Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 13-09-2007, 09.15.42   #1
Aisha
Ospite abituale
 
L'avatar di Aisha
 
Data registrazione: 07-09-2007
Messaggi: 72
Il senso ed il caso

Sono giunta alla conclusione, forse per alcuni di voi ovvia, che dire che "nulla avviene per caso" è come dire che "tutto ha un senso"...sembrerà banale, ma non lo è così tanto.
MA cosa significa il "caso"? Cos'è? Il caso è quando si ritiene che gli eventi avvengano senza seguire un preciso disegno e delle leggi, chiamiamole naturali, leggi come potrebbero essere quelle di causa ed effetto.
Quando si pensa che qualcosa accada veramente per caso è perchè non si comprende il senso di ciò che sta avvenendo, non si vede dietro il "velo".

Aisha


ps. Non ho inserito questo post nell'altra discussione sul senso della vita perchè mi sembrava un argomento a sè
Aisha is offline  
Vecchio 13-09-2007, 10.04.29   #2
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Riferimento: Il senso ed il caso

Per me, niente succede per caso, proprio niente.
Ogni atto, ogni cosa, ogni fenomeno anche il più insignificante che possa sembrare è interconnesso, è interdipendente ad infinite altre cose, atti, fenomeni in una miriade di eventi incalcolabili e inimmaginabili, la cui origine si perde nella notte dei tempi.
Causa ed effetto sono un tutt'uno in una visione più ampia. Non si può sapere dove cominci la causa e dove finisca l'effetto. E' soltanto la mente dualistica che separa la causa dagli effetti, non essendo in grado, per sua intrinseca natura, di cogliere L'Uno, l'intero, nella sua infinitudine.
Solo se la mente tace lo spazio ed il tempo si dissolvono ed appare l'istante nella sua forma di Destino come espressione del Tutto in quel punto sconfinato che è il nostro essere nel mondo.
Chiamiamo caso un effetto la cui origine non sappiamo trovare e possiamo; e chiamiamo causa una realtà di base che vogliamo fissare mentalmente, per non ammettere l'ignoranza di fronte ad un mistero che ha radici ancor più profonde ed insondabili, abissali.
Il magico gioco che accade a noi ciò che percepiamo come caso: coincidenze, occasioni fortuite... è invece creazione continua, incessante di una Coscienza che Tutto E', Impersonalmente Osservante, assolutamente armonica in Sè stessa. Essa si offre alla nostra mente manifestandosi come separata dandoci l'allucinazione della casualità e nel contempo una nostalgia più o meno intensa di un ritorno alla Sorgente, che ognuno, ogni forma d'intelligenza, raccoglie in modo differenziato, fino alla realizzazione stupefacente e meravigliosa che nulla è mai stato separato, che tutto è Uno, che noi siamo quest'Uno.

Questo gioco di apparenze, di destini, di creazione e distruzione non è altro che il Gioco Divino della Coscienza, che noi Siamo… ma che abbiamo dimenticato d’Essere.

Mirror is offline  
Vecchio 13-09-2007, 10.19.35   #3
crepuscolo
viandante
 
Data registrazione: 19-11-2006
Messaggi: 199
Riferimento: Il senso ed il caso

Citazione:
Originalmente inviato da Aisha
Sono giunta alla conclusione, forse per alcuni di voi ovvia, che dire che "nulla avviene per caso" è come dire che "tutto ha un senso"...sembrerà banale, ma non lo è così tanto.
MA cosa significa il "caso"? Cos'è? Il caso è quando si ritiene che gli eventi avvengano senza seguire un preciso disegno e delle leggi, chiamiamole naturali, leggi come potrebbero essere quelle di causa ed effetto.
Quando si pensa che qualcosa accada veramente per caso è perchè non si comprende il senso di ciò che sta avvenendo, non si vede dietro il "velo".

Aisha


ps. Non ho inserito questo post nell'altra discussione sul senso della vita perchè mi sembrava un argomento a sè

Forse bisognerebbe dire: "nulla avviene e nulla ha senso" il caso e il senso lo aggiungiamo e lo "animiamo" noi con la nostra mente, perchè? Altrimenti non ci sentiamo a nostro agio nei panni che rivestiamo, ma poichè è una mascherata nulla avviene e nulla ha senso
crepuscolo is offline  
Vecchio 13-09-2007, 21.47.03   #4
Aisha
Ospite abituale
 
L'avatar di Aisha
 
Data registrazione: 07-09-2007
Messaggi: 72
Riferimento: Il senso ed il caso

Citazione:
Originalmente inviato da Mirror
Per me, niente succede per caso, proprio niente.
Ogni atto, ogni cosa, ogni fenomeno anche il più insignificante che possa sembrare è interconnesso, è interdipendente ad infinite altre cose, atti, fenomeni in una miriade di eventi incalcolabili e inimmaginabili, la cui origine si perde nella notte dei tempi.
Causa ed effetto sono un tutt'uno in una visione più ampia. Non si può sapere dove cominci la causa e dove finisca l'effetto. E' soltanto la mente dualistica che separa la causa dagli effetti, non essendo in grado, per sua intrinseca natura, di cogliere L'Uno, l'intero, nella sua infinitudine.
Solo se la mente tace lo spazio ed il tempo si dissolvono ed appare l'istante nella sua forma di Destino come espressione del Tutto in quel punto sconfinato che è il nostro essere nel mondo.
Chiamiamo caso un effetto la cui origine non sappiamo trovare e possiamo; e chiamiamo causa una realtà di base che vogliamo fissare mentalmente, per non ammettere l'ignoranza di fronte ad un mistero che ha radici ancor più profonde ed insondabili, abissali.
Il magico gioco che accade a noi ciò che percepiamo come caso: coincidenze, occasioni fortuite... è invece creazione continua, incessante di una Coscienza che Tutto E', Impersonalmente Osservante, assolutamente armonica in Sè stessa. Essa si offre alla nostra mente manifestandosi come separata dandoci l'allucinazione della casualità e nel contempo una nostalgia più o meno intensa di un ritorno alla Sorgente, che ognuno, ogni forma d'intelligenza, raccoglie in modo differenziato, fino alla realizzazione stupefacente e meravigliosa che nulla è mai stato separato, che tutto è Uno, che noi siamo quest'Uno.

Questo gioco di apparenze, di destini, di creazione e distruzione non è altro che il Gioco Divino della Coscienza, che noi Siamo… ma che abbiamo dimenticato d’Essere.



Grazie per il tuo intervento Mirror, è una bellissima visione delle cose che condivido, per quanto mi è dato comprendere, in pieno!
Aisha is offline  
Vecchio 13-09-2007, 21.50.32   #5
Aisha
Ospite abituale
 
L'avatar di Aisha
 
Data registrazione: 07-09-2007
Messaggi: 72
Riferimento: Il senso ed il caso

Citazione:
Originalmente inviato da crepuscolo
Forse bisognerebbe dire: "nulla avviene e nulla ha senso" il caso e il senso lo aggiungiamo e lo "animiamo" noi con la nostra mente, perchè? Altrimenti non ci sentiamo a nostro agio nei panni che rivestiamo, ma poichè è una mascherata nulla avviene e nulla ha senso

Potresti dare una descrizione più chiara del tuo punto di vista?
Secondo te attribuire un senso agli eventi è solo un bisogno dettato dalla mancata consapevolezza che non c'è tempo e spazio?
Qual sarebbero i panni che rivestiamo? E quale la realtà in cui viviamo? Dal tuo punto di vista è dunque tutta un'illusione?

Aisha
Aisha is offline  
Vecchio 14-09-2007, 10.39.13   #6
crepuscolo
viandante
 
Data registrazione: 19-11-2006
Messaggi: 199
Riferimento: Il senso ed il caso

Citazione:
Originalmente inviato da Aisha
Potresti dare una descrizione più chiara del tuo punto di vista?
Secondo te attribuire un senso agli eventi è solo un bisogno dettato dalla mancata consapevolezza che non c'è tempo e spazio?
Qual sarebbero i panni che rivestiamo? E quale la realtà in cui viviamo? Dal tuo punto di vista è dunque tutta un'illusione?

Aisha
Il senso e il caso sono un'illusione, i punti di vista sono illusione, il tempo e lo spazio è un'illusione. Rivestiamo i panni che meglio ci conducono a l'illusione. La Recita non ha termine finchè non ne siamo consapevoli, rivestiamo la maschera che meglio imbroglia noi stessi "nell'illusione" di confondere gli altri
crepuscolo is offline  
Vecchio 14-09-2007, 13.41.42   #7
Aisha
Ospite abituale
 
L'avatar di Aisha
 
Data registrazione: 07-09-2007
Messaggi: 72
Riferimento: Il senso ed il caso

Citazione:
Originalmente inviato da crepuscolo
Il senso e il caso sono un'illusione, i punti di vista sono illusione, il tempo e lo spazio è un'illusione. Rivestiamo i panni che meglio ci conducono a l'illusione. La Recita non ha termine finchè non ne siamo consapevoli, rivestiamo la maschera che meglio imbroglia noi stessi "nell'illusione" di confondere gli altri

Quindi cosa siamo? Non possiamo saperlo?

Aisha
Aisha is offline  
Vecchio 14-09-2007, 13.52.45   #8
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
Riferimento: Il senso ed il caso

oh si è tutta un'illusione.
e da un certo punto di vista è pure condivisibile.
dall'altro io potrei dire ed è esattamente paritetico a quanto hai detto...
che tutto è verità e nello stesso tempo non lo è.

ciauzz
turaz is offline  
Vecchio 14-09-2007, 16.16.42   #9
crepuscolo
viandante
 
Data registrazione: 19-11-2006
Messaggi: 199
Riferimento: Il senso ed il caso

Citazione:
Originalmente inviato da Aisha
Quindi cosa siamo? Non possiamo saperlo?

Aisha

Mirror ha scritto:Questo gioco di apparenze, di destini, di creazione e distruzione non è altro che il Gioco Divino della Coscienza, che noi Siamo… ma che abbiamo dimenticato d’Essere.

crepuscolo is offline  
Vecchio 14-09-2007, 16.31.42   #10
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Il senso ed il caso

Negli stessi fiumi scendiamo e non scendiamo , siamo e non siamo . ( Eraclito )
Noor is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it