Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 29-11-2007, 00.58.23   #1
Legio85
Ospite
 
Data registrazione: 27-11-2007
Messaggi: 10
La Civilta'

La civilta' nella sua storia millenaria ha sempre progredito, cercando il benessere fisico e spirituale, cercando di allungare, grazie alla scienza e alla medicina e al progresso tecnologico la nostra vita sulla Terra e se invece tutto questo e un male ?

Se vivere di piu' e conseguenza di piu' dolore, perche' cercare di prolungare la vita sul pianeta?
Oggi la società ci impone tra poco il raggiugimento della vecchiaia senza neppure una ruga, ecco quello che mi chiedo, se davvero ci convenga vivere?

Se vivi di piu' puoi lavorare di piu', puoi pagare e spendere di piu'...

Io credo che Dio sia energia, noi tutti siamo energia, i nostri corpi solo un guscio, per trovare Dio e conoscere veramente la VERITA', dobbiamo cessare di vivere??

Per questo la morte non mi spaventa, perche' credo di trovare finalmente la verita' assoluta..

PS: non e' che penso al suicidio , pero' vorrei sapere cosa ne pensate....


Legio85 is offline  
Vecchio 29-11-2007, 12.18.19   #2
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: La Civilta'

Salve e ben arrivato!
Io credo che Dio sia energia, noi tutti siamo energia tutto è Energia (n.d.a), i nostri corpi solo un guscio, per trovare Dio e conoscere veramente la VERITA', dobbiamo cessare di vivere??

non credo proprio!!! l'essere guscio è una forma impermanente dell' Energia claudio
fallible is offline  
Vecchio 29-11-2007, 12.27.32   #3
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: La Civilta'

Citazione:
Originalmente inviato da Legio85
...
Io credo che Dio sia energia, noi tutti siamo energia, i nostri corpi solo un guscio, per trovare Dio e conoscere veramente la VERITA', dobbiamo cessare di vivere??
Il corpo non è un guscio ,ma un Tempio impermante,ove lasciar accadere il miracolo della Conoscenza.
Un certo senso è vero che ci sia da cessare di vivere,o ciò che comunemente intendiamo per vivere..pur rimanendo vivi..
Noor is offline  
Vecchio 29-11-2007, 13.45.14   #4
berenger11
Ospite abituale
 
L'avatar di berenger11
 
Data registrazione: 10-08-2007
Messaggi: 222
Riferimento: La Civilta'

Ottima considerazione, ci ho pensato un'infinità di volte.
Nemmeno io ci tengo a diventare centenario, sono convinto che in punto di morte, se mi renderò conto dell'imminente trapasso, il mio ultimo pensierò sarà: "Tra poco saprò."
Facendo un bilancio, in una vita di ottantanni, tolto il tempo a lavorare, quello a sbrigare le cose di routine, quello in giro per ospedali, quello a dormire, cosa rimane di bello.
Si e no cinque anni di momenti da ricordare, il resto buttati via.
Quindi personalmente sono daccordo, vivere a lungo non fa che prolungare l'agonia.
berenger11 is offline  
Vecchio 29-11-2007, 17.49.05   #5
Legio85
Ospite
 
Data registrazione: 27-11-2007
Messaggi: 10
Riferimento: La Civilta'

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
Salve e ben arrivato!
Io credo che Dio sia energia, noi tutti siamo energia tutto è Energia (n.d.a), i nostri corpi solo un guscio, per trovare Dio e conoscere veramente la VERITA', dobbiamo cessare di vivere??

non credo proprio!!! l'essere guscio è una forma impermanente dell' Energia claudio

L' Evoluzione dell' uomo nella societa', puo' davvero farci raggiungere la felicita', io credo proprio di no...
Un esempio io credo che un africano "indigeno" sia molto piu' felice, perche' ha meno di cui pensare quotidianamente, l' unica sua preoccupazione e riuscire a sopravivere giorno dopo giorno, quindi la sua spiritualita' e' il suo valore che da alla vita e molto maggiore, confronto alla nostra, perche' ormai il nostro raggiugimento sociale, politico, economico a fatto si che noi dimetticassimo le nostre origini di semplici creature di Dio.
La nostra ricerca interiore quindi con Dio e molto piu' facile da cercarsi, nella semplicita' delle cose, noi con la nostra evoluzione abbiamo cercato il benessere fisico e materiale, tralasciando quello veramente importante cioe' quello spirituale...

Quindi la morte secondo me, che non dimentichiamoci che e' inevitabile, al suo raggiugimento saremo al cospetto di Dio quindi ha una beatitudine certa,
oggi gli uomini cercano invece la beatitudine sulla Terra con i suoi beni efimeri, oltretutto cercando di vivere il piu' possibile, per raggiugerla...

Vivere fisicamente e così importante ?
Legio85 is offline  
Vecchio 29-11-2007, 19.35.45   #6
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: La Civilta'

Salve e buona serata!
premesso che non "vedo" un Dio trascendente presso il quale mi troverò dopo la morte ma essendo sua manifestazione egli E'... Vivere fisicamente e così importante ? ritengo di si, se lo vedi come espressione del tuo dio ,"fiat voluntas tua"...ho da tempo mollato il superfluo, ma non è che fustigandosi gli si rende grazia claudio
fallible is offline  
Vecchio 30-11-2007, 06.38.49   #7
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: La Civilta'

Citazione:
Originalmente inviato da Legio85
La civilta' nella sua storia millenaria ha sempre progredito, cercando il benessere fisico e spirituale, cercando di allungare, grazie alla scienza e alla medicina e al progresso tecnologico la nostra vita sulla Terra e se invece tutto questo e un male ?

Se vivere di piu' e conseguenza di piu' dolore, perche' cercare di prolungare la vita sul pianeta?
Oggi la società ci impone tra poco il raggiugimento della vecchiaia senza neppure una ruga, ecco quello che mi chiedo, se davvero ci convenga vivere?

Se vivi di piu' puoi lavorare di piu', puoi pagare e spendere di piu'...

Io credo che Dio sia energia, noi tutti siamo energia, i nostri corpi solo un guscio, per trovare Dio e conoscere veramente la VERITA', dobbiamo cessare di vivere??

Per questo la morte non mi spaventa, perche' credo di trovare finalmente la verita' assoluta..

PS: non e' che penso al suicidio , pero' vorrei sapere cosa ne pensate....



Può l'energia avere fine? .....Può la vita finire veramente mai?........
Da sempre L'EROS combatte Tanathos
e cioè la Vita vuole prevalere sulla morte.
Perchè la vita finirà solo se non ci sarà più Eros, cioè forza vitale!
Quando anche l'ultima coppia umana dovesse non provare più
desiderio forse finirà la vita.......tranne ......che non si riproduca
in altro modo come stanno cercando di fare con "inseminazione artificiale"
e altre tecniche.....
Il senso della vita quando ci sei dentro è il mantenimento della vita stessa!
Vuoi forse negarlo?
Invece io noto una spinta maggiore alla natalità una moltiplicazione
di vita incredibile......Il problema non è avere paura della morte, ma condividere in maniera pacifica e gioiosa l'esistenza su un pianeta meraviglioso
dove potrebbe esserci veramente ttutto per tutti e invece c'è una parte del mondo in cui continuano ad esserci malattie, disastri evitabili, fame, miseria etc.......
paperapersa is offline  
Vecchio 30-11-2007, 10.06.25   #8
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: La Civilta'

Citazione:
Originalmente inviato da paperapersa
Invece io noto una spinta maggiore alla natalità una moltiplicazione
di vita incredibile......Il problema non è avere paura della morte, ma condividere in maniera pacifica e gioiosa l'esistenza su un pianeta meraviglioso
dove potrebbe esserci veramente ttutto per tutti e invece c'è una parte del mondo in cui continuano ad esserci malattie, disastri evitabili, fame, miseria etc.......

Incredibile..
è infatti, la sovrappolazione su Gaia..
non potranno che esserci ancora e di più, malattie,disastri,fame ,miseria etc..
Ma a che serve l'idealismo?
Noor is offline  
Vecchio 30-11-2007, 13.19.11   #9
Legio85
Ospite
 
Data registrazione: 27-11-2007
Messaggi: 10
Riferimento: La Civilta'

Citazione:
Originalmente inviato da paperapersa
Può l'energia avere fine? .....Può la vita finire veramente mai?........
Da sempre L'EROS combatte Tanathos
e cioè la Vita vuole prevalere sulla morte.
Perchè la vita finirà solo se non ci sarà più Eros, cioè forza vitale!
Quando anche l'ultima coppia umana dovesse non provare più
desiderio forse finirà la vita.......tranne ......che non si riproduca
in altro modo come stanno cercando di fare con "inseminazione artificiale"
e altre tecniche.....
Il senso della vita quando ci sei dentro è il mantenimento della vita stessa!
Vuoi forse negarlo?
Invece io noto una spinta maggiore alla natalità una moltiplicazione
di vita incredibile......Il problema non è avere paura della morte, ma condividere in maniera pacifica e gioiosa l'esistenza su un pianeta meraviglioso
dove potrebbe esserci veramente ttutto per tutti e invece c'è una parte del mondo in cui continuano ad esserci malattie, disastri evitabili, fame, miseria etc.......

Io non dico che la vita dopo la morte cessi nel suo valore, ma credo che la nostra presenza su questa terra sia solo una prova, le malattie, le guerre, l' odio e tutte l' emozioni e i sentimenti umani sia negativi sia positivi, fanno parte di questo passaggio che io identifico come vita terrestre, chi crede di istaurare su questo mondo terrestre quindi limitato, un mondo giusto e di beatitudine secondo me si sbaglia, perche' e contro l' arbitrio dell' uomo, quindi contro la volontà di scegliere il bene o il male e solo dopo la morte del nostro corpo, si potrà giungere finalmente alla nostra liberazione, quindi ha un mondo di beatitudine e di pace...
Legio85 is offline  
Vecchio 30-11-2007, 16.07.27   #10
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: La Civilta'

Citazione:
Originalmente inviato da Legio85
Io non dico che la vita dopo la morte cessi nel suo valore, ma credo che la nostra presenza su questa terra sia solo una prova, le malattie, le guerre, l' odio e tutte l' emozioni e i sentimenti umani sia negativi sia positivi, fanno parte di questo passaggio che io identifico come vita terrestre, chi crede di istaurare su questo mondo terrestre quindi limitato, un mondo giusto e di beatitudine secondo me si sbaglia, perche' e contro l' arbitrio dell' uomo, quindi contro la volontà di scegliere il bene o il male e solo dopo la morte del nostro corpo, si potrà giungere finalmente alla nostra liberazione, quindi ha un mondo di beatitudine e di pace...
Allora se è questo che dobbiamo credere, che l'unico Regno di Dio sia
in altre dimensioni e non qui il Padre Nostro è una presa per i.......
poichè dice Venga il Tuo Regno di Pace, Gioia, Armonia, Bellezza, Equilibrio,
Giustizia, come in cielo, così in Terra......
e allora ben venga il dolore, perchè siamo natgi per soffrire
ben vengano le malattie perchè sono il giusto castigo di Dio
ben venga la miseria, la fame, la povertà perchè sono prove
e io come faccio ad eliminarle, se Dio le vuole???????
Non sono d'accordo su questa visione cattolica, apostolica, romana
che vede la sofferenza come insdispensabile via di redenzione.
Credo che l'uomo, ogni uomo, vuole solo essere felice! eche la via della gioia
e della felicità sia una strada che ognuno percorre a modo suo
ma il cui fine è sempre e soltanto la vittoria dell'amore, del bene, della
salute, della vita su ogni aspetto che invece consideriamo male,
malattia, morte.
paperapersa is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it