Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 25-11-2007, 21.26.49   #1
paolo di abramo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 20-03-2007
Messaggi: 162
la liberta' e' una statua?

Quando abbiamo paura ci blocchiamo e non siamo liberi di agire ,non siamo piu' liberi,e' necessario il coraggio di restare soli (Dio mio perche' mi hai abbandonato),ma perche?
Perche' quando si vuole qualcuno per paura di restare soli si agisce in modo da legare a noi le persone creando conflitti e quando non potendo lo facciamo con le cose ,ammassando oggetti inutili.Il potere sull'altro viene esaltato.E' questa la societa'?!
L'amore si manifesta quando c'e' la liberta' ?Liberta' minata dai desideri,anche quelli buoni,o da aspettative,come aspettarsi da un altro un atto buono ,altrimenti gli tengo il broncio,o desiderare che il proprio figlio non si droghi e quindi chiuderlo in casa.
E' amore quello di Dio nell'avere lasciato che l'uomo disobbedisca, non desiderando per lui il bene piuttosto che la liberta' di essere se stesso?
Quanto e' grande la liberta' che dobbiamo lasciare ad ogni essere vivente e dunque liberiamo noi stessi non raccontandoci menzogne ,apprezzando il piu' buono dei doni,perche' per amare bisogna amare se stessi!
paolo di abramo is offline  
Vecchio 26-11-2007, 14.01.39   #2
Rising Star
Ospite abituale
 
L'avatar di Rising Star
 
Data registrazione: 29-06-2007
Messaggi: 213
Riferimento: la liberta' e' una statua?

Mi piace il tuo intervento! Credo di aver compreso cosa hai voluto manifestare e mi trovo daccordo col tuo pensiero.

Vorrei aggiungere una mia osservazione:
Citazione:
Originalmente inviato da paolo di abramo
E' amore quello di Dio nell'avere lasciato che l'uomo disobbedisca, non desiderando per lui il bene piuttosto che la liberta' di essere se stesso?
Sì: è amore. Forse paradossalmente, ma è amore. Cosa avrebbe potuto imparare l'uomo se, utilizzando una tua espressione, Dio lo avesse "chiuso in casa"?
Dalla disobbedienza, che è divisione interna dell'uomo e che scaturisce in un conflitto interno, in virtù del fatto che "Non può reggersi un regno diviso in sè", può nascere la Pace interiore, come tappa necessaria per riconoscere l'obbedienza come stato fondamentale dell'uomo. L'obbedienza che intende Dio, però, non è quella imperativa che intende l'uomo: è quella dolce e cosciente che fa sentire nell'interno dell'anima una così grande soavità, che bene si comprende essere il Signore vicino; sembra che in tal modo l'anima si trovi in possesso di ciò che desidera!
Quindi disobbedire per poi lasciarsi andare nella Pace delle Sue indicazioni. Ma solo con la libertà (libero arbitrio), che è amore e che ci dona Dio.
Rising Star is offline  
Vecchio 26-11-2007, 19.41.51   #3
andre2
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-11-2007
Messaggi: 258
Riferimento: la liberta' e' una statua?

Citazione:
Originalmente inviato da paolo di abramo
Quando abbiamo paura ci blocchiamo e non siamo liberi di agire ,non siamo piu' liberi,e' necessario il coraggio di restare soli (Dio mio perche' mi hai abbandonato),ma perche?
Perche' quando si vuole qualcuno per paura di restare soli si agisce in modo da legare a noi le persone creando conflitti e quando non potendo lo facciamo con le cose ,ammassando oggetti inutili.Il potere sull'altro viene esaltato.E' questa la societa'?!
L'amore si manifesta quando c'e' la liberta' ?Liberta' minata dai desideri,anche quelli buoni,o da aspettative,come aspettarsi da un altro un atto buono ,altrimenti gli tengo il broncio,o desiderare che il proprio figlio non si droghi e quindi chiuderlo in casa.

l'ego per sua natura vuole accumulare. cose, affetti, sapere.
beh, per quella del figlio drogato, i comportamenti di un genitore maturo nei suoi confronti dovrebbero essere dettati dal senso di responsabilità (maturità) e non da un egoico e frivolo istinto protettivo (separarlo dal resto del mondo)....

[quote]
Citazione:
E' amore quello di Dio nell'avere lasciato che l'uomo disobbedisca, non desiderando per lui il bene piuttosto che la liberta' di essere se stesso?

che ne sappiamo?

Citazione:
Quanto e' grande la liberta' che dobbiamo lasciare ad ogni essere vivente e dunque liberiamo noi stessi non raccontandoci menzogne ,apprezzando il piu' buono dei doni,

si, bisogna cercare di convivere in armonia.

Citazione:
perche' per amare bisogna amare se stessi!

questa la sento spesso. e mi fa un effetto così-così. sa di divisione (me e... gli altri...)....
andre2 is offline  
Vecchio 26-11-2007, 23.30.46   #4
m.85
Ospite
 
Data registrazione: 03-11-2007
Messaggi: 26
Riferimento: la liberta' e' una statua?

Libertà: forse il più grande dono che Dio ha fatto all'uomo, dono pericoloso -è vero-, che possiamo usare anche in male, ma che ci distingue da semplici marionette, ed anche dagli animali, dominati dall'istinto...; libertà: fonte della nostra dignità di uomini...; libertà: dono prezioso sul cui immenso valore dovremmo riflettere di più, per orientare la nostra vita e le nostre relazioni con gli altri...; libertà: segno dell'amore di Dio per noi....
Quanto è grande la libertà....
m.85 is offline  
Vecchio 27-11-2007, 00.11.54   #5
paolo di abramo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 20-03-2007
Messaggi: 162
Riferimento: la liberta' e' una statua?

Citazione:
Originalmente inviato da m.85
Libertà: forse il più grande dono che Dio ha fatto all'uomo, dono pericoloso -è vero-, che possiamo usare anche in male, ma che ci distingue da semplici marionette, ed anche dagli animali, dominati dall'istinto...; libertà: fonte della nostra dignità di uomini...; libertà: dono prezioso sul cui immenso valore dovremmo riflettere di più, per orientare la nostra vita e le nostre relazioni con gli altri...; libertà: segno dell'amore di Dio per noi....
Quanto è grande la libertà....
condivido in pieno!

per amare gli altri devo amare me stesso perche' se non sono libero dall'odio ,dalla paura,dalla menzogna non mi sto' amando e non lascio liberi gli altri ,ma escogito sempre qualcosa per il mio interesse personale a loro danno .Per me la liberta' e' il monitor dell'amore e credo sia giusto lasciare la liberta' di far male piuttosto che non averla mai avuta perche' non ci sarebbe la soddisfazione di chi ha agito rettamente ,in pratica senza la liberta' di far del male non ci sarebbe alcun bene
paolo di abramo is offline  
Vecchio 27-11-2007, 00.41.55   #6
gyta
______
 
L'avatar di gyta
 
Data registrazione: 02-02-2003
Messaggi: 2,614
Riferimento: la liberta' e' una statua?

Sì, di sale..! Se ci si volta indietro senza aver compreso Nulla!



Gyta

Sì.. Amare se stessi..
Ovvero inter-esse(creatività), ascolto, pazienza..
frutto: Conoscenza(Amore)!
gyta is offline  
Vecchio 27-11-2007, 09.23.31   #7
giaggio
Ospite
 
Data registrazione: 09-09-2007
Messaggi: 34
Riferimento: la liberta' e' una statua?

26/11/2007
otto anni al pastore tibetano
Scritto da: Fabio Cavalera alle 15:02


Il pastore tibetano Runngye Adak (vedi il post dell'11 novembre) è stato condannato a otto anni di carcere. La sentenza tenuta nascosta per alcuni giorni alla fine è stata resa pubblica. L'accusa per l'uomo, padre di 11 figli, è quella di avere urlato il primo agosto scorso a una festa popolare nella provincia del Sichuan, Cina del Sud, una frase "terribile": LUNGA VITA AL DALAI LAMA. Questa la sua colpa.

Tre suoi amici, che poche ore dopo l'arresto, si erano permessi di protestare e di chiederne la liberazione sono stati a loro volta imprigionati: la corte li ha ritenuti colpevoli di avere attentato "alla sicurezza nazionale" (agenzia Nuova Cina).

C'è poco da aggiungere o commentare. Basta che si sappia.


C'è da aggiungere che chi va in Cina per i cosidetti Giochi Olimpici, insieme a quelli che fanno affari economici e di altro genere con il governo Cinese non sono altro che complici.
giaggio is offline  
Vecchio 28-11-2007, 23.49.37   #8
-Ivan-
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-03-2007
Messaggi: 49
Riferimento: la liberta' e' una statua?

Citazione:
Originalmente inviato da paolo di abramo
Perche' quando si vuole qualcuno per paura di restare soli si agisce in modo da legare a noi le persone creando conflitti e quando non potendo lo facciamo con le cose ,ammassando oggetti inutili.Il potere sull'altro viene esaltato.E' questa la societa'?!

Questa è la società di oggi, non necessariamente la società in generale.
Il fatto che cerchiamo di legare a noi qualcuno è secondo me frutto dell'evoluzione della società, è una convenzione, è comodo e quindi divenuto necessario legarsi alle persone e collaborare, solamente che ci si è evoluti molto nel senso pratico ma poco in quello spirituale e le relazioni sono ormai fondate sull'interesse e non sull'amore (per gli uomini, per sè stessi, per tutto).
L'ammassare oggetti inutili è frutto del disagio dell'uomo, del non saper stare con sè stessi, sapientemente sfruttato da chi ha come unico scopo quello di ammassare oggetti inutili guarda caso, che non vede altro nella vita oltre l'euforia momentanea dell'avere.

Citazione:
Originalmente inviato da paolo di abramo
L'amore si manifesta quando c'e' la liberta' ?Liberta' minata dai desideri,anche quelli buoni,o da aspettative,come aspettarsi da un altro un atto buono ,altrimenti gli tengo il broncio,o desiderare che il proprio figlio non si droghi e quindi chiuderlo in casa.

Quello di cui parli non è amore, l'amore condizionato è una brutta invenzione che fa uso di una bella parola per mascherare le passioni peggiori dell'uomo.
Tu parli di desiderio, di possessione, di controllo, non di amore e non di libertà.
Se si ama davvero qualcuno non si può far altro che lasciarlo libero e per lasciare libero qualcuno bisogna prima di tutto avere liberato sè stessi dai mali che ci opprimono. Come dici tu per amare bisogna prima amare sè stessi, essere liberi da sè stessi.

Citazione:
Originalmente inviato da paolo di abramo
E' amore quello di Dio nell'avere lasciato che l'uomo disobbedisca, non desiderando per lui il bene piuttosto che la liberta' di essere se stesso?

E' amore quello che vogliamo chiamare amore, se vuoi puoi interpretare il passo della Bibbia che citi constatando che l'uomo è divenuto uomo quando ha disobbedito, quando cioè ha smesso di essere un animale legato alla natura (Dio), quando ha sostituito all'istinto il carattere e dunque ha acquisito la libertà di scegliere (ha scelto di disobbedire). Qui non si parla di amore, si parla di evoluzione...dunque secondo me metterla in questi termini non ha molto senso.
-Ivan- is offline  
Vecchio 29-11-2007, 15.21.54   #9
paolo di abramo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 20-03-2007
Messaggi: 162
Riferimento: la liberta' e' una statua?

Se vogliamo prendere i passi biblici come punto di riferimento direi che e' stato Dio a mettere l'albero della conoscenza nel giardino,non ce l'ha messo l'uomo,qualunque cosa rappresenti quell'albero,e quindi la via della liberta' ha avuto inizio.Si dice che Dio abbia voluto mettere alla prova la fedelta' dell'uomo ma in tutto cio' vedo la liberta' che rappresenta questa storia,senza quelle condizioni l'uomo non avrebbe potuto scegliere un bel niente per se stesso ed il suo amore non sarebbe stato autentico.
paolo di abramo is offline  
Vecchio 30-11-2007, 06.45.09   #10
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: la liberta' e' una statua?

Citazione:
Originalmente inviato da -Ivan-

E' amore quello che vogliamo chiamare amore, se vuoi puoi interpretare il passo della Bibbia che citi constatando che l'uomo è divenuto uomo quando ha disobbedito, quando cioè ha smesso di essere un animale legato alla natura (Dio), quando ha sostituito all'istinto il carattere e dunque ha acquisito la libertà di scegliere (ha scelto di disobbedire). Qui non si parla di amore, si parla di evoluzione...dunque secondo me metterla in questi termini non ha molto senso.

Non vi sembra la storia di Pinocchio?
Collodi è un grande! Quando Pinoccho da burattino diventa veramente
un bambino? quando attraverso le esperienze e gli "errori" comprende
che l'unica via è "riflettere" sulla sua vita pregressa e "nel buio della
pancia della balena"(la notte oscura dell'anima), trovare la via per
salvare se stesso attraverso l'amore per il padre e il compimento del
proprio dovere! Che bella metafora!
paperapersa is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it