Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 23-12-2004, 20.26.23   #11
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Equilibrio naturale...se la natura voleva una situazione di equilibrio perenne non inventava il dis-equilibrio...non inventava l'uomo, i virus ed i batteri...le malattie e la morte...forse noi vediamo la morte come la perdita dei delicati equilibri che costituiscono la vita, ma forse la morte rientra in un gioco di equilibri più grande...e per morte non intendo solo quella individuale...quando penso a queste cose mi viene sempre in mente 2001 odissea nello spazio....volontà di potenza, vita che si esplica da se tramite l'autocoscienza fino all'esaurimento delle sue potenzialità per poi collassare, morire e ricominciare sulle ceneri...il tutto gestito da piani metafisici ben poco comprensibili all'uomo...
sisrahtac is offline  
Vecchio 24-12-2004, 10.43.26   #12
Kannon
Utente bannato
 
Data registrazione: 14-09-2004
Messaggi: 2,116
Citazione:
Messaggio originale inviato da Catharsis
Equilibrio naturale...se la natura voleva una situazione di equilibrio perenne non inventava il dis-equilibrio...non inventava l'uomo, i virus ed i batteri...le malattie e la morte...forse noi vediamo la morte come la perdita dei delicati equilibri che costituiscono la vita, ma forse la morte rientra in un gioco di equilibri più grande...e per morte non intendo solo quella individuale...quando penso a queste cose mi viene sempre in mente 2001 odissea nello spazio....volontà di potenza, vita che si esplica da se tramite l'autocoscienza fino all'esaurimento delle sue potenzialità per poi collassare, morire e ricominciare sulle ceneri...il tutto gestito da piani metafisici ben poco comprensibili all'uomo...

Questa è già una visione ben più ampia. Tuttavia, credo proprio che i termini "equilibrio"e "disequilibrio", siano comunque illusori, nel senso che, è sempre uno stato di "equlibrio", e apparente "disequilibrio".

OK!

Ciao.

Kannon

Ultima modifica di Kannon : 24-12-2004 alle ore 11.03.20.
Kannon is offline  
Vecchio 24-12-2004, 15.04.41   #13
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da bluemax
per l'uomo c'e la selezione culturale...

Se devo dire la mia penso piu ad una selezione economica...
bomber is offline  
Vecchio 24-12-2004, 15.06.21   #14
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da Kannon
Questa è già una visione ben più ampia. Tuttavia, credo proprio che i termini "equilibrio"e "disequilibrio", siano comunque illusori, nel senso che, è sempre uno stato di "equlibrio", e apparente "disequilibrio".

OK!

Ciao.

Kannon


accidenti siamo sempre su un baratro allora ...
bomber is offline  
Vecchio 24-12-2004, 17.41.32   #15
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Oddio,io e Kannon che andiamo d'accordo, cosa più unica che rara. E' proprio Natale...
sisrahtac is offline  
Vecchio 24-12-2004, 18.16.31   #16
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Una cosa che mi lascia perplesso è la non accettazione della morte di noi occidentali. Siamo preoccupati che ogni cosa ci contamini, sregoli l'omeostasi ed i nostri equilibri psicofisici, alteri i nostri confini....ci stiamo irrigidendo talmente tanto che otterremo l'effetto opposto, sgretolandoci nel nulla....e la pastiglia per quello e la cura per quell'altro....cioè, in certe situazioni salvabili ok, ma quando uno deve morire lasciatelo morire....il mantenere equilibri che la natura avrebbe portato a termine precocemente forse è dannoso...beh io probabilmente sarei già morto da tempo visto le mie due broncopolmoniti più altre malattie assortite, senza l'ausilio dei farmaci....poi effettivamente l'evoluzione si ferma, si cristallizza...non lo so...o magari è giusta la sopravvivenza..anzi, sicuramente è giusto così... visto l'evolversi della situazione ed il miglioramento delle condizioni ambientali, che fanno parte comunque dell'evoluzione, è giusto salvaguardarsi con l'uso di farmaci e delle moderne tecnologie...però ciò porterà ad un invecchiamento globale della popolazione, nonchè ad un aumento...e visto che ad ogni reazione ne segue una uguale e contraria...e visto che quando si altera un equilibrio il sistema deve compiere uno sforzo per ripristinare una nuova condizione d'equilibrio....dovremo fare uno sforzo per portare avanti questa situazione che richiederà parecchie energie...umane e ambientali...poi magari prima o poi tutto questo meccanismo giungerà al collasso e chi s'è visto s'è visto, e noi,cioè io, avrò buttato via il mio tempo in psicoseghe come questa...e vabbè...nell'attesa di qualche supervirus letale scatenato da qualche superpotenza per riequilibrare la situazione mi contamini, vado a mangiarmi un po' di pandoro, prima che sia troppo tardi....
sisrahtac is offline  
Vecchio 24-12-2004, 18.46.21   #17
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Ma un ipocondriaco come fa a vivere se si sente perennemente sul letto di morte? Oddio, sono ossessionato, che palle....posso ossessionarvi un po' anche a voi, almeno ripartisco un po' le mie ansie....basta, non devo vedere più film stile 28 giorni dopo o l'alba dei morti viventi...
mi viene in mente una canzone degli skiantos..."non serve amare non serve odiare non serve sudare..tanto,devi morire! Non serve arricchire, non serve guarire, non serve fallire..tanto, devi morire!...sorridente vincente, piacente ignorante,un accidente che ti piglia proprio lì sulla soglia, e tutto a fan*ulo!"
Io amo il Natale...mi mette un'allegria spropositata...
sisrahtac is offline  
Vecchio 24-12-2004, 18.56.20   #18
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Sempre più O.T.

Il fatto è che nei confonti della Natura noi poveri esseri umani contiamo quanto dei pezzi di sterco...sono preda di una sorta di pessimismo leopardiano, mi sono proprio svegliato male dalla dormita pomeridiana....
Forse bisognerebbe godersi ciò che si ha invece di passare il proprio tempo nell'ansia di poter perdere ciò che si ha...vero, vero, vero? Perchè io mi dico le cose ma non mi ascolto mai???
sisrahtac is offline  
Vecchio 26-12-2004, 11.45.48   #19
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: Sempre più O.T.

Citazione:
Messaggio originale inviato da Catharsis
Il fatto è che nei confonti della Natura noi poveri esseri umani contiamo quanto dei pezzi di sterco...sono preda di una sorta di pessimismo leopardiano, mi sono proprio svegliato male dalla dormita pomeridiana....
Forse bisognerebbe godersi ciò che si ha invece di passare il proprio tempo nell'ansia di poter perdere ciò che si ha...vero, vero, vero? Perchè io mi dico le cose ma non mi ascolto mai???


diceva un saggio che la felicità non è avere qualcosa ma accontentarsi di quelloche sia ha ....
bomber is offline  
Vecchio 27-12-2004, 10.25.07   #20
Kannon
Utente bannato
 
Data registrazione: 14-09-2004
Messaggi: 2,116
Re: Sempre più O.T.

Citazione:
Messaggio originale inviato da Catharsis


Forse bisognerebbe godersi ciò che si ha invece di passare il proprio tempo nell'ansia di poter perdere ciò che si ha...vero, vero, vero?


Vero!


Kannon is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it