Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 30-09-2006, 21.23.11   #1
Fausto Intilla
Ospite abituale
 
L'avatar di Fausto Intilla
 
Data registrazione: 19-09-2006
Messaggi: 94
Problemi di Cuore

Salve a tutti,amici del Forum!

Una domanda che mi posi già parechio tempo fa e a cui non ho mai trovato una risposta definitiva, è la seguente:

"Per quale motivo,quando soffriamo per questioni sentimentali,l'unico nostro organo a risentirne maggiormente,è sempre ed esclusivamente quello che principalmente ci mantiene in vita,il nostro "motore" biologico,ovvero il cuore?"

Non so se molti di voi ne sono a conoscenza,ma è stato dimostrato scientificamente (tramite biopsie e ad altri esami clinici)che in alcune persone,che hanno avuto la sventura di vivere delle esperienze di vita davvero traumatiche,da un punto di vista sentimentale (morte prematura del partner,un divorzio mai accettato a causa di un forte legame sentimentale non corrisposto,ecc...),ebbene in queste persone,gli esami medici eseguiti direttamente sul loro cuore (effettuati durante autopsie nella maggiorparte dei casi),hanno evidenziato su di esso delle vere e proprie micro-lesioni fisiche!
Delle lesioni al cuore equiparabili a quelle che vengono a crearsi in qualsiasi soggeto che abbia avuto un vero e proprio infarto o un micro-infarto!
Tutto ciò ha dell'incredibile,vero?
Ciò che si credeva reale solo in senso figurato-psichico (in merito ai "traumi sentimentali"),alla luce di tali prove...penso proprio che
debba essere ridefinito...reinterpretato con altri criteri un po' più consoni alla realtà oggettiva delle cose.

PS:
Siccome è mia intenzione scrivere un saggio su tale argomento,
invito tutti coloro che trovassero del materiale interessante in rete su tale argomento,a volerlo inviare direttamente al mio indirizzo privato di posta elettronica (f.intilla@bluewin.ch).
Grazie a tutti...di cuore.




Fausto Intilla (Inventore-divulgatore scientifico)www.oloscience.com
Fausto Intilla is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it