Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 13-11-2003, 22.36.36   #1
eugenio
 
Messaggi: n/a
salotto bianco

Mi trovavo in aereo, e avevo accanto un tizio che diceva essere un imprenditore di scarpe. Un uomo pragmatico insomma, che parlava di IVA. Erano i primi anni settanta. Non ricordo come, il tizio mi disse che apparteneva a un gruppo di studio a Rimini.
Un gruppo esoterico. Chiedo a quale ramo apparteneva. Mi disse il nome che non ricordo. Chiesi spiegazioni. Disse:
" per esempio vedo lei e penso a un salotto bianco".
Avevo preso una settimana prima un salotto bianco, che allora era raro, e io manco ci pensavo in quel momento. Per cui niente trasmissione del pensiero.... Tutto quì. Ciao!
 
Vecchio 26-11-2003, 17.16.41   #2
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Tempo fa ero in palestra di yoga. Facevamo un esercizio in cui dovevamo percepire le sensazioni del nostro compagno.
Ero in un periodo di grande sofferenza, ero preoccupata per la salute di mio padre, per il lavoro, ma in quel momento ero concentrata sull'esercizio e basta.
Alla fine viene chiesto a ciascuno quel che ha percepito.
Il mio compagno, nuovo iscritto, e che non conoscevo come la compagna che avevo di solito e con cui avevo un grande affiatamento, dice che ha visto provenire da me una luce bianca. Solo una luce bianca molto intensa.
Non capisco, non ha senso per me.
Il maestro mi chiede cosa rappresenta per me il bianco.
Angoscia, sofferenza, dolore, terrore, morte: rispondo io.

Ed in quel momento mi rendo conto che quell'uomo così poco addentrato allo yoga, che assolutamente non mi conosceva, aveva visto quello che io stessa avevo rimosso, almeno in quel momento a livello consapevole.

La trasmissione del pensiero credo sia una cosa la percezione qualcosa di diverso.

La percezione può non essere assolutamente legata al una pura trasmissione. E' la visione di un qualcosa.

Io ho percepito, a distanza e senza averlo cercato, emozioni intense che in quel preciso momento stava vivendo un'altra persona. E non una sola volta.

Ci sono mondi che non conosciamo, ed il fatto di non conoscerli non modifica la loro esistenza.

Ciao
Mary
Mary is offline  
Vecchio 28-11-2003, 20.49.16   #3
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
Mi è capitato di guardare negli occhi un uomo (un bell'uomo, aitante e musoloso, arrivato nel lavoro, apprezzato, seguito, riconosciuto come si fa con un leader, un po' rispettato, un po' amato, da molti temuto e visto come 'invulnerabile' ed insensibile) e leggere qualcosa che mi ha dato una sensazione di vedere un bambino smarrito alla ricerca di comprensione ed ho provato pena per la sua pena interiore, negata dall'aspetto esteriore.
Non abbiamo parlato, se non di cose banali.
Due giorni dopo mi ha raccontato della sua esperienza di bimbo con un padre violento, bimbo che ha deciso di diventare forte per non avere più paura del padre e per proteggere sua madre dalle violenze.

Ed altri episodi così.

Cosa succede in quei momenti non riesco a capirlo, nè riesco a capire come alcuni riescano a percepire la tua comprensione e a parlare.

So solo che sono attimi molto intensi e che il legame con queste persone rimane e loro rimangono nella mia vita quasi sempre.

Rodi
rodi is offline  
Vecchio 01-12-2003, 14.20.46   #4
sarpina
luna e terra
 
L'avatar di sarpina
 
Data registrazione: 22-11-2003
Messaggi: 148
Una volta mia mamma era convinta, sentiva che quel giorno sarebbe successo qualcosa di male a mio nonno.Era talmente convinta che si è fatta tutta la strada a piedi per arrivare al rifugio in montagna dove abita mio nonno.L'ha trovato che con un taglio enorme in una mano, se l'era fatto potando una siepe.L'altro ieri, quando mi è successo quello che ho scritto nel post"non buttarti...", aveva sentito che mi sarebbe successo qualcosa di male, ed effettivamente, anche se sono ancora tutta intera, mi sono vista proprio il male e il dolore davanti.Non so come succedono questa cose, sembrano derivare da strane potenzialità della mente, oppure a volte sembrano venire da una lontana vita precedente, come quando capita di sentire di aver già vissuto una situazione(come succede a me e a tanti altri), o di esser già stati in un posto, quando invece lo si vede per la prima volta(come succede a mio papà).Spesso la scienza tenta di spiegare tutto questo, ma secondo me resteranno sempre misteri della mente umana, che in fondo ha molte più zone ancora inesplorate piuttosto che esplorate.
sarpina is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it