Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 01-02-2006, 20.54.17   #1
Peppe
Ospite
 
L'avatar di Peppe
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 31
1,618

Proporzione divina o sezione aurea



Si dice che Dio creatore si sia servito di questa proporzione, Sin dall'antichità ai nostri giorni questo numero è sempre presente.

Io che sono un profano di tutto, mi affascino nel scoprire ciò.

Mi chiedo ma come è possibile?


salutti
peppe

Peppe is offline  
Vecchio 01-02-2006, 21.40.50   #2
oizirbaf
Ospite abituale
 
 
Data registrazione: 11-01-2005
Messaggi: 168
Re: 1,618

Citazione:
Messaggio originale inviato da Peppe
Proporzione divina o sezione aurea



... Pè: accontentati di qualcosina, per ora.
"Dietro l'idea di armonia e di perfezione, nella natura come nell'arte, si nasconde un numero il cui valore non è esprimibile in cifre decimali se non in forma approssimata: 1,618034... Si tratta infatti di un numero irrazionale, o meglio di un numero trascendente che è, con pi-greco , il più celebre fra i numeri di questa specie. E' il numero d'oro, che all'inizio del secolo scorso, il matematico americano Mark Barr propose di indicare con la lettera greca "j", dall'iniziale di Fidia, il grande scultore greco che lo ebbe sempre presente nel realizzare le sue sculture e nella costruzione del Partenone di Atene.

Il rapporto 1:1,618.. è stato, sin dai tempi più antichi, preso in considerazione per costruire opere la cui armonia é dettata dalla "divina proporzione" tanto da nominarla Sezione Aurea"

"In natura il rapporto aureo è riscontrabile in molte dimensioni del corpo umano. Se moltiplichiamo per 1,618 ladistanza che in una persona adulta e proporzionata, va dai piedi all'ombelico, otteniamo la sua statura. Così la distanza dal gomito alla mano (con le dita tese), moltiplicata per 1,618, dà la lunghezza totale del braccio. La distanza che va dal ginocchio all'anca, moltiplicata per il numero d'oro, dà la lunghezza della gamba, dall'anca al malleolo.Anche nella mano i rapporti tra le falangi delle dita medio e anulare sono aurei, così il volto umano è tutto scomponibile in una griglia i cui rettangoli hanno i lati in rapporto aureo".

Statti bene, Peppe.

ciauzzzzzz

Ultima modifica di oizirbaf : 01-02-2006 alle ore 21.44.46.
oizirbaf is offline  
Vecchio 01-02-2006, 22.02.52   #3
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
Citazione:
Messaggio originale inviato da Peppe
Proporzione divina o sezione aurea



Si dice che Dio creatore si sia servito di questa proporzione, Sin dall'antichità ai nostri giorni questo numero è sempre presente.

Io che sono un profano di tutto, mi affascino nel scoprire ciò.

Mi chiedo ma come è possibile?
Ah... questo è proprio un bell'argomento; non so se hai letto già qualcosa di più approfondito riguardante questa "sezione aurea" che sembra essere presente un pò ovunque nella natura. E' stata pure usata nell'antichità da scultori e pittori per donare proporzione estetica alle proprie opere e so pure di legami con la musica.

Prendiamo questa successione di numeri:

0, 1, 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21, 34, 55, ... ...

Ognuno di essi è la somma dei due che lo precedono, come puoi notare; questa serie è la famosa serie di Fibonacci e quei numeri vengono chiamati appunto di "Fibonacci".

Ebbene se ti metti a fare il rapporto di ogni coppia successiva di quei numeri, per esempio 1/1, 2/1, 3/2, 5/3, 8/5 ... ... 55/34 ... puoi notare come questi rapporti si avvicinano appunto a 1,618 circa.

La definizione esatta è (1+radicequadrata(5))/2; questo numero pur essendo "irrazionale", è soluzione di una equazione algebrica e dunque NON è un numero "trascendente" , come il pi greco o il numero 'e'.


Questo benedetto numero sembra ritrovarsi un pò dappertutto nella natura, dalle galassie, alle conchiglie, ai fiori, all'uomo ecc... e ciò cosa potrebbe testimoniare? Forse quello che disse Galileo ovvero che la natura intera (dall'infinitamente grande all'infinitamente piccolo) è un libro "scritto" con caratteri matematici; vogliamo attribuirvi qualcos'altro, come sembrerebbe dalle parole "rapporto divino"?


Per approfondire:

http://www.sectioaurea.com/

http://matematica.uni-bocconi.it/int...i/spirale1.htm

http://ulisse.sissa.it/PrintableSing...Cod=6501176 0

http://it.wikipedia.org/wiki/Sezione_aurea




ps. le definizioni di "trascendente" ed "irrazionale", associate a dei numeri, sono matematiche e nulla hanno a che vedere con altre questioni...
nexus6 is offline  
Vecchio 02-02-2006, 14.17.13   #4
pierfraxxxx
Ospite
 
Data registrazione: 05-03-2004
Messaggi: 38
Citazione:
Messaggio originale inviato da nexus6

La definizione esatta è (1+radicequadrata(5))/2; questo numero pur essendo "irrazionale", è soluzione di una equazione algebrica e dunque NON è un numero "trascendente" , come il pi greco o il numero 'e'.


Questo benedetto numero sembra ritrovarsi un pò dappertutto nella natura, dalle galassie, alle conchiglie, ai fiori, all'uomo ecc... e ciò cosa potrebbe testimoniare?
Mah....
sempre a cercare Dio in ogni cosa.
Su questo numero si è detto troppo...
Molte speculazioni sono semplicemente grossolane approssimazioni o coincidenze fortuite che potremmo avere con qualsiasi altro numero.

In rete è logico che sia difficile trovare siti che confermano questa semplice verità.

Ma è la verità.
pierfraxxxx is offline  
Vecchio 02-02-2006, 16.57.51   #5
(XH)
...?!
 
L'avatar di (XH)
 
Data registrazione: 30-01-2006
Messaggi: 106
L'alternativa alla spiegazione "mistica" potrebbe essere che il presentarsi di questo numero non rappresenti altro che una legge fisica non ancora conosciuta dall'uomo.
Questo spiegherebbe come mai la sezione aurea è tanto frequente senza tirare in ballo il Creatore
(XH) is offline  
Vecchio 02-02-2006, 20.17.32   #6
pierfraxxxx
Ospite
 
Data registrazione: 05-03-2004
Messaggi: 38
Citazione:
Messaggio originale inviato da (XH)
L'alternativa alla spiegazione "mistica" potrebbe essere che il presentarsi di questo numero non rappresenti altro che una legge fisica non ancora conosciuta dall'uomo.
Questo spiegherebbe come mai la sezione aurea è tanto frequente senza tirare in ballo il Creatore
Anche queste affermazioni sono inesatte.
Nessuna legge fisica sconosciuta.
Molte sue speculazioni sono solo grossolane approssimazioni che potevamo avere con qualsiasi altro numero.
pierfraxxxx is offline  
Vecchio 04-02-2006, 14.16.34   #7
Guccia
ad maiora
 
L'avatar di Guccia
 
Data registrazione: 02-01-2005
Messaggi: 275
hai letto il codice da vinci? (ne parla!)
scusatemi l'intervento un po' sciocco ma si potrebbe risalire alla fonte della domanda

Guccia is offline  
Vecchio 11-02-2006, 15.04.02   #8
sarpina
luna e terra
 
L'avatar di sarpina
 
Data registrazione: 22-11-2003
Messaggi: 148
Se non ricordo male i pitagorici furono i primi ad occuparsi della sezione aurea, anche con osservazioni pratiche, per esempio che ogni corda della lira era in rapporto di sezione aurea con la precedente...se si considera poi che nel pitagorismo l'essenza dell'universo è armonia e numero intesi in senso quasi"divino", si potrebbe vedere la sezione aurea come un'esplicarsi di quest'essenza divina, che comunque poco c'entra con il dio che intendiamo noi...forse l'unico motivo per cui la sezione aurea si può considerare "divina" e la sua perfezione...sempre che in tutto ciò si intenda comunque "divino" in senso molto lato...

sarpina is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it