Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 04-02-2007, 08.46.22   #11
micio
Ospite
 
L'avatar di micio
 
Data registrazione: 28-01-2007
Messaggi: 30
Riferimento: Di chi è la colpa?

io non parlerei di colpe
ma del fatto che fisicamente nasciamo per morire
non sappiamo quando , ne come
e a volte lo scegliamo noi .
pero' dimentichiamo che la nostra anima o karma
o come vogliamo chiamarla vive in eterno .
certo poi il dolore della perdita di una persona cara
ci fa' chiedere perche'?
basterebbe pensare che l'essere in questione e' sempre vicino a noi
in un'altra forma
ma vive
micio is offline  
Vecchio 05-02-2007, 17.47.36   #12
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Di chi è la colpa?

Citazione:
Originalmente inviato da Lola
Secondo voi quando accadono catastrofi,e dispiaceri familiari,tipo la perdita di un familiare: Di Chi è la colpa?


di chi è la colpa per i fatti di catania?
dany83 is offline  
Vecchio 05-02-2007, 18.17.07   #13
Lola
Jesus is my only hope!!!
 
Data registrazione: 30-01-2007
Messaggi: 4
Riferimento: Di chi è la colpa?

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
di chi è la colpa per i fatti di catania?

Ciao Dany...
la tua domanda mi da molto da pensare ,in quanto è un fatto bello fresco...Io nn so a ki,magari attribbuisci la colpa di quell'evento,ma di sicuro posso interpretare la tua idea...Molti,ad esempio,stesso ieri mi hanno fatto la stessa domanda,e aggiungendo alla tua frase : "E DOV'ERA IL TUO DIO? SI E' FORSE DIMENTICATO PER UN ATTIMO DI QUELL'UOMO ?"...quindi incolpando il nostro creatore della fine della vita di quel polizziotto.Io credo ke la colpa sia tutt'altro che sue,anzi,la colpa è dell'uoo stesso,ke decidendo di prendere determinate scelte,che non fanno altro che enalizzare le persone stesse...e poi magari chi ci dice che quell'evento non sia accaduto per porre fine ad eventi del genere...le VIE DEL SIGNORE SONO A NOI SCONOSCIUTE ed a noi nn è dovuto saperle...quindi....ciaoscarpe tte:
Lola is offline  
Vecchio 05-02-2007, 23.25.22   #14
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Di chi è la colpa?

Citazione:
Originalmente inviato da Lola
Ciao Dany...
la tua domanda mi da molto da pensare ,in quanto è un fatto bello fresco...Io nn so a ki,magari attribbuisci la colpa di quell'evento,ma di sicuro posso interpretare la tua idea...Molti,ad esempio,stesso ieri mi hanno fatto la stessa domanda,e aggiungendo alla tua frase : "E DOV'ERA IL TUO DIO? SI E' FORSE DIMENTICATO PER UN ATTIMO DI QUELL'UOMO ?"...quindi incolpando il nostro creatore della fine della vita di quel polizziotto.Io credo ke la colpa sia tutt'altro che sue,anzi,la colpa è dell'uoo stesso,ke decidendo di prendere determinate scelte,che non fanno altro che enalizzare le persone stesse...e poi magari chi ci dice che quell'evento non sia accaduto per porre fine ad eventi del genere...le VIE DEL SIGNORE SONO A NOI SCONOSCIUTE ed a noi nn è dovuto saperle...quindi....ciaoscarpe tte:


io sono credente e la penso come te,però non riesco a spiegarmi come mai l'uomo può arrivare a fare cose tanto spregevoli...
dany83 is offline  
Vecchio 12-02-2007, 17.55.03   #15
manipur
Ospite
 
Data registrazione: 12-02-2007
Messaggi: 13
Smile Riferimento: Di chi è la colpa?

Citazione:
Originalmente inviato da Lola
Secondo voi quando accadono catastrofi,e dispiaceri familiari,tipo la perdita di un familiare: Di Chi è la colpa?
Perchè mai dovrebbe essere colpa di qualcuno o Qualcuno? Quando nasce una pianta: sappiamo tutti il perchè! E' il risultato di svariati fattori: il terreno, il clima, il lavoro dell'uomo, il caso che ha voluto il seme nel posto giusto. Ma non vorrei essere fraintesa: non dipende dal Caso. E' piuttosto il risultato di tante "coincidenze", che non escludono affatto Dio, anzi ne sono il presupposto!
manipur is offline  
Vecchio 18-02-2007, 14.18.34   #16
l'infame critico
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-02-2007
Messaggi: 10
Riferimento: Di chi è la colpa?

Citazione:
Originalmente inviato da Lola
Secondo voi quando accadono catastrofi,e dispiaceri familiari,tipo la perdita di un familiare: Di Chi è la colpa?
incomincio con 1 piccolo esempio:
un uomo vive con sua moglie.sono sposati felicemente ma come tutte le storie d'amore si litiga.in una violenta discussione lui se ne và con la moto dimenticando il casco,che non porta quasi mai.
la rabbia provocata dalla discussione lo fa accelerare e,hai 100 km orari va a sbattere contro un camion,che non vede la sua moto.muore sul colpo.
ora,di chi è la colpa?della moglie,che ha provocato tutto questo.ma anche del camionista,che,non avendolo visto,deve aver avuto una preoccupazione,del tipo che avrebbe dovuto consegnare un pacco per la fine del giorno,ed essendo preso,non lo vede e succede l'incidente.ma la colpa non è solo della moglie o del camionista,perchè se analizziamo bene la storia dobbiamo capire come agenti esterni,come (esempio scemo)il droghiere o il giardiniere o i parenti abbiano influito a provocare il litigio.ma è un ciclo infinito,poichè se guardiamo ancora più attentamente la storia ci possiamo chiedere come agenti ancora più esterni,come i parenti,gli amici del giardiniere/droghiere/parente possano influire a far agire il giardiniere/droghiere/parente in un determinato modo,provocando reazioni come il litigio.se magari il
giardiniere/droghiere/parente avrebbe fatto in un certo modo,invece che in un altro,magari non avrebbero litigato oppure uscendo l'uomo avesse preso il casco.è un ciclo infinito,e quindi,rispondendo dico:la colpa è di tutti,nessuno escluso.la colpa è di tutti,formica rinoceronte vicino di casa orso polare il papa il presidente ecc.
con un esempio più semplice invece dico:un battito d'ali di farfalla in brasile può far provocare un tornado dall'altra parte del mondo.
ora non mi ricordo chi ha detto causa-effetto,ma sarebbe quello che ho detto io che tu intendi per causa effetto?
(non mi piace terminare i post ocn delle domande e quindi scrivo questa frase apposta)
l'infame critico is offline  
Vecchio 26-02-2007, 16.28.34   #17
Lupo78
Ospite
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 36
Riferimento: Di chi è la colpa?

Citazione:
Originalmente inviato da Lola
Secondo voi quando accadono catastrofi,e dispiaceri familiari,tipo la perdita di un familiare: Di Chi è la colpa?


ciao a tutti,
a mio modesto parere non penso si possa parlare di colpa in casi del genere ma di cause.
Innanzitutto nel parlare di colpa in questo contesto e' implicito un riferimento ad un colpevole, magari lontano da noi, sul quale non possiamo influire e sul quale verranno poi "scaricate le colpe" . Preferisco tenermi alla larga da un tal genere di ragionamenti ed affrontare il discorso in termini un po' piu' razionali (per quanto la mia capacita' di raziocinio mi consenta), ovvero cercare in questi avvenimenti quelle che sono le cause e non la colpa o la causa, intesa come causa efficiente.
Il determinismo, col quale si vuole necessariamente dare una risposta unica e completa, accompagnato dalla necessita' di certezza e di solidita' percettiva sono prerogative umane: e' naturale porsi certe domande ma non e' altrettanto naturale che vi sia un unica risposta.
Naturalmente ci puo' sicuramente essere anche una causa che piu' di altre influisce, ma senza l'interdipendenza con le altre parti del sistema non si sa che effetto si sarebbe prodotto e di conseguenza non ha nessun senso parlare di causa-effetto.
Un'altro aspetto da prendere in considerazione e' il caso, ovvero l'incapacita' di previsione degli eventi, che e' inversamente proporzionale all'avanzamento dello sviluppo tecnico-scientifico.
Cosi' le spiegazioni si baseranno su concetti scientifici, metafisici, teologici e cosi via, tanti quanti l'uomo e' riuscito ad inventarne.
Le indagini empiriche, i ragionamenti e le analisi effettuate relativamente a certi tipi di accadimenti o anche la semplice accettazione per fede di un "progetto divino" ci daranno delle risposte: quel bisogno di certezza endogeno verra' soddisfatto.
Personalmente considero tale bisogno di certezza come classificabile in due tipi: statico e dinamico.
Il bisogno di certezza statico e' la principale fonte della stupidita' umana, dell'irrigidimento mentale e di ogni forma d'intolleranza e di rifiuto del nuovo.
Il bisogno di certezza dinamico e' invece il motore dell'intelletto umano, fonte della curiosita' scientifica (intesa come ricerca di risposte basate su presupposti razionali) e dell'accettazione del nuovo e del diverso.
Spero che coloro che partecipano alle discussioni di questo forum non abbiano un bisogno del primo tipo.
Io conclusione non posso dare una risposta alla domanda che e' stata posta in quanto penso che una "colpa universale" non vi sia.

Ultima modifica di Lupo78 : 26-02-2007 alle ore 21.54.36.
Lupo78 is offline  
Vecchio 27-02-2007, 15.10.03   #18
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: Di chi è la colpa?

Ciao a Tutti

Di chi è la colpa?

QUALE COLPA

Non esiste la colpa, nessuno puo aver colpa.

Come non esiste il peccato, sono solo errori di percorso, vorrei vedere chi mi scaglierà la prima pietra.................

Che cosa è il male?

Il male è l'imperfezione.

Il peccato è lo stato dell'uomo nel mondo della natura bassa; infatti nella natura esistono difetti come l'ingiustizia, la tirannia, l'odio, l'ostilità, la discordia; sono queste caratteristiche del grado più basso della natura.

Questi sono i peccati del mondo, i frutti di quell'albero del quale Adamo mangiò.

Per mezzo dell'educazione dobbiamo liberarci da queste imperfezioni.

I profeti di Dio sono stati mandati, Libri Sacri sono stati scritti, affinchè l'uomo possa rendersi libero.

Precisamente come egli nasce in questo mondo d'imperfezione dal seno della madre, così nasce nel mondo dello spirito per mezzo dell'educazione divina.

Quando l'uomo nasce nel mondo dei fenomeni, egli trova l'universo; quando da questo mondo egli rinasce nel mondo dello spirito, trova il Regno Divino.

A presto, Hetman
hetman is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it