Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 01-04-2006, 19.49.34   #1
argos
Ospite abituale
 
L'avatar di argos
 
Data registrazione: 30-03-2006
Messaggi: 80
Uomo, natura, spirito..

è possibile che l'uomo attraverso gli elementi del corpo che lo compongono possa riuscire a scindere il suo essere col tutto...?
è possibile che nella materia dell'uomo ci sia la presenza di quegli elementi che costituiscono l'intera materia del cosmo e quindi far sì che l'uomo possa percepire tutto ciò che lo circonda diventando lui stesso ciò che lo circonda?
non so se la domanda sia chiara...
ho percepito qualcosa di simile oggi
argos is offline  
Vecchio 02-04-2006, 21.57.01   #2
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Re: Uomo, natura, spirito..

Citazione:
Messaggio originale inviato da argos
è possibile che l'uomo attraverso gli elementi del corpo che lo compongono possa riuscire a scindere il suo essere col tutto...?
è possibile che nella materia dell'uomo ci sia la presenza di quegli elementi che costituiscono l'intera materia del cosmo e quindi far sì che l'uomo possa percepire tutto ciò che lo circonda diventando lui stesso ciò che lo circonda?
non so se la domanda sia chiara...
ho percepito qualcosa di simile oggi
Ciao argos!
Sembra che ciò che hai percepito è un tipo di "esperienza cosmica", o almeno una "piccola parte" di una tale esperienza.

L'esperienza cosmica è descritta nel libro di Richard M. Bucke chiamato "la Coscienza Cosmica".
All'età di 36 anni Bucke stesso aveva un'esperienza spirituale di questo tipo che cambiava completamente la sua percezione e la sua visione della vita.

Il libro che è considerato: "una pietra miliare nel campo della ricerca sulla coscienza, è a ragione considerato uno dei grandi classici dell'esperienza mistica" ecc., è molto affascinante.
Bucke era molto ispirato dalla poesia, e scopriva che in tanti libiri si puù trovare testi che sono risultato di questi tipi d'esperienza, e che quindi ci sono tanti autori o uomini che hanno avuto la stessa esperienza. Perciò Bucke ha tratto la conclusione che queste esperienze sono espressione dello sviluppo naturale dell'uomo, e pensa che nel futuro sempre di più uomini sperimenteranno questa realtà spirituale più profonda.
Cito qualche righe dal libro in cui Bucke descrive un po' dell'esperienza cosmica:
Citazione:
"...egli vide e seppe che il Cosmo non è materia morta ma Presenza vivente; che l'anima dell'uomo è immortale, che l'universo è strutturato e ordinato in modo che ogni cosa cooperi per il bene di sé e del tutto; che il principio fondamentale dell'universo è ciò che chiamiamo amore, e che la felicità di ciascuno, a lungo andare, è cosa assolutamente certa. Buche dichiara di aver appreso di più in quei pochi secondi di illuminazione che nei precedenti mesi o anni di studio, e che imparò qualcosa che nessun impegno intellettuale avrebbe mai potuto insegnargli."
Un altro autore che descrive più profondamente questo tipo d'esperienza è Martinus.
La tua esperienza sembra molto bella e se non la trovi troppo privata sarebbe anche interessante saperne di più.
Ciao

Ultima modifica di Rolando : 02-04-2006 alle ore 22.03.51.
Rolando is offline  
Vecchio 03-04-2006, 15.45.22   #3
argos
Ospite abituale
 
L'avatar di argos
 
Data registrazione: 30-03-2006
Messaggi: 80
ti ringrazio Rolando, cercherò quei libri poi ti farò sapere...
argos is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it