Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 06-01-2008, 09.37.31   #21
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Riflessioni sulla preghiera del "Padre Nostro"

Citazione:
Originalmente inviato da Gianfry
quando noi pensiamo ed agiamo, possiamo seguire due vie: la via dell'ego o la via dello Spirito.
O meglio:quando pensiamo, seguiamo l'ego,se ci affidiamo al Non-Pensiero (o Sua Volontà) siamo lo Spirito.
Noor is offline  
Vecchio 06-01-2008, 11.00.00   #22
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Riflessioni sulla preghiera del "Madre Nostra" Natura

Parafrasando Il Padre Nostro, questa è una preghiera che proporrei.
Umana decisamente umana.

Madre nostra che sei in terra
sia glorificato il tuo Essere,
benediciamo il tuo regno
facendo la Tua volontà
così in terra come in cielo.
Donaci ancora il cibo quotidiano,
e accettaci con i nostri limiti
come noi accettiamo quelli altrui,
liberi di amare ogni tua forma,
sentendoci gioiosi figli del tuo bene.


Mirror
Mirror is offline  
Vecchio 06-01-2008, 12.09.42   #23
Taran
Ospite
 
Data registrazione: 22-11-2006
Messaggi: 6
Riferimento: Riflessioni sulla preghiera del "Padre Nostro"

ciao a tutti

mi spieghereste che siginifca : "E RIMETTI A NOI I NOSTRI DEBITI COME NOI LI RIMETTIAMO AI NOSTRI DEBITORI... "

cosa si intende per rimettere?

grazie
Taran is offline  
Vecchio 06-01-2008, 12.29.21   #24
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: Riflessioni sulla preghiera del "Padre Nostro"

Salve e buona domenica!
In definitiva quando noi pensiamo ed agiamo, possiamo seguire due vie: la via dell'ego o la via dello Spirito.
assolutamante giusto,con il distinguo che fa noor, il problema sono le radiazioni,la natura olografica e la struttura del DNA degli Annanuki era di natura radioattiva,I Pleiadiani, La Razza Rossa proveniente da Sirio .... claudio

ps provate a cercare nel web "144 lignaggi"
fallible is offline  
Vecchio 06-01-2008, 12.51.10   #25
Gianfry
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-06-2003
Messaggi: 401
Riferimento: Riflessioni sulla preghiera del "Padre Nostro"

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
O meglio:quando pensiamo, seguiamo l'ego,se ci affidiamo al Non-Pensiero (o Sua Volontà) siamo lo Spirito.

Il pensiero dello Spirito: quello che tu chiami NON-PENSIERO, lo chiamerei pensiero NATURALE (o consapevole, o saputo); mentre il pensiero dell'ego lo chiamerei pensiero ARTIFICIALE (o creduto).

Per gran parte degli esseri umani oggi viventi sulla terra, i pensieri dell'ego sono per esempio quelli memorizzati nel proprio DNA fin dalla nascita relativi al karma.
Gianfry is offline  
Vecchio 06-01-2008, 16.44.37   #26
Flow
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2006
Messaggi: 317
Riferimento: Riflessioni sulla preghiera del "Padre Nostro"

Quel meccanismo autoripetitivo che viene chiamato 'pensiero' che e' considerato un nemico, un problema o la fonte dei problemi, dei conflitti, delle proiezioni ecc.. non e' affatto pensiero.

Se questo circolo autoripetitivo cessa di essere considerato creatore del 'pensiero', non e' piu' un nemico per nessuno, non sono piu' dentro la lavatrice, o dentro il tritacarne.

L'identificazione avviene per il fatto che viene rifiutato, anziche' riconosciuto.
Allora si sperimenta il rifiuto, la sofferenza della separazione.

Questo e' il debito, e la volonta'..
Flow is offline  
Vecchio 06-01-2008, 18.26.13   #27
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Riflessioni sulla preghiera del "Padre Nostro"

Citazione:
Originalmente inviato da Flow
Se questo circolo autoripetitivo cessa di essere considerato creatore del 'pensiero', non e' piu' un nemico per nessuno, non sono piu' dentro la lavatrice, o dentro il tritacarne.

L'identificazione avviene per il fatto che viene rifiutato, anziche' riconosciuto.
Allora si sperimenta il rifiuto, la sofferenza della separazione.

Certo,il riconoscimento e l'accettazione (e non quindi rifiuto) del meccanismo è essenziale.
Solo questo distacco consente la disidentificazione.
Noor is offline  
Vecchio 07-01-2008, 19.54.19   #28
Gianfry
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-06-2003
Messaggi: 401
Riferimento: Riflessioni sulla preghiera del "Padre Nostro"

Citazione:
Originalmente inviato da Taran
ciao a tutti

mi spieghereste che siginifca : "E RIMETTI A NOI I NOSTRI DEBITI COME NOI LI RIMETTIAMO AI NOSTRI DEBITORI... "

cosa si intende per rimettere?

grazie

A mio avviso, la suddetta frase può avere più significati:

1) a livello spirituale, vuol dire che se abbiamo offeso un altro essere umano, abbiamo creato un karma (un debito) nei suoi confronti. Se l'altro non ci perdona l'offesa ricevuta neanche Dio ci può perdonare. Quindi se vogliamo essere perdonati da Dio, dobbiamo anzitutto perdonare noi stessi e chi ci ha recato danno (o offesa). Inoltre, il karma che ci lega ad altri esseri umani ci sottrae potere (energia) e ci rende schiavi. Per liberarci dobbiamo sciogliere il karma e così riacquisteremo tutto il nostro potere e la nostra libertà.

2) a livello economico/monetario (materiale). Il karma collettivo che abbiamo accumulato durante la "caduta" ci ha anche resi schiavi dell'attuale moneta-debito. Con il risveglio spirituale prendiamo anche coscienza che dobbiamo riappropriarci della sovranità monetaria, come cittadini, che ci è stata tolta con l'inganno da un gruppo di criminali (i poteri finanziari). Per cui da diversi secoli, la "nostra" moneta ci viene addebitata con gli interessi da un gruppo di persone che controllano e governano di fatto l'economia mondiale, al di sopra degli Stati o Nazioni e dei politici che sono diventati i loro servitori.
La sovranità monetaria del Popolo, come del resto sancito dall'Art. 1 della Costituzione italiana, garantisce anche ad ogni essere umano di vivere una vita degna di essere vissuta (...dacci oggi il nostro pane quotidiano...) tramite il Reddito di Cittadinanza (RdC) con il quale lo Stato garantisce ad ogni essere umano, in quanto tale e per diritto divino, il soddisfacimento dei bisogni primari che sono: alimentazione, vestiario, pulizia del corpo, alloggio, istruzione e assitenza sanitaria.
Gianfry is offline  
Vecchio 16-04-2008, 14.16.34   #29
manacoddi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 29-02-2008
Messaggi: 82
Riferimento: Riflessioni sulla preghiera del "Padre Nostro"

Citazione:
Originalmente inviato da Taran
ciao a tutti

mi spieghereste che siginifca : "E RIMETTI A NOI I NOSTRI DEBITI COME NOI LI RIMETTIAMO AI NOSTRI DEBITORI... "

cosa si intende per rimettere?

grazie


"Rimettere" significa perdonare. "Rimetti a noi i nostri debiti..."vuol dire perdona a noi i nostri debiti (cioè peccati) come noi perdoniamo (o almeno dovremmo perdonare, e ci impegnamo a perdonare, le mancanze, le offese, il male ricevuto) ai nostri debitori (cioè a chi ci ha fatto del male)

Prosegue con "..e non ci indurre in tentazione", che vuol dire non darci delle prove (da non confondere con il significato di "tentazioni" che sono quelle del demonio), infatti poi aggiunge...
..."ma liberaci dal male".
manacoddi is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it