dello stato la cosa e assai fastidiosa ....
anche perche per un semplice calcolo ogni busta verra circa sul
1€ a busta e stiamo stretti ---
le famiglie sono( esageriamo) 30 milioni
30 milioni x 1€=
30.000.000€ piu o meno 60 miliardi di vecchie lire ....
insomma per fare propaganda qua si spreca un bel gruzzoletto ...
bomber is offline  
Vecchio 06-10-2003, 20.00.36   #6
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Vabbè,adesso stiamo a guardare il capello..
Una busta con relativa carta da lettere costa a te 1€ perchè la compri dal cartolaio,che ci deve campare sopra.Penso che le buste il Berlusca le comprerà all'ingrosso ed a prezzo di fabbrica,risparmiando parecchio.E poi il fine giustifica i mezzi,ed i costi.Spero solo che usi carta riciclata.
sisrahtac is offline  
Vecchio 06-10-2003, 21.18.16   #7
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da Catharsis
Vabbè,adesso stiamo a guardare il capello..
Una busta con relativa carta da lettere costa a te 1€ perchè la compri dal cartolaio,che ci deve campare sopra.Penso che le buste il Berlusca le comprerà all'ingrosso ed a prezzo di fabbrica,risparmiando parecchio.E poi il fine giustifica i mezzi,ed i costi.Spero solo che usi carta riciclata.



beh pero vedi tu come privato non spendi nulla ma come stato pero devi tenere conto che
per sapere tutti i nominativi delle famiglie devi andare al anagrafe e per 30mil di persone devi cmq occupare per piu di un mese un gruppo di dipendenti ,poi ce l acquisto dei francobolli ,metti anche che abbiano lo sconto pero qualcosa devono pure spendere e se non spendono nulla perche sono lo stato cmq la spesa di portare avanti indietro le buste e sempre una spesa enorme anche se non pagata direttamente ,poi ce da stampare la carta e imbustarla adesso non so come sia orgz lo stato ma non penso che abbiono strutture adeguate per fare cio e anche se le avessero cmq sarebbero spese ....
sta di fatto che 1 € e una cifra assai economica alla fine dei conti ...
e poi sinceramente se a me dicessero vuoi la lettera del 1ministro dacci 1€ io direi no grazie tenetevela pure ....il fatto che a me arriva senza che io abbia mai chiesto questo pero questo senza chiedermelo si pappa 1€ mio ....
bomber is offline  
Vecchio 06-10-2003, 21.49.43   #8
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Se proprio vogliamo parlare di spreco cartaceo allora parliamo di tutti quei volantini pubblicitari con cui ci riempiono e con cui riempiono le strade e le patumiere delle nostre città!

Sapete cosa mi sa di spreco a me?I regalini che si trovano nelle scatole delle merendine...le pataccate più inutili di questo mondo!Plastica non biodegradabile al 100%!Servissero a qualcosa..io le cestino immediatamente...mi sa che in un futuro saremo sommersi di puffi,magicanti,e vari esserini assortiti..che incubo!
sisrahtac is offline  
Vecchio 07-10-2003, 09.14.23   #9
basil
Ospite abituale
 
L'avatar di basil
 
Data registrazione: 16-08-2003
Messaggi: 242
la 'posta' del Berlusca

8 milioni di euro, come minimo, dicevano ieri su RAI2...

Ultima modifica di basil : 07-10-2003 alle ore 09.17.01.
basil is offline  
Vecchio 07-10-2003, 11.14.21   #10
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da Catharsis
Se proprio vogliamo parlare di spreco cartaceo allora parliamo di tutti quei volantini pubblicitari con cui ci riempiono e con cui riempiono le strade e le patumiere delle nostre città!

Sapete cosa mi sa di spreco a me?I regalini che si trovano nelle scatole delle merendine...le pataccate più inutili di questo mondo!Plastica non biodegradabile al 100%!Servissero a qualcosa..io le cestino immediatamente...mi sa che in un futuro saremo sommersi di puffi,magicanti,e vari esserini assortiti..che incubo!



ma secondo me i regalini piacciono a bambini e collezionisti vari ,diventa per le case produtricci quasi una spirale ,molti sono invogliati a comprare quelle merendine o biscotti solo perche ci sono questi regali indubbiamente poi smettere diventa quasi una diminuzione delle vendite ,indubbiamente potrebbero fare delle confezzioni doppie con e senza regali ....
bomber is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it