Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 08-02-2007, 21.13.29   #1
Lord Kellian
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-07-2005
Messaggi: 348
Spiritualità vs irrazionalità

Rifelttendo fra me e me, proprio oggi "scoprivo" questa cosa, che lo spirito è logicità. Come pensavano gli stoici: il Bene - Dio - è razionale. L'Amore invece è materia. E' carne e passione.

Scartabellando fra i miei documenti ho trovato - per una di quelle sincronicità junghiane che a me capitano di rado - questo breve testo, che non sembra scritto da me ma che condivido e di cui purtroppo non ho scritto l'eventuale autore. Comunque ve lo porpongo.

La logica è perno fondamentale attorno a cui ruota la profondità del pensiero; è la morbida struttura che rende la mente capace di evoluzione e di sintesi, la stessa che permette quell'elasticità in grado di amplificare quei segnali più silenziosi, latenti appena avvertiti e non distinti dai sensi.

Non credo all'esistenza dell' irrazionalità, se non come ignoranza di ciò che si avverte e cui non si riesce dar connotato. Nulla v'è d'irrazionale nella mente umana, tutto è di una logicità razionale spaventosa per la sua incredibile millimetrica precisione..: chiamiamo "irrazionale" ciò che è celato alla coscienza, ma attraverso cui - tramite la deduzione - possiamo ben tracciare una mappa di assoluta precisione di ciò che a livello inconscio è invece risultato di un processo logico ed equilibrato. Nulla quindi a "caso".

La qualità spirituale dell'uomo è puro processo matematico per l'uomo sano e non alienato da una realtà schiavista, sia questa tirannia sociale di una politica malata che quella aggiunta di un mondo ad esclusiva "misura di macchina".

Dove l'uomo è malato là vi sarà un Dio malato: sia questo il Dio denaro od il più compassionevole Dio d'ispirazione cristica.

Lottiamo quindi pure per la ragione e per la scienza affinché queste siano al servizio del benessere dell'uomo e non morte all'integrità ed all'intelligenza.

La spiritualità è solare e non oscurantismo medioevale di superstizione.

La spiritualità e l'irrazionalità non vanno d'accordo più di quanto non lo vadano l'indagine scientifica e la stupidità (cecità).
Lord Kellian is offline  
Vecchio 09-02-2007, 08.34.05   #2
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: Spiritualità vs irrazionalità

Citazione:
Originalmente inviato da Lord Kellian
Rifelttendo fra me e me, proprio oggi "scoprivo" questa cosa, che lo spirito è logicità. Come pensavano gli stoici: il Bene - Dio - è razionale. L'Amore invece è materia. E' carne e passione.

Scartabellando fra i miei documenti ho trovato - per una di quelle sincronicità junghiane che a me capitano di rado - questo breve testo, che non sembra scritto da me ma che condivido e di cui purtroppo non ho scritto l'eventuale autore. Comunque ve lo porpongo.

La logica è perno fondamentale attorno a cui ruota la profondità del pensiero; è la morbida struttura che rende la mente capace di evoluzione e di sintesi, la stessa che permette quell'elasticità in grado di amplificare quei segnali più silenziosi, latenti appena avvertiti e non distinti dai sensi.

Non credo all'esistenza dell' irrazionalità, se non come ignoranza di ciò che si avverte e cui non si riesce dar connotato. Nulla v'è d'irrazionale nella mente umana, tutto è di una logicità razionale spaventosa per la sua incredibile millimetrica precisione..: chiamiamo "irrazionale" ciò che è celato alla coscienza, ma attraverso cui - tramite la deduzione - possiamo ben tracciare una mappa di assoluta precisione di ciò che a livello inconscio è invece risultato di un processo logico ed equilibrato. Nulla quindi a "caso".

La qualità spirituale dell'uomo è puro processo matematico per l'uomo sano e non alienato da una realtà schiavista, sia questa tirannia sociale di una politica malata che quella aggiunta di un mondo ad esclusiva "misura di macchina".

Dove l'uomo è malato là vi sarà un Dio malato: sia questo il Dio denaro od il più compassionevole Dio d'ispirazione cristica.

Lottiamo quindi pure per la ragione e per la scienza affinché queste siano al servizio del benessere dell'uomo e non morte all'integrità ed all'intelligenza.

La spiritualità è solare e non oscurantismo medioevale di superstizione.

La spiritualità e l'irrazionalità non vanno d'accordo più di quanto non lo vadano l'indagine scientifica e la stupidità (cecità).

Sono molto d'accordo anche perchè a poco a poco tutto viene spiegato
e chiarito e "non c'è nulla che non sarà gridato sui tetti" e rivelato a tutti.
paperapersa is offline  
Vecchio 09-02-2007, 10.19.13   #3
Wuaw
Ospite abituale
 
L'avatar di Wuaw
 
Data registrazione: 01-01-2005
Messaggi: 83
Riferimento: Spiritualità vs irrazionalità

Perfettamente daccordo, anche se penso che il tono troppo "scientista" dell'affermazione possa non essere accetto ai molti.

Per fare un riferimento "cristico" sono profondamente convinto che proprio a questo alludesse Gesù Cristo quando disse:"chi bestemmierà contro lo Spirito Santo non sarà perdonato".

Infatti con chi rinnega ogni riferimento alla logica ed alla ragione, sia pure nel suo livello più elementare e più elevato del semplice Buon Senso, non è possibile dialogo alcuno e vaga in eterno fra le sue superstizioni.

Il fatto poi che il trascendente, per sua stessa natura, trascende la ragione, non significa che è contro di essa. Anzi è la ragione stessa che, per prima, riconosce il proprio limite.
Namastè
Wuaw is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it