Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 17-09-2007, 22.19.18   #1
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Come funzionano le cose?

A più riprese avevo spento e poi riacceso in me il desiderio di comprendere come stanno le cose.

Avevo spento poichè mi sembrava impossibile scoprire come funzionano le cose nella vita. Con special riguardo alle solite, antiche ma sempre attuali, domande: donde veniamo, dove andiamo, perchè siamo qui. E anche qualcosina ancora.........

Mi pareva superbia il solo pensare di poter comprendere ciò che, da quando esiste la nostra civiltà, non è ancora stato soddisfacemente spiegato. Chi sono io per riuscire laddove giganti della storia umana hanno fallito? O quantomeno si sono convinti di aver compreso ma non sono stati in grado di dimostrare alcunchè. E dunque si ritornava al credere o non credere.

Purtuttavia, riordinando (causa lavori) le cose della mia abitazione è riaffiorato uno strano libro: "Trattato sull'Apocalisse". L'autore è nientepopòdimeno che Isaac Newton. In quest' opera egli afferma di aver compreso in modo scientificamente esatto e inoppugnabile l'Apocalisse scritta nella Bibbia. Ed afferma anche che qualsiasi persona può comprendere le spiegazioni che egli, generosamente, ha condiviso e messo a disposizione di tutti.

Come sapete è considerato una delle menti più brillanti dell'intera storia umana. E tutti certo ricorderete la scoperta della legge di gravità, dell'azione e reazione, dell'inerzia, del moto perpetuo, etc. Addirittura c'è che attribuisce a Newton la relatività in embrione.

Penso che, forse, valga la pena di seguirlo, di tentare di seguirlo nel suo lavoro.

Purtroppo stante il mio pochissimo tempo e la mente tutt'altro che sgombera non credo che occorrerà poco tempo. Tutt'altro.

Ma, se la tesi di Newton fosse da me compresa e verificata: applicare il metodo scientifico, addirittura cartesiano (dal dubbio alla certezza) per la scoperta dei misteri di Dio; allora, dopo l'Apocalisse, si potrebbe pensare di spiegare anche qualcosa d'altro...........

Ho dunque ritenuto di informare i miei compagni di ricerca..............:abbracci o

Chissà che qualcuno più dotato di me voglia precedermi su questa pista.
freedom is offline  
Vecchio 07-10-2007, 11.43.21   #2
Rising Star
Ospite abituale
 
L'avatar di Rising Star
 
Data registrazione: 29-06-2007
Messaggi: 213
Riferimento: Come funzionano le cose?

Freedom come Tommaso: se non vedo non credo!

Per fortuna Dio appartiene ad una realtà che va oltre le leggi dalla natura umana e terrena. Dio non può e non deve essere scoperto o dimostrato "scientificamente", ma si dovrebbe arrivare a Lui con il desiderio (secondo me innato) che ci spinge a cercare quell'entità suprema, al di sopra di noi, che, necessariamente ha voluto e creato il tutto. Perché esiste una entità suprema che ha creato il tutto; oppure vogliamo credere che il tutto sia stato creato dall'uomo? ...
Non esistono e non esisteranno mai postulati, teoremi, equazioni che possano dimostrare l'esistenza di Dio, anche se, secondo me, sono anche le leggi dalla natura, quelle scoperte dall'uomo, che, con la loro bellezza strutturale, ci svelano la bellezza (più grande) di quel Dio creatore, presente e nascosto, che l'uomo si affatica a cercare e che, invece, è lì presente. Per dimostrare (anzi: dimostrarsi) l'esistenza di Dio bisogna attivare quei "sensori", interni ad ogni uomo, che ci permettono di "vedere" l'"invisibile"; e se non si ha un certo livello di sensibilità, tali "sensori" rimarranno sempre disattivi.
Aggiungo che l'eventuale scoperta, individuale, di Dio è, paradossalmente, una scoperta che non può essere condivisa con altri poiché essa è e rimane strettamente intima e personale, a differenza delle scoperte scientifiche che possono, invece, essere replicate da chiunque.
Rising Star is offline  
Vecchio 07-10-2007, 15.59.55   #3
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Riferimento: Come funzionano le cose?

Citazione:
Originalmente inviato da Rising Star
Freedom come Tommaso: se non vedo non credo!
Ti sbagli, è l'esatto opposto!

Siccome credo desidero vedere.
freedom is offline  
Vecchio 07-10-2007, 22.01.46   #4
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Come funzionano le cose?

In genere nei computer si trovana diversi giochi ne ho trovato uno che mi ha molto colpito: spider, si chiama. Ha tre livelli di difficoltà.

Quando iniziai il primo mi sembrò impossibile da giocare, figuriamoci arrivare alla fine!
Ma imparai e divenne fin troppo facile, passai al secondo, stessa sorte.

Ora sono al terzo livello. So come si gioca ma far uscire quel "VITTORIA" è stato davvero difficile, all'inizio sembra impossibile. Sono arrivata a pensare che lo avesse programmato un pazzoide per divertirsi alle spalle degli schiocchi che si ostinavano a giocare.
Quando sono riuscita a far uscire quel "vittoria" non mi è sembrato vero.
Non che ora sia facile finire il gioco ma ogni tanto riesco a vincere.

Quando mi ostinavo con il terzo gioco mi sentivo una scema di prima categoria, una che si ostina a voler ottenere l'impossibile.

Ecco, la vita credo che sia così. Dobbiamo giocare, giocare, giocare. Qualche volta vinciamo, scopriamo qualcosa ma la battaglia resta dura. Ed è bene che sia così. Nel momento in cui scopri tutte le carte non ha più senso giocare.
Io non faccio più il primo livello perchè vinco sempre e non vi è più alcun interesse a fare qualcosa di scontato.

Porsi delle domande e cercare risposte va benissimo pur sapendo che sarà difficile o impossibile trovare la verità.
La vittoria è importante ma è relativa, quel che conta è il gioco stesso.

Pensiamo per un solo istante di non essere più qui, di essere già dall'altra parte! Oh, quante cose ci siamo perse avevamo le carte in mano e non abbiamo giocato.

Le religioni ci hanno detto questo e quello ma che senso ha credere o non credere? Nessuno. La scienza ci dice questo e quello con prove schiaccianti ma il tempo inevitabilmente con nuove ricerche rimette tutto in discussione.

Ogni nostro respiro, quale che ne sia il senso val la pena di essere respirato.

Viviamo, viviamo pienamente non come un ricco viziato che si intontisce con i piaceri forzati e vuoti, e fa bagni nel denaro, nella presuzione e nell'orgoglio di essersi "realizzato".
Viviamo nella scoperta di ogni giorno, la nostra personale scoperta, la nostra personale esperienza senza rinunciare a leggere esperienze e pensieri altrui, senza allontanarsi dai nostri compagni di viaggio.

Quando entri nel gioco, ti decidi a vivere pienamente ti accorgi di possedere un solo televisore con mille canali, che non potrai mai vedere tutti.

Le possibilità che ti offre la vita sono talmente tante che non ci resta che scegliere e accettare quel che a volte la vita sceglie per noi.
Mary is offline  
Vecchio 08-10-2007, 10.18.38   #5
Rising Star
Ospite abituale
 
L'avatar di Rising Star
 
Data registrazione: 29-06-2007
Messaggi: 213
Riferimento: Come funzionano le cose?

Citazione:
Originalmente inviato da freedom
Ti sbagli, è l'esatto opposto!

Siccome credo desidero vedere.

Credere è già vedere! Forse per te non è sufficiente credere, oppure il tuo credo non è abbastanza forte da superare il desiderio di "vedere" anche delle prove terrene!

"Gesù disse allora a Tommaso: - Perché mi hai veduto, hai creduto: beati quelli che pur non avendo visto crederanno! -"


Con la parola l'uomo supera l'animale.
Con il silenzio supera se stesso!
Rising Star is offline  
Vecchio 08-10-2007, 11.00.04   #6
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: Come funzionano le cose?

A Newton e Descartes dobbiamo il metaparadigma meccaniscistico......
Yam is offline  
Vecchio 08-10-2007, 22.53.13   #7
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Riferimento: Come funzionano le cose?

Citazione:
Originalmente inviato da Rising Star
Forse per te non è sufficiente credere,
Esatto Rising!

Se tu ami una donna ti è sufficiente credere che ti ami, immaginarla, etc. o vuoi una relazione con lei?
freedom is offline  
Vecchio 09-10-2007, 01.19.50   #8
Rising Star
Ospite abituale
 
L'avatar di Rising Star
 
Data registrazione: 29-06-2007
Messaggi: 213
Riferimento: Come funzionano le cose?

Citazione:
Originalmente inviato da freedom
Esatto Rising!

Se tu ami una donna ti è sufficiente credere che ti ami, immaginarla, etc. o vuoi una relazione con lei?

Sì ma nel tuo caso vorresti ancora delle prove della sua esistenza quando, invece, ce l'hai lì davanti a te che aspetta che ti relazioni con lei (Dio nel caso in questione). Non hai purtroppo ancora capito che credere in Dio è già l'inizio di una relazione (dinamica) che si sviluppa, si articola e si arricchisce nel tempo, e non richiede più la necessità di prove poiché l'interazione è già avviata. Nel caso che hai descritto, una volta che ami una donna, non cerchi più delle prove della sua esistenza, ma cerchi di sviluppare la relazione che hai iniziato.

Citazione:
Originalmente inviato da freedom
(...) applicare il metodo scientifico, addirittura cartesiano (dal dubbio alla certezza) per la scoperta dei misteri di Dio; allora, dopo l'Apocalisse, si potrebbe pensare di spiegare anche qualcosa d'altro...........

Dai tuoi post mi sembra di capire che vuoi applicare ai "misteri" di Dio le leggi e, oserei dire, la logica umana (vedi la discussione sulla "compiutezza del Tempo"): piuttosto presuntuoso da parte tua e riduttivo nei confronti di Dio.
Ricorda che i misteri di Dio sono tali solo a causa dell'ignoranza (spirituale) dell'uomo. La giusta umiltà ci suggerisce che il "mondo" di Dio è infinitamente più ampio di quanto possiamo immaginare ed applicare ad esso parametri umani è alquanto puerile.

In ogni caso ammiro molto la tua dedizione alla "ricerca"; ma attenzione: ricorda che hai un valido "amico" che ti suggerirà la Verità (se la cerchi): egli è lo Spirito Santo, che Gesù chiama anche "Spirito di Verità" per l'appunto!
Rising Star is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it