Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 28-02-2005, 14.50.49   #1
bluemax
Ospite abituale
 
L'avatar di bluemax
 
Data registrazione: 04-09-2003
Messaggi: 766
Razze

Una riflessione riguardante le razze umane (non la specie).

Appurato che prima sono comparsi gli Umani Neri, dopo 100.000 anni quelli Bianchi e dopo altri 40.000 anni quelli Gialli, se si pensa che la Natura elimina le mutazioni peggiorative (infatti non esiste la razza dei Down, nonostante ogni tanto ne nasca uno), e visto che e' estremamente improbabile che su milioni di possibili combinazioni di geni siano venute due razze assolutamente uguali, la conseguenza logica e' che i Bianchi sono molto (100.000 anni) piu' evoluti dei Neri ed i Gialli sono leggermente (40.000 anni) piu' evoluti dei Bianchi e molto-molto (140.000 anni) piu' evoluti dei Neri.

E' possibile ?

PS: non si parla di superiorità raziale ma solo di differenze
bluemax is offline  
Vecchio 01-03-2005, 17.32.12   #2
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
Re: Razze

Citazione:
Messaggio originale inviato da bluemax
Una riflessione riguardante le razze umane (non la specie).

Appurato che prima sono comparsi gli Umani Neri, dopo 100.000 anni quelli Bianchi e dopo altri 40.000 anni quelli Gialli, se si pensa che la Natura elimina le mutazioni peggiorative (infatti non esiste la razza dei Down, nonostante ogni tanto ne nasca uno), e visto che e' estremamente improbabile che su milioni di possibili combinazioni di geni siano venute due razze assolutamente uguali, la conseguenza logica e' che i Bianchi sono molto (100.000 anni) piu' evoluti dei Neri ed i Gialli sono leggermente (40.000 anni) piu' evoluti dei Bianchi e molto-molto (140.000 anni) piu' evoluti dei Neri.

E' possibile ?

PS: non si parla di superiorità raziale ma solo di differenze
Scusa, ma mi sembri un po' contradditorio. Prima fai un discorso sull'evoluzione e poi finisci specificando che si tratta di differenze e non di superiorità razziale. L'evoluzione dovrebbe portare da una situazione di inferiorità ad una di superiorità. O no?
Mr. Bean is offline  
Vecchio 01-03-2005, 21.44.34   #3
Knacker
Epicurus' very son
 
L'avatar di Knacker
 
Data registrazione: 26-12-2003
Messaggi: 375
Re: Re: Razze

Citazione:
Messaggio originale inviato da Mr. Bean
Scusa, ma mi sembri un po' contradditorio. Prima fai un discorso sull'evoluzione e poi finisci specificando che si tratta di differenze e non di superiorità razziale. L'evoluzione dovrebbe portare da una situazione di inferiorità ad una di superiorità. O no?
Non necessariamente. Anche perché non esiste una superiorità "in assoluto", ma solo superiorità relative.
Inoltre credo che anche i neri si siano evoluti (almeno in parte) rispetto alle relative popolazioni di origine.
L'uomo bianco discendente (come tutti) dai progenitori africani, ma a differenza di questi è migrato in altri continenti dove le caratteristiche ambientali favorivano gli individui con caratteristiche differenti dai "padri" e col passare del tempo queste caratteristiche si sono accentuate. Gli africani, invece, non essendosi spostati dal luogo di origine (più o meno) non avevano bisogno di adattarsi a nuovi habitat, quindi non sono emerse caratteristiche differenti al loro interno.
Knacker is offline  
Vecchio 02-03-2005, 13.42.31   #4
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
Razze

Le razze non rappresentano momenti evolutivi all'interno di una specie.
Esse sono solo il frutto di una "delimitazione" di alcuni tratti, presenti dispersivamente nell'ambito dell'intera specie, all'interno di gruppi circoscritti.
Ti faccio un esempio, Blue: tu sai che ogni gene codifica, cioè contiene il software, per produrre una proteina.
Ogni proteina, nel nostro organismo, serve o a formare delle impalcature, oppure a svolgere delle funzioni.
Bene, allora: della massima parte dei geni esistono, all'interno della stessa specie, moltissime varianti, dette "alleli".
In moltissimi casi questi software alternativi producono proteine che, sebbene leggermente diverse, non lo sono così tanto da modificare la funzione che esse svolgono, oppure da rinnovare l'impalcatura a cui contribuiscono.
Se tu vuoi piastrellare una stanza, lo potrai fare ugualmente bene, insomma, sia con delle mattonelle quadrate, come con delle mattonelle rettangolari, oppure esagonali: l'importante è che non restino "buchi".
Oppure, se devi spostare delle biglie da una scatola all'altra, lo potrai fare benissimo sia che tu apra ciascuna scatola da destra come da sinistra.
In parole povere: la massima parte di questi alleli funzionano allo stesso modo.
Al limite, può darsi che, in certi contesti ambientali, sia preferibile averne uno piuttosto che un altro.
Per esempio, avere ghiandole sudoripare che fanno economia di acqua (come per le popolazioni di colore) o non ne fanno, comporta una certa differenza solo se si deve vivere in ambienti caldi e secchi.
Se per deriva casuale, oppure per convenienza ambientale, succede che alcuni di questi tratti divengano estremamente comuni in una popolazione e rari in un'altra, col tempo questi due gruppi potranno dare origine a razze distinte.
Ciò non toglie, naturalmente che, in ogni contingenza successiva, questi diversi caratteri possano tornare a mescolarsi di nuovo (cosa che sta avvenendo, in effetti, per la specie umana, in alcuni Paesi, ads es. il Brasile).
Ciao
Weyl is offline  
Vecchio 08-03-2005, 18.05.11   #5
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
Sintetizzando.... le razze sono incidenti? Come il sesso, la lingua e quant'altro ci troviamo sul groppone senza poterlo scegliere?
Mr. Bean is offline  
Vecchio 11-03-2005, 11.21.17   #6
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Re: Razze

Citazione:
Messaggio originale inviato da Weyl

Ciò non toglie, naturalmente che, in ogni contingenza successiva, questi diversi caratteri possano tornare a mescolarsi di nuovo (cosa che sta avvenendo, in effetti, per la specie umana, in alcuni Paesi, ads es. il Brasile).
Ciao

Di nuovo? Dici? Ah perchè parti dal presupposto che così fossero in passato.... vabbeh.... dunque la pelle più scura è servita per il sole... gli occhi a mandorla per altre condizioni climatiche etc etc... scienza... benedetta scienza.... infatti uno dalla pelle più scura è più protetto da sole....
In uno stesso pianeta non possono esserci condizioni da giustificare differenze di razze marcate come quelle delle 5 principali....
Ciao
Uno is offline  
Vecchio 15-03-2005, 00.15.22   #7
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
?

Chiarisci la tua contestazione, amico girasole: qual è il problema?
Weyl is offline  
Vecchio 29-03-2005, 21.03.41   #8
Filippo Bruno
in diaspora....
 
L'avatar di Filippo Bruno
 
Data registrazione: 24-03-2005
Messaggi: 8
Articolo in proposito

Vorrei segnalare quest'interessante articolo:


NON ESISTONO LE RAZZE PAROLA DI GENETISTA
Filippo Bruno is offline  
Vecchio 13-04-2005, 01.43.10   #9
pikappa
Ospite
 
L'avatar di pikappa
 
Data registrazione: 09-04-2005
Messaggi: 6
E' quello di cui sono sempre stato convinto.
Perchè se vediamo un barboncino bianco e uno nero non ci passa per la testa che siano di due razze diverse, mentre invece parliamo di razza umana, bianca, nera, gialla?
Sono sono parole, ma sappiamo tutti che le parole trascinano con sè i sentimenti e le emozioni...

PiKappa
pikappa is offline  
Vecchio 12-06-2005, 21.40.00   #10
futuribile
Ospite abituale
 
L'avatar di futuribile
 
Data registrazione: 29-05-2005
Messaggi: 276
Le razze umane non esistono: diresti che un uomo con gli occhi azzurri ha una razza diversa da un uomo con gli occhi verdi?
No.
E perchè lo si dice se la pelle è diversa?

Poi anche se uno è cinese o nero se viene allevato in una cultura diversa assume le proprietà ambientali sociali di quella cultura.
Che importa se ha colore della pelle diverso.

Nei cani invece esistono le razze. Le forme del muso e altre caratteristiche sono diverse. Ma gli animali non sono razzisti, gli uomini si.

futuribile is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it