Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 12-12-2007, 21.44.48   #11
Aisha
Ospite abituale
 
L'avatar di Aisha
 
Data registrazione: 07-09-2007
Messaggi: 72
Riferimento: La fede al bisogno.

Citazione:
Originalmente inviato da Giorgiosan
E' vero che siamo condizionati dai nostri difetti e può sembrare ingiusto quello che invece è più giusto della umana giustizia. Poiché io vi dico che se la vostra giustizia non supera quella degli scribi e dei farisei, non entrerete affatto nel regno dei cieli.

Riguardo all'altra parte del post, credo tu ti riferisca a questo: Perciò, io ti dico: i suoi molti peccati le sono perdonati, perché ha molto amato; ma colui a cui poco è perdonato, poco ama».
Occasione di questa affermazione è il perdono dato da Gesù ad una donna che era considerata una grande peccatrice.

Ciao

perfetto, erano proprio le frasi cui mi riferivo, grazie per la precisazione...
Purtroppo io ascolto molto e con attenzione, ma ho poca memoria per i riferimenti alle scritture
Aisha is offline  
Vecchio 12-12-2007, 23.18.01   #12
berenger11
Ospite abituale
 
L'avatar di berenger11
 
Data registrazione: 10-08-2007
Messaggi: 222
Riferimento: La fede al bisogno.

Come sapete io non sono ne cristiano, ne cattolico, ne...niente.
Credo ci sia qualcosa di incomprensibile a mente umana, e quel qualcosa lo chiamano e lo chiamo Dio.
Tuttavia anche nei momenti peggiori, e vi assicuro, io ne avuti parecchi, non mi sono mai rivolto a lui. Ci ho pensato, ma poi mi vengono in mente alcune cose, mi viene sopratutto in mente che siamo sei miliardi e mezzo, e che più di metà di loro stanno peggio di me, e non hanno quel che ho io.
Non hanno una casa, un lavoro, da mangiare.
Ho avuto molto. Come posso chiedere aiuto?
Se lo facessi mi sentirei cosi meschino...
Ma forse solo pensando di farlo, indirettamente un aiuto lo chiediamo comunque.
berenger11 is offline  
Vecchio 13-12-2007, 07.29.15   #13
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: La fede al bisogno.

Citazione:
Originalmente inviato da berenger11
Come sapete io non sono ne cristiano, ne cattolico, ne...niente.
Credo ci sia qualcosa di incomprensibile a mente umana, e quel qualcosa lo chiamano e lo chiamo Dio.
Tuttavia anche nei momenti peggiori, e vi assicuro, io ne avuti parecchi, non mi sono mai rivolto a lui. Ci ho pensato, ma poi mi vengono in mente alcune cose, mi viene sopratutto in mente che siamo sei miliardi e mezzo, e che più di metà di loro stanno peggio di me, e non hanno quel che ho io.
Non hanno una casa, un lavoro, da mangiare.
Ho avuto molto. Come posso chiedere aiuto?
Se lo facessi mi sentirei cosi meschino...
Ma forse solo pensando di farlo, indirettamente un aiuto lo chiediamo comunque.
Aiutati che Dio ti aiuta......infatti ha un profondo significato!
Trova in te la forza di agire, di fare le scelte più sagge, più opportune
e più responsabili, trova la via di mezzo tra i due estremi e usa la tua volontà
per applicare e attuare ciò che scegli e......il miracolo, l'aiuto divino è tutto
lì! In fondo noi chiamiamo Dio, quella energia o Forza spirituale,che ci permette di superare gli ostacoli, di sentirci amati e protetti e pertanto
al sicuro dai pericoli e da ciò che chiamiamo male.
Ma noi cooperiamo con questa forza, ogni volta che"pensiamo" prima di "reagire" e applichiamo il controllo delle nostre emozioni e dei nostri
istinti. E' una coscienza Supercosciente.....che ci aiuta.
paperapersa is offline  
Vecchio 13-12-2007, 08.41.30   #14
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: La fede al bisogno.

Citazione:
Originalmente inviato da berenger11
Non hanno una casa, un lavoro, da mangiare.
Ho avuto molto. Come posso chiedere aiuto?
Se lo facessi mi sentirei cosi meschino...
Dunque affidarsi a Dio,è chiedere un aiuto materiale?
Insomma diventa allora evidente che i meccanismi subconsci sarebbero sempre il senso di colpa e le paure che ci fanno scegliere o non scegliere una via rispetto ad un'altra..

(E magari ci reputiamo pure uomini dalle libere scelte...)
Ma se questi sono gli automatismi profondi che dettano le "scelte", sia di coloro che si reputano atei come dei religiosi,ma dove sta allora la differenza?
E' solo una scelta filosofica e di superficie?
Noor is offline  
Vecchio 13-12-2007, 09.51.30   #15
Giorgiosan
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-09-2004
Messaggi: 2,009
Riferimento: La fede al bisogno.

Citazione:
Originalmente inviato da berenger11

Ma forse solo pensando di farlo, indirettamente un aiuto lo chiediamo comunque.

Un pensiero molto profondo ed umile.

Ciao Berenger
Giorgiosan is offline  
Vecchio 13-12-2007, 11.19.42   #16
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: La fede al bisogno.

Citazione:
Originalmente inviato da paperapersa
In fondo noi chiamiamo Dio, quella energia o Forza spirituale,che ci permette di superare gli ostacoli, di sentirci amati e protetti e pertanto
al sicuro dai pericoli e da ciò che chiamiamo male.
Ma noi cooperiamo con questa forza, ogni volta che"pensiamo" prima di "reagire" e applichiamo il controllo delle nostre emozioni e dei nostri
istinti.
Dio,l'Amore...
ma cosa c'entra col male, con i pericoli...le protezioni da questi..
Tutti prodotti della mente e dell'ego con le loro infinite paure..
E poi:quale forza (ovvero atto repressivo)dovrebbe controllare le emozioni e gli istinti?
Vanno lasciati andare..consapevolmente,osserv ati.
No,non capisco..
Beh ciao Malu.
Noor is offline  
Vecchio 14-12-2007, 10.33.08   #17
berenger11
Ospite abituale
 
L'avatar di berenger11
 
Data registrazione: 10-08-2007
Messaggi: 222
Riferimento: La fede al bisogno.

Per rispondere a Noor, quasi tutti coloro che si affidano a Dio, e coloro che pregano chiedono appunto un aiuto materiale. Chiedono la guarigione di qualcuno, chiedono di uscire da una situazione grave. Difficilmente ci si rivolge all'alltissimo, o affini, senza richieste. A volte chi prega chiede un "favore" che poi si compie. Ma sarà stato per intervento divino, o doveva compiersi comunque? A me ha molto impressionato la storia di Madre Teresa che ha invocato aiuto per 60 anni senza mai ricevere (a suo dire) nessun segno.
Forse, anzi certamente di quello avrebbe bisogno l'umanità, un segno.
Ma un segno chiaro, visibile e inequivocabile per tutti, qualcosa che dicesse" VI STO ASCOLTANDO, SONO QUI."
E tutto cambierebbe...
berenger11 is offline  
Vecchio 14-12-2007, 12.03.06   #18
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: La fede al bisogno.

Citazione:
Originalmente inviato da berenger11
Per rispondere a Noor, quasi tutti coloro che si affidano a Dio, e coloro che pregano chiedono appunto un aiuto materiale. Chiedono la guarigione di qualcuno, chiedono di uscire da una situazione grave. Difficilmente ci si rivolge all'alltissimo, o affini, senza richieste. A volte chi prega chiede un "favore" che poi si compie. Ma sarà stato per intervento divino, o doveva compiersi comunque? A me ha molto impressionato la storia di Madre Teresa che ha invocato aiuto per 60 anni senza mai ricevere (a suo dire) nessun segno.
Forse, anzi certamente di quello avrebbe bisogno l'umanità, un segno.
Ma un segno chiaro, visibile e inequivocabile per tutti, qualcosa che dicesse" VI STO ASCOLTANDO, SONO QUI."
E tutto cambierebbe...
Il "Chiediti e ti sarà dato" non presuppone un uso e consumo della fede a nostro piacimento...
Fede significa innanzitutto aprire il cuore ad una nuova Energia che ti da il Coraggio di spostare le montagne.
Ma sono innanzitutto montagne interiori..
E' lì che accade il Segno,il miracolo..
Nel Cuore.
Noor is offline  
Vecchio 14-12-2007, 14.31.17   #19
Giorgiosan
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-09-2004
Messaggi: 2,009
Riferimento: La fede al bisogno.

Citazione:
Originalmente inviato da berenger11
... quasi tutti coloro che si affidano a Dio, e coloro che pregano chiedono appunto un aiuto materiale. Chiedono la guarigione di qualcuno, chiedono di uscire da una situazione grave. Difficilmente ci si rivolge all'alltissimo, o affini, senza richieste. A volte chi prega chiede un "favore" che poi si compie. Ma sarà stato per intervento divino, o doveva compiersi comunque? A me ha molto impressionato la storia di Madre Teresa che ha invocato aiuto per 60 anni senza mai ricevere (a suo dire) nessun segno.
Forse, anzi certamente di quello avrebbe bisogno l'umanità, un segno.
Ma un segno chiaro, visibile e inequivocabile per tutti, qualcosa che dicesse" VI STO ASCOLTANDO, SONO QUI."
E tutto cambierebbe...

Faccio riferimento a figure del Vangelo che sono emblematiche della mentalità umana. Mi riferisco a quella di Tommaso:

Gli altri discepoli dunque gli dissero: «Abbiamo visto il Signore!» Ma egli (Tommaso) disse loro: «Se non vedo nelle sue mani il segno dei chiodi, e se non metto il mio dito nel segno dei chiodi, e se non metto la mia mano nel suo costato, io non crederò».
Otto giorni dopo i discepoli erano di nuovo in casa e c'era con loro anche Tommaso. Venne Gesù, a porte chiuse, si fermò in mezzo a loro e disse: «Pace a voi!».
Poi disse a Tommaso: «Metti qua il tuo dito e guarda le mie mani; stendi la tua mano, e mettila nel mio costato; e non essere più incredulo ma credente!».


La richiesta di un segno fu esaudita, nell'episodio narrato da Giovanni.

Si può pensare, quindi, che un certo scetticismo sia legittimato e che la richiesta di un segno possa essere esaudita.

Ciao Berenger
Giorgiosan is offline  
Vecchio 14-12-2007, 14.31.22   #20
crepuscolo
viandante
 
Data registrazione: 19-11-2006
Messaggi: 199
Riferimento: La fede al bisogno.

Citazione:
Originalmente inviato da berenger11
Rimango sempre meravigliato di come le persone trovino improvvisamente la fede quando le cose si mettono male. Gli ospedali pullulano di fervidi credenti dell'ultim'ora, gente mai andata in chiesa che di colpo dice il rosario.
Nel braccio della morte criminali, che hanno commesso i più efferati delitti, diventano improvvisamente super religiosi, e quando erano liberi nemmeno se lo sognavano.
Questa gente evidentemente ha scambiato Dio per un samaritano da invocare al bisogno dopo averlo ignorato per tutta la vita.


Hai mai fatto caso a come abituiamo i nostri figli? a Natale per esempio...la letterina a Gesù Bambino. "Io faccio il bravo e tu mi porti l'ultimo giochino elettronico." Oggi come ieri preghiamo Dio per risolvere un problema, un compito in classe, una malattia, oppure chiediamo di vincere al lotto...ma credo che questo nulla abbia a che fare con Dio è semplice superstizione
crepuscolo is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it